Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 56 minuti fa S. Vincenzo de' Paoli

Date rapide

Oggi: 27 settembre

Ieri: 26 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaMielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeeConnectivia Internet in fibra fino a 200MBit a 22,90 al mese Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiPasticceria Artigianale Gambardella, a Minori in Costiera Amalfitana, tutto il gusto e la dolcezza della tradizioneGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: SezioniLettere al Vescovado«Per Amore di Ravello: su Villa Episcopio necessità di fronte comune», la lettera di Ravello nel Cuore

Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

Autenthic Amalficoast il blog sulla Costiera Amalfitana

Lettere al Vescovado

«Per Amore di Ravello: su Villa Episcopio necessità di fronte comune», la lettera di Ravello nel Cuore

Scritto da (Redazione), giovedì 14 agosto 2014 12:38:30

Ultimo aggiornamento giovedì 14 agosto 2014 18:34:02

Riceviamo e pubblichiamo nota del gruppo di minoranza "Ravello nel Cuore", formato dai consiglieri Salvatore Ulisse Di Palma e Luigi Mansi circa la notizia della "concessione amministrativa" di Villa Episcopio alla Fondazione Ravello, che segue quella di ieri a firma dell'avvocato Salvatore Di Martino. Di seguito testo integrale.

_______________________________________

 

In data 8 agosto 2014 la Giunta Regionale della Campania ha deliberato di concedere in concessione amministrativa Villa Episcopio alla Fondazione Ravello.

Precedentemente, in data 3 giugno 2013, veniva firmato presso la Regione Campania un protocollo d'intesa fra Comune di Ravello, Regione Campania e Fondazione Ravello (accordo di valorizzazione per l'Auditorium Oscar Niemeyer, Villa Rufolo e Villa Episcopio) ratificato con delibera di Giunta Regionalen°192 del 21 giugno 2013.

La cosa paradossale è che agli atti esiste già una delibera della Giunta Regionale del giorno 11 settembre 2008 n° 1436 che recita: "Presa d'atto del protocollo d'intesa tra Regione Campania, Comune di Ravello, Soprintendenza per i bb.aa.pp. s.a.e. di Salerno ed Avellino, Parrocchia S.Maria Assunta in Ravello, EPT Salerno, sul complesso monumentale Villa Episcopio in Ravello" dove si legge tra l'altro: "di demandare al Coordinatore dell'AGC 10 Demanio e Patrimonio l'esecuzione del protocollo, dei lavori di ristrutturazione di Villa Episcopio e la redazione e sottoscrizione del disciplinare tra la Regione Campania e il Comune di Ravello per l'utilizzo di Villa Episcopio".

Assurdo: due delibere di Giunta Regionale approvate e ratificate, due protocolli d'intesa in contrasto fra loro.

Firmando il protocollo d'intesa - il 3 giugno 2013 fra Comune di Ravello, Regione Campania e Fondazione Ravello ed individuando un'unica ed integrata gestione (Fondazione Ravello) - il Sindaco di Ravello ha tradito per l'ennesima volta i propri concittadini.

Un Sindaco attento, responsabile e libero nel proprio agire avrebbe dovuto avvertire l'esigenza di confrontarsi con le forze politiche e culturali del paese e con delega piena lottare perché villa Episcopio restasse nella piena disponibilità del Comune come già previsto dal protocollo d'intesa del 2008 firmato dall'allora Amministrazione Imperato.

Ora è il momento di dire a gran voce che è finito il tempo del pressappochismo e della sciatteria, dell'insipienza e del lasciamoli fare.

Villa Episcopio non può essere bene alienabile semplicisticamente, è bene che intimamente, per la sua storia, è legato al Comune di Ravello e dunque il Comune deve essere - sia nella fase di ristrutturazione sia in quella successiva di gestione - l'attore principale.

Ci rimane la speranza e su questa facciamo leva per combattere una battaglia di civiltà per Ravello, perché questo tentativo di "scippo" alla collettività ravellese non venga perpetrato.

Questo atteggiamento oggi del primo cittadino, questo ennesimo incomprensibile silenzio denota la sua poca responsabilità, la sua poca lungimiranza, il suo poco amore verso la collettività.

Non l'ha fatto lui, lo facciamo noi opposizioni: chiedere ufficialmente la convocazione di un Consiglio Comunale d'urgenza, dove discutere dell'ennesimo attacco alla sovranità del Comune di Ravello, dove discutere dell'affidamento di un bene a una Fondazione di nominati e di autonominati, dove discutere ancora una volta del ruolo del Comune di Ravello all'interno della Fondazione, un ruolo di comprimario e non di gregario, rivendicando a gran voce che il Sindaco del Comune di Ravello segga nel Consiglio di Amministrazione della Fondazione Ravello come Presidente della Fondazione stessa, perché eletto dai cittadini ravellesi e dunque rispondente ai cittadini di Ravello e non a bieche logiche di Palazzo.

Occorre far capire a chi ha agito nell'ombra che Villa Episcopio non va toccata né può esserlo atteso che esiste già un protocollo d'intesa del 2008 e dei progetti redatti dal nostro ufficio tecnico comunale.

L'appello: Lottiamo tutti insieme nel tentativo di sventare questo ennesimo "scippo" ai danni della collettività, difendendo la nostra storia, l'appartenenza fatta di ricordi, di immagini, di date della vita, in sintesi di una comunità.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Lettere al Vescovado

Istituto Comprensivo Amalfi: genitori contestano scelte preside su mensa e lezioni al sabato [LA LETTERA]

Riceviamo e pubblichiamo lettera a firma di un gruppo di genitori dell'Istituto Comprensivo Statale "Gerardo Sasso" di Amalfi e dei relativi plessi di Pogerola, Conca dei Marini e Furore, che contestano alcune scelte attuate dalla dirigente scolastica, professoressa Rosa Viscardi. "Ci rivolgiamo a questa...

Ravello, riecco gli schiamazzi notturni: la lettera di un’operatrice turistica

Riceviamo e pubblichiamo lettera a firma di Giulia Schiavo, operatrice turistica di Ravello con cui denuncia gli schiamazzi della scorsa notte in Piazza Vescovado da parte di un gruppo di turisti stranieri "allegri", reduci da un banchetto nuziale, che fino alle 4 del mattino hanno intonato canzoni di...

Non parlerò a favore di nessuno, ma di tutti. Non parlerò contro nessuno, ma contro tutti

di Salvatore Sorrentino* Siamo ormai alla campagna elettorale. Dopo quella del 2006, non ho più partecipato attivamente alle campagne elettorali, specie a quelle locali. Per motivi vari, che non sto qui a indicare, non ne vale la pena, e sono facilmente intuibili, non ho potuto. Ne ho sofferto molto....

Trasporto pubblico: i disagi dei giovani bagnanti ravellesi

Riceviamo e pubblichiamo lettera dell'ex sindaco di Ravello, Salvatore Sorrentino. Caro Direttore, ho avuto modo di ascoltare alcuni ragazzi, dai 12 ai 16 anni, i quali si lamentavano di una vera e propria disfunzione del servizio di trasporto pubblico di persone della Società che lo gestisce in esclusiva,...

Maiori, screzi condominiali e carenza di sicurezza abitativa

Riceviamo e pubblichiamo lettera a firma di Maria Assunta Carmosino di Maiori che denuncia la condizione del condominio in cui vive il quale necessita di immediati interventi di manutenzione straordinaria a garanzia della pubblica sicurezza. Segue testo. Mi chiedo se sia possibile che due volte al mese...