Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 5 minuti fa S. Giovanni Maria Vianney

Date rapide

Oggi: 4 agosto

Ieri: 3 agosto

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Gambardella Minori, Costiera Amalfitana, Pasticceria, Gelateria, Lounge Bar, Liquorificio artigianaleContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureRavello Festival 2020Terra di Limoni, produttore Limoncello con limoni IGP Costa d'Amalfi, eccellenze a portata di clickPansa a Casa tua, le specialità dolciarie della Pasticceria Pansa di Amalfi direttamente a casa tuaVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàMielePiù il più grande showroom della Campania, vendita anche on lineGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: SezioniEconomia & TurismoMatrimoni in Italia, i cinesi vogliono Villa Cimbrone. Serve un wedding planner ad hoc

Salerno e la sua Provincia, Turismo, Territorio, Tradizioni #adv #salernoemozionivicine #CCIAASA2020Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSupermercati Netto Maiori, Pagina ufficiale offerte FacebookParcheggio San Lorenzo Ravello, Scala, Costiera Amalfitana, Servizio Navetta gratuito per Ravello, Parcheggio Custodito e videosorvegliatoD'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneIl Limone IGP Costa d'Amalfi Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana

Pasticceria Sal De Riso Costa d'Amalfi - Unica sede a Minori in via Roma, 80 - non esistono sedi storiche

Economia & Turismo

Matrimoni in Italia, i cinesi vogliono Villa Cimbrone. Serve un wedding planner ad hoc

Scritto da (Redazione), martedì 6 febbraio 2018 11:03:02

Ultimo aggiornamento martedì 6 febbraio 2018 11:03:02

L'ultima tendenza dei cinesi innamorati dell'Italia è sposarsi a Villa Cimbrone. Le coppie che dalla Cina organizzano il giorno più bello nel Belpaese hanno scoperto l'eremo di Ravello sul grande schermo. Trasformata nell'isola delle Amazzoni in Wonder Woman, che ha avuto successo al box office cinese, «l'anno scorso Villa Cimbrone ha avuto un riscontro strepitoso» tra i futuri sposi del maggior paese asiatico, spiega a Wired.it Giancarlo Dall'Ara, consulente del Consorzio Amalfi di Qualità e responsabile del progetto Chinese Friendly Italy.

Nel complesso, l'Italia è una meta che affascina i cinesi che decidono di sposarsi all'estero. A cominciare dalle destinazioni più celebri, come Roma e Venezia. Nato come una moda dei figli dell'élite del Partito comunista, i fuèrdài, il matrimonio in Italia è oggi un desiderio anche della generazione Y shidai, ossia i 300 milioni di millennials dell'ex Celeste impero. Le nozze all'estero non si limitano alla cerimonia. «In genere sono viaggi di 4-5 giorni, con parenti e amici, che culminano con il matrimonio», spiega Veronica Tasciotti, wedding planner e sinologa che da due anni organizza questo tipo di eventi in Italia.

Secondo dati della Fondazione Italia-Cina, il business dei matrimoni cinesi all'estero è in crescita. Chi ha possibilità economiche organizza viaggi in più tappe, in compagnia della famiglia e degli amici. In alternativa gli sposi vanno all'estero per il pre-wedding, una sorta di luna di miele anticipata, scandita dal servizio fotografico che gli sposi faranno rivedere in grande stile al rientro in Cina durante il matrimonio.

 

Secondo il Centro studi turistici di Firenze in Italia il turismo per matrimoni genera circa 380 milioni di euro, ma ci sono margini di miglioramento. A cominciare proprio dai turisti cinesi.

Nel 2016 (dati United nation world tourism organization) 135 milioni di cinesi hanno viaggiato fuori dalla madrepatria. Di questi, in Europa ne è arrivato l'11% e in Italia 3,79 milioni di persone. Per Dall'Ara i matrimoni potrebbero essere un modo «per far conoscere destinazioni alternative, come i borghi». Tasciotti spiega che tra le città più richieste c'è Verona, per il richiamo alla storia di Giulietta e Romeo, ma i cinesi conoscono bene anche Vicenza, perché una leggenda colloca là i castelli delle famiglie nobili a cui si sarebbero ispirati i protagonisti della tragedia resa celebre da Shakespeare.

Sulla scia dell'aumento dei matrimoni stranieri anche in Italia sta prendendo piede la figura del wedding travel coordinator, ossia un organizzatore che gestisce le vari fasi del viaggio. «Accoglie i turisti matrimoniali e li accompagna nel loro soggiorno in Italia», spiega la Fondazione Italia-Cina, che alla professione dedica dei corsi di formazione per gli specialisti delle tradizioni cinesi. Perché sebbene il coordinatore non sia solo un wedding planner, né un agente di viaggio, come spiega Tasciotti, in realtà «si occupa di selezionare i ristoranti, organizzare i servizi fotografici e il trucco fino all'evento finale». «Deve gestire anche l'aspetto burocratico delle nozze, se gli sposi vogliono celebrare l'unione all'estero, gli spostamenti e i pernottamenti», aggiunge Tasciotti. Perciò deve conoscere le tradizioni dei matrimoni cinesi. A cominciare dai colori, come "rosso e oro", dai riti e dallo stile delle fotografie, «molto posate, con la luce sparata davanti ai monumenti».

«Conoscere le tradizioni e la lingua è fondamentale», avverte la wedding planner. Per Tasciotti il wedding travel coordinator è un'alternativa professionale per quei 17.500 studenti italiani che, dato Fondazione Intercultura, studiano mandarino già dalle scuole superiori. «Oggi capita spesso che i cinesi preferiscano andare in Svizzera perché sono più preparati per le loro esigenze», aggiunge Tasciotti. E, affonda Dall'Ara, «in Francia esiste un circuito che promuove le nozze di Giulietta e Romeo».

Fonte: Wired.it

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Economia & Turismo

Sinergia turistica tra Costa d’Amalfi e Alta Irpinia: Giovannantonio Puopolo ci crede

di Lorenzo Bellofatto Lo scorso sabato 1° agosto, presso l'auditorium del Comune di Andretta, in Alta Irpinia, si è tenuto il primo convegno ufficiale della neonata associazione irpina politico-culturale "Popolo e territorio". L'evento, dal titolo "Agri-cultura", ha visto la partecipazione di diversi...

Al via micromobilità elettrica in Costa d'Amalfi: ecco i monopattini con autonomia di 60 km

A partire da oggi, domenica 19 luglio, il Distretto Turistico Costa D'Amalfi, in collaborazione con Elettrify e UniCredit, darà avvio ad una fase di sperimentazione e ricerca sulla micromobilità elettrica. Per i prossimi tre mesi, lungo le località della Costa d'Amalfi sarà possibile incontrare e testare...

Riapre per questo weekend il ristorante Il Glicine dell’Hotel Santa Caterina di Amalfi

di Mariarosaria Pisacane - Prende il nome dalla pianta rampicante dai profumati fiori a grappolo che, con le sue delicate tonalità lilla, smorza le variegate sfumature di verde dei terrazzamenti e della macchia mediterranea in cui è immerso l'Hotel Santa Caterina di Amalfi, uno dei fiori all'occhiello...

Coldiretti, l'estate senza stranieri costerà 12 miliardi al sistema turistico

Una estate senza stranieri in vacanza in Italia costa 12 miliardi al sistema turistico nazionale per le mancate spese nell'alloggio, nell'alimentazione, nei trasporti, divertimenti, shopping e souvenir. E' quanto emerge da una analisi della Coldiretti sugli effetti del blocco sostanziale degli arrivi...

Vacanze in Italia ma brevi, all'insegna di mare, enogastronomia e benessere

Vacanze italiane, ma brevi e piuttosto vicino a casa, all'insegna di mare, enogastronomia, benessere e itinerari green mentre continua implacabile la crisi delle città d'arte. E soprattutto ci sono ancora tantissimi indecisi, cosa davvero inedita per questo periodo dell'anno ma assolutamente comprensibile...