Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 15 minuti fa S. Giuseppe Pign.

Date rapide

Oggi: 25 settembre

Ieri: 24 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

San Francesco d'Assisi Patrono d'ItaliaGeljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a MaioriVilla Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera AmalfitanaPalazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera AmalfitanaiLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelSupermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casaIl Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera AmalfitanaAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'Amalfi

Tu sei qui: SezioniPoliticaAmalfitano scrive a CorMez: «Mio figlio selezionato da commissione»

Sulle Onde del Mediterraneo - Amalfi - Piazza Municipio - Capodanno Bizantino - Valentina Stella 27 settembreLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiMarilù Moda Positano, acquista on line i capi esclusivi made in CostadAmalfiCentro estetico FRAI FORM del dottor Franco Lanzieri in Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a RavelloDivin Baguette Maiori Costiera AmalfitanaHotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera AmalfitanaPABA Srl pellet al prezzo più basso, offerta pellet per stufe, stufe a pelletRavello Festival 2018, cultura, lifestyle, musica in Costiera AmalfitanaVilla Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazionePorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoLa bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'AmalfiD'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamentoRistorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad AmalfiSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKLa bellezza e la cura del vostro corpo a Ravello in Costiera Amalfitana. Modellamento Viso e Corpo, Frai Form Ravello del Dott. Franco LanzieriAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaI Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by ConnectiviaIl Limone IGP Costa d'Amalfi

Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi

Politica

Amalfitano scrive a CorMez: «Mio figlio selezionato da commissione»

Scritto da (Redazione), mercoledì 23 aprile 2014 15:25:48

Ultimo aggiornamento giovedì 24 aprile 2014 15:45:05

Sembra avercela davvero con tutti (i media, si intende) il segretario generale della Fondazione Ravello, Secondo Amalfitano, che in una lunga lettera indirizzata al direttore del Corriere del Mezzogiorno, Antonio Polito, spiega i motivi per i quali suo figlio Eugenio risulti tra i primi selezionati del gruppo di accoglienza agli eventi del festival.

Amalfitano sottolinea come a valutare i candidati ci abbia pensato un'apposita commissione in base a "principi meritocratici della conoscenza, dell'esperienza e della competenza professionale". In realtà Amalfitano jr lavora da anni come steward a Villa Rufolo, durante i concerti del festival, e non occupa certo un ruolo di prim'ordine.

A destare sospetti e diffidenze, con ogni probabilità sarà stato l'ordine alfabetico delle prime due liste.

Di seguito il testo della missiva e del verbale tratti dal sito Ravello Magazine, l'organo della Fondazione Ravello.

Gentile Direttore
Antonio Polito

Relativamente all'articolo pubblicato su corrieredelmezzogiorno.corriere.it dal titolo: "Fondazione Ravello, selezione personale: nel primo gruppo il figlio del segretario", mi permetto di esternare alcune considerazioni, e rivolgerle qualche domanda, da Segretario Generale della Fondazione Ravello e da "padre".

Per la prima volta dopo 12 anni dalla sua costituzione, Fondazione Ravello ha avviato la scelta dei suoi collaboratori stagionali, incluso il personale per il servizio accoglienza, attraverso un bando pubblico. Una commissione, della quale non faccio parte, si è occupata di stilare una graduatoria, dalla quale saranno chiamati circa 30 giovani a prestare alcune ore di lavoro nel corso degli eventi che la Fondazione organizza. Quelli maggiormente impegnati, dopo diversi mesi di "lavoretti", avranno realizzato un migliaio di euro. I Segretari Generali che si sono susseguiti nell'incarico, sin dalla costituzione della Fondazione me compreso ovviamente, non si sono mai cimentati nella "chiamata" dei giovani lavoratori, lasciando che i responsabili del servizio accoglienza si cimentassero nell'esercizio di telefonare per verificare se, fra partite di calcio, impegni di fidanzati, compleanni e feste varie, i giovani fossero disponibili a "lavorare" qualche ora per assicurare il servizio agli eventi.
Orbene si da il caso che tal Eugenio, incidentalmente mio figlio e quindi Amalfitano, presentasse regolare domanda dopo che, per i primi quattro anni di esistenza della Fondazione, aveva svolto le mansioni di "facchino", grazie ai quali aveva maturato la promozione e i galloni di steward ininterrottamente per i successivi otto anni.
La Commissione che si è occupata della procedura di selezione, come ben si può evincere dal verbale allegato, ha avuto l'ardire e l'impudenza di applicare, per tutti i partecipanti, i principi meritocratici della conoscenza, dell'esperienza e della competenza professionale, dopodiché, non rilevando differenza alcuna la posizione dei singoli nell'ambito dei primi due gruppi della graduatoria, né ai fini della quantità del lavoro, né tanto meno ai fini della opportunità di lavoro, si sono permessi di scomodare il principio dell'ordine alfabetico prima ancora di conoscere i nomi dei partecipanti.
Le chiedo, in coscienza, secondo lei, doveva intervenire il "padre" prima, inibendo al figlio dopo 12 anni di lavoro in regime di semivolontariato (come tantissimi giovani di Ravello) di presentare domanda? O doveva intervenire il Segretario della Fondazione dopo, epurandolo d'imperio dalla graduatoria per un peccato originale non suo ma del padre? Le chiedo ancora, cosa c'è di "inopportuno" in questa vicenda? Le sarei infinitamente grato se, prima ancora di pubblicare questo mio scritto con enfasi almeno pari all'articolo richiamato, vorrà avere l'amabilità di rispondermi. Non lo chiedo all'articolista magari compulsato da qualche sgrammaticato e incomprensibile "pubblicista" costierasco, lo chiedo a lei Direttore Polito, alla sua riconosciuta onestà intellettuale, anche quale ex sindaco al quale ha concesso diverse volte il piacere di dialogare nella meravigliosa piazza di Ravello.
Mi permetta in chiusura di affermare, con cognizione di causa e piena scienza e coscienza, che di inopportuno in questa vicenda c'è solo l'articolo pubblicato in tutta la sua sgradevolezza di forma e contenuto. E' proprio così difficile fare del buon giornalismo? E' proprio così necessario e irrinunciabile spargere ombre, veleni e fango sulle persone? Questo non è giornalismo è barbarie.
Auguri di buon lavoro Direttore, credo che ne abbia davvero bisogno.
Con immutata stima.

Secondo Amalfitano
Padre e Segretario Generale della Fondazione Ravello

_____________________________

Prot. n. 523/FR
12.04.2014

Oggetto: Verbale di commissione per la selezione del personale di accoglienza per il "Progetto Ravello"

La Commissione, composta da:

1. Dott. Stefano Valanzuolo
2. Dott.ssa Monia Belloro
3. Sig. Pierluigi Buonocore

riunitasi il giorno 12 aprile 2014 alle ore 16.00, condivide preliminarmente alcuni principi di carattere generale che possano determinare le scelte e limitare al massimo la discrezionalità delle stesse, puntando esclusivamente al soddisfacimento delle necessità della Fondazione.
Dopo ampia discussione, e prima di prendere visione delle domande pervenute, la Commissione, tenuto conto della tipologia di lavoro richiesto, "precario" nella misura in cui risulti legato esclusivamente al tempo necessario per lo svolgimento degli eventi programmati, e considerato che in genere il numero preciso di persone da utilizzare per ciascun evento sia determinabile solo a ridosso dello svolgimento dello stesso in funzione dei biglietti venduti e della probabile affluenza di pubblico, ritiene che sia di fondamentale importanza il poter disporre di persone che abbiamo sufficiente ed idonea conoscenza dei luoghi, delle modalità di svolgimento degli eventi, della estrema eterogeneità del pubblico, e delle varie criticità che possano manifestarsi prima, durante, e dopo lo spettacolo, e pertanto decide di dare priorità a tutti coloro i quali abbiano già svolto identica mansione nelle passate edizioni del Ravello Festival.
Ritiene anche di dover selezionare, in questo lotto di candidati già rodati, due gruppi distinti: il primo, da utilizzare con maggiore assiduità e costanza, sarà formato dai candidati più esperti e che abbiano svolto mansioni più specifiche con maggiore regolarità; il secondo da tutti quei candidati che, comunque, abbiano già maturato esperienza specifica.
Per l'elencazione di tali gruppi, si procederà in ordine alfabetico.
La Commissione decide, altresì, di selezionare un terzo gruppo da utilizzare in caso di bisogno straordinario e saltuariamente, per dare la possibilità al maggior numero di candidati di partecipare comunque, sia pure in ruoli e in misura diversi, così da crescere e acquisire esperienza utile per le future edizioni. Nell'ambito di tale gruppo, si decide di dare priorità ai più giovani e quindi ai residenti a Ravello e dintorni per mera comodità di convocazione in tempi ristretti.
Per l'elencazione di tale gruppo, si procederà in ordine di età crescente.
Si procede quindi all'esame delle domande pervenute

DETERMINA
Segue elenchi pubblicati sul sito della Fondazione
Del che è verbale
Ravello, 12 aprile 2014

Firmato, Stefano Valanzuolo, Monia Belloro, Pierluigi Buonocore

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Politica

Lutto nella politica salernitana per la morte dell'onorevole Mario Valiante

Di Sigismondo Nastri È morto l'altro ieri a Salerno, alla veneranda età di 93 anni, l'onorevole Mario Valiante, "tra i principali protagonisti della storia della Democrazia cristiana" a Salerno. I giornali ne hanno dato notizia, ricostruendone il percorso di vita e quello politico in maniera che a me...

Provincia, Mormile chiede rimozione transenne e newjersey da strada Maiori-Tramonti

Il capogruppo provinciale di Forza Italia alla Provincia di Salerno, Fulvio Mormile, scrive al responsabile del settore viabilità di palazzo Sant'Agostino, Domenico Ranesi, circa l'eliminazione di delimitazioni dalla strada Provinciale 2 Maiori-Tramonti, poco distante dal distributore di carburanti....

Maiori, consigliere Esposito replica a Fiorillo: «Non scendo su tuo terreno di gioco»

Riceviamo e pubblichiamo, a garanzia del diritto di replica, lettera a firma del consigliere comunale di Maiori Salvatore Esposito, indirizzata al collega di minoranza Valentino Fiorillo che qualche giorno fa, da questa tribuna, lo aveva sollecitato sull'iniziativa di evidenziare pagamenti non eseguiti...

Fondazione Ravello, Maffettone risponde a duo De Masi-Brunetta: «Disinformati e pretestuosi»

Toh chi si rivede. Anzi, chi si risente. Bisognava che si scomodassero i due ex presidenti della Fondazione Ravello, Brunetta e De Masi per stimolare l'intervento dell'attuale presidente (ma ancora per poco) Sebastiano Maffettone. Fine intellettuale e filosofo, persona perbene e dallo spiccato senso...

Fondazione Ravello, De Masi e Brunetta scrivono a De Luca: «Occorre nuova governance, capace e appassionata»

«Occorre individuare urgentemente una nuova governance, degna della mission altissima che Ravello ha il dovere di svolgere: realizzare un mix in cui livello culturale e capacità manageriali si fondano con una tensione appassionata». È l'appello che gli ultimi due ex presidenti della Fondazione Ravello...