Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Valeriano vescovo

Date rapide

Oggi: 27 novembre

Ieri: 26 novembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il portale online della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaAutenthic Amalficoast il blog sulla Costiera AmalfitanaAuguri di Buon Natale dalla Pasticceria Pansa. Acquista on line i panettoni artigianali www.pasticceriapansa.itMielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeePasticceria Gambardella Augura a tutti Buon Natale e Buone Feste. Acquista on line il Panettone artigianale firmato Pasticceria Gambardella, dal 1963 sinonimo di eccellente qualità Caseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, Vini

Tu sei qui: SezioniLettere al VescovadoElezioni Ravello: non dimentichiamo l'odio di Caino e Abele

Il Black Friday di MielePiù: la scelta infinitaSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

Acquista on line il Panettone Campione del Mondo. Sal De Riso Costa d'Amalfi augura a tutti i lettori de Il Vescovado un buon NataleLauro & Company Black Friday: al via una settimana di sconto del 20% su tutto il catalogo

Lettere al Vescovado

Elezioni Ravello: non dimentichiamo l'odio di Caino e Abele

Scritto da (ilvescovado), domenica 10 aprile 2016 11:15:55

Ultimo aggiornamento sabato 16 aprile 2016 11:02:20

Riceviamo lettera di Francesco Zappia, ex attivista politico di Ravello, che tiene viva la memoria sull'ultimo quarto di secolo politico nella Città della musica. E volentieri pubblichiamo.

Fra meno di due mesi i cittadini di Ravello saranno chiamati alle urne. Come sempre accade nelle tornate elettorali, tutto è ancora incerto ma, come sempre, tutto è scritto. E' giunto il momento di tirare le somme, è questo il tempo dei bilanci, delle considerazioni, delle riflessioni. E' il futuro del Paese che va considerato. Sono le opportunità e le proposte strutturali, programmatiche, che vanno valutate. Sono le dinamiche, però, che vanno ben analizzate.

Ovvero, così dovrebbe essere. Ma superati i 40 anni si diventa realistici e quindi non bisogna impegnarsi più di tanto a capire cosa stia accadendo.

I cosiddetti grandi elettori attendono i movimenti dell'ultimo istante, restando alla finestra ad aspettare dove e come meglio posizionare le proprie pedine.

I giovani di sicuro avvenire restano, per la maggior parte, in disparte, convinti che non sia ancora questo il loro momento, ovvero che per il loro futuro ravellese sia meglio così. E intanto, per loro, gli anni passano inesorabili.

Ci saranno poi, come sempre, quelli lesti a salire sul carro del vincitore, facendo bene attenzione a calpestare il terreno dove altri sono già passati, per farne perdere le tracce e poter essere di nuovo sulla stessa strada tra 5 anni.

Io vivo fuori Ravello da 5 anni oramai. Fuori Ravello ho costruito la mia famiglia. Fuori Ravello vedo al momento il mio futuro e non rimpiango questa scelta. Ma il mio Paese resta il posto che più di ogni altro mi appartiene. Qui ci sono le mie radici, è il luogo del mio essere uomo. E' il Paese che cercherò di far amare ai miei figli.

5 anni fa salii su un palco e accompagnai dalla nascita una compagine che oggi si ripresenta con nuovi stimoli e facce nuove. 5 anni fa ebbi a dire che Di Palma Salvatore Ulisse aveva finalmente trovato la propria Itaca, ma mi sbagliai. Forse il navigatore non gli funziona bene, buona continuazione a Lui.

5 anni fa, a Ravello accadde un fatto quasi storico, la nascita di una terza lista. Dopo circa trenta anni di dualismo, finalmente il mio Paese potè fare una scelta differente. Io ci credevo e ci credo ancora.

5 anni fa, dicevo, la fine di un dualismo. Ecco, è qui che corre il mio pensiero, il pensiero di un innamorato alla propria amata Terra. Superfluo e inutile descrivere la scarsa considerazione per l'attuale amministrazione e mi chiedo come siamo arrivati a ciò che sta accadendo oggi. A dire il vero una mia cara e vecchia amica l'aveva già preannunciato tanti anni fa, ma oggi sapere che i creatori di quel dualismo vanno a braccetto "per amor del Paese", a me spaventa e inorridisce.

Io avevo poco più di 20 anni ed ho vissuto l'inizio di quella lotta intestina. L'ho vissuta sulla mia pelle, ne ho fatto parte. Senza chiedermi veramente perché, ma ho preso una posizione. Quella di stare con il più debole, quello accusato e rinnegato. Fra Caino e Abele, io scelsi il mio di Abele. Altri fecero il contrario.

E non ci parlammo, e non ci salutammo, e ci odiammo. Per i nostri Abele. E intanto le loro lotte erano le nostre lotte. Le loro idee erano le nostre idee.

Poi, con il tempo, si capiscono tante cose. Lasciai al proprio destino il mio Abele, che continuava la sua lotta con Caino, e feci le mie scelte.

Poi, per "il bene del Paese", ecco che il Caino scompare e improvvisamente entrambi diventano un unico Abele.

Ecco: se è vero - come è vero - dai gesti, dalle parole dette in giro, dai fatti, che gli eterni nemici (per finta aggiungerei) oggi sono "tazza e cucchiaio" allora io, da innamorato della propria Terra, chiedo di non dimenticare quello che questi signori ci hanno fatto e soprattutto quello che ci hanno fatto fare. Di ricordare cosa siamo stati per loro: soltanto delle pedine assoggettate al loro ego. Perché il proprio Paese si ama, ma lo si fa principalmente essendo condottieri di pace sociale.

A giugno andrete a votare: io non posso chiederVi chi votare, ma di farlo senza dimenticare. Perché ognuno di noi, o almeno della mia generazione in su, porta una cicatrice di quella lotta.

Ecco tutto, e buona campagna elettorale a tutti. Nessuno escluso.

Francesco Zappia

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Lettere al Vescovado

Istituto Comprensivo Amalfi: da genitori nuove obiezioni su gestione mensa [LA LETTERA]

Riceviamo e pubblichiamo lettera a firma di un gruppo di genitori dell'Istituto Comprensivo Statale "Gerardo Sasso" di Amalfi e dei relativi plessi di Pogerola, Conca dei Marini e Furore, che contestano nuove scelte attuate dalla dirigente scolastica, professoressa Rosa Viscardi, riguardo la gestione...

La Costa d'Amalfi attende il progetto ztl territoriale. I dubbi di Sorrentino

Riceviamo e pubblichiamo lettera a firma del professore Salvatore Sorrentino, già sindaco di Ravello, sull'argomento ztl territoriale trattato nell'articolo pubblicato venerdì scorso dal titolo "Viabilità Costa d'Amalfi, pronto il progetto ztl territoriale". Caro Direttore, ho letto il tuo articolo sull'argomento....

Istituto Comprensivo Amalfi: genitori contestano scelte preside su mensa e lezioni al sabato [LA LETTERA]

Riceviamo e pubblichiamo lettera a firma di un gruppo di genitori dell'Istituto Comprensivo Statale "Gerardo Sasso" di Amalfi e dei relativi plessi di Pogerola, Conca dei Marini e Furore, che contestano alcune scelte attuate dalla dirigente scolastica, professoressa Rosa Viscardi. "Ci rivolgiamo a questa...

Ravello, riecco gli schiamazzi notturni: la lettera di un’operatrice turistica

Riceviamo e pubblichiamo lettera a firma di Giulia Schiavo, operatrice turistica di Ravello con cui denuncia gli schiamazzi della scorsa notte in Piazza Vescovado da parte di un gruppo di turisti stranieri "allegri", reduci da un banchetto nuziale, che fino alle 4 del mattino hanno intonato canzoni di...

Non parlerò a favore di nessuno, ma di tutti. Non parlerò contro nessuno, ma contro tutti

di Salvatore Sorrentino* Siamo ormai alla campagna elettorale. Dopo quella del 2006, non ho più partecipato attivamente alle campagne elettorali, specie a quelle locali. Per motivi vari, che non sto qui a indicare, non ne vale la pena, e sono facilmente intuibili, non ho potuto. Ne ho sofferto molto....