Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Pacifico da S. Severino

Date rapide

Oggi: 24 settembre

Ieri: 23 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaMielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeeConnectivia Internet in fibra fino a 200MBit a 22,90 al mese Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiPasticceria Artigianale Gambardella, a Minori in Costiera Amalfitana, tutto il gusto e la dolcezza della tradizioneGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: SezioniLettere al VescovadoLa Casa del Gusto di Tramonti: noi speriamo che ce la caviamo!

Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

Autenthic Amalficoast il blog sulla Costiera Amalfitana

Lettere al Vescovado

La Casa del Gusto di Tramonti: noi speriamo che ce la caviamo!

Scritto da Raffaele Ferraioli (Redazione), mercoledì 28 gennaio 2015 15:43:55

Ultimo aggiornamento mercoledì 28 gennaio 2015 15:59:51

di Raffaele Ferraioli*

La Costa d'Amalfi conserva intatto il valore dell'unicità, un po' meno quello dell'autenticità, specie nelle zone maggiormente soggette alle invasioni barbariche. E' questo, del resto, il prezzo da pagare allo sviluppo di quel turismo "della finzione e del frastuono", che da un po' di tempo a questa parte imperversa nella nostra area. Ma c'è di più: il processo di turisticizzazione (che brutta parola!) selvaggia, sviluppatosi in alcune zone del nostro territorio, rischia di cancellare le testimonianze di quello straordinario rapporto simbiotico che l'uomo ha saputo intrecciare con l'ambiente e che è valso a costruire nei secoli il "paesaggio culturale" riconosciuto dall'UNESCO come Patrimonio Mondiale dell'Umanità.

Eppure è proprio sul turismo che si deve avere il coraggio di scommettere e di investire per attenuare e, se possibile, eliminare gli squilibri e le disuguaglianze che tuttora affliggono questa nostra area. Salvare le terre alte inserendole nei circuiti turistici a sviluppo avanzato; mettere in valore quel "back" territoriale che è un vero e proprio scrigno di risorse preziose: sono ancora questi gli obiettivi da cogliere per puntare all'ulteriore sviluppo della Divina.

Il mercato turistico è in continua evoluzione ed offre un ventaglio di opportunità sempre più ricco e interessante. Sarebbe sciocco non cogliere le opportunità offerteci. Ma attenzione! Qui l'agricoltura è tutto e non può essere abbandonata. Al suo rilancio è legato il futuro destino del nostro territorio ed è per questo che bisogna puntare alla sua salvaguardia attraverso azioni strategiche non tanto e non solo di riconversione colturale, quanto di reinvenzione imprenditoriale. Occorre rimuovere certi falsi dogmi e lasciarsi guidare dalla ragione più che dal sentimento, dalla mente più che dal cuore. Bisogna cambiare la mentalità dell'operatore, il cui approccio deve essere nuovo e diverso. Si rende necessaria la trasformazione del suo operare nel saper coniugare l'abilità di produrre con quella di trasformare e di commercializzare non solo beni materiali ma anche servizi.

Il valore dell'agricoltura non risiede più, come per il passato, nel prodotto grezzo, bensì nelle tante qualità aggiunte, che il progresso tecnico oggi consente. E' cresciuta l'importanza dei contenuti immateriali (confezione, marchio, etichetta, azioni di marketing), per cui l'agricolture deve porsi il problema non più e non solo di come produrre, ma di come vendere. Ancora una volta non basta saper fare ma occorre far sapere. Non sembri un scioglilingua!

Posti questi indirizzi strategici, devono cambiare anche le politiche di sostegno all'agricoltura: da interventi settoriali semplici devono trasformarsi in azioni territoriali complesse. In questa logica rientra una delle iniziative più importanti fra quelle programmate in questi ultimi anni per il rilancio dell'agricoltura attraverso il turismo enogastronomico in Costa d'Amalfi: la realizzazione da parte della Comunità Montana Penisola Amalfitana della Casa del Gusto a Tramonti. I relativi lavori risultano in avanzato stato di completamento. Trattasi di una sorta di "santuario" dei prodotti tipici di eccellenza, un vero e proprio attrattore e moltiplicatore di energia, un sistema di organizzazione integrata dell'offerta, destinato ad agevolare la competizione della nostra area sul mercato globale; un laboratorio permanente di ricerca, formazione, comunicazione, preordinato ad aggregare produttori e consumatori e a favorire lo scambio diretto tra domanda e offerta.

La Casa si articolerà in quattro zone: un'area esterna allestita con sistemi espositivi tematici, ossia campi-catalogo collegati a percorsi didattici, quali il "Frutteto della memoria" e il "Vigneto della Volpe Pescatrice" con i vitigni autoctoni più preziosi; all'interno un'area museale, interattiva, attrezzata per l'esposizione virtuale dei prodotti tipici di eccellenza; un'area ristorativa e degustativa con annessa enoteca; un'area didattica, dotata di emeroteca e biblioteca enogastronomica, attrezzata per attività di formazione e di aggiornamento.

Entro pochi mesi questa magnifica struttura sarà arredata e pronta per essere gestita. Da chi? Con quali mezzi? A quali condizioni? Con quali programmi?

Abbiamo più volte auspicato l'avvio di un'articolata campagna di comunicazione, finalizzata ad informare i potenziali portatori d'interesse e gli stessi amministratori locali su quanto si stava realizzando a Tramonti. Ma niente è stato fatto. Ribadiamo la nostra proposta di aprire subito un tavolo di discussione e di confronto, preordinato alla individuazione della formula più idonea per la corretta gestione della struttura, che riteniamo di fondamentale importanza per il rilancio socio-economico del nostro territorio. Invitiamo il Presidente della Comunità Montana, ente proprietario della Casa, ad attivarsi in tal senso con la necessaria tempestività.

A questo punto non ci resta che attendere, (Troisi avrebbe detto "piangere", ma noi siamo un poco meno pessimisti), non senza aver fatto i dovuti scongiuri e non senza aver parafrasato Marcello D'Orta: "Noi speriamo che ce la caviamo!"

*sindaco di Furore

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Lettere al Vescovado

Istituto Comprensivo Amalfi: genitori contestano scelte preside su mensa e lezioni al sabato [LA LETTERA]

Riceviamo e pubblichiamo lettera a firma di un gruppo di genitori dell'Istituto Comprensivo Statale "Gerardo Sasso" di Amalfi e dei relativi plessi di Pogerola, Conca dei Marini e Furore, che contestano alcune scelte attuate dalla dirigente scolastica, professoressa Rosa Viscardi. "Ci rivolgiamo a questa...

Ravello, riecco gli schiamazzi notturni: la lettera di un’operatrice turistica

Riceviamo e pubblichiamo lettera a firma di Giulia Schiavo, operatrice turistica di Ravello con cui denuncia gli schiamazzi della scorsa notte in Piazza Vescovado da parte di un gruppo di turisti stranieri "allegri", reduci da un banchetto nuziale, che fino alle 4 del mattino hanno intonato canzoni di...

Non parlerò a favore di nessuno, ma di tutti. Non parlerò contro nessuno, ma contro tutti

di Salvatore Sorrentino* Siamo ormai alla campagna elettorale. Dopo quella del 2006, non ho più partecipato attivamente alle campagne elettorali, specie a quelle locali. Per motivi vari, che non sto qui a indicare, non ne vale la pena, e sono facilmente intuibili, non ho potuto. Ne ho sofferto molto....

Trasporto pubblico: i disagi dei giovani bagnanti ravellesi

Riceviamo e pubblichiamo lettera dell'ex sindaco di Ravello, Salvatore Sorrentino. Caro Direttore, ho avuto modo di ascoltare alcuni ragazzi, dai 12 ai 16 anni, i quali si lamentavano di una vera e propria disfunzione del servizio di trasporto pubblico di persone della Società che lo gestisce in esclusiva,...

Maiori, screzi condominiali e carenza di sicurezza abitativa

Riceviamo e pubblichiamo lettera a firma di Maria Assunta Carmosino di Maiori che denuncia la condizione del condominio in cui vive il quale necessita di immediati interventi di manutenzione straordinaria a garanzia della pubblica sicurezza. Segue testo. Mi chiedo se sia possibile che due volte al mese...