Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 7 ore fa S. Costanzo martire

Date rapide

Oggi: 12 dicembre

Ieri: 11 dicembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

La SICME Energy e Gas augura a tutti i lettori de Il Vescovado de Il Portico e di Ravello Notizie un Natale all'insegna della luce e del calore. Auguri da SICME!La pasticceria Pansa augura a tutti i nostri lettori felice Natale, visita il portale dedicato allo shopping on lineLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaLauro & Company, Amalfi, Ravello, Idropittura, Porte blindate, ferramenta, casseforti, prodotti per alberghi, solventi, Boero, Vernici, OIKOSMielePiù il più grande showroom della Campania, vendita anche on lineI super mercati Netto di Maiori augurano a tutti i lettori de Il Vescovado Auguri di buon Natale e di Felice anno Nuovo. Consulta le nostre offerte natalizieCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficiale, augura a tutti i lettori un Sereno NataleTerra di Limoni, produttore Limoncello con limoni IGP Costa d'Amalfi, eccellenze a portata di clickRistorante Giardiniello Cucina mediterranea gourmet in Costiera Amalfitana a Minori

Tu sei qui: SezioniDai ComuniAmalfi, approvato Bilancio previsione 2014. Le bordate di Pisacane, il gradimento di Torre e De Luca

Frai Form Ravello ed il dott. Lanzieri augurano a tutti i lettori de Il Vescovado un sereno NataleLa dolcezza del Natale a portata di Click con i Panettoni e le specialità natalizie di Sal De RisoPalazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiMielePiù i professionisti del riscaldamento e della climatizzazione, la scelta infinitaParcheggio San Lorenzo Ravello, Scala, Costiera Amalfitana, Servizio Navetta gratuito per Ravello, Parcheggio Custodito e videosorvegliatoPellet a euro 5,00 fino al 30 novembre 2019D'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneIl Limone IGP Costa d'Amalfi Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana

Acquista on line i capolavori di dolcezza e genuinità artigianale del Maestro Pasticciere Sal De Riso

Dai Comuni

Amalfi, approvato Bilancio previsione 2014. Le bordate di Pisacane, il gradimento di Torre e De Luca

Scritto da Emiliano Amato (Redazione), martedì 30 settembre 2014 09:28:01

Ultimo aggiornamento lunedì 14 gennaio 2019 12:39:28

di Emiliano Amato - L'argomento principe del Consiglio Comunale di Amalfi, svoltosi ieri e durato circa dieci ore (dalle 9,30 alle 19,45 con sole due pause) è stato quello relativo all'approvazione del il Bilancio di previsione dell'anno in corso. Proprio il punto che, come confermato, ha decretato l'uscita "ideologica" dalla compagine di maggioranza del consigliere Gennaro Pisacane. Dopo l'esposizione puramente tecnica letta dall'assessore al ramo Giovanni Camera, ha avuto inizio la discussione inaugurata proprio dall'avvocato Pisacane, che per gli scorsi 40 mesi è stato capogruppo della maggioranza del sindaco Alfonso Del Pizzo. «Voglio convincere tutti a non votare l'approvazione del bilancio - ha esordito Pisacane rivolgendosi agli altri consiglieri - perché non è applicabile. Abbiamo un bilancio che annualmente si attesta su una spesa corrente di 8,5 milioni. Ad Amalfi i soldi ci sono, ma vengono spesi male». Da qui Pisacane, che nel ruolo di capogruppo di maggioranza più volte ha tolto le castagne dal fuoco tenendo testa all'ostinata opposizione, specie dell'ex sindaco De Luca, comincia a evidenziare le falle del documento, come annunciato in una missiva di alcuni giorni fa indirizzata al Sindaco, nella quale rinunciava al ruolo di capogruppo. «Sono d'accordo con l'intero impianto del bilancio, che mantiene alta la spesa corrente provando a recuperare i mancati trasferimenti statali attraverso un'ulteriore lievitazione del pressione fiscale locale, senza alcun significativo intervento sulle entrate extratributarie.

In particolare, non sono d'accordo con la decisione di mantenere la spesa corrente ai livelli di sempre.

Ricordo in proposito che siamo l'unico comune d'Italia di 5 mila abitanti circa che spende ben 8 milioni e più di euro in spesa corrente. Positano e Ravello ne spendono appena 5 e 3 milioni, pur avendo un territorio più esteso del nostro ed una popolazione solo di poco inferiore.

Sarebbe stato opportuno prevedere in bilancio il taglio di alcune spese, come ad esempio quella dell'inutile, anzi dannoso, ingegner Marini». Proprio il responsabile dell'ufficio tecnico comunale è stato più volte al centro della discussione.« La spesa relativa all'ingegner Marini - ha rivelato Pisacane - è sotto la voce trasporti. E non so se si occupa di trasporti».

«Per il resto - ha proseguito - , si potevano tagliare proporzionalmente tutti i capitoli, lasciando invariati solo quello delle politiche sociali e quelli che generano risparmi di spesa su altri capitoli, come ad esempio la manutenzione del territorio».

Pisacane contesta la decisione di aumentare le entrate tributarie, lasciando sostanzialmente inalterate quelle extratributarie.

«Ribadisco, in premessa, che io non avrei innalzato né le une né le altre, ma avrei lavorato solo su tagli strutturali alla spesa pubblica comunale.

Tuttavia, ad aggravare il tutto, ci si mette la chiara tendenza ad incrementare sempre le entrate tributarie e per nulla, o solo in apparenza, quelle extratributarie.

Di ciò è chiaro esempio quanto avviene da anni con la Cosap, ossia il canone di occupazione del suolo pubblico.

Per esso, si propone un aumento per le zone 1 e 2 da 1,69/1,76 € mq a 2,28/2,38 € mq. In queste zone è compresa anche Piazza Duomo.

L'assurdo, però, è che Piazza Duomo è trattata alla stessa stregua dei vicoli interni di Amalfi e, peraltro, come se fosse una piazza di minima importanza rispetto alle piazze di località a noi vicine, dove la Cosap è tenuta a livelli molto più alti, come avviene appunto a Positano (6,2 € a mq) o Capri (4,56 a mq).

Quindi, se proprio si volevano trovare dei soldi per compensare i mancati trasferimenti statali, lo si poteva anche fare attraverso un banale adeguamento della Cosap ai livelli di altre località».

La decisione di aumentare l'IMU altri immobili «Per quanto mi riguarda, non solo non bisognava istituire la Tasi, ma bisognava anche mantenere inalterata l'IMU. Anzi, considerata l'imminente adozione della Tassa di Soggiorno, proprio l'IMU altri immobili avrebbe dovuto subire una riduzione».

La decisione di aumentare la spesa per la raccolta rifiuti, nonché quella di non adottare il criterio corrispettivo nella determinazione della tariffa.

«Sul punto contesto innanzitutto la decisione di aumentare di circa 200mila euro la spesa per la raccolta rifiuti. Questo aumento è assurdo se si considera che i comuni a noi vicini spendono molto meno, con Positano 1.8 e Ravello 1.3, per una qualità del servizio di gran lunga migliore.

Inoltre è inaccettabile che, nella regolamentazione tariffaria, non sia stato adottato il criterio corrispettivo e sia stata mantenuta la natura di tributo.

Questa scelta dimostra che vi è sempre l'intenzione di non recepire il principio "chi inquina paga", senza rendersi conto che proprio questa è principale ragione per la quale non riusciamo a ridurre i costi di smaltimento».

La decisione di istituire l'imposta di soggiorno «Contesto questa decisione in quanto l'imposta produrrà inevitabilmente conseguenze dannose per i nostri flussi turistici. Inoltre, nel regolamento proposto, non c'è nessuna norma che salvaguardi l'esigenza di veder impiegato il gettito per fini realmente turistici ma, anzi, la Giunta chiede al Consiglio una delega in bianco, finalizzata a consentirle di utilizzare detti proventi come mero strumento di bilancio e, quindi, per qualsiasi finalità».

«Questo bilancio, dunque non è approvabile per mancanza di trasparenza» chisa Pisacane che punta il dito contro l'assessore Camera e il responsabile servizio finanziario Lombardo.

«Interrompo la mia appartenenza al gruppo su questo argomento. Avevo messo dei punti, non siamo riusciti a trovare un'intesa. Un pensiero a Francesco, Alfonso e Daniele (De Riso, Spada e Milano nda), con i quali abbiamo cercato di cambiare la strategia di questa amministrazione. Sapete quante volte ci siamo dovuti impuntare, sempre provando a percorrere la nuova strada che ci eravamo prefissati tutti e quattro attraverso il lavoro condiviso. Porterò sempre con me un buon ricordo di questa esperienza ma è giusto che io vi dica che per un fine buono e giusto, in questo momento il vostro voto favorevole interrompe il percorso di cambiamento, questo è un percorso non corretto per la città».

Interviene il consigliere di opposizione di Amalfi verso il Futuro Giovanni Torre: «Il capogruppo (riferendosi a Pisacane nda) prende atto del fallimento della sua amministrazione. E' fallita la politica di Amalfi da Vivere, deve essere una presa d'atto anche da parte degli altri consiglieri. Siamo spettatori dell'implosione di questa amministrazione. Noi lo avevamo annunciato in campagna elettorale».

Prende la parola anche Antonio De Luca esordendo con sarcasmo: «Sono dispiaciuto per quello che è successo - strappando i sorrisi dei pochi irriducibili in platea alle 15,30, dopo sei ore di discussione - Il vostro gruppo è stato creato per vincere, non per amministrare. Siete fermi su progetti vecchi, in tre anni e mezzo non avete inserito un vostro progetto nel piano annuale delle opere pubbliche. Voi bacchettate l'Ingegner Marini, dicendo che vi sta boicottando perché avrebbe fatto con me un accordo sotto banco. L'assessore Bruscaglin come politico dovrebbe indirizzare l'operato di Marini che, per quanto mi riguarda, gode del mio positivo giudizio circa il suo operato. Durante la mia amministrazione abbiamo fatto progetti che Amalfi non vedrà per i prossimi cinquant'anni».

«La mancata applicazione della tassa soggiorno - ha detto ancora De Luca - è un problema che ora ha provocato la sua uscita allo scoperto (rivolgendosi a Pisacane neda). Per tre anni e mezzo i suoi compagni sono stati ostaggio, voi siete i responsabili del mancato introito di 2,5 milioni di euro (calcolo approssimativo sulla base di alcuno studio riferito agli ultimi 40 mesi nda) e Amalfi non si sarebbe trovata in queste condizioni. L'avvocato Pisacane si stacca perché verrà applicata tassa soggiorno. I danni che si stanno creando non hanno prezzo. Ci vorranno anni per recuperare. In questi anni abbiamo preso in giro i cittadini di Amalfi. Voi maggiormente (riferendosi alla squadra di governo nda) avete preso in giro 2 500 persone che hanno sottoscritto la petizione per la strada di circumvallazione. Avete fatto scadere i pareri su un progetto preliminare. Con

7-8centomila euro annui derivanti dalla tassa soggiorno, potevamo accendere un mutuo di 15 milioni di euro».

Chiude l'assessore al Bilancio Giovanni camera che rivendica importanti azioni politiche: «Ci sono progetti in itinere per 20 milioni di euro, dal depuratore, al nuovo impianto di illuminazione pubblica. Domani (oggi nda) il sindaco andrà a Napoli, in regione, per le firme.E poi il vallone Long Fellow. Nella maggior parte dei comuni italiani, il 16 ottobre si pagherà la TASI. Ad Amalfi la TASI non si paga». Il bilancio di previsione viene votato con 8 voti favorevoli e cinque contrari (oltre a Torre, De Luca, Amatruda e Amendola anche Pisacane).

Votato, inoltre, l'inserimento del progetto del palazzetto dello sport di Vettica nelle opere pubbliche triennali. Da questo consiglio comunale l'amministrazione Del Pizzo ne esce oltremodo indebolita, avendo perso uno dei suoi uomini migliori a circa 18 mesi dalla scadenza del mandato.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l’informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Dai Comuni

Fondazione Ravello riconsegnerà locali di Viale Wagner al Comune: in primavera trasloco a Villa Rufolo

Dopo diciotto anni la sede del vecchio Tennis Club (oggi Sala Frau, sede della Fondazione Ravello), ritornerà nelle disponibilità del Comune di Ravello. Ad annunciarlo il sindaco di Ravello Salvatore Di Martino nella nota ad anticipare l'incontro pubblico di domenica prossima sul futuro del campo da...

Una sede dell’Istituto Turistico a Vietri sul Mare: al via iter burocratico

Una sede dell'Istituto Tecnico per il Turismo a Vietri sul Mare. Approda nel comune alle porte della Costiera amalfitana una succursale del "Marini - Gioia" di Amalfi che dal prossimo anno scolastico troverà spazio a Marina di Vietri sul Mare. «Una giornata storica - afferma il primo cittadino Giovanni...

Natale e Capodanno a Tramonti [PROGRAMMA]

Dopo il successo dei mercatini dello scorso week-end è stato reso noto il programma delle manifestazioni natalizie del Comune di Tramonti. Una serie di eventi, attività e momenti religiosi che accompagneranno, durante le festività, i cittadini del polmone verde della Costiera e i turisti che ogni anno...

Ministro Bellanova: «Cetara modello virtuoso, lavorare insieme per favorire le imprese di pesca»

di Cinzia Forcellino «Si può fare. E se si può fare, si può fare anche meglio». Si potrebbe racchiudere in questo concetto il pensiero del Ministro Politiche Agricole, Agroalimentari e Pesca, Teresa Bellanova, espresso ieri mattina a Cetara nel corso del convegno Cetara sulla Blue Economy: la pesca sostenibile,...

Una sede a Vietri sul Mare per l'Istituto Tecnico per il Turismo “Marini - Gioia” di Amalfi

L'Istituto Tecnico per il Turismo "Marini - Gioia" di Amalfi avrà una sede anche a Vietri sul Mare. L'iniziativa di apertura della nuova sede scolastica sarà presentata martedì 10 dicembre, alle 11,00, nell'aula consiliare del Comune di Vietri sul Mare. Saranno presenti il sindaco Giovanni De Simone,...