Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 8 ore fa S. Agnese vergine

Date rapide

Oggi: 21 gennaio

Ieri: 20 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiSupermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casaFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiVilla Maestrale, sul mare della Costa d'Amalfi a Ravello Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera AmalfitanaPalazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera AmalfitanaiLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelIl Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniLettere al VescovadoDisservizi al parcheggio Luna Rossa di Amalfi, la lettera di una lettrice

Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiMarilù Moda Positano, acquista on line i capi esclusivi made in CostadAmalfiHotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera AmalfitanaLa bellezza e la cura del vostro corpo a Ravello in Costiera Amalfitana. Modellamento Viso e Corpo, Frai Form Ravello del Dott. Franco LanzieriVilla Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazionePorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoD'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamentoRistorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad AmalfiMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaI Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by ConnectiviaIl Limone IGP Costa d'Amalfi

Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi

Lettere al Vescovado

Disservizi al parcheggio Luna Rossa di Amalfi, la lettera di una lettrice

Scritto da (Redazione), lunedì 10 settembre 2018 10:31:54

Ultimo aggiornamento lunedì 10 settembre 2018 10:31:54

Riceviamo e pubblichiamo lettera a firma di Daniela Detora, turista in Costiera Amalfitana e lettrice del Vescovado che racconta la sua personale disavventura ad Amalfi denunciando un disservizio.

Gentile Direttore,

Sabato 25 agosto, intorno alle 23.00 circa, ero a prendere l'autovettura lasciata verso le 20.30 presso il parcheggio Luna Rossa ad Amalfi.

Mi accingo per pagare allo sportello, quando uno dei 2 ragazzi dietro il gabbiotto inizia ad urlarmi (proprio urlare) contro in napoletano quasi intimandomi di andare subito a pagare a lui poichè la macchinetta non dava il resto in monete (costando il parcheggio 4€/ora chiaro che le monete vanno per forza inserite o prese di resto).

In effetti era stato messo del nastro isolante nello spazio apposito per le monete (ma non c'era scritto da nessuna parte qualcosa inerente a questa problematica).

Preciso che per me, era già la seconda volta che subivo questo trattamento dalla stessa persona nello stesso posto (primo episodio, risaliva a fine luglio) ma in quell'occasione, rimasi così sorpresa e basita che pagai a lui.

In questa occasione mi rifiuto di andare al gabbiotto ed esattamente come la volta precedente, lo stesso addetto esce, mi urla da vicino e toccandomi la spalla mi continua ad urlare che devo pagare a lui.

Mi rifiuto e chiamo la polizia che, in prima battuta, mi risponde: "non ci occupiamo di queste cose". Alla mia risposta perplessa, mi chiedono nome e cognome e dicono che arriveranno (non è arrivato mai nessuno).

In tutto questo marasma ed attesa, due ragazzi inglesi, ignari di tutto, pagano alla macchinetta senza che l'uomo se ne accorgesse e.... magicamente viene fuori il resto in monete!

A quel punto lui inizia ad inveire ed urlare ancora più forte (scoperto l'inganno?) io ovviamente procedo subito al pagamento (preciso che intanto la tariffa da 12€ era passata a 16€ e chiaramente (sbagliando forse, ma ti assicuro era di una maleducazione ed arroganza non descrivibili) inizio a dirgliene di tutti i colori.

Morale: la macchinetta funziona benissimo, mi sembra di aver capito che non dia il resto solo dopo la mezzanotte (ma non ne sono sicurissima, un paio di ragazzi sono rimasti senza resto dopo di me ma era passata la mezzanotte), questo personaggio si fa pagare in contanti per quale motivo?

Urla in napoletano, maltratta, offende tutti i clienti, molti stranieri, è una vergogna.

La polizia mai intervenuta, gli altri colleghi a bassa voce dicevano che il comportamento assurdo del collega è quotidiano (ma tutti zitti).

Rilascia una ricevuta a mano scritta a penna... i soldi dove vanno a finire?

Credo che al di là della pessima figura che ci fa, una città bella ed importante come Amalfi, questo dipendente vada " almeno" e dico almeno richiamato o deve rispondere del suo comportamento e della riscossione dei soldi in contanti.

Perchè ha messo del nastro isolante nello spazio delle monete? (ovviamente ipotizzo sia stato lui) Perchè non è scritto da nessuna parte che la macchinetta non funziona?

In ogni caso, non so se qualcosa cambierà, ma vorrei almeno mettere al corrente i residenti, i quali (come quella sera) si trovano a sottostare alla maleducazione e agli ordini che impartisce questo dipendente, tra l'altro comunale.

Mi auguro che questo racconto serva a qualcosa, grazie mille

Buon lavoro

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Lettere al Vescovado

«Il mio nipotino salvato a Castiglione», lettera di ringraziamento ai medici del Costa d’Amalfi

Egregio Direttore, caro Emiliano, ti invio questa lettera, che cortesemente ti chiedo di pubblicare, per rendere una testimonianza che mi tocca molto da vicino e che è l'ennesima prova di quanto il Presidio Ospedaliero di Castiglione sia fondamentale per l'intera comunità della costiera e per i tanti...

Io, ristoratore itinerante in Costiera: burocrazia e indisponibilità dei Comuni mi fanno chiudere

Ci scrive Alfonso Ferrara, titolare di Beechic, realtà di ristorazione itinerante della Costiera Amalfitana tanto apprezzata sul territorio, comunicandoci la volontà di cessare l'attività. La fine di quel sogno condiviso col suo socio. Nella lettera trasmessa alla nostra redazione per la pubblica diffusione,...

Ravello, attacco alla libertà di stampa: solidarietà al direttore Emiliano Amato

Caro Direttore, mio caro Emiliano, come collega molto più anziano, come età ed esercizio professionale, ti esprimo tutta la mia solidarietà per l'irruenza verbale del Sindaco di Ravello, che in seduta pubblica del consiglio comunale della città ha addirittura cercato di farti espellere dall'aula, criticando...

Anche il Sindaco mi ha telefonato...

di Salvatore Sorrentino* Vouloir c'est pouvoir: quand on veut, on peut. È sempre possibile riuscire a fare qualcosa quando la si vuole veramente. Come da me richiesto nel mio precedente articolo sulla possibilità che l'Associazione La Ribalta possa essere destinataria dell'uso di locali di Villa Rufolo...

Dice ’o serpe: damme addó vuo’, ma nun me da’ ’n capa

di Salvatore Sorrentino* Caro Direttore, ti sarò molto grato se vorrai pubblicare questi pochi righi, riguardanti il mio ultimo articolo che ti ho inviato e che tu, gentile e disponibile come sempre, hai pubblicato. Te ne ringrazio. «Dice 'o serpe: damme addó vuo', ma nun me da' 'n capa». Sono stato...