Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 8 minuti fa S. Eligio vescovo

Date rapide

Oggi: 1 dicembre

Ieri: 30 novembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Natale Adesso! Prenota adesso il tuo panettone artigianale firmato Pansa, dal 1830 patrimonio della Costa d'AmalfiGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeConnectivia Back To School, l'offerta dedicata alle famiglie e agli studentiMielepiù S.p.a. - EcoBonus 65% con sconto in fatturaIl Panettone artigianale della Pasticceria Gambardella, da oggi a portata di click. Gambardella, Minori, Costiera AmalfitanaContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: SezioniEconomia & TurismoTurismo Religioso in Costa d’Amalfi: ricordando Sant’Alfonso, che a Scala scrisse ‘Tu scendi dalle stelle’

MielePiù, la scelta infinita. Ecobuonus 65% con sconto diretto in fattura, migliora l'efficienza energetica della tua abitazione, fonditalFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiD'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

Acquista on line i panettoni artigianali realizzati dal Maestro Pasticcere Sal De Riso. Da oggi a portata di Click

Economia & Turismo

Turismo Religioso in Costa d’Amalfi: ricordando Sant’Alfonso, che a Scala scrisse ‘Tu scendi dalle stelle’

Scritto da (ilvescovado), sabato 24 dicembre 2016 15:19:21

Ultimo aggiornamento sabato 24 dicembre 2016 15:19:21

Di Giuseppe Liuccio

Fu il primo centro abitato della Costa, Si chiamava Cama e di qui i Picentini scesero alla conquista di spazi vitali e di sbocchi al mare e popolarono le valli del Dragone e del Canneto, e nacquero Atrani ed Amalfi nelle baie appartate. È Scala, la patria di fra' Gerardo Sasso, che in oriente creò fondachi e ospedali e un ordine che, dei Gerosolomitani prima e di Rodi poi, è tuttora vivo, potente ed influente. Si tratta del Sovrano Militare dell'Ordine di Malta. È lo stato più piccolo del mondo ed esercita la sua sovranità a Roma in una serie di palazzi che godono dell'extraterritorialità, da Piazza del Grillo a via dei Condotti e a quel gioiello di residenza, già turrito monastero benedettino, con orti e giardini che, dall'Aventino si aprono allo spettacolo su Roma, superba di basiliche, fori e piazze. Io più di un decennio fa ebbi il raro privilegio di un colloquio con il Gran Priore, all'interno di quella residenza e tra i viali di un ampio giardino nel fasto della fioritura. Parlammo di Scala e di Amalfi Sull'onda della nostalgia ci sono tornato successivamente, come uno dei tanti curiosi turisti, a spiare dal mitico buco della serratura. Tutto con nell'anima il ricordo dell'epopea di un Ordine, che si affermò con la croce e con la spada ed oggi perpetua il suo impegno umanitario in campo sanitario in ricordo dello spirito originario degli Ospedalieri. Tutto in nome di un frate, che, nato a Scala, salpò da Amalfi e portò alto il nome dell'Antica Repubblica in tutto il Mediterraneo. Bella pagina di storia questa che, in nome di fra' Gerardo e dei Cavalieri di Malta, fonde Oriente ed Occidente ed esalta la mediterraneità nell'incontro e nella collaborazione tra i popoli. E questa vocazione se la porta nel Dna, se da alcuni anni a questa parte organizza un evento di spessore internazionale, "Scala incontra New York", con lo stesso tema e con lo stesso spirito.

La bella cattedrale di San Lorenzo, maestosa nella struttura e luminosa di sole, veglia sui bei vigneti di Episcopio e narra di antichi fasti religiosi e civili. D'altronde Scala con la sua intraprendenza economica raggiunse grande floridezza economica e splendore monumentale, testimoniato da 120 chiese, 30 parrocchie e numerosi palazzi gentilizi, come ricorda lo storico Matteo Camera. E le tracce di un potente passato sono quasi tutte nella bella cattedrale, autentico scrigno di tesori d'arte, a cominciare dalla bellissima e splendente mitria con immaginette di santi smaltate e con pietre preziose di vari colori, dono, pare, di Carlo I d'Angiò come ringraziamento per la salvezza della sua flotta durante una terribile tempesta e per aver sconfitto i saraceni il 10 agosto, festa di San Lorenzo, cui il bel duomo è dedicato.

Ma per praticare il precetto festivo della messa a Scala c'è solo l'imbarazzo della scelta. Tante sono le chiese e tutte belle. È da ricordare infatti che nella solitudine di Scala, nel 1731, Sant'Alfonso Maria de' Liquori ideò la Congregazione dei Redentoristi e ne scrisse la Regola. E pare, anche, che nella grotta dove si ritirava in preghiera e che porta il suo nome ebbe l'ispirazione di scrivere uno dei più belli e suggestivi canti natalizi, "Quanno nascette ninno a Betlemme", che è la versione in dialetto napoletano della notissima e cantata in tutto il mondo "Tu scendi dalle stelle". Oggi la grotta è una chiesa rupestre che comunica serenità e tanta spiritualità e merita certamente una visita ed una preghiera in totale rapimento estatico. È semplicemente commovente quella essenzialità semplice e disadorna. Si respira aria di santità, appunto.

Minuta, poi, è una bellissima frazione di Scala, e vanta una chiesa, dedicata all'Annunziata, che è un contenitore di opere d'arte. Monumentali e tutti da vedere e gustare i resti della Basilica di Sant'Eustachio, che si vedevano e si vedono ancora da lontano da parte di chi ammira la costa dal mare. Per un pranzo dopo il precetto della messa domenicale a base di specialità enogastronomiche dei Lattari, spalancati sull'infinito del mare dei miti e della Grande Storia e con le cime del Sentiero degli dei a perforare il cielo, Scala, fedele alla sua ben nota tradizione dell'accoglienza di qualità, offre ampia scelta.

Io mi fermo con piacere da "Zì' ‘Ntonio" dove trovo un garbato, sorridente e colto amico, Michele Ferrigno. Un padrone di casa ineccepibile, un promoter del territorio di cui in tanti dovrebbero seguire l'esempio. Di fronte, nella gloria della luce, mi incanta sempre lo strapiombo aereo di Villa Cimbrone di Ravello, che minaccia il volo da visibilio di piacere sulla Maddalena di Atrani. E rifletto insieme a Michele e al figlio Antonio, intelligente garanzia di futuro già presente, e della moglie Eugenia, colta e creativa, che Scala, riservata e pudica, può contare sul grande valore aggiunto del relax e del silenzio ed è ancora tutta, o quasi, da scoprire e da godere nel suo tripudio di arte e natura. E ci entusiasmiamo nell'ipotizzare una passeggiata a rotoli giù per le centinaia di scalini che da Minuta, e, passando per Pontone, caracollano nella Valle dei Mulini con, a destra, i contrafforti dei monti, di fronte il Castello di Pogerola, sotto la Valle delle Ferriere, i tetti rossi delle case e le cupole delle chiese di Amalfi. A sinistra, sul costone di montagna a strapiombo, il Castrum Scalellae e la Torre dello Ziro narrano la storia di amore e morte della duchessa Giovanna d'Aragona e di Antonio Bologna, maggiordomo, che osò oltre il ruolo ed il rango ed espiò nel sangue omicida "l'oltraggio al casato". Ma le scene tragiche della "duchessa di Amalfi" di Lope de Vega si stemperano nella festa dei colori che il sole accende al mare di Capo Luna. Ed è già paradiso!!!

 

liucciogiuseppe@gmail.com

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Economia & Turismo

Al Palazzo Avino di Ravello il Premio Industria Felix - L’Italia che compete [VIDEO]

Sono 122 le società con sede legale in Italia che si sono distinte per performance gestionali, affidabilità finanziaria e talvolta per sostenibilità. Queste imprese sono state scelte in 18 settori strategici e sono state insignite dell'Alta onorificenza di bilancio del Premio Industria Felix - L'Italia...

Coldiretti e Dieta Mediterranea: scatta il bonus per salvare made in Italy

Scatta il bonus di filiera per menu 100% Made in Italy nei ristoranti duramente colpiti dall'emergenza Covid a 10 anni esatti dal riconoscimento UNESCO della dieta mediterranea come patrimonio immateriale dell'umanità. Lo rende noto la Coldiretti nel sottolineare che sarà possibile presentare le domande...

Turismo, italiani scelgono la vacanza di prossimità. Positano e Amalfi regine dell’estate 2020

I piani di viaggio sono cambiati drasticamente nel 2020, a causa dell'emergenza Covid. Si è puntato a esplorare luoghi più vicini a casa. Approfondendo i modelli di viaggio di questa estate, Booking.com ha calcolato che la distanza media percorsa dagli italiani (giugno - agosto) è diminuita del 60% rispetto...

Vito Cinque nel Consiglio Generale di Confindustria Salerno. Unico rappresentante della Costa d'Amalfi

Si è svolta ieri pomeriggio l'assemblea ordinaria dei soci di Confindustria Salerno per le elezionidegli organi statutati. Le votazioni per il rinnovo dei 24 componenti il Consiglio Generale, dei sei probiviri e dei tre revisori dei conti secondo la procedura straordinaria per l'emergenza sanitaria da...

Costa d'Amalfi, la stagione coraggiosa al tempo del Covid "salvata" dal turismo di prossimità. L'esempio dell'hotel Miramalfi

La stagione turistica ancora in corso è cominciata con grosse perplessità e incertezze a causa dell'emergenza sanitaria da Covid-19. Gli alberghi della Costa d'Amalfi hanno riaperto tra la seconda metà di giugno e gli inizi di luglio non senza difficoltà ma soprattutto incognite, sapendo di non poter...