Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 8 minuti fa S. M.Maddalena di Marsiglia

Date rapide

Oggi: 22 luglio

Ieri: 21 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Ravello Festival 2018 #Ravello18 laltrolato, l'altro lato, barcatering, events, cocktail bar, wine selection, champagne, spirits corner, bottle hunting, bar in villa, eventi esclusivi, catering cocktail Auditorium Oscar Niemeyer a Ravello tutto il piacere dei grandi eventi in Costa d'Amalfi Geljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a Maiori Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel La più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'Amalfi Supermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casa Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniDai ComuniRavello Consiglio Comunale su Bilancio: +190mila euro rispetto a previsione ma tante le spese 'impreviste'

Ravello Festival 2018, cultura, lifestyle, musica in Costiera Amalfitana Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Centro estetico FRAI FORM del dottor Franco Lanzieri in Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello Divin Baguette Maiori Costiera Amalfitana Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Ristorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955 Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad Amalfi D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK La bellezza e la cura del vostro corpo a Ravello in Costiera Amalfitana. Modellamento Viso e Corpo, Frai Form Ravello del Dott. Franco Lanzieri Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Il Limone IGP Costa d'Amalfi

Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi

Dai Comuni

Ravello, Consiglio Comunale su Bilancio: +190mila euro rispetto a previsione ma tante le spese 'impreviste'

+ 50 mila euro derivanti dalla tassa di soggiorno, + 50 mila euro provenienti dalla gestione dei parcheggi, + 50mila euro dai maggiori trasferimenti da parte dello Stato e altre maggiori entrate

Scritto da (Redazione), sabato 1 dicembre 2012 14:35:27

Ultimo aggiornamento giovedì 6 dicembre 2012 07:51:05

Si è celebrato ieri, venerdì 30 novembre, il Consiglio comunale di Ravello. Assenti i consiglieri Paola Mansi (per motivi di lavoro) e Luigi Mansi (in viaggio all'estero).

La seduta si è aperta con le comunicazioni del Sindaco che ha relazionato sulla nomina della commissione di valutazione dei progetti nell'ambito del Concorso di idee per la riqualificazione piazza Vescovado, annunciando con gioia il via della "Settimana natalizia" con l'accensione delle luminarie l'8 dicembre. Poi l'anticipazione del programma della Giornata della memoria che si celebrerà il 5 dicembre e vedrà protagonista la figura della signora Titina Cavaliere, storica ostetrica condotta del comune di Ravello. Giornata all'Auditorium, poi inaugurazione della rampa Lacco a lei dedicata e scoprimento del pannello ceramico realizzato dal maestro Cargaleiro per la fonte di San Cosma.

Una targa sarà inoltre apposta sui ruderi dell'antico monastero della Trinità, oggetto di recenti lavori di pulitura e saranno messi a dimora alcuni cipressi nei pressi della piazza e Villa Rufolo. Il Sindaco ha annunciato l'apertura di uno spiraglio per l'autonomia dell'Istituto Comprensivo, la cui dirigenza era stata persa data la popolazione scolastica inferiore alle 400 unità. «Sulla chiusura della strada provinciale 1 sono 6 i fronti di colata aperti - ha detto il primo cittadino - la Provincia di Salerno ha difficoltà a reperire i fondi, ma ha un appalto di 100mila euro. Il problema e' fermare il fronte di frana a monte e di questo e' stato investito l'assessore Cosenza». Prende la parola il consigliere Ulisse Di Palma, capogruppo di Ravello nel Cuore, per interrogare il Sindaco sulla questione amianto all'Acqua Sambucana.

«I proprietari di quei terreni - dice Di Palma - avrebbero denunciato lo sversamento di amianto nella loro proprietà, ma il Comune avrebbe messo solo un cartello. Addirittura i ragazzi della scuola avrebbero scritto un articolo. Il sindaco di Ravello intervistato aveva detto che un piccolo comune non può farsi da solo carico delle spese di smaltimento. Sulla questione la posizione del Sindaco poteva essere più energica».

«Il Sindaco si e' difeso dicendo che non ha soldi - ha replicato prontamente Di Martino - interrogo il sindaco per sapere come mai tutti i soldi del danno ambientale, che servirebbero per fare questi lavori, sono stati distratti su altri capitoli».

«Il problema era ben conosciuto - ha ribadito il sindaco Paolo Vuilleumier - la rimozione e' a carico dei proprietari. Di Palma ricorderà che l'amministrazione di cui faceva parte, nel 2005 mise una sbarra che fu divelta. Abbiamo messo una sbarra e abbiamo sollecitato i proprietari per la rimozione del materiale effettuando un'indagine di mercato per lo smaltimento dei materiali. La ditta che ha offerto le condizioni più vantaggiose è la Eecotech. Per incentivare i privati a smaltire in modo legale i materiali ci accolliamo le spese di smaltimento anche per quelli che sono i loro costi».

Secondo punto all'ordine del giorno l‘approvazione del rendiconto di gestione dell'anno 2011.
«I sette mesi in cui abbiamo gestito l'atto redatto dal Commissario Prefettizio abbiamo prodotto un avanzo di amministrazione di 30 mila euro - ha detto il Sindaco - a testimonianza della bontà dell'azione amministrativa e della buona gestione siamo tra i pochi Comuni in Costiera che non hanno provveduto aumentare le tariffe Imu e Tarsu. L'anno precedente era stato chiuso con 320 mila euro. Siamo stati capaci di garantire il servizio di viabilità interna e il programma delle festività natalizie».
«Da questi dati si rileva il fallimento di questa amministrazione - ha detto Di Palma - nonostante abbia amministrato da giugno. Chiude in avanzo attingendo al tesoretto. Quando eravamo in minoranza (dal 2006 al 2010 nda) dicevamo che erano gli altri ad attingere dal tesoretto. Ci sono state spese impreviste - prosegue con sarcasmo - . Quando questa amministrazione si è insediata ha messo le mani nelle tasche dei ravellesi chiedendo l'addizionale per l'energia elettrica. 40 mila euro per il noleggio di un auto compattatore per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti da giugno a settembre. Sono entrati 77 mila euro dall'elettricità. E egli altri 37mila euro?.
Stiamo aspettando ancora i conti della settimana natalizia dell'anno scorso».

«Decidetevi se il bilancio è un atto politico o tecnico - dice Di Martino alla maggioranza - Sapevate dei danni, avevate i fondi e potevate spenderli in danno. Le entrate delle accise sono servite per le emergenze perché l'amministrazione precedente ha illuminato troppo il paese. Con quei soldi avete fatto fronte alle spese della nettezza urbana. In passato avete sempre sostenuto che i contratti (di nettezza urbana nda) che avevamo fatto noi erano esagerati e dopo un anno e mezzo cosa fate? Perché non l'avete fatta l'area di stoccaggio?». Poi Di martino passa all'argomento progettualità. «Non avete creato ancora nulla per portare avanti i progetti che c'erano. Il 5 dicembre c'è l'inaugurazione della rampa Lacco, strada che avete osteggiato. Mancava un mese alla fine dei lavori quando abbiamo lasciato, sono passati due anni (di cui 7 mesi commissariali)e non avete ancora concluso i lavori. Con tutto il rispetto per Titina a cui sono legato, sarebbe stato idoneo intitolare la rampa ai Mansi che hanno donato i terreni. Non riuscite a fare nemmeno l'ordinaria amministrazione. Il paese e' sporco, lo dicono i sostenitori nostri, di Ulisse e anche vostri. Nonostante avete avuto la fortuna di avere gli introiti della tassa di soggiorno non avete scelto che fine dovrà fare questo paese. Sull'auditorium avete imbrogliato i cittadini. Non sto parlando del 2011, ma del 2013».
Poi è l'assessore al bilancio Nicola Fiore a prendere la parola e chiarire. «Per Natale e Trasporto pubblico abbiamo attinto dal fondo di riserva destinato alle spese impreviste. Al consuntivo abbiamo avuto un avanzo di amministrazione di 351 mila euro e ha recuperato anche i 72mila euro».
«Se non si fa un'analisi analitica dei numeri vuol dire che i conti tornano - spiega il Sindaco - su un bilancio che abbiamo ereditato con capitoli di spesa ben individuati: 70 mila euro li abbiamo presi dall'avanzo di amministrazione il 30 settembre e recuperati al 31 dicembre».

Al termine della discussione Di Martino e Di Palma esprimono il loro voto contrario sull'argomento.

Terzo punto all'ordine del giorno: l'esame e l'approvazione del regolamento di Polizia Municipale . Il documento era stato oggetto di discussione nel corso della conferenza dei capigruppo. Un regolamento molto articolato, simile a quelli in vigore in alcuni comuni della dimensione di Ravello. Per la sua approvazione si astiene soltanto Di martino, poi tutti favorevoli.

Quarto punto: la variazione di assestamento generale del bilancio di previsione dell'esercizio finanziario 2012 . A relazionare l'assessore al ramo Nicola Fiore che annuncia maggiori entrate per 190mila eruro rispetto alle previsioni: + 50 mila euro derivanti dalla tassa di soggiorno (la previsione era stata di 180mila euro), + 50 mila euro provenienti dalla gestione dei parcheggi, + 50mila euro dai maggiori trasferimenti da parte dello Stato e altre maggiori entrate (per circa 40mila euro, come le maggiori entrate derivanti dall'occupazione di suolo pubblico per 5mila euro), per un avanzo di amministrazione di 351mila euro. Una parte di questi soldi sono serviti per spese legali (40mila euro - ne erano stati previsti 25mila) e acquisti di mezzi per polizia municipale (60 mila euro - ne erano stati previsti 10mila), verde pubblico (50mila - previsione di 20mila) e strade comunali. Ammontano a 90mila euro le spese di gestione dell'Auditorium (le previsioni erano di 60mila euro e le entrate di 150mila), mentre le spese per lo staff del sindaco diminuiscono da 9mila a 5mila euro, come le spese per la pubblica illuminazione (-6mila euro). Tra i progetti in itinere c'è quello della scuola, del depuratore (progetto regionale consortile da 7milioni di euro), del Cimitero comunale e della rampa al Monte Brusara.

«Per la tassa di soggiorno dobbiamo dire grazie alle perone che vengono a Ravello e non a voi - esordisce Di Palma contro l'amministrazione -. Da giugno 2011 partiste con la massima tariffa che poi venne rivista con una diminuzione a causa delle pressioni dalla classe albergatori. Un sindaco deve dire no alle pressioni. Però una congratulazione la devo fare: allo staff del sindaco qualcosa e' stato rosicchiato: quasi 4mila euro. Ma lo staff va proprio eliminato. Parcheggi: 50 mila euro di entrata ma 54mila euro l'Urbania ancora non li ha pagati. Ci sono solo sulla carta. Previsione di spese legali: da 25 mila si è passati a 55 mila euro. Utenze e prestazioni della Polizia municipale: da 10 mila a 60mila euro.
Spese di gestione dell'Auditorium: da 60mila si è arrivati a 90 mila più l'accantonamento per la manutenzione pari a 12 mila euro. Come si spenderanno questi soldi? Il verde urbano posto per 20 mila ha avuto un aumento di 30mila euro. Per non parlare dei proventi derivanti dal danno ambientale non utilizzati per il loro scopo primario».

«Se sono queste le cose è un fallimento - ha detto Di Martino - stavolta non c'è l'attenuante del commissario. Ma gli albergatori di questo paese dove stanno? Quelli che fecero fare macchina indietro al sindaco. La tassa di soggiorno è di scopo. Prioritariamente andava fatto un programma turistico per incrementare il settore. Gli albergatori venivano a manifestare al Comune per il Winter festival, ora dove sono? Per la strada al Monte c'erano i fondi già stanziati. Non state facendo nulla - si rivolge
a Sindaco e Amministrazione - state facendo solo danni. Non fare nulla e' meglio. In campagna elettorale avevano detto che avrebbero fatto presto la scuola, primo punto del programma... dov'è il pezzettino di scuola dopo un anno e mezzo? E poi il terminal bus al bivio di Scala...la gente vuole risposte».

«Sono stati centrati gli obiettivi programmatici - ha detto il Sindaco - e risolti alcuni degli atavici problemi che affliggevano la Città della Musica come il potenziamento della Polizia Municipale, l'incremento dei fondi e delle attività rivolte al sociale e all'infanzia, l'incremento degli interventi sul territorio. Da sottolineare inoltre, il mantenimento al minimo delle aliquote Imu, Ravello in questo è uno dei pochi comuni che ha potuto permetterselo; tra le più basse della Costiera Amalfitana sono anche le tariffe Tarsu. Conti in regola insomma, figli di una gestione oculata certificata dal revisore dei conti».

Poi Di Martino contesta la gestione di alcuni contenziosi costati cari al Comune, esprimendo con Di palma il voto contrario all'argomento.

Quinto punto: approvazione dell'atto costitutivo del Consorzio Ambito S3 Piano Sociale di Zona. Di Martino propone di rimandare la trattazione dell'argomento perché il consiglio comunale si trova davanti a un documento già preconfezionato. La viene mozione viene ritirata a causa della richiesta dei pareri tecnici sulla questione.

Sull'argomento depurazione, tanto caro a diversi cittadini di Ravello, il cui inserimento in Consiglio comunale era stato chiesto con veemenza dal gruppo Ravello nel Cuore dal maggio scorso e imposto dal Prefetto di Salerno di recente, il sindaco ha ritenuto di non poterlo trattare dopo aver chiesto un parere in merito al segretario comunale. Secondo la dottoressa Consoli l'argomento non è di competenza del Consiglio Comunale che non può deliberare.

«La discussione possiamo farla ma non produciamo atto. Nessuno di noi si vuole sottrarre alla discussione» la dichiarazione del primo cttadino manda su tutte le furie Ulisse Di Palma che fino alla fine parla alle coscienze dei consiglieri comunali affinchè il delicato argomento fosse trattato. Ma nulla da fare: la seduta si scioglie con il sindaco che preannuncia un'ulteriore conferenza dei capigruppo, dopo quella andata deserta nel maggio scorso, al fine di sottoporre al consiglio comunale una proposta organica su cui discutere e finalmente deliberare. La questione depurazione infatti va vanti dal 2008 e vede un muro contro muro tra alcuni cittadini che contestano il mancato funzionamento degli impianti e rivendicano l'illegittimità del pagamento della tariffa e l'Ausino SPA, ente gestore del servizio, che reclama il corrispettivo a copertura delle spese sostenute per mantenere in funzione gli impianti di Atrani, Sambuco e Cigliano. Probabilmente l'argomento tornerà sul tavolo già nel prossimo consiglio comunale.

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Dai Comuni

Ravello, Soprintendenza blocca lavori rampa Auditorium. Disagi viabilità continuano

Nel corso del consiglio comunale del 16 luglio scorso, con all'ordine del giorno la salvaguardia degli equilibri di bilancio, il consigliere di minoranza del gruppo "Ravello nel cuore", Nicola Amato, ha sollecitato il sindaco Salvatore Di Martino a riferire circa le problematiche emerse nel corso dei...

A Ravello è lotta ai procacciatori di clienti per negozi e ristoranti. Sindaco: «Ne va della buona reputazione del paese»

A Ravello è lotta ai procacciatori di clienti per gli esercizi commerciali. Con ordinanza numero 42 del 20 luglio, il sindaco Salvatore Di Martino bandisce comportamenti, specie per le vie del centro storico, atti a «molestare o disturbare la libera e tranquilla circolazione delle persone pe le vie cittadine...

Colatura Alici di Cetara Dop, adesso tocca alla Commissione del Parlamento Europeo

La pubblica audizione con relativa lettura del disciplinare di produzione conclude l'iter "italiano" verso l'ottenimento del marchio Dop per la Colatura di Alici di Cetara. Il prezioso liquido ambrato è stato oggetto di discussione nella sala polifunzionale "Mario Benincasa" del comune della Costiera...

Amalfi, architetti e ingegneri bocciano il nuovo PUC. Ecco perchè

L'Associazione Professionisti Costiera Amalfitana (APCA) ha disertato l'incontro pubblico di stasera al Comune di Amalfi per discutere del Piano Urbanistico Comunale (il vecchio Piano Regolatore) adottato già dall'attuale amministrazione e che sta per intraprendere l'iter di approvazione definitiva....

Colatura Alici di Cetara verso la Dop, 16 luglio riunione di registrazione marchio

La colatura di alici di Cetara finalmente sarà DOP. Si va verso la positiva conclusione dell'iter di registrazione del marchio. Un lavoro portato avanti dall'omonima Associazione, presieduta da Lucia Di Mauro. Il riconoscimento DOP significherà la difesa dell'identità territoriale e della tipicità di...