Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Pacifico da S. Severino

Date rapide

Oggi: 24 settembre

Ieri: 23 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaMielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeeConnectivia Internet in fibra fino a 200MBit a 22,90 al mese Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiPasticceria Artigianale Gambardella, a Minori in Costiera Amalfitana, tutto il gusto e la dolcezza della tradizioneGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: SezioniLettere al VescovadoRischioso togliere l’osso al cane affamato

Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

Autenthic Amalficoast il blog sulla Costiera Amalfitana

Lettere al Vescovado

Rischioso togliere l’osso al cane affamato

Scritto da Salvatore Ulisse Di Palma (Redazione), lunedì 14 luglio 2014 09:40:42

Ultimo aggiornamento lunedì 14 luglio 2014 16:11:49

di Salvatore Ulisse Di Palma* - Tentare di togliere l'osso al cane affamato è la cosa più pericolosa che si possa fare.

La reazione è quasi sempre imprevedibile.

Questo, devo supporre, sia capitato a chi "Deus ex machina" non ha sopportato di sentirsi non criticato per i suoi atteggiamenti ma stimolato per raggiungere fini sicuramente proficui per la comunità ravellese.

E così come dicono i vecchi, senza sapere leggere e scrivere, si è avventato contro quanti vanno tentando di rendere Fondazione ed eventi ad essa connessi patrimonio prima di tutto dei Ravellesi e poi del mondo intero.

Le idee, le espressioni proporzionate che andrebbero rilette più e più volte, danno il segno di quanto sia fragile la natura umana ma ancor più la droga del potere.

Ribadiamo un concetto: i cittadini di Ravello devono essere privilegiati nella fruizione degli spettacoli perché intanto esiste la Fondazione e per essa il festival in quanto esiste Ravello.

Musicalmente Ravello non può essere sostituita e/o paragonata né da Positano, né da Amalfi, indiscutibili bellezze della Costa d'Amalfi anche per un fatto nostalgico, perché su questa collina e solo il grande compositore Richard Wagner trovò il magico giardino di Klingsor che aveva immaginato per il secondo atto del Parsifal.

Ma anche perché i siti geografici hanno la loro importanza in certe scelte come per esempio le sfilate di alta moda a Piazza di Spagna a Roma , bellissime per la stupenda scalinata, vedi ancora il Festival del cinema di Venezia, cornice naturale e da fiaba per l'evento del mondo di celluloide e giù di lì per tante altre location che legano il loro nome ad eventi straordinari.

Non è così invece per Las Vegas in America, città divertimentificio voluta dall'uomo dove tutto però sa di falso.

Questo dovrebbe bastare da solo a far capire l'influenza della città nell'economia di un evento e dovrebbe far orgogliosamente gridare: sono cittadino di Ravello!

La cupidigia e il Dio danaro uniti al Dio potere fanno dimenticare l'orgoglio dell'appartenenza.

Ma non ce l'ho solo con chi difende l'osso ma con chi avrebbe dovuto rispondere anche con garbo ma con durezza in quanto eletto dal popolo, in quanto rappresentante di una comunità che deve difendere come un padre fa dei suoi figli.

Ho provato rabbia e orgoglio nel leggere quella valenza di nota che potrebbe essere scritta da chi disconosce i propri familiari, la stessa rabbia e orgoglio che provò la grande Oriana Fallaci quando concepì l'ultimo suo capolavoro che porta il titolo di questi sentimenti.

Peccato che non abbia la sua penna, peccato che abbia bozzato questa risposta che avrei immaginato scritta e pensata dopo qualche altro intervento che pure mi auguro faranno seguito.

Una Fondazione è frutto di un'intuizione, è lavoro continuo dove però in tanti fanno la propria parte ma, dove concorrono ancor più i contributi dei tanti e non parlo soltanto degli Enti quanto piuttosto del contributo anche di idee che un singolo potrebbe e dovrebbe dare.

Una Fondazione dovrebbe anche essere occasione di sviluppo economico non per i soli pochi noti dei quali abbiamo già parlato per il passato, non del facchino che a notte fonda trasporta gli strumenti, quanto piuttosto di una strada maestra che coinvolga soprattutto le forze giovanili e non solo dell'intero paese che potrebbero avere gratificazione personale ed economica non legate al dollaro che l'americano lanciava in mare e lo scugnizzo tuffandosi andava a recuperarlo, quanto piuttosto ad un lavoro che non sia legato ad una risicata parte dell'anno ma al naturale arco intero, perché quando si pensa, quando si progetta, quando si studia nascono le occasioni e le opportunità di lavoro per i tanti e non solo per il singolo.

La "ravellesità" è concetto non urlato e predicato ma sentito e praticato quotidianamente, ecco perché Sindaco di Ravello lei non può restare ancora una volta in silenzio o ancora di più in maniera ignava guardare da un' altra parte.

Convochi con urgenza lei stesso motu proprio un consiglio comunale con l'unico argomento all'ordine del giorno: "Rapporti Fondazione Ravello e Comune - Discussione e provvedimenti".

*Capogruppo consiliare "Ravello nel Cuore"

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Lettere al Vescovado

Istituto Comprensivo Amalfi: genitori contestano scelte preside su mensa e lezioni al sabato [LA LETTERA]

Riceviamo e pubblichiamo lettera a firma di un gruppo di genitori dell'Istituto Comprensivo Statale "Gerardo Sasso" di Amalfi e dei relativi plessi di Pogerola, Conca dei Marini e Furore, che contestano alcune scelte attuate dalla dirigente scolastica, professoressa Rosa Viscardi. "Ci rivolgiamo a questa...

Ravello, riecco gli schiamazzi notturni: la lettera di un’operatrice turistica

Riceviamo e pubblichiamo lettera a firma di Giulia Schiavo, operatrice turistica di Ravello con cui denuncia gli schiamazzi della scorsa notte in Piazza Vescovado da parte di un gruppo di turisti stranieri "allegri", reduci da un banchetto nuziale, che fino alle 4 del mattino hanno intonato canzoni di...

Non parlerò a favore di nessuno, ma di tutti. Non parlerò contro nessuno, ma contro tutti

di Salvatore Sorrentino* Siamo ormai alla campagna elettorale. Dopo quella del 2006, non ho più partecipato attivamente alle campagne elettorali, specie a quelle locali. Per motivi vari, che non sto qui a indicare, non ne vale la pena, e sono facilmente intuibili, non ho potuto. Ne ho sofferto molto....

Trasporto pubblico: i disagi dei giovani bagnanti ravellesi

Riceviamo e pubblichiamo lettera dell'ex sindaco di Ravello, Salvatore Sorrentino. Caro Direttore, ho avuto modo di ascoltare alcuni ragazzi, dai 12 ai 16 anni, i quali si lamentavano di una vera e propria disfunzione del servizio di trasporto pubblico di persone della Società che lo gestisce in esclusiva,...

Maiori, screzi condominiali e carenza di sicurezza abitativa

Riceviamo e pubblichiamo lettera a firma di Maria Assunta Carmosino di Maiori che denuncia la condizione del condominio in cui vive il quale necessita di immediati interventi di manutenzione straordinaria a garanzia della pubblica sicurezza. Segue testo. Mi chiedo se sia possibile che due volte al mese...