Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 12 ore fa S. Maria degli Angeli

Date rapide

Oggi: 2 agosto

Ieri: 1 agosto

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Il Festival della Musica di Ravello - Il Programma del Ravello Festival 2021 EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaConnectivia Internet in fibra fino a 200MBit a 22,90 al mese Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiPasticceria Artigianale Gambardella, a Minori in Costiera Amalfitana, tutto il gusto e la dolcezza della tradizioneGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: SezioniLettere al VescovadoAmalfi, lettera aperta ad Alfonso Del Pizzo

Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiRavello Festival 2021 - il Festival della Musica di RavelloFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

MielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeeAutenthic Amalficoast il blog sulla Costiera Amalfitana

Lettere al Vescovado

Amalfi, lettera aperta ad Alfonso Del Pizzo

Scritto da (Redazione), mercoledì 4 marzo 2015 10:11:20

Ultimo aggiornamento mercoledì 4 marzo 2015 10:13:54

Riceviamo e pubblichiamo la lettera aperta ad Alfonso Del Pizzo da parte di Alfonso Minutolo, attivista amalfitano e blogger con L'Eretico.net. Si accende la campagna elettorale anche ad Amalfi, comune al voto a maggio dopo lo scioglimento anticipato causato dalla dissoluzione della maggioranza consiliare.

____________________

Caro Del Pizzo,

ti scrivo nella solita veste di avversario politico. In questi mesi ti ho attaccato anche aspramente, ho fatto spesso ironia su di te e sul tuo ruolo e sei stato tra le altre cose vittima di alcuni miei fotomontaggi. Tuttavia proprio io che rivendico ancora oggi tutte le cose che ho scritto e detto su di te, ti rivolgo un messaggio di allerta.

Stavolta non è dal sottoscritto che ti devi guardare, bensì da coloro i quali circa quattro anni fa ti convinsero ad essere anello di congiunzione di un guazzabuglio pazzesco costituito da anime ed idee diverse ed incompatibili e non ti nego che a volte mi sovviene l'idea che sia tutto stato messo in preventivo con largo anticipo dal grande regista e Primo Untore della Peste Rossa ad Amalfi.

Già a crisi ancora in corso, quando consumavi nella confusione più totale i tuoi ultimi giorni da primo cittadino, l'Untore faceva passare il messaggio che stavi gestendo pessimamente la situazione e che avresti dovuto rassegnare le dimissioni anzichè cercare di arrampicarti sugli specchi, cosa che tra l'altro stavi facendo.

Il giorno stesso della caduta invece, sempre lo stesso soggetto si dichiarava disponibile a "Fare negozio - negozio" per spiegare la realtà dei fatti e nel contempo incolpava già te affermando che non eri stato all'altezza di gestire la situazione.

In poche parole ti stava già scavando la fossa.

La vera svolta però si è avuta con l'uscita, tra l'altro tardiva, del manifesto a vostra firma che definii allora "Il Sangue dei Vinti". Da allora è stato un continuo scaricare su di te ogni tipo di responsabilità, tant'è che lo stesso circolo del PD con un messaggio di commiato lodava le tue "Doti umane" sempre badando bene a non fare alcun riferimento al tuo ruolo politico e tenendo ben distanti da quelle righe ringraziamenti ed elogi al tuo modo di essere stato Sindaco di Amalfi.

Oggi che il Grande Untore sta abilmente e silenziosamente tessendo la trama, coadiuvato dal partito che è delegato a svolgere il ruolo di "speaker", sta cercando in tutti i modi di riproporre l'ennesima ammucchiata arruolando finti nuovi vecchi, rabbonendo persone di buona volontà con l'abilità di un affabulatore e gettando salvagenti a destra e a manca consentendo a naufraghi con l'acqua alla gola di non annegare, proprio oggi sta caricando l'arma con la quale sparerà verso di te l'ultimo colpo mortale.

Caro Del Pizzo, non puoi fare finta di non accorgerti che tutti quelli che oggi stanno bussando alla porta della Peste Rossa stanno chiedendo la tua testa in segno di discontinuità. Stai rischiando di diventare il capro espiatorio di tutte le negatività che costituivano la vecchia amministrazione. Ti stanno facendo fare la fine di De Luca e soltanto la tua estrema moderazione ed il tuo saper essere indiscutibilmente persona per bene, ti sta evitando di essere messo alla berlina così come è capitato al tuo predecessore.

Potrà anche darsi che alla fine non ci saranno alternative alla tua ricandidatura però essa sarà sempre il frutto di un ragionamento contorto che ti porta ad essere a tutti gli effetti una seconda scelta oppure una vittima sacrificabile.

Adesso dinnanzi a te si prospettano momenti importanti: forse verranno da te e ti chiederanno di condurre la battaglia ma solo perchè non hanno trovato altri generali disponibili a guidare quest'armata brancaleone che stanno costruendo. In tal caso tu starai in testa ma alle tue spalle essi saranno tutti armati di pugnale e tu dovrai condurre la lotta contro i tuoi diretti avversari frontalmente cercando nel contempo di badare bene dal non farti accoltellare da dietro. Allora la cosa migliore da fare sarebbe quella di dire "No grazie" lasciandoli nella m****.

Oppure li vedrai arrivare da te con quell'aria sommessa con la quale Bruto avvicino Cesare nel Senato del Popolo di Roma in quelle famose Idi di Marzo e li per li ti pugnaleranno dicendoti che non sarai più tu ad essere il punto di riferimento per questo e quel motivo e tanta tanta retorica.

In entrambe le ipotesi tu finisci colpito alle spalle! Allora cosa farai? Ti lascerai seppellire dall'oblio?

Ti dico una cosa: qualsiasi sia la scelta dell'Untore tu sarai colui che rischia di più. Per quello che so, la seconda ipotesi è quella più reale e tu verrai immolato all'altare della Peste Rossa. Pertanto, con la consapevolezza di chi ti ha sempre detto infaccia le cose senza mandartele a dire e con lo spirito di chi grazie alla coerenza acquisita con anni ed anni di lotta sempre dalla stessa parte (senza mai farsi ammaliare dal profumo della vittoria) ha imparato a riconoscere profondamente il valore della lealtà, ti invito a fare una grande riflessione politica, l'unica veramente rivoluzionaria che ti consentirà di fare la differenza evitandoti una fine che ti priverebbe anche della dignità. Parla con noi.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Lettere al Vescovado

Maiori, screzi condominiali e carenza di sicurezza abitativa

Riceviamo e pubblichiamo lettera a firma di Maria Assunta Carmosino di Maiori che denuncia la condizione del condominio in cui vive il quale necessita di immediati interventi di manutenzione straordinaria a garanzia della pubblica sicurezza. Segue testo. Mi chiedo se sia possibile che due volte al mese...

La linea di massima

di Attila Amato Assistere all'ennesimo triste episodio della saga Fondazione lascia un amaro che è più amaro stavolta. Il fatto di trovarsi coi fari puntati dalla totalità delle testate giornalistiche e televisive, amplifica una difficoltà che mostra purtroppo vistose lacune relative alla capacità manageriale...

Addio presidentissimo!

di Roberto Lepre E' la notizia che noi tutti (tifosi juventini e non) non avremmo mai voluto leggere. Oggi, 18 giugno 2021, noi del Club Juventus di Scala, salutiamo per sempre Giampiero Boniperti, che si è spento a Torino, all'età di 93 anni. Fu calciatore raffinatissimo della Juve e della Nazionale....

Tramonti Covid-Free: guarito l'ultimo positivo

Con la guarigione dell'ultima signora positiva, oggi, sabato 12 giugno, Tramonti è comune "Covid-free". «Una notizia che ci fa tirare un sospiro di sollievo ma che non deve farci perdere l'attenzione. - si legge sulla pagina Facebook del Comune di Tramonti - Il Covid non è svanito nel nulla, pertanto...

Ravello, annullamento Consiglio Comunale: le precisazioni del sindaco Di Martino

Riceviamo nota a firma del sindaco di Ravello, Salvatore Di Martino. E pubblichiamo. "Egregio Direttore, ad integrazione dell'articolo e della relativa nota del Gruppo "Insieme per Ravello" pubblicati sul Vescovado in data di oggi, malgrado il Segretario Comunale avesse comunicato personalmente al capogruppo...