Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Emilia vergine

Date rapide

Oggi: 17 febbraio

Ieri: 16 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Geljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a MaioriAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiSupermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casaFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiVilla Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera AmalfitanaPalazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera AmalfitanaiLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelIl Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniNecrologiAddio Aureliano, al funerale fumogeni e striscione dei “Boys” granata [FOTO]

Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiMarilù Moda Positano, acquista on line i capi esclusivi made in CostadAmalfiHotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera AmalfitanaLa bellezza e la cura del vostro corpo a Ravello in Costiera Amalfitana. Modellamento Viso e Corpo, Frai Form Ravello del Dott. Franco LanzieriVilla Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazionePorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoD'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamentoRistorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad AmalfiMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaI Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by ConnectiviaIl Limone IGP Costa d'Amalfi

Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi

Necrologi

Addio Aureliano, al funerale fumogeni e striscione dei “Boys” granata [FOTO]

Scritto da (Redazione), mercoledì 23 maggio 2018 18:32:44

Ultimo aggiornamento mercoledì 23 maggio 2018 20:18:30

di Angelo Sammarco

Aureliano è stato un inno alla vita, ovunque sia andato, con chiunque sia stato ha sempre donato amicizia e gioia.

L'esuberanza di Aureliano arrivava dagli occhi,dal suo sorriso, prima ancora che dalle parole. In questi ultimi tempi questa sua innata qualità, almeno nei miei confronti, si era accentuata. Bastava che arrivasse nel negozio ed esclamasse un semplice "Wé" per farmi sobbalzare, era la luce. Come quando è venuto prima di Pasqua, per me è stato quello il giorno della resurrezione. Sensazioni che possono descrivere tutti quelli, un numero incalcolabile, che hanno avuto la fortuna di stare con lui e lo hanno amato.

Quarantacinque anni intensi, intrisi di bontà, divertimento e tanta concretezza. Abbiamo trascorso lunghi periodi esaltanti, allegri, spensierati.

Gli anni delle moto, delle discoteche, delle corse sulla Y10 al mercato ortofrutticolo di Napoli dove una volta ci rifilarono un mezzo pacco per due giubotti di pelle. Gli anni di quando siamo diventati pazzi per la Salernitana e con la Renault 5 rossa di Annamaria andavamo ovunque. La mitica finale al San Paolo, l'esodo leggendario, partimmo quasi in cento da Minori e si fuse il motore della macchina, ma a noi non ce ne fregava, dovevamo festeggiare la "B" e lo facemmo alla grande.

Gli anni dei Boys Granata, coinvolgemmo un paese intero, delle domenica in curva, della trasferta col treno a Verona, quella dei "pochi al Bentegodi". La mentalità. Ieri mi ha telefonato Marco Apicella e insieme agli altri vogliono tributare l'affetto degli ultras. Onore a voi ragazzi.

Gli anni dei tornei di calcetto, il memorial "Cammarota", il karate, la bici, il body building, la corsa, eri incontenibile,una forza della natura.

Gli anni delle nottate del 27, dell'auto piena di fuochi, dei cenoni in compagnia, momenti che aspettavamo con trepidazione di vivere per un anno intero e poi onoravamo con tutti i crismi.

La finale del mondiale in America con tutta la banda a casa tua, sul più bello si surriscaldò il televisore e per continuare a guardarla dovemmo soffiare all'interno con un cartone, fino ai rigori.

Le estati nel magazzino di limoni dove tra un lavoro e l'altro non lasciavamo in pace nessuno, sul' ammuin', ancora mi rimbombano nelle orecchhie le urla di tua mamma e di zio Enzuccio.

Gli anni della politica, delle riunioni a Napoli, delle notti ad attaccare manifesti in tutta la costiera, come quando ti sei candidato alle elezioni provinciali, della sede che prendemmo a Maiori e per mantenerla vendevamo il cartone facendo a gara col "centodenti" a chi lo raccoglieva prima.

Per l'ideale hai avuto grande rispetto e sei stato rispettato. Come quando ti sentisti male a Messina ed eroicamente fermasti il camion prima di perdere i sensi. In una terra lontana, al tuo capezzale arrivarono gli esponenti di Forza Nuova, inviati dal segretario nazionale Roberto Fiore, per starti vicino.

Quando arrivammo non riuscivi a parlare e a muoverti, ma tu ai miracoli ci hai abituati. Dopo poco tempo, dopo esserti leccato l'ennesima ferita, come un leone ti sei rialzato e sei ripartito con nuovi orizzonti davanti e altri obiettivi. Ti sei avvicinato sempre di più al nostro Dio.

Una adorazione esemplare, un grande servitore di Nostro Signore, che ancora oggi molti non comprendono. Per Aureliano a differenza della massa la fede non è ostentazione ed interpretazione di comodo della Dottrina, ma è osservanza delle rigide regole Divine, nel tempo modificate dall'uomo a seconda dei cambiamenti e degli umori. Semplicemente questo.

Accanto a te Nadia, una grande donna, una grande moglie, una grande mamma. Il cuore si è fermato, tu no. Tu continui a vivere in Annamaria, Alessandra, Trofimena, Vincenzo, Caterina, in tua madre e tua sorella Alessandra e in tutti quelli che ti hanno amato e sempre lo faranno, ricordando i tempi belli ogni quando ne avremo l'occasione.

Quarantacinque anni che ne valgono mille per quello che hai fatto e che sei riuscito a dare, se penso che poi sono stati intervallati anche da tanti frangenti negativi allora rimango sempre più convinto di aver avuto la fortuna di stare con un guerriero unico, gente con la tua stessa storia non ne conosco, anche Nadia a volte diceva: "Allora ho sposato veramente Highlander?".

Quando accusasti il malore a Messina mi trovavo a casa, di fronte alla finestra c'era la montagna, la prima cosa che mi venne da fare allora fu pregare Maria Santissima Avvocata, te l'ho raccontato anche in seguito. Il tuo saluto è arrivato il giorno dopo la sua festa, a distanza di dieci anni. La Madonna ti accolga e dacci la forza di combattere come hai fatto tu e continuerai a fare a fianco a Dio. Ciao Aurelià!!!

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Necrologi

Ravello dice addio a Giulia Cantarella, tra prime commercianti di ceramiche

Si è spenta ieri sera, nella sua abitazione di Via Trinità, la signora Giulia Cantarella. Aveva 94 anni. A darne il triste annuncio la sorella Annamaria (ultima rimasta in vita di nove fratelli e sorelle) e i numerosi nipoti della grande famiglia Cantarella che non le hanno mai fatto mancare affetto....

Costa d'Amalfi: si è spenta la signora Cristina Nastri

Si è spenta a Napoli, all'età di 75 anni, la signora Cristina Nastri, sorella del giornalista Sigismondo Nastri. Amalfitana d'origine e castiglionese d'adozione, la signora Cristina, moglie di Angelo Albonico di Ravello, ex funzionario del Ministero delle Finanze, è stata impiegata presso l'ufficio delle...

Fiuggi, si è spento il ravellese Lorenzo Apicella

Si è spento ieri a Fiuggi il ravellese Lorenzo Apicella. Negli anni Ottanta lasciò il paese natio cercando fortuna nel rinomato centro termale della Ciociaria. Iniziò gestendo, con i fratelli Giovanni e Aurelio, un bar pasticceria per poi proseguire autonomamente nel settore della ristorazione. E' spirato...

Ravello dice addio a Fernando Gambardella, cittadino benemerito

Ravello dice addio a Fernando Gambardella, tra gli ultimi padri nobili della Città della Musica. È spirato la scorsa notte nella sua casa di Via San Francesco. Avrebbe compiuto 93 anni il prossimo 26 aprile. A darne il triste annuncio il figlio Gaetano, il fratello Gino e la sorella Mimma, le cognate...

Amalfi: addio a Maria, maestra di simpatia e buona cucina

di Sigismondo Nastri Quando insegnavo ad Amalfi - un'esperienza nata per caso e durata trentacinque anni - e già mi ero trasferito a Maiori, non avendovi trovata casa (capita ancora oggi), spesso mi fermavo, se avevo impegni anche di pomeriggio, a mangiare da Maria nel ristorante che porta il suo nome,...