Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 32 minuti fa S. Vincenzo de' Paoli

Date rapide

Oggi: 27 settembre

Ieri: 26 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaMielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeeConnectivia Internet in fibra fino a 200MBit a 22,90 al mese Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiPasticceria Artigianale Gambardella, a Minori in Costiera Amalfitana, tutto il gusto e la dolcezza della tradizioneGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: SezioniLettere al VescovadoFrancesco Amato scrive alla Conferenza dei Sindaci su disagi sanità

Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

Autenthic Amalficoast il blog sulla Costiera Amalfitana

Lettere al Vescovado

Francesco Amato scrive alla Conferenza dei Sindaci su disagi sanità

Scritto da (Redazione), domenica 24 novembre 2013 19:18:05

Ultimo aggiornamento domenica 24 novembre 2013 19:21:05

Riceviamo e pubblichiamo la lettera del dottor Francesco Amato, ex sindaco di Maiori e attualmente consigliere di opposizione. La missiva è indirizzata al sindaco e presidente della Conferenza dei Sindaci Antonio Della Pietra.

La presente per segnalarLe lo stato di disagio in cui versa la sanità in Costa d'Amalfi.
Come Lei certamente sa, il Distretto 63 comprende Cava dei Tirreni e le città della Costa, e, altrettanto certamente, conosce le particolarità geomorfologiche del nostro territorio.
La normativa nazionale, regionale e, non ultimo, il recente atto aziendale del direttore generale dell'ASL Salerno, riconoscono la necessità e l'importanza dell'integrazione ospedale-territorio.
L'inconveniente, non trascurabile, è che i bisogni del territorio non ricevono adeguata considerazione.
Le sottopongo, al riguardo, alcune criticità:
- Gli ambulatori distrettuali sono stati drasticamente ridotti nel personale.
- Manca il nefrologo, presenza necessaria per pazienti non deambulanti, costretti a recarsi a Nocera Inferiore per una semplice prescrizione di Eritropoietina;
- Manca lo pneumologo, insostituibile per broncopneumopatici in ossigenoterapia domiciliare a lungo termine
- L'assistenza domiciliare integrata è stata ridimensionata in risorse e personale. Lei deve sapere che l'ADI è uno strumento indispensabile per un'assistenza puntuale sul territorio: l'ADI svolge, a domicilio dei pazienti fragili, prestazioni che, altrimenti, dovrebbero essere praticati a livello ospedaliero, con un maggiore costo da parte del SSN.
Si tratta di un approccio plurisettoriale e pluriparametrico, che coinvolge l'assistente sociale, l'infermiere, il fisioterapista, il medico di medicina generale, diverse branche specialistiche- oncologo, chirurgo, nutrizionista, cardiologo, anestesista.
Pensi che, attualmente, non vi è la possibilità di praticare, a letto del paziente, un accesso venoso centrale per la nutrizione parenterale o l'inserzione di un sondino naso gastrico per l'alimentazione enterale o il semplice debridement di una piaga da decubito.
E tutto ciò per l'assenza e/o l'indisponibilità di professionalità adeguate e a scapito della tutela della salute.
E' in altre parole l'integrazione ospedale-territorio, di cui tanto si blatera in teoria, ma per nulla agita nella pratica.
- Altro punto di criticità è il presidio di Pronto Soccorso di Castiglione di Ravello, che svolge un ruolo ineliminabile nel settore dell'emergenza-urgenza. Ebbene, quella struttura potrebbe essere sede di day-hospital e day-surgery: si potrebbero effettuare utili prestazioni diagnostiche- centro antidiabetico, monitoraggio della pressione arteriosa ed ECG, endoscopia digestiva, gestione a distanza dei pazienti con strumenti di tele diagnostica, prevenzione del cancro della mammella e colo-retto, nonchè terapeutiche-piccola chirurgia generale e oculistica.
Tutto ciò premesso, l'impressione che se ne ricava è di una sanità in Costa d'Amalfi affidata alla generosità e abnegazione delle poche professionalità esistenti, prive di un supporto delle alte sfere sanitarie e amministrative: un quadro, ne converrà, desolante, se non di progressivo degrado.
La condizione attuale, me lo consenta, è frutto di una disattenzione grave, oserei dire pressapochismo, da parte del ceto politico e istituzionale, che amministra i paesi della Costa, alle problematiche sanitarie.
E Lei sa bene che i sindaci rappresentano l'autorità sanitaria del governo e, in quanto tali, sono obbligati a esercitare i loro poteri, non solo con le promesse e la presenza testimoniale, ma facendosi parte attiva e fattiva nel cambiare le cose. Mi consenta di ricordarLe che la produttività e la redditività hanno un valore residuale, quando si ha a che fare con un diritto inalienabile del cittadino malato, priorità che non si può soffocare in nome di risparmi di spesa, che anzi dovrebbero colpire altri settori della pubblica amministrazione.
A Lei, nella Sua qualità di presidente della conferenza dei sindaci, chiedo, sicuro in ciò di interpretare il pensiero degli altri colleghi di medicina generale e di tutti gli operatori della Costa, di attivarsi ,di concerto con gli altri sindaci, nel porre con forza i diritti e i bisogni di un territorio particolare come la Costa d'Amalfi all'attenzione del direttore generale dell'ASL Salerno.
Cordialmente

Francesco Amato

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Lettere al Vescovado

Istituto Comprensivo Amalfi: genitori contestano scelte preside su mensa e lezioni al sabato [LA LETTERA]

Riceviamo e pubblichiamo lettera a firma di un gruppo di genitori dell'Istituto Comprensivo Statale "Gerardo Sasso" di Amalfi e dei relativi plessi di Pogerola, Conca dei Marini e Furore, che contestano alcune scelte attuate dalla dirigente scolastica, professoressa Rosa Viscardi. "Ci rivolgiamo a questa...

Ravello, riecco gli schiamazzi notturni: la lettera di un’operatrice turistica

Riceviamo e pubblichiamo lettera a firma di Giulia Schiavo, operatrice turistica di Ravello con cui denuncia gli schiamazzi della scorsa notte in Piazza Vescovado da parte di un gruppo di turisti stranieri "allegri", reduci da un banchetto nuziale, che fino alle 4 del mattino hanno intonato canzoni di...

Non parlerò a favore di nessuno, ma di tutti. Non parlerò contro nessuno, ma contro tutti

di Salvatore Sorrentino* Siamo ormai alla campagna elettorale. Dopo quella del 2006, non ho più partecipato attivamente alle campagne elettorali, specie a quelle locali. Per motivi vari, che non sto qui a indicare, non ne vale la pena, e sono facilmente intuibili, non ho potuto. Ne ho sofferto molto....

Trasporto pubblico: i disagi dei giovani bagnanti ravellesi

Riceviamo e pubblichiamo lettera dell'ex sindaco di Ravello, Salvatore Sorrentino. Caro Direttore, ho avuto modo di ascoltare alcuni ragazzi, dai 12 ai 16 anni, i quali si lamentavano di una vera e propria disfunzione del servizio di trasporto pubblico di persone della Società che lo gestisce in esclusiva,...

Maiori, screzi condominiali e carenza di sicurezza abitativa

Riceviamo e pubblichiamo lettera a firma di Maria Assunta Carmosino di Maiori che denuncia la condizione del condominio in cui vive il quale necessita di immediati interventi di manutenzione straordinaria a garanzia della pubblica sicurezza. Segue testo. Mi chiedo se sia possibile che due volte al mese...