Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Agnese vergine

Date rapide

Oggi: 21 gennaio

Ieri: 20 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Egea Gas & Luce. La casa delle buone energie, presto in Costiera Amalfitana. EGEA energie del territorioPasticceria Gambardella a Minori le tradizioni e i sapori della Costa d'Amalfi dal 1963Connectivia Internet da 9 euro al mese con tablet a 40,80 euro. Voucher 500 euro bonus digitaleAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneMielepiù S.p.a. - EcoBonus 65% con sconto in fatturaContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: SezioniL'EditorialeIl disastro dei Fondi Strutturali UE: l’ultimo treno che passa per il Sud

MielePiù, la scelta infinita. Ecobuonus 65% con sconto diretto in fattura, migliora l'efficienza energetica della tua abitazione, fonditalFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiLa casa delle buone energia: EGEA energie del territorio. Presto in Costiera AmalfitanaGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

Acquista on line i capolavori di dolcezza del Maestro Sal De Riso

L'Editoriale

Entro fine 2015 bisogna spendere gli ultimi 15 miliardi: missione impossibile, o quasi

Il disastro dei Fondi Strutturali UE: l’ultimo treno che passa per il Sud

L'Italia ha speso poco e male i Fondi Strutturali dell'Unione Europea e il Sud ha perso un'occasione di sviluppo colta al volo da altri Paesi

Scritto da (admin), domenica 5 ottobre 2014 10:01:36

Ultimo aggiornamento venerdì 11 gennaio 2019 19:02:56

L'Italia è un disastro nella spesa dei fondi strutturali dell'Unione Europea e la Campania, come tutto il Sud, è protagonista in negativo. Gran parte del denaro destinato alla Regione deve essere investito in progetti da realizzare entro il dicembre 2015 ma in molti casi la speranza di vedere qualcosa è appesa a un filo. Un esempio proprio in Costiera Amalfitana è quello del depuratore di Maiori, sul quale ormai ci sperano in pochi. E non è un caso isolato.

La cifra di cui l'Italia avrebbe dovuto disporre toccava i 60 miliardi di euro ma il governo ha ottenuto dalla Commissione la riduzione del finanziamento nazionale dal 50% al 25%. In soldoni circa 12 miliardi in meno e, visti gli sprechi che si leggono ogni giorno - un nome a caso: Francantonio Genovese, ma ci sarebbe da discutere su sagre e feste varie collegate alle clientele dei politici locali in cui sono stati buttati milioni su milioni - verrebbe quasi da esclamare "meno male!". Restano da spendere, ad oggi, circa 15 miliardi di euro.

La Regione Campania, quest'anno, ha dato il via all'Accelerazione della Spesa dei Fondi Strutturali, al fine di impiegare quante più risorse possibili. Un provvedimento discutibile che ha finanziato praticamente ogni comune che ha fatto richiesta (vedi opere Costiera Amalfitana), i cui effetti si produrranno fra la primavera del 2015 e la fine dell'anno. Giusto in tempo, insomma, per le elezioni regionali sulla falsariga del "metodo 80 euro" renziano.

Intanto, mentre in Italia si muore di burocrazia e corruzione, fra burocrati incompetenti e ladruncoli specializzati nel drenare risorse pubbliche, siamo già indietro per il prossimo programma: quello che va dal 2014 al 2020. C'è tempo, si dirà: pianificare è un'attività povera di fantasia e noi italiani, specie quando c'è da sprecare denaro, siamo i più creativi al mondo.

Eppure non dappertutto è così, basterebbe copiare gli altri e non solo perché "l'erba del vicino è sempre più verde". Si pensi alla Polonia, 10 anni fa considerato un Paese ritenuto povero e caratterizzato da una forte emigrazione. In un decennio Varsavia ha aperto cantieri su cantieri ed attrae investimenti stranieri. Il Meridione, invece, è cresciuto a ritmi più bassi di realtà come la Bulgaria.

"Se muore il Sud"è il titolo del libro di Gian Antonio Stella e Sergio Rizzo: un'espressione esemplificativa ma che spiega come la speranza di uscire dalla crisi economica che attanaglia il Bel Paese passi anche e soprattutto dai nostri territori. Non c'è tempo per i soliti vittimismi meridionalisti: se perdiamo anche questo treno è solo colpa nostra.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

L'Editoriale

Violenza di genere: quanto ancora c’è da fare anche in Costiera Amalfitana

di Maria Citro Non si può ancora aspettare una giornata internazionale contro la violenza sulle donne per parlare di come affrontare il problema, la situazione è più grave di quello che si constata quotidianamente con l'ascolto del numero di femminicidi, perché il problema ha radici molto più profonde...

Tredici anni di informazione per la Costa d'Amalfi

di Emiliano Amato Oggi abbiamo fatto tredici. Una vincita che equivale al prezioso ciclo, compiuto e dinamico, percorso da Il Vescovado, il quotidiano online della Costa d'Amalfi, nei suoi primi tredici anni di vita. Era la sera del 17 novembre 2007 quando veniva pubblicato il primo articolo su una piattaforma...

Esplosione contagi, la Costiera Amalfitana (stavolta) non fa eccezione

di Antonio Schiavo Campania Sicura? Una certezza, un assioma, una speranza o una pia illusione? O, piuttosto, solo uno slogan su cui costruirsi una bella campagna elettorale? Si dirà: "Tutta Italia, il mondo intero sta affrontando la tragedia di una seconda fase dell'epidemia di Coronavirus, quindi non...

Amalfi, la posizione della Preside "no-mask" che crea disappunto e disorientamento

di Emiliano Amato Ha suscitato clamore e generato dibattiti social la posizione assunta dalla dirigente scolastica dell'Istituto di Istruzione superiore "Marini-Gioia" di Amalfi, Solange Sabine Sonia Hutter, che ha preso parte ieri pomeriggio, con i "no-mask", alla ‘Marcia della liberazione' a Roma....

E tu, Scala...

di Padre Enzo Fortunato Parafrasando l'evangelista Matteo vorremmo iniziare dicendo: E tu Scala non sei il più piccolo comune dell'intera costiera amalfitana? Da te nascerà... Prendiamo in prestito una delle frasi bibliche più suggestive per dire come il Signore opera grandi cose partendo dai piccoli....