Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 16 minuti fa S. Saturnino martire

Date rapide

Oggi: 29 novembre

Ieri: 28 novembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il portale online della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaAutenthic Amalficoast il blog sulla Costiera AmalfitanaAuguri di Buon Natale dalla Pasticceria Pansa. Acquista on line i panettoni artigianali www.pasticceriapansa.itMielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeePasticceria Gambardella Augura a tutti Buon Natale e Buone Feste. Acquista on line il Panettone artigianale firmato Pasticceria Gambardella, dal 1963 sinonimo di eccellente qualità Caseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, Vini

Tu sei qui: SezioniLettere al VescovadoAlimentiamo il fuoco della speranza con la prevenzione

Il Black Friday di MielePiù: la scelta infinitaSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

Acquista on line il Panettone Campione del Mondo. Sal De Riso Costa d'Amalfi augura a tutti i lettori de Il Vescovado un buon NataleLauro & Company Black Friday: al via una settimana di sconto del 20% su tutto il catalogo

Lettere al Vescovado

Alimentiamo il fuoco della speranza con la prevenzione

Scritto da (redazionelda), domenica 28 agosto 2016 12:23:04

Ultimo aggiornamento domenica 28 agosto 2016 12:23:04

di Nicola Amato*

I venti dei giorni scorsi hanno alimentato le fiamme sprigionatesi in località Cigliano fino a raggiungere attività commerciali ed edifici privati.

In pochi minuti un inferno di fuoco ha distrutto veicoli e natanti, terreni agricoli, ma, soprattutto, ha messo a repentaglio le vite di un nucleo familiare fatto bruscamente evacuare.

I segni di quanto successo saranno indelebili nella memoria dei componenti della famiglia costretta a riparare presso parenti, cosi' come nelle ferite nei terreni devastati, sulla roccia di Cigliano annerita e nelle tasche dei contadini e del titolare del deposito aggredito dalle fiamme.

Alla generosità di tanti che si sono prodigati per controllare e spegnere l'incendio va il plauso dell'intera comunità.

Questo episodio, come altri già verificatesi, ci devono far riflettere sulla cura che noi tutti abbiamo verso il nostro ambiente agricolo e montano.

Il nostro territorio è troppo prezioso per permetterci il lusso di lasciare andare in fumo ettari di terreno, agricolo e non, sebbene molte volte abbandonato a se stesso dall'incuria dei proprietari, sarebbe un tremendo affronto ai nostri genitori che tanto hanno faticato, per potercelo consegnare in buono stato.

L'abbandono dei terreni agricoli, come pure dei terreni montani, è una delle cause principali degli incendi, siano essi di natura dolosa, colposa o di autocombustione (!).

Oggi, il guadagno facile e meno faticoso, oltre alle malattie infestanti, ci fa allontanare dalla campagna lasciando che i ns giardini vengano aggrediti dalla vegetazione spontanea che soffoca le piante da frutto, ma anche agrumi, viti ed olivi. Centinaia di ettari di terreno agricolo, fonte di guadagno, ma anche di aiuto per l'economia domestica, restano abbandonati a se stessi favorendo l'annidarsi e il proliferarsi di animali, il crollo delle macere e il facile propagarsi del fuoco in caso di incendio.

Come intervenire? Prevenendo!

Bisogna utilizzare tutti gli strumenti che l'ordinamento giuridico ci dà per cercare di contenere fenomeni e situazioni di pericolo, obbligando i proprietari e possessori di terreno a pulire le macere, a procedere al taglio degli arbusti, a rimuovere tutte quelle situazioni potenzialmente a rischio; in più, in montagna, pulire il ciglio fino ad una profondità, sia a valle che a monte, di almeno 6 metri dai bordi delle strade e delle vie, in modo che il gesto inconsulto del lanciare il mozzicone di sigaretta dall'auto non produca il facile focolaio, oltre a creare un'area ove l'incendio non si propaghi con facilità.

Bisogna adeguare i regolamenti esistenti inserendo una serie di sanzioni e dare strumenti idonei agli uffici comunali per mezzo dei quali possa l'ente comune sostituirsi al cittadino riottoso ed omissivo, etc.

L'incendio provocato dall'incuria e dall'abbandono può determinare, in alcuni casi, responsabilità di diversa natura sia penale che civile.

Con una regolamentazione più incisiva si possono utilizzare sia i volontari della protezione civile, che istituire le guardie ambientali, di ausilio al personale di vigilanza impegnato, per lo più, al controllo della circolazione stradale.

Nell'immediato l'Amministrazione comunale potrebbe creare delle condotte idriche antincendio nei punti più a rischio, ove difficilmente possono giungervi autobotti, ad es. Petrito, Torello, Cigliano, Casa Rossa, Grotta di Campo, etc., nonchè acquistare tutte le attrezzature necessarie per poter intervenire efficacemente in caso di incendio. Oltre, chiaramente, procedere alla pulizia delle aree di pertinenza comunale (ad es. vicinale Grotta di Campo, vicinali di Sambuco, vicinale Castagneto, etc.) ove spesso il fuoco viene appiccato per la pulizia della via con propagazione alle aree circostanti.

Le risorse?

La stagione turistica avanzata ha portato a Ravello tanti turisti, oltre le più rosee previsioni, per cui si immagina che il gettito dell'imposta di soggiorno sia stato abbastanza importante per le casse comunali. La differenza di gettito, per questo primo anno, potrebbe essere impiegata per potenziare i servizi antincendio del paese.

In Consiglio comunale il ns gruppo voterà a favore delle variazioni di bilancio che vanno in questa direzione, oltre a dare la propria disponibilità a ricercare quelle forme giuridiche e regolamentari necessarie per intervenire in modo più incisivo.

E' chiaro che a questo deve seguire una politica agricola molto forte che dia la possibilità di rimettere a frutto tutti i terreni abbandonati (strade interpoderali, recupero sentieri e vie vicinali, contributi ai contadini per il rimpianto e il risanamento dei fondi, etc.) e far rinascere l'amore verso la nostra terra. In tal senso non faremo mancare il ns voto se gli interventi saranno diretti alla totalità della popolazione.

*Capogruppo consiliare Ravello nel Cuore

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Lettere al Vescovado

Istituto Comprensivo Amalfi: da genitori nuove obiezioni su gestione mensa [LA LETTERA]

Riceviamo e pubblichiamo lettera a firma di un gruppo di genitori dell'Istituto Comprensivo Statale "Gerardo Sasso" di Amalfi e dei relativi plessi di Pogerola, Conca dei Marini e Furore, che contestano nuove scelte attuate dalla dirigente scolastica, professoressa Rosa Viscardi, riguardo la gestione...

La Costa d'Amalfi attende il progetto ztl territoriale. I dubbi di Sorrentino

Riceviamo e pubblichiamo lettera a firma del professore Salvatore Sorrentino, già sindaco di Ravello, sull'argomento ztl territoriale trattato nell'articolo pubblicato venerdì scorso dal titolo "Viabilità Costa d'Amalfi, pronto il progetto ztl territoriale". Caro Direttore, ho letto il tuo articolo sull'argomento....

Istituto Comprensivo Amalfi: genitori contestano scelte preside su mensa e lezioni al sabato [LA LETTERA]

Riceviamo e pubblichiamo lettera a firma di un gruppo di genitori dell'Istituto Comprensivo Statale "Gerardo Sasso" di Amalfi e dei relativi plessi di Pogerola, Conca dei Marini e Furore, che contestano alcune scelte attuate dalla dirigente scolastica, professoressa Rosa Viscardi. "Ci rivolgiamo a questa...

Ravello, riecco gli schiamazzi notturni: la lettera di un’operatrice turistica

Riceviamo e pubblichiamo lettera a firma di Giulia Schiavo, operatrice turistica di Ravello con cui denuncia gli schiamazzi della scorsa notte in Piazza Vescovado da parte di un gruppo di turisti stranieri "allegri", reduci da un banchetto nuziale, che fino alle 4 del mattino hanno intonato canzoni di...

Non parlerò a favore di nessuno, ma di tutti. Non parlerò contro nessuno, ma contro tutti

di Salvatore Sorrentino* Siamo ormai alla campagna elettorale. Dopo quella del 2006, non ho più partecipato attivamente alle campagne elettorali, specie a quelle locali. Per motivi vari, che non sto qui a indicare, non ne vale la pena, e sono facilmente intuibili, non ho potuto. Ne ho sofferto molto....