Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 3 ore fa S. Emilia vergine

Date rapide

Oggi: 17 febbraio

Ieri: 16 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Geljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a MaioriAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiSupermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casaFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiVilla Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera AmalfitanaPalazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera AmalfitanaiLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelIl Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniNecrologiRavello, addio a ex segretario comunale Attilio Romano. Il ricordo di Salvatore Sorrentino

Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiMarilù Moda Positano, acquista on line i capi esclusivi made in CostadAmalfiHotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera AmalfitanaLa bellezza e la cura del vostro corpo a Ravello in Costiera Amalfitana. Modellamento Viso e Corpo, Frai Form Ravello del Dott. Franco LanzieriVilla Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazionePorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoD'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamentoRistorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad AmalfiMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaI Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by ConnectiviaIl Limone IGP Costa d'Amalfi

Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi

Necrologi

Ravello, addio a ex segretario comunale Attilio Romano. Il ricordo di Salvatore Sorrentino

Scritto da (Redazione), mercoledì 19 settembre 2018 12:20:16

Ultimo aggiornamento mercoledì 19 settembre 2018 14:46:20

Ravello saluta Attilio Romano, lo storico segretario capo del Comune, in servizio a Palazzo Tolla dal 1978 al 1995. Un pezzo di storia amministrativa della Città della Musica mai dimenticato, iniziato col sindaco Salvatore Sorrentino e conclusasi con l'inizio del terzo mandato consecutivo di Salvatore Di Martino. Ad annunciarne la dipartita, ieri sera, un post di facebook del Comune di Ravello. I funerali questo pomeriggio alle 16 nella cappella del Cimitero di Tramonti, suo paese d'origine.

Ma il ricordo più intimo e commosso è quello dell'ex sindaco Salvatore Sorrentino:

È stato il "mio" Segretario Comunale. Perché mio.

Quella volta, lo "volli, volli, fortissimamente volli" (mi perdoni Vittorio Alfieri).

Quando, me Sindaco, Ravello rimase senza Segretario, il Prefetto mi mandò parecchi aspiranti, in cerca di sistemazione: non li ritenni in grado di soddisfare le esigenze dei ravellesi. Puntai sul nuovo segretario del Comune di Scala, dove era arrivato da pochissimo tempo. Era benvoluto dagli amici Scalesi. Glielo "rubai"; forse non me l'hanno mai perdonato.

Trovai in lui resistenza; da persona onesta qual era, non se la sentiva, in nessun modo, di lasciare, dopo così pochi mesi, un comune, dove, per altro, si trovava molto a suo agio.

Dovetti combattere. Arrivai, perfino, a usare frasi offensive della sua qualità di "padre di famiglia", che non pensava agli interessi dei suoi familiari: "Ravello appartiene ad una classe superiore" (con le intuibili conseguenze); il Segretario comunale era anche, ope legis, segretario della locale Azienda di Turismo, nonché segretario del Consorzio Ravello-Minori per la gestione dell'acquedotto bi-comunale (anche in questo caso con le intuibili conseguenze).

Non c'era niente da fare: i soldi non lo interessavano; era da poco arrivato a Scala, non riteneva corretto lasciare un'Amministrazione che aveva rispetto per lui.

Io, però, che avevo fiutato l'importanza, per il mio comune, di avere un simile disponibile e onestissimo Segretario-lavoratore, non demorsi, combattei, percorsi tutte le vie disponibili, anche quelle forse poco civili. Alla fine, incaricai, dell'operazione convincimento, i miei collaboratori in primis, Enzo e Michelangiolo. Loro sferrarono "il colpo di grazia": so solo che lavorarono fino a tarda notte. E che ci riuscirono.

Attilio Romano divenne il Segretario Comunale di Ravello.

Con lui, i numerosi, allora più di una quarantina, dipendenti comunali divennero un tutt'uno, una vera e propria seconda famiglia. La Casa comunale divenne «... la salumeria», un termine che introdusse lui, una sera in cui trattenni, su, al Comune, tutta l'équipe fino a notte inoltrata, fra l'altro incaricandola di procurare, ad horas, un paio di chili di prosciutto e altri generi, per alcuni nostri illustri ospiti, rimasti in un ristorante ... senza nient'altro da mettere sotto i denti.

E arrivò tutto, in perfetto orario, dopo mezzanotte, a Scala: avevano svegliato il compianto Mimì Marsico, il quale, vecchio stampo di salumiere, riaprì il negozio e provvide. E il segretario aveva svolto il non facile compito.

Romano era il Capo della "salumeria"; io mi onoravo di farne parte, magari al centro della compagnia, ma non alla testa: «il Capo della salumeria era Attilio Romano!».

E tale è rimasto. È stato il nostro Segretario per antonomasia fino al giorno in cui è andato al meritato riposo, la pensione.

Ora ci ha lasciati. Prima di quanto ci aspettassimo. Non siamo riusciti a ritrovarci, in un ultimo incontro conviviale, da tutti desiderato: il gruppo della "salumeria" non ha fatto in tempo. Peccato!

L'Amministrazione comunale ha tempestivamente provveduto a rendere pubblica la sua scomparsa, esprimendo il cordoglio dei ravellesi.

Noi, membri della vostra "salumeria", vi diciamo, buon riposo, caro Segretario Romano; vi abbiamo voluto bene, tanto bene, sempre. E siamo stati sempre ricambiati, lo sappiamo. I vostri familiari, cui va il senso del più vivo cordoglio di tutti, siano fieri di aver avuto un siffatto "capo".

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Necrologi

Ravello dice addio a Giulia Cantarella, tra prime commercianti di ceramiche

Si è spenta ieri sera, nella sua abitazione di Via Trinità, la signora Giulia Cantarella. Aveva 94 anni. A darne il triste annuncio la sorella Annamaria (ultima rimasta in vita di nove fratelli e sorelle) e i numerosi nipoti della grande famiglia Cantarella che non le hanno mai fatto mancare affetto....

Costa d'Amalfi: si è spenta la signora Cristina Nastri

Si è spenta a Napoli, all'età di 75 anni, la signora Cristina Nastri, sorella del giornalista Sigismondo Nastri. Amalfitana d'origine e castiglionese d'adozione, la signora Cristina, moglie di Angelo Albonico di Ravello, ex funzionario del Ministero delle Finanze, è stata impiegata presso l'ufficio delle...

Fiuggi, si è spento il ravellese Lorenzo Apicella

Si è spento ieri a Fiuggi il ravellese Lorenzo Apicella. Negli anni Ottanta lasciò il paese natio cercando fortuna nel rinomato centro termale della Ciociaria. Iniziò gestendo, con i fratelli Giovanni e Aurelio, un bar pasticceria per poi proseguire autonomamente nel settore della ristorazione. E' spirato...

Ravello dice addio a Fernando Gambardella, cittadino benemerito

Ravello dice addio a Fernando Gambardella, tra gli ultimi padri nobili della Città della Musica. È spirato la scorsa notte nella sua casa di Via San Francesco. Avrebbe compiuto 93 anni il prossimo 26 aprile. A darne il triste annuncio il figlio Gaetano, il fratello Gino e la sorella Mimma, le cognate...

Amalfi: addio a Maria, maestra di simpatia e buona cucina

di Sigismondo Nastri Quando insegnavo ad Amalfi - un'esperienza nata per caso e durata trentacinque anni - e già mi ero trasferito a Maiori, non avendovi trovata casa (capita ancora oggi), spesso mi fermavo, se avevo impegni anche di pomeriggio, a mangiare da Maria nel ristorante che porta il suo nome,...