Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 36 minuti fa S. Vittorio martire

Date rapide

Oggi: 21 maggio

Ieri: 20 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Auditorium Oscar Niemeyer a Ravello tutto il piacere dei grandi eventi in Costa d'Amalfi Geljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a Maiori Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Hotel Santa Caterina Amalfi - Lifestyle Luxury Hotel on the Amalfi Coast Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel La più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'Amalfi Supermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casa Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniDai ComuniTassa di soggiorno ad Amalfi i promotori: «Ipocriti! Ora lo scontro»

Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad Amalfi Centro estetico FRAI FORM del dottor Franco Lanzieri in Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello Divin Baguette Maiori Costiera Amalfitana Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955 D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK La bellezza e la cura del vostro corpo a Ravello in Costiera Amalfitana. Modellamento Viso e Corpo, Frai Form Ravello del Dott. Franco Lanzieri Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Il Limone IGP Costa d'Amalfi

I Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi

Dai Comuni

Tassa di soggiorno ad Amalfi, i promotori: «Ipocriti! Ora lo scontro»

Scritto da (Redazione), martedì 24 settembre 2013 21:53:25

Ultimo aggiornamento mercoledì 25 settembre 2013 10:02:10

Non si è nenache concluso il consiglio comunale che vedeva l'attesa discussione della tassa di soggiorno che Alfonso Minutolo, tra i promotori dell'iniziativa con un comitato cittadino, dal suo blog "L'Eretico" riporta la sua opinione su quanto emerso dall'assise cittadina. Di seguito l'intervento integrale ripreso dal blog.

«Come Voi ben sapete, quest'oggi si è svolto il Consiglio Comunale che insieme richiedemmo a gran voce la primavera scorsa, anche attraverso l'ausilio di una raccolta firme che fu un successone e che monopolizzò le discussioni pubbliche ed in rete. Con quelle righe e con la nostra firma chiedemmo all'Amministrazione Comunale di Amalfi di valutare l'opportunità di dotarsi di uno strumento a nostro avviso importantissimo e valido per il reperimento di fondi, tra l'altro non soggetti al patto di stabilità, e portarci al pari di tante altre realtà turistiche vicine e lontane. Tale provvedimento era ed è l'istituzione della tassa di soggiorno. Con tali introiti a nostro avviso si sarebbe potuti procedere al rilancio turistico della nostra città ed alla creazione della prima ed unica rete di servizi turistici di vario genere che Amalfi abbia mai avuto.

Già allora apparve durissima per tutti noi portare avanti le nostre tesi, comunque non potevo fare a meno di notare che tra i pro ed i contro si era instaurato un fittissimo confronto, aspro ma molto rispettoso, che personalmente mi colpì molto ed in maniera positiva in quanto dimostrava una certa dose di "vita" all'interno di un tessuto sociale apparentemente morto.
Ebbene stasera a distanza di alcune ore dal Consiglio, dopo aver fatto una personale disamina della situazione, sono qui a "fare rapporto" a tutti Voi.

Che la giornata politica non fosse per noi iniziata bene l'ho intuito sin da subito, quando dalle parole di Andrea Amendola ho appreso che la nostra petizione è "sparita"... Non chiedetemi cosa significhi ma della nostra petizione non c'è traccia negli uffici comunali. Insomma, già ci eravamo accorti della scarsa considerazione poichè nonostante la raccolta firme, le nostre sollecitazioni, i nostri appelli, i nostri richiami, nonostante i silenzi che sapevano di scherno e nonostante l'esposto alla Procura della Repubblica ed al Prefetto da parte della minoranza consiliare, ci sono voluti mesi per portare all'ordine del giorno la questione. Adesso con questo fatto, abbiamo la riprova dell'interesse che il Sindaco di Amalfi e l'intera maggioranza hanno avuto per noi: zero!

Nella migliore delle ipotesi le nostre firme giacciono sotto una montagna di carte sulla scrivania di Del Pizzo, nella peggiore sono finite nel tritacarte immediatamente dopo la lettura.

La piacevole sorpresa è stato per me apprendere che l'intera minoranza ha fatto delle bozze del deliberato e del regolamento da me elaborate e pubblicate in maniera trasparente ed accessibile su questo blog, la sua proposta ufficiale.

Andando avanti per gradi, sintetizzerò in breve i vari passaggi di questo Consiglio.

Alla lettura della proposta ed alla piccola relazione introduttiva del relatore Andrea Amendola il quale ha parlato a nome dell'intera minoranza, è seguita la prima dolentissima e personalmente per me deludentissima relazione dell'Assessore MatteoBottone il quale solo pochi mesi fa mandava al sottoscritto ed al primo firmatario Rino Mangieri dei messaggi di incoraggiamento, anzi, ci spingeva ad impegnarci fino in fondo, promettendoci la copertura politica in Consiglio, qualora ce ne fosse stato bisogno.

Addirittura molte furono le persone che vennero a firmare proprio su suo consiglio. Ricordo nitidamente Bottone attaccato pubblicamente su facebook dal Consigliere Pisacane che lo definiva "la mente" della raccolta firme. Bottone addirittura trascrisse alla lettera sul suo facebook un messaggio da me inviatogli per replicare alle dichiarazioni dello stesso Pisacane. Mai e poi mai ci saremmo immaginati una relazione simile da parte sua. A quanto mi è parso di capire, con tale dichiarazione, Bottone si fa portavoce dell'esigenza di dover reperire nuove risorse, senza specificare quali, al fine di garantire alla città i servizi di cui Amalfi necessita.

Che dire, approssimazione allo stato puro che lo ha condotto all'inverosimile finale: il voto contrario giunto al termine della discussione. Incredibile ma vero!

Una delusione personalmente cocentissima per me in quanto ritengo Matteo innanzitutto un amico, e degli amici in genere ci si fida. A quanto pare non sempre.
Dopo il passo indietro di Matteo ha preso parola
il vicesindaco di Amalfi il quale con una giaculatoria interminabile ha sviato il discorso portandolo volutamente fuori tema.

Con un discorso al cloroformio, ha voluto contestualizzare il discorso sulla tassa di soggiorno in un più ampio ragionamento sulle entrate fiscali, passando per le scelte del governo in materia di IMU, TARES, TARSU e altri tributi vari e finendo conl'autodecantazione delle casse comunali da egli a suo dire brillantemente tenute in ordine. Quando mi sono accorto che stavamo scadendo nel ridicolo e che metà della sala era in preda ad un attacco di narcolessia gli ho urlato dalla platea che non ce ne poteva fregare di meno dello stato del bilancio e della sua filippica e che era uscito dalla tematica.
Ho anche provato ad andare via vista la piega che stavamo prendendo. Non mi vergogno e non chiedo scusa per il modo in cui ho interrotto una assise consiliare che non prevede l'intervento del pubblico, ma a quel punto la presa per il culo era palese e... come si suol dire "buoni si ma fessi no!" Ed io sono inoltre stanco del politically correct.
La discussione è ritornata rapidamente sull'argomento ed il Vicesindaco nonchè depositario della scienza contabile del Comune dal lontano 1997, ha dichiarato che avrebbero valutato l'opportunità di inserire la discussione in sede di bilancio 2014, al che con un brillante intervento, la professoressa Amatruda gli leggeva un estratto del verbale del Consiglio Comunale del 28 Novembre 2012 nel quale si riportavano delle dichiarazioni di Camera identiche a quelle fatte poco prima, soltanto che si riferiva all'anno 2013... Insomma la presa per i fondelli deventa sempre più evidente!
Terminando cari amici sottoscrittori, al fine di evitare di tediarVi maggiormente con questa storia, Vi lascio con pochissime considerazioni di natura politica.
Un ringraziamento innanzitutto va alla minoranza consiliare nella sua totalità in quanto fattasi portavoce anche delle nostre proposte ed un particolare grazie va a Giovanni Torre il quale con passione ha cercato di far passare i nostri concetti, purtroppo invano.
Una particolare pensiero lo voglio dedicare al Consigliere Gennaro Pisacane il quale è stato più volte citato stasera. Torre e De Luca lo hanno attaccato anche riguardo al suo palese conflitto di interessi ma io non lo voglio attaccare affatto, io lo voglio elogiare e voglio manifestargli la mia ammirazione in quanto, da maggiore oppositore della tassa di soggiorno, stasera non ha pronunciato una sola parola sull'argomento, facendo fare ad altri il lavoro sporco. Il Consigliere Pisacane, seppur idealmente agli antipodi del mio modo di concepire la politica, si dimostra sempre di più un vero animale politico nel senso più autentico della parola, il reale e morale numero uno di questa amministrazione ed autentico "Deus ex machina".

Solo per la cronaca la proposta è stata rigettata per nove voti a quattro.
Carissimi sottoscrittori, dopo il Consiglio di oggi ho deciso, al fine di interrompere questa farsesca presa in giro, unitamente con il primo firmatario Rino Mangieri di ritirare con un atto formale la petizione e la lettera accompagnatoria da noi depositata a protocollo lo scorso Giugno, sempre che ce ne sia rimasta almeno una copia.
Carissimi Amalfitani, dopo questa giornata, dopo aver ascoltato le peggiori corbellerie mai udite in tanti anni di politica e dopo aver osservato i più sprezzanti atteggiamenti, Primo Cittadino compreso, messi in essere nel corso della discussione, mi rendo conto sempre di più che la storia della "umanizzazione" era una farsa nella quale forse, in fondo, avevo creduto pure io e che l'unico modo per infrangere questo muro di silenzio e di disprezzo che circonda questo gruppo di ipocriti sia la via dello scontro, e perbacco l'avranno!».

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Dai Comuni

Amalfi: pronti a entrare in servizio i nuovi scuolabus

Seppur al termine dell'anno scolastico, sono pronti ad entrare in servizio i nuovi scuolabus del Comune di Amalfi. L'Amministrazione guidata dal sindaco Daniele Milano ha fissato una cerimonia di inaugurazione e benedizione dei mezzi, un momento di "benvenuto" che precede il convegno sulla mobilità sociale...

Amalfi: sabato 19 torna il mercatino del contadino

Torna, ad Amalfi, per il secondo appuntamento del mese di maggio, il Mercatino del Contadino. Sabato 19 maggio in Piazza Municipio, dalle 8.30 alle 13, sarà possibile acquistare direttamente dalle mani dei contadini e degli allevatori i prodotti tipici della stagione. In più si terrà il laboratorio "Il...

Bollette pazze a Maiori, Civitas 2.0: «Anziché incolpare terzi, Amministrazione chieda scusa!»

Torna a far discutere, a Maiori, il caso delle "bollette pazze". Nei giorni scorsi ai cittadini sono state recapitate raccomandate per bollette dell'acqua in realtà già pagate anni addietro. Dopo la nostra segnalazione, è giunta rapidamente la rassicurazione del consigliere delegato all’Area Finanziaria...

Ravello, al via iscrizioni al Campo estivo per ragazzi

Il Comune di Ravello comunica che sono aperte le iscirzioni al Campo estivo in programma dal 18 giugno al 19 agosto 2018. I ragazzi, dai 5 ai 13 anni, saranno accompagnati presso la Spiaggia di Castiglione il lunedì, il mercoledì e il venerdì, dalle 9:00 alle 16:00. Il modulo di iscrizione è reperibile...

Bollette pazze a Maiori, consigliere Gatto: «Errore del software, cittadini avranno rimborso»

Sarebbero dovuti al nuovo software di gestione delle procedure in via di implementazione i problemi delle fatture per i consumi dell'acqua a Maiori. A rassicurare i cittadini in attesa di chiarimenti per aver ricevuto raccomandate per bollette dell'acqua in realtà già pagate anni addietro ci pensa Andrea...