Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 3 ore fa S. Barbara vergine

Date rapide

Oggi: 4 dicembre

Ieri: 3 dicembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il portale online della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaAutenthic Amalficoast il blog sulla Costiera AmalfitanaAuguri di Buon Natale dalla Pasticceria Pansa. Acquista on line i panettoni artigianali www.pasticceriapansa.itMielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeePasticceria Gambardella Augura a tutti Buon Natale e Buone Feste. Acquista on line il Panettone artigianale firmato Pasticceria Gambardella, dal 1963 sinonimo di eccellente qualità Caseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, Vini

Tu sei qui: SezioniLettere al VescovadoSindaco di Ravello critica Il Vescovado, noi difendiamo libertà d' informazione e diritti del lettore

Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

A Minori finalmente la fibra ottica FTTH con ConnectiviaAcquista on line il Panettone Campione del Mondo. Sal De Riso Costa d'Amalfi augura a tutti i lettori de Il Vescovado un buon Natale

Lettere al Vescovado

Sindaco di Ravello critica Il Vescovado, noi difendiamo libertà d' informazione e diritti del lettore

Scritto da (redazionelda), giovedì 16 giugno 2016 23:36:20

Ultimo aggiornamento venerdì 17 giugno 2016 10:54:02

Il neosindaco di Ravello, Salvatore Di Martino, ci scrive:

Leggo sul solito giornale locale, notizie parziali ed errate, indotte da una consueta smania di protagonismo e di arrivismo, che va ben oltre gli interessi di Ravello e dei Ravellesi; un modo di operare che si pone al limite della legalità e di sicuro travalica quello della correttezza.

Le notizie riportate dal Il Vescovado circa la composizione della Giunta e l'affidamento delle deleghe ai Consiglieri Comunali non sono né ufficiali, né veritiere.

Il giornale, con fare scorretto, senza citare la fonte e l'attendibilità di quanto riportato, in spregio al buon senso e alle Istituzioni coinvolte, ha trattato argomenti e nomi che sono oggetto di ampio confronto, già da diversi giorni e che saranno correttamente comunicati nelle sedi e nei modi istituzionali più appropriati.

È del tutto evidente che questo modo di fare non ci appartiene, così come è palese che il rispetto che nutriamo per le Istituzioni ci impone ben altri comportamenti.

È altrettanto ovvio, per contro, che il giornale on line continua a dimostrare scarso interesse e attenzione alla crescita socio-culturale del Paese, che non può avere nelle "notizie-gossip" carpite nei modi più disparati i suoi canali di comunicazione.

L'Amministrazione Rinascita Ravellese, da me capeggiata, per rispetto delle Istituzioni e dei cittadini elettori, divulgherà sempre e solo attraverso i canali ufficiali informazioni, notizie e dati.

Ed è per questo che non si servirà mai di bacheche virtuali, che, così operando, dimostrano di antepore interessi di altra natura al dovere primario di privilegiare il solo rispetto della verità.

L'invito che rivolgo ai cittadini tutti è di diffidare delle notizie non ufficiali e di chi le diffonde.

Se non è chiaro ancora a qualcuno, ricordo che a Ravello "Città della Musica" è cambiata l'orchestra, il direttore ed anche la sinfonia.

Ciò detto, preciso che nel rispetto della legge ho proceduto alla nomina dei due Assessori, nelle persone del dott. Salvatore Ulisse Di Palma e della dr.ssa Natalia Pinto, cui ho attribuito specifiche funzioni, nel mentre mi sono riservato nei prossimi giorni di conferire singole deleghe ai Consiglieri Comunali.

E noi così gli rispondiamo:

Il comunicato del sindaco di Ravello non merita replica, ma soltanto un breve sunto sui rudimenti dell'attività giornalistica.

Se i giornali dessero soltanto notizie "ufficiali" sarebbero organi delle istituzioni pubbliche e il danno per la democrazia risulterebbe irreparabile. Verrebbe meno, infatti, la separazione ideologica e strutturale tra la comunicazione pubblica e la libera informazione.

Infatti, i nostri interessi sono effettivamente di "altra natura" rispetto a quelli dell'amministrazione comunale: noi non gestiamo ma informiamo tutti i cittadini, non abbiamo obiettivi programmatici e strategici ma semplicemente scopi informativi. E informare significa "individuare e selezionare", dai fatti del giorno, gli elementi di notiziabilità da trasferire all'opinione pubblica con libertà e responsabilità al fine di allargare i confini delle conoscenze e della democrazia.

Se mandassimo in rete soltanto le notizie "marchiate" dal sigillo pubblico, saremmo l'ufficio stampa del Comune. Noi abbiamo scelto, invece, di essere informatori della comunità non megafoni acritici del sindaco o dell'amministrazione di turno e dei vecchi strateghi; ragion per cui, se trasmettiamo anticipazioni con senso di responsabilità non facciano né più né meno del nostro dovere.

Nel nostro articolo parliamo esclusivamente dei due assessori, le cui nomine sono persino confermate dal sindaco. Per i consiglieri si specifica anche nel pezzo che "le deleghe saranno fornite non appena rese ufficiali".

Le uniche indiscrezioni pubblicate sono quelle relative ai componenti dell'ufficio di staff, nel pieno esercizio del diritto di cronaca per le quali avremmo forse dovuto usare il condizionale.

Dispiace, quindi, rilevare che il sindaco, che è esperto avvocato, confonda elementi-base della teoria giornalistica, assunti come bussola dell'informazione dal senso comune e ritenuti principi di orientamento e di valutazione dalla Suprema Corte di Cassazione.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Lettere al Vescovado

Istituto Comprensivo Amalfi: da genitori nuove obiezioni su gestione mensa [LA LETTERA]

Riceviamo e pubblichiamo lettera a firma di un gruppo di genitori dell'Istituto Comprensivo Statale "Gerardo Sasso" di Amalfi e dei relativi plessi di Pogerola, Conca dei Marini e Furore, che contestano nuove scelte attuate dalla dirigente scolastica, professoressa Rosa Viscardi, riguardo la gestione...

La Costa d'Amalfi attende il progetto ztl territoriale. I dubbi di Sorrentino

Riceviamo e pubblichiamo lettera a firma del professore Salvatore Sorrentino, già sindaco di Ravello, sull'argomento ztl territoriale trattato nell'articolo pubblicato venerdì scorso dal titolo "Viabilità Costa d'Amalfi, pronto il progetto ztl territoriale". Caro Direttore, ho letto il tuo articolo sull'argomento....

Istituto Comprensivo Amalfi: genitori contestano scelte preside su mensa e lezioni al sabato [LA LETTERA]

Riceviamo e pubblichiamo lettera a firma di un gruppo di genitori dell'Istituto Comprensivo Statale "Gerardo Sasso" di Amalfi e dei relativi plessi di Pogerola, Conca dei Marini e Furore, che contestano alcune scelte attuate dalla dirigente scolastica, professoressa Rosa Viscardi. "Ci rivolgiamo a questa...

Ravello, riecco gli schiamazzi notturni: la lettera di un’operatrice turistica

Riceviamo e pubblichiamo lettera a firma di Giulia Schiavo, operatrice turistica di Ravello con cui denuncia gli schiamazzi della scorsa notte in Piazza Vescovado da parte di un gruppo di turisti stranieri "allegri", reduci da un banchetto nuziale, che fino alle 4 del mattino hanno intonato canzoni di...

Non parlerò a favore di nessuno, ma di tutti. Non parlerò contro nessuno, ma contro tutti

di Salvatore Sorrentino* Siamo ormai alla campagna elettorale. Dopo quella del 2006, non ho più partecipato attivamente alle campagne elettorali, specie a quelle locali. Per motivi vari, che non sto qui a indicare, non ne vale la pena, e sono facilmente intuibili, non ho potuto. Ne ho sofferto molto....