Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Giovanni della Croce

Date rapide

Oggi: 14 dicembre

Ieri: 13 dicembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

La pasticceria Pansa augura le più dolci festività 2017 a tutti voi e ricorda che sul nuovo portale pasticceriapansa.it è possibile acquistare i dolci più buoni delle feste Il Gelato a Maiori: Geljada gelateria artigianale in Costa d'Amalfi, il gelato a Maiori è Geljada, Yogurt e gelati artigianali, Lungomare di Maiori Costiera Amalfitana

Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai I super mercati Netto di Maiori augurano a tutti i lettori de Il Vescovado Auguri di buon Natale e di Felice anno Nuovo. Consulta le nostre offerte natalizie Frai Form a Ravello il centro estetico del Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 di ultima generazione in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi

Tu sei qui: SezioniPoliticaAmalfitano rinuncia a leadership IpR ma assicura: «Sarò al fianco di chi crederà nel progetto Ravello»

Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Ristorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955 Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Ristorante Pizzeria Al Valico di Chiunzi a Tramonti in Costiera Amalfitana, Pizza a Metro, Camere e Colazione, Ospitalità B&B in Costa d'Amalfi Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Assogiornalisti Cava de' Tirreni - Costa d'Amalfi "Lucio Barone" Villa Minuta Scala Costa di Amalfi, Villa con piscina in Costiera Amalfitana Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Ristorante Incrocio Montegrappa, Pizzeria in centro a Bologna, Cucina tipica Emiliana Il Limone IGP Costa d'Amalfi Sapori mediterranei, enoteca, alimentari, Ravello, Costa di Amalfi Il Vangelo della Domenica. Ravello e le sue Chiese: Ravello, storia, matrimoni religiosi in Costiera Amalfitana, Religiosità in Costa d'Amalfi, Comunità Cristiana a Ravello Costa di Amalfi

Politica

Amalfitano rinuncia a leadership IpR ma assicura: «Sarò al fianco di chi crederà nel progetto Ravello»

Scritto da Emiliano Amato (redazione), lunedì 24 maggio 2010 10:40:53

Ultimo aggiornamento lunedì 24 maggio 2010 10:40:53

E’ partito dal "campo neutro" dell’Aula Magna della Biblioteca di San Francesco il cammino del movimento di Insieme per Ravello in vista delle elezioni amministrative del 2011. Davanti ad un centinaio di iscritti e simpatizzanti, il nucleo storico del sodalizio nato nel 1995 ha squadernato i dati di quello che è stato definito il fallimento dell’Amministrazione Campana.

Al tavolo degli oratori sedevano i quattro consiglieri di opposizione (Fiore, Vuilleumier, Di Palma e Cioffi) mentre il padre fondatore della compagine, Secondo Amalfitano, ha preferito seguire l’assemblea dalla platea. Presente anche il presidente del comitato pro-sanità Franco Lanzieri, sempre legato al gruppo. E’ stato proprio l’ex Consigliere comunale ad intervenire per primo sul delicato argomento del declassamento dell’ospedale di Castiglione, puntando il dito contro la politica.

Ci hanno pensato poi Di Palma e Vuilleumier (il capogruppo Fiore si è limitato al compito di moderatore) ad informare i presenti sulle interrogazioni e mozioni prodotte dal gruppo di minoranza in Consiglio Comunale (questioni Auditorium, Ospedale, scuola, parcheggi, … ). Cose risapute per i più, che non hanno prodotto interventi dal pubblico (probabilmente è tutto chiaro). Fino a quando non è stato proprio Amalfitano a chiedere la parola. E’ evidente come (per curiosità, o forse per la caratura del personaggio) la soglia di attenzione raggiunge i massimi livelli quando l’ex sindaco sale in cattedra ed esordisce bacchettando lievemente i suoi colonnelli, per aver analizzato la situazione politico-amministrativa del Comune di Ravello "troppo generosamente".

"Io registro una situazione drammatica e devastante –ha detto Amalfitano-. L’analisi che ne è venuta fuori, per quanto mi riguarda, è solo parziale, perché noi abbiamo lasciato, nel 2006, un comune in piena stabilità e solidità economica, casse stracolme di soldi, uffici stracolmi di progetti, l’Amministrazione Comunale di Ravello di primordine e che tutta la Costiera ci invidiava. Abbiamo lasciato un comune che aveva una visibilità mondiale, un Comune che competeva con città importanti quanto ad apparizioni in televisione, sui giornali, un comune che in otto anni non ha avuto mezza pagina negativa da nessuna parte". Il presidente del Formez Italia tiene a sottolineare come "avevamo risolto e avviato a soluzione problemi enormi. Avevamo creato le basi per risolvere problemi fondamentali per il comune (scuola e cimitero su tutti ndr)".

E quando inevitabilmente si arriva a toccare le sue "creature" (Auditorium e Fondazione), Amalfitano appare sconsolato. "Basta, non ne voglio parlare perché quasi tutto è stato detto. Siamo diventati lo zimbello del mondo, Ad oggi, a conti fatti, due famiglie potrebbero già vivere sull’Auditorium, con le guide, perché arrivano richieste di visite da tutte le parti del mondo e sarebbe sufficiente avere due custodi, uno la mattina ed uno al pomeriggio. Pure ad un euro a persona potrebbero campare due famiglie e dico la banalità più banale. Però di questo argomento è meglio che non ne parlo perché altrimenti corro il rischio di sconfinare in un linguaggio troppo prosaico e pescivendolo".

"Il Comune di Ravello ha avuto un regresso, ha fatto salti indietro in un modo assolutamente indecente su tutti i fronti. Oggi chi va ad amministrare si ritrova a dover ripartire daccapo e menomale che è finita perché a leggere i bilanci comunali vediamo che la curva va pericolosamente verso il dissesto. Hanno esaurito le scorte che avevamo lasciato. Abbiamo terminato un percorso senza avvisi di garanzia, sequestri di atti, carabinieri, finanza polizia, digos... ".

L’ex primo cittadino strappa l’ovazione quando dice: "Siamo stanchi di Ravellesi protagonisti solo per cose negative. Sul piano personale posso dire con orgoglio che in questi quattro anni una cosa a Ravello è rifiorita: sto parlando di Villa Rufolo. E fortunatamente non ci hanno messo le mani (l’Amministrazione ndr), nonostante le continue richieste di ingressi omaggio per gruppi. Sto li (in Villa Rufolo ndr) perché devo completare il progetto abbiamo avuto un finanziamento di 500mila euro ".

Per il monumento civile più rappresentativo di Ravello Amalfitano ha già contattato il governatore Caldoro per cercare di abrogare il vincolo che obbliga la Villa a versare 200mila euro annui nelle casse dell’Ente Provinciale per il Turismo. "Caldoro a Ravello conosce una sola persona e non altri. Conosce me. In ogni caso al presidente Caldoro ho proposto, in separata sede, di sopprimere una volta e per sempre gli Enti Provinciali per il Turismo che sono la iattura del turismo in Campania".

Amalfitano rincara la dose quando rivolge una discreta attenzione al nuovo gruppo consiliare "Al di là dei muri", puntando il dito su un suo ex, Gino Schiavo, del quale tesse le lodi dell’imprenditore ma non quelle del politico. "Ha fatto l’Assessore al turista; lasci stare la politica e lo dico anche ai suoi due compagni di avventura o di disavventura (Amato e Carfora ndr). Lasciate stare la politica, potete fare altro, non è detto che bisogna per forza fare il Consigliere Comunale, l’Assessore o il Sindaco, si può fare tanto altro nella vita. Non hanno reso un buon servizio a Ravello, non lo stanno rendendo ora confondendo tutto e tutti. Hanno fatto la sceneggiata, hanno votato il bilancio, hanno consentito a questa amministrazione di resistere ancora per un altro anno, non hanno il coraggio di firmare una mozione di sfiducia, e in politica chi non ha questo coraggio deve avere almeno l’onestà mentale di starsene a casa".

Un vero e proprio autogol questo per il consulente del ministro Brunetta, la cui storia recente è nota anche alle pietre.

E stavolta Amalfitano si è detto pronto a passare il testimone. "Per quanto riguarda la mia persona ho già detto in altre occasioni che io non ho spazi per un utilizzo a Ravello del mio tempo. Occupo posti di assoluto prestigio e rilievo che mi assorbono; ho fatto, sto facendo e potrò fare molto anche da quelle posizioni privilegiate. Sarò al fianco di chi vorrà portare avanti il progetto Ravello, ma sicuramente non potrò essere il rappresentante del gruppo Insieme per Ravello al quale mi sento profondamente legato, al quale voglio continuare a dare il mio supporto. Ci sarò a condizione che il gruppo continui ad andare avanti con le regole che ci siamo sempre dati, che sono quelle della trasparenza e della collegialità. La squadra deve essere compatta, i ruoli mi auguro che continui a determinarli l’assemblea".

Al termine dell’incontro è stato annunciata, a breve, la convocazione di una assemblea, riservata esclusivamente agli iscritti, che avrà il compito di stilare la lista degli abili e arruolabili per l’appuntamento elettorale del marzo prossimo. Primo nodo da sciogliere sarà quello dell’individuazione del candidato sindaco da ricercare sicuramente tra Fiore, Vuillemier e Di Palma. Assisteremo davvero a nuovi scenari?

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Politica

Elezioni politiche 2018, si vota il 4 marzo

La legislatura è ormai agli sgoccioli e il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ne annuncerà la fine tra due settimane, proprio a cavallo tra Natale e Capodanno. Con ogni probabilità, riporta il Corriere della Sera in un retroscena, è che il capo dello Stato scioglierà le Camere il 27 dicembre,...

Dimissioni Maffettone San Carlo, no ripercussioni su Fondazione Ravello

Non sarebbe in discussione il rapporto di fiducia tra il governatore della Campania Vincenzo De Luca e il suo consigliere alla cultura Sebastiano Maffettone dopo l'avvicendamento di quest'ultimo nel Consiglio d'Indirizzo del San Carlo di Napoli con Sergio De Felice. Da oggi tocca dunque a Sergio De Felice,...

Maffettone si dimette da CdI San Carlo, si teme per Fondazione Ravello

Sebastiano Maffettone, il filosofo dai toni gentili che il presidente della Regione Vincenzo De Luca aveva chiamato un paio di anni fa a colmare il vuoto che lo stesso presidente aveva voluto (almeno, in giunta) in materia di politiche culturali, si è dimesso dal Consiglio d'Indirizzo del San Carlo....

Fondazione Ravello, domenica 17 CdI su linee guida 2018

È chiamato a discutere le linee programmatiche della Fondazione Ravello, per il 2018, il Consiglio Generale di Indirizzo convocato per domenica 17 dicembre. Alle 11, presso la sede di Viale Richard Wagner, oltre alle comunicazioni del presidente Sebastiano Maffettone e alle varie ed eventuali, l'adunanza...

Praiano: attacco social a idee del consigliere-sommelier M5S, solidarietà a Terminiello

Un semplice post pubblicato sul proprio profilo facebook da Arturo Terminiello, consigliere comunale di minoranza a Praiano per il Movimento Cinque Stelle, di professione sommelier presso un noto ristorante di Ravello, è bastato a scatenare l'ira del noto giornalista e critico enogastronomico Guido Barendson...