Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 6 ore fa S. Gennaro vescovo

Date rapide

Oggi: 19 settembre

Ieri: 18 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfiConnectivia Fiber & Wireless Solution. Soluzioni Business e Home di connettività ad alte prestazioni, videosorveglianza e soluzioni personalizzateGambardella Minori, Costiera Amalfitana, Pasticceria, Gelateria, Lounge Bar, Liquorificio artigianaleContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel ForniturePansa a Casa tua, le specialità dolciarie della Pasticceria Pansa di Amalfi direttamente a casa tuaVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: SezioniEconomia & TurismoTurismo religioso in Costa d’Amalfi: la magia di Albori a Vietri sul Mare

LIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaMielePiù Eco Buonus 65%Terra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiD'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiSupermercati Netto Maiori, Pagina ufficiale offerte FacebookGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoParcheggio San Lorenzo Ravello, Scala, Costiera Amalfitana, Servizio Navetta gratuito per Ravello, Parcheggio Custodito e videosorvegliatoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneIl Limone IGP Costa d'Amalfi Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaPalazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi

MielePiù Ecobonus 65% con sconto in fattura

Economia & Turismo

Turismo religioso in Costa d’Amalfi: la magia di Albori a Vietri sul Mare

Scritto da (ilvescovado), sabato 12 novembre 2016 17:00:38

Ultimo aggiornamento sabato 12 novembre 2016 17:01:21

di Giuseppe Liuccio

La polla sgorga freschissima in una gola ai piedi del Falezio, che rovescia una colata di verde nella vallata ruinante alla marina. Sono venuto alle radici di Albori, che rievoca nella toponomastica quel biancore di pietra levigata dall'acqua calcarea della sorgente del Cesare, traslucida e cangiante all'ultimo sole di questa luminosa estate di San Martino. Qualunque ne sia l'etimo: Arvo (compagno di Giasone) arbor, (l'albero della nave), albula (con chiaro riferimento alla sorgente d'acqua calcarea, appunto), il centro ha origini antichissime e fu frequentato fin dalla notte dei tempi anche per via di quell'accogliente marina, naturale approdo, nella piccola rada, per naviganti in difficoltà, pirati a caccia di bottino e conquistatori alla ricerca violenta di un dominio.

Oggi la cala è regno incontrastato dei vacanzieri, soprattutto estivi, dotati di gozzi e gommoni a conquista di battigia ciottolosa, mare pulito, grotte appartate per estemporanee trasgressioni d'amore a riparo di guglie di scogli e cespi di macchia. Dall'alto domina con il suo prestigioso carico di storia, storie e leggende la caratteristica Torre di avvistamento, per la serie «come ti difendo la costa!», in sintonia con la mitica Crestarella e la spiaggia maestosamente tozza di Marina di Vietri. Qui resiste a goduria di botanici dai gusti fini e di ambientalisti dalla polemica facile, la "pinguicola hictifolia", una rara pianta carnivora all'agguato di insetti ingenui in ebbrezza di volo, votati a morte improvvisa. Torre e "pinguicola" stemperano storie e leggende di vicende violente di morti truci nella solarità mediterranea di un bellissimo tramonto rosso fuoco.

Ed ora che sono quassù, nell'estasi del paesaggio e nel fragore da concerto tutto interiore del silenzio, che fu cornice e sottofondo per poeti, pittori e maestri ceramisti, mi esalto alle scaglie di mare che occhieggiano, a carezza di brezza, tra agrumeti e vigneti saccheggiati da recente vendemmia di una dimora ospitale, miracolo di una vecchia stalla al raffinato riuso di residenza, soprattutto estiva ma non solo nel perenne trionfo di buganvillea, gerani e limoni a decoro di minuscole terrazze, ferite da scalinate ardite e civettuole. Il tutto con naturalissima disinvoltura, che è il segno distintivo della Costiera, non solo quella blasonata di Ravello e Positano, ma che anche qui sa essere decorosamente aristocratica nella semplicità coinvolgente. Il crinale dei Lattari si lega al cielo con un filo di croce del convento degli ultimi eremiti a volontario esilio in un avamposto di paradiso sospeso tra cielo e mare nella gloria del rosso tramonto. Di là Monte Finestra a protezione della Badia di Cava con il suo carico prestigioso di storia e cultura. Di qua lo squarcio di infinito di un mare che conobbe il dominio mercantile della Repubblica di Amalfi. Di fronte la Piana di Paestum con la sacrale maestosità dei templi dorici e Punta Licosa che canta al vento iodato avventure di marinai e seduzione di sirene.

Dal mare vennero i monaci basiliani e portarono fin quassù la sacra icona della eroina di Antiochia, Santa Margherita, venerata dapprima in una cappella diruta nel verde di una terrazza prospiciente la gola del torrente Manganara e successivamente parrocchiale, aperta al vento e al mare, a dominio e protezione di case, vigneti ed agrumeti. Conserva stupendi affreschi della scuola del Solimena e vanta un'attigua congrega con coro ligneo, pavimento ed altare con maioliche decorate del settecento.

Dal mare vennero anche saraceni e pirati ed il paese si fortificò, barricandosi in quel dedalo di vicoli, supportici, scale e minuscoli slarghi a corona della chiesa con ampio sagrato. Qui il popolo d'agosto si dà convegno e si ammassa festoso a consumare saporitissime penne alle melenzane, squisite salsicce alla griglia, "friarielli" e fagiolini a delizia di pomodorini "a piennolo"; e, ancora, seduti al fresco nella contagiosa allegria delle sere d'estate, sulle tavole all'aperto è trionfo d'anguria a mezzaluna, fichi zuccherini e vino a volontà dei vigneti, pochi ma generosi di un bianco amabile. E poi "vai col liscio" fino a notte fonda sul sagrato della chiesa in un simpatico mélange tra sacro e profano con le stelle ad arabescare d'argento l'inchiostro del cielo.

Io ho memoria nitida di una mia partecipazione attiva di qualche anno fa e mi riprometto di ripeterla nella prossima estate, perché qui si respira una magia tutta interiore irripetibile altrove. Interiorizzai e metabolizzai lo spettacolo di un paese da favola, che, a festa finita, si riappropriava del silenzio e del riposo come un polipo stanco che distende pigramente i tentacoli sul declivio della collina. Questa è e resta la Divina Costiera che mostra con fresca disinvoltura il suo volto migliore di calda ospitalità ed accattivante umanità nella straordinarietà dello spettacolo cangiante nel corso delle ore. È Vietri con le sue stupende frazioni, che anticipano e spesso superano con naturalezza e dignità lo smalto naturalmente sfarzoso della Divina, più platinata con una marcia in più, il culto del silenzio che ne valorizza ed esalta la bellezza.

E certamente Vietri nel suo insieme, e le sue tante frazioni, in particolare, a cominciare da Arbori, offrono l'opportunità di praticare, tra 'l'altro, il Turismo religioso nelle tante chiese, che sono contenitori di arte e testimoni di prestigiose pagine di storia. I cittadini della città possono adempiere al precetto della messa domenicale in un anticipo della straordinaria bellezza della Costa d'Amalfi con scampagnata fuori porta con famiglia ed amici.

 

liucciogiuseppe@gmail.com

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Economia & Turismo

Costa d'Amalfi, la stagione coraggiosa al tempo del Covid "salvata" dal turismo di prossimità. L'esempio dell'hotel Miramalfi

La stagione turistica ancora in corso è cominciata con grosse perplessità e incertezze a causa dell'emergenza sanitaria da Covid-19. Gli alberghi della Costa d'Amalfi hanno riaperto tra la seconda metà di giugno e gli inizi di luglio non senza difficoltà ma soprattutto incognite, sapendo di non poter...

Nasce la Carta di Sorrento: ambiente e cultura per il rilancio della capitale del turismo

Sarà la novità assoluta della venticinquesima edizione del Premio "Penisola Sorrentina". E' la "Carta di Sorrento", il manifesto del Premio dedicato a turismo, ambiente e cultura nell'anno del Green New Deal, con cui Sorrento punta a diventare capitale italiana di una riflessione che a fine ottobre,...

Il dolce autunno in Costiera Amalfitana al Monastero Santa Rosa Hotel&Spa di Conca dei Marini

La fine dell'estate e l'inizio dell'autunno sono momenti particolari, e di assoluto fascino, per godersi in tutta tranquillità l'incanto della Costiera Amalfitana. Passato l'affollamento estivo, il clima si fa più dolce e le giornate più terse. A questo magico periodo dell'anno è improntata l'ospitalità...

Decreto agosto, ecco tutte le misure per il turismo

Dai contributi per le attività commerciali nelle città d'arte allo stop all'Imu per strutture ricettive, cinema e teatri, al sostegno ai lavoratori dipendenti, precari e stagionali: è un "intervento imponente", da oltre 3 miliardi, quello varato nel Dl Agosto a sostegno di cultura e turismo, due settori...

Sentiero delle Formichelle: da Tramonti a Minori un percorso inedito tra natura, storie e gusto [VIDEO]

Sebbene sia ancora poco conosciuto, si registrano già molte richieste per percorrere il Sentiero delle Formichelle, un percorso naturalistico che si snoda tra i terrazzamenti panoramici e le storiche mulattiere della Costiera Amalfitana e si collega al già famoso Sentiero dei Limoni che collega Maiori...