Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 9 ore fa Gesu Cristo Re

Date rapide

Oggi: 20 novembre

Ieri: 19 novembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Sicme Energy e Gas, il tuo partner per l'energia, Gas e Luce elettrica in Costiera AmalfitanaCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeMielePiù la scelta infinita, arredo bagno, Clima, Riscaldamento, azienda leader in Campania per la vendita e distribuzione di soluzioni tecniche per la climatizzazioneHotel Santa Caterina Amalfi - Lifestyle Luxury Hotel on the Amalfi CoastLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaTerra di Limoni, produttore Limoncello con limoni IGP Costa d'Amalfi, eccellenze a portata di clickRistorante Giardiniello Cucina mediterranea gourmet in Costiera Amalfitana a MinoriAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiSupermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casa

Tu sei qui: SezioniLettere al VescovadoAvevo voglia di parlare del caro Prof. Liuccio

La dolcezza del Natale a portata di Click con i Panettoni e le specialità natalizie di Sal De RisoPalazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiMielePiù i professionisti del riscaldamento e della climatizzazione, la scelta infinitaFrai Form è il centro benessere per la cura della bellezza del tuo corpo, a Ravello epilazione laser permanente e indoloreParcheggio San Lorenzo Ravello, Scala, Costiera Amalfitana, Servizio Navetta gratuito per Ravello, Parcheggio Custodito e videosorvegliatoPellet a euro 5,00 fino al 30 novembre 2019D'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiIl Limone IGP Costa d'Amalfi Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazionePorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana

Acquista on line i capolavori di dolcezza e genuinità artigianale del Maestro Pasticciere Sal De Riso

Lettere al Vescovado

Avevo voglia di parlare del caro Prof. Liuccio

Scritto da Andrea Reale (Redazione), domenica 6 gennaio 2013 12:27:35

Ultimo aggiornamento martedì 8 gennaio 2013 23:21:52

di Andrea Reale* Come molti probabilmente sanno, sono ormai più di 15 anni che il Prof. Liuccio mi onora della sua amicizia, un'amicizia nata da un'intensa collaborazione culturale che ha portato alla realizzazione di importanti eventi: il Premio Internazionale di Letteratura Enogastronomica , il "Gusta Minori", i gemellaggi con diverse regioni italiane, etc. ma il Prof. Liuccio, a mio modesto parere, è stato soprattutto l'ideologo di un modo nuovo di concepire il turismo e la promozione turistica.

Ve la ricordate la Costa d'Amalfi 20 anni fa?

La Regione Campania e l'Ente Provinciale per il turismo avevano assegnato ad Amalfi, Ravello e Positano un ruolo di traino per la promozione della Costiera Amalfitana, facendo del restante territorio quasi una ruota di scorta.

Dov'etra l'altra parte della costa? Che considerazione aveva la Montiera Amalfitana? E Furore, Tramonti, Scala? Le produzioni tipiche , l'IGP del Limone Costa d'Amalfi, i Vini DOC della Costiera?

Fu Liuccio che insieme ad altri giovani intellettuali ad avviare oltre un trentennio orsono una piccola rivoluzione culturale cui aderirono pensatori illuminati, imprenditori motivati e qualche amministratore lungimirante. Una rivoluzione nata in silenzio, usando le proprie attività e i propri compiti istituzionali per consacrare e promuovere un territorio socialmente sano e dotato di grandi possibilità economiche. La costiera iniziò così ad essere concepita come un territorio omogeneo, dove la produzione e la ricchezza potessero distribuirsi uniformemente, e dove si potesse produrre e lavorare per 12 mesi l'anno.

Ancora oggi, se si riflette che i mercatini settimanali riescono ad organizzarsi e a calendarizzare le presenze in modo da non perdere neanche un giorno di lavoro, mentre ci sono paesi della costa chiusi ai visitatori per 5 mesi all'anno, si conclude che qualcosa non funziona e che ancora siamo molto lontani dal poter parlare di un territorio turisticamente saturo.

E proprio della destagionalizzazione che l'amino professore Liuccio ha fatto un cavallo di battaglia e un motivo di impegno per la nostra terra. In collaborazione con il compianto Ezio Falcone e con altri giovani amministratori del Comune di Amalfi, egli coinvolse tutti gli operatori turistici della costiera in un'azione di promozione mirata in Italia Settentrionale ed all'estero: posso testimoniare di persona che ancora oggi varie strutture alberghiere continuano ad ospitare nei mesi invernali gruppi di turisti della terza età provenienti dai circoli sociali del Nord Italia, che apprezzano da allora l'ospitalità della Costiera Amalfitana.

E' quasi naturale, parlando del Prof. Liuccio, farsi prendere la mano e finire a discutere di tematiche fondamentali per il turismo, e di conseguenza per l'economia della nostra Costa. Personalmente, collaborando strettamente da ormai 15 anni, confesso di essere quasi invidioso di tutto quello che il professore ( cos' vorrei chiamarlo confidenzialmente) ha realizzato ad Amalfi. Nel ruolo di presidente dell'azienda di soggiorno di Amalfi, poi da amministratore comunale nonché da professore del liceo, è riuscito a portare in costiera centinaia di intellettuali, scrittori, attori, uomini dello spettacolo, studiosi, giornalisti, economisti, politici, operatori turistici, tanto da riempire almeno 100 pagine di un diario.

Un diario che, quando sarà scritto, racconterà di un uomo che ha avuto sempre come principale riferimento la cultura. Ricordo con commozione l'ultimo omaggio a Salvatore Quasimodo, con decine di intellettuali e addirittura tre premi Nobel, ricordo che fui ospite a cena con il professore e con Sergio Cofferati, uno dei vertici del sindacalismo italiano, in un caratteristico ristorante amalfitano. In quell'occasione tutti gli ospiti illustri che venivano a parlare della vita e dell'opera del grande poeta non furono accolti dalle autorità cittadine bensì dai tanti turisti e dal popolo della costiera che rese così una testimonianza spontanea del suo affetto.

Avevo voglia di parlare del caro Professore Liuccio perché ne ho letto di recente in alcuni articoli di giornale, a proposito dell'ospitalità che dedicò alla compianta Rita Levi Montalcini, proprio nell'evento dedicato a Quasimodo. Caro Prof., sia la poesia che la città di Amalfi stanno impresse nel tuo cuore e nella tua vita, lo si comprende sentendoti parlare anche per poci minuti. Ti si accendono gli occhi e ti commuovi ricordando la scuola, la politica, le lotte sociali e sindacali sostenute nella città di Flavio Gioia.

Perciò mi sento di proporre al mio amico Dott. Alfonso del Pizzo Sindaco di Amalfi e all'intera amministrazione della capitale della Costa d'Amalfi di voler onorare il prof. Giuseppe Liuccio conferendogli la cittadinanza onoraria e organizzando una serata di poesia in suo onore, per le tante idee e le pregevoli pubblicazioni che egli ha dedicato ad Amalfi e all'intero comprensorio amalfitana.

Ti voglio bene Professore

*sindaco di Minori

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Lettere al Vescovado

Fondazione Ravello, interviene Lelio Della Pietra: «Mio memoriale non c'entra con conflitti attuali»

A Ravello sono giorni caldi, determinati dalle note vicende che stanno investendo la Fondazione Ravello con le forti frizioni tra il sindaco Salvatore Di Martino e il Commissario straordinario Mauro Felicori, acuite dalla sospensione di Secondo Amalfitano da Villa Rufolo. Sul delicato momento è intervenuto...

A Ravello si parla soltanto di Fondazione. Ma i veri problemi sono altri

Riceviamo e pubblichiamo un'analisi dell'attuale momento sociale e politico di Ravello a cura di Francesco Zappia, consulente del lavoro oggi residente a Baronissi, già attivista politico che per quattro anni, dal 2007 al 2011, ha vivacizzato il confronto locale col suo blog "Nessuno Escluso". Ne segue...

A Chiunzi è in atto uno scempio ambientale, un attentato alla salute pubblica

Riceviamo e pubblichiamo lettera firmata di un nostro lettore che denuncia l'abbandono di residui di eternit nei valloni del valico di Chiunzi. Un vero e proprio scempio ambientale, un attentato alla salute pubblica. Segue testo. Gentile Direttore, la seguo da anni sul suo giornale online, per restare...

"Una fantastica illuminazione a Villa Rufolo"

Riceviamo lettera a firma dell'avvocato Salvatore Sammarco. E pubblichiamo. Caro Direttore, Sono stato ieri sera a Villa Rufolo con un gruppo di amici. Mancavo da tempo. Lo spettacolo (una fantastica illuminazione) è una meraviglia. Non vi erano Ravellesi! Che delusione! Eppure per noi Ravellesi l'ingresso...

Ancora professionalità e tante attenzioni per il piccolo Lorenzo al centro vaccinale di Amalfi. La lettera di una vacanziera

Riceviamo e volentieri pubblichiamo lettera a firma della signora Marisa Acri, nostra fedelissima lettrice napoletana, legata a Ravello e alla Costiera Amalfitana dove da anni trascorre le sue lunghe vacanze estive. Il suo nipotino Lorenzo di poco meno di due anni, cresce a vista d'occhio e dopo l'esperienza...