Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 4 ore fa S. Lamberto martire

Date rapide

Oggi: 16 aprile

Ieri: 15 aprile

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Gambardella Pasticceria e Liquorificio artigianale, a Minori in Costiera Amalfitana i dolci della tradizioneEgea Luce e Gas. La casa delle buone energie, in Costiera Amalfitana aperto il nuovo punto energia a MaioriConnectivia Internet da 9 euro al mese con tablet a 40,80 euro. Voucher 500 euro bonus digitaleGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureMielePiù la scelta infinita, arredo bagno, Clima, Riscaldamento, azienda leader in Campania per la vendita e distribuzione di soluzioni tecniche per la climatizzazioneVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàAcquista on line i capolavori di dolcezza del Maestro Sal De Riso

Tu sei qui: SezioniDall'Italia e dal MondoAd Abu Dhabi il Global Energy Forum decreta il "successo unico" degli Emirati Arabi [VIDEO]

Edil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiMielePiù, la scelta infinita. Ecobuonus 65% con sconto diretto in fattura, migliora l'efficienza energetica della tua abitazione, fonditalFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

Dall'Italia e dal Mondo

Ad Abu Dhabi il Global Energy Forum decreta il "successo unico" degli Emirati Arabi [VIDEO]

Franco Nuschese gran cerimoniere col suo Cafe Milano

Scritto da (Redazione), sabato 13 gennaio 2018 16:40:59

Ultimo aggiornamento sabato 13 gennaio 2018 17:33:43

Ad Abu Dhabi, capitale degli Emirati Arabi Uniti, si è tenuto, il 12 e 13 gennaio, il Global Energy Forum promosso dall'Atlantic Council.

Presso l'hotel Four Seasons si sono dati appuntamento i leader mondiali dell'energia per «fare il punto sulle sfide che dobbiamo affrontare nel prossimo anno, identificare le opportunità e l'agenda per un anno di cooperazione e progresso» ha detto Frederick Kempe, presidente e amministratore delegato dell'Atlantic Council. Il forum, che segna l'inizio della settimana della sostenibilità di Abu Dhabi, cerca anche di formulare risposte alla mutevole geopolitica della transizione energetica e «fa luce sul successo unico degli Emirati Arabi Uniti», ha aggiunto il presidente. L'evento è stato ospitato sotto il patronato di Sheikh Mohamed bin Zayed Al Nahyan, il principe ereditario di Abu Dhabi e vice comandante supremo delle forze armate degli Emirati Arabi Uniti. È convocato in collaborazione con il Ministero dell'Energia e dell'Industria degli Emirati Arabi Uniti, la Abu Dhabi National Oil Company (ADNOC) e la Mubadala Investment Company. A rappresentare l'Italia, per l'Eni, Gianni Di Giovanni, responsabile dell'ufficio Relazioni Internazionali di Eni a Washington e Presidente di Eni negli Stati Uniti. Tra le testate accreditate (CNN international media partner) anche Il Vescovado, grazie all'imprenditore Franco Nuschese (nella foto di seguito con Di Giovanni), vero e proprio anfitrione qui col suo ristorante Cafe Milano nelle vesti di fine politico. Proprio il guru della gastronomia made in Italy, tra i 600 prestigiosi soci dell'Atlantic Council sparsi in tutto il mondo, è stato più volte ringraziato pubblicamente da Kempe per l'impegno profuso nell'organizzazione dell'evento, dal coordinamento a cerimoniale, all'accoglienza, potendo contare su uno staff di prim'ordine. Ieri sera tutti i partecipanti sono stati invitati a un party esclusivo presso il Museo del Louvre di Abu Dhabi inaugurato lo scorso 8 novembre in partnership (da 525 milioni di euro) con il governo francese.

 

Nelle sue osservazioni, il generale americano in pensione James L. Jones, Jr., presidente ad interim del Consiglio Atlantico, ha sottolineato il ruolo fondamentale svolto dall'energia nel garantire stabilità e prosperità globali.

«È vero anche il contrario: che la pace e la sicurezza sono fattori essenziali per il funzionamento dei mercati energetici», ha affermato. Jones ha aggiunto che esiste un imperativo economico e morale per garantire che, per raggiungere la pace, l'energia dovrebbe essere di tutti diritto. Ha esortato i leader del settore energetico a «essere preparati a rispondere all'ambiente geopolitico in rapida evoluzione». «Dalla transizione verso un futuro di energia a basse emissioni di carbonio a una riduzione dei costi delle rinnovabili fino all'elettrificazione di tutto e la rivoluzione digitale, la tecnologia e il mondo stanno cambiando a un ritmo rapido e senza precedenti. Con questi cambiamenti, abbiamo assistito a un'emergenza nelle nuove dinamiche geo-economiche e geopolitiche» ha detto il generale, amico intimo di Nuschese, che tanto ama la Costiera Amalfitana. Questi cambiamenti presentano una serie di nuove opportunità e rischi, che il Global Energy Forum presenta una piattaforma per discutere e affrontare, ha aggiunto.

La stabilizzazione dei prezzi del petrolio e le implicazioni di un possibile collasso dell'accordo nucleare iraniano, invece, hanno dominato la tavola rotonda del 13 gennaio ad Abu Dhabi sul futuro a lungo termine dell'Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio (OPEC).

 

Ma per ora, i quattordici membri dell'Opec hanno poco da preoccuparsi: Mohammad Barkindo, il segretario nigeriano dell'organizzazione, ha assicurato i partecipanti al secondo e ultimo giorno del Global Energy Forum. «Siamo sopravvissuti a tanti funerali e siamo così orgogliosi di essere il gatto proverbiale con nove vite», ha detto Barkindo, che nell'agosto 2016 ha assunto la guida dell'organizzazione di Vienna per un periodo di tre anni.

 

«Grazie alla leadership visionaria dei nostri ministri dell'OPEC e dei paesi non OPEC, insieme per la prima volta stiamo costruendo questa piattaforma globale», ha detto, in riferimento a una riunione del novembre 2017 in cui l'OPEC, la Russia e altri nove petroliferi mondiali i produttori hanno accettato di tagliare la produzione di petrolio di 1,8 milioni di barili al giorno fino alla fine del 2018.«Abbiamo girato la pagina, penso, e quando il capitolo finale sarà scritto, quello che abbiamo fatto con i nostri amici non OPEC sarà scritto in oro».

 

La Nigeria e la Libia sono state esentate dall'accordo, ma entrambi i paesi membri dell'OPEC hanno concordato di non aumentare la loro produzione rispetto ai livelli del 2017.

 

Nel complesso, ha dichiarato Helima Croft, amministratore delegato e responsabile globale della strategia sulle materie prime presso RBC Capital Markets, la questione dell'inganno sulle quote è stata esagerata.

 

«Dove giace la capacità di riserva? Fondamentalmente, nei paesi del Consiglio di cooperazione del Golfo e in Iraq», ha spiegato.«Guarda un paese come il Venezuela che non si trova in una zona di guerra. Il suo PIL è diminuito del 30 percento negli ultimi due anni. Nessun paese soffre tanto e ovviamente sarebbe un candidato per aumentare la produzione, ma la loro produzione sta diminuendo rapidamente. La Libia sarebbe un altro candidato per aumentare la produzione, se potessero. Ma probabilmente non possono».

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

Galleria Video

rank:

Dall'Italia e dal Mondo

Altre dosi Pfizer per l'Italia: tiene la campagna vaccinale

Dati alla mano, la campagna vaccinale anti-Covid in Italia e in Europa potrà continuare come previsto, nonostante l'ennesimo colpo di scena della sospensione di Johnson&Johnson negli Usa. La fornitura aggiuntiva di Pfizer-Biontech, che si conferma il vaccino-pilastro con quasi il 60% del totale e per...

Impennata prezzi edilizia, Grimaldi (UNACO) lancia l’allarme e chiede al governo di attivare urgenti contromisure

Negli ultimi mesi si sono verificati incrementi dei prezzi che superano abbondantemente le normali oscillazioni di mercato, pregiudicando la continuazione dei lavori avviati o anche solo contrattualizzati in questo periodo già problematico per il Paese. In particolare abbiamo l'aumento del prezzo dell'acciaio,...

Johnson&Johnson rinvia le consegne di vaccini in Europa

Johnson&Johnson ha annunciato che ritarderà le consegne dei suoi vaccini in Europa. "Siamo a conoscenza degli estremamente rari" problemi avuti da "un piccolo numero di persone che hanno ricevuto il nostro vaccino. Il Cdc e la Fda stanno rivedendo i dati relativi a sei casi negli Stati Uniti su oltre...

Il Governo verso «riaperture progressive». Sileri: «Dopo 1° maggio con cautela»

Il presidente del Consiglio Mario Draghi"è il primo che dice 'riapriamo'. Ma non dobbiamo riaprire per avere qualche voto in più, dobbiamo riaprire in sicurezza senza poi essere costretti a richiudere". Lo ha detto il ministro per gli Affari Regionali Mariastella Gelmini a Tgcom24 ribadendo che non "dobbiamo...

Vaccini, commissario Figliuolo gela De Luca: «Nessuna deroga»

Non è tardata la replica del commissario all'emergenza Covid, Francesco Paolo Figliuolo, dopo la "sfida" pubblica lanciata dal governatore della Campania, Vincenzo De Luca. «La campagna vaccinale deve proseguire in modo uniforme a livello nazionale, senza deroghe ai principi che lo regolano, facendo...