Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 5 ore fa S. Arsenio diacono

Date rapide

Oggi: 19 luglio

Ieri: 18 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Ravello Festival 2018 #Ravello18 laltrolato, l'altro lato, barcatering, events, cocktail bar, wine selection, champagne, spirits corner, bottle hunting, bar in villa, eventi esclusivi, catering cocktail Auditorium Oscar Niemeyer a Ravello tutto il piacere dei grandi eventi in Costa d'Amalfi Geljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a Maiori Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel La più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'Amalfi Supermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casa Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniDai ComuniAffidato a Ravello Nostra il recupero dell’Archivio Storico Comunale

Una guest house di lusso sulla Costiera Amalfitana: ecco Belmond Villa Margherita di Ravello

Amalfi in Jazz: 20 luglio seconda serata con Soul Six & Stefano Di Battista

“Aspettando Giffoni”: ad Amalfi l’evento organizzato da AURA

Sal De Riso, battaglia legale col fratello a tutela del marchio registrato

L'arte incontra la musica e la danza a Villa Rufolo: Ceramiche Casola sponsor del Ravello Festival 2018

Ravello, in Consiglio comunale torna scontro su Fondazione. Minoranza chiede lumi su alterco Di Martino-Maffettone

Vacanza a Positano per l'ex Fiorentina Diego Latorre

“Viaggi e soggiorni di primo Ottocento", 19 luglio presentazione libro a Sorrento

Enel, 20 luglio interruzione fornitura elettrica a Maiori

A Ravello si osservano stelle e pianeti dal sito archeologico della Trinità

Il jazz che incontra la musica classica: a Ravello sold out per le "Contaminations" della Concert Society

Incidente a Marmorata: due ragazze in ospedale [FOTO]

The Green We Make, a Minori un campus internazionale sulla sostenibilità ambientale

Per Aida Nizar (ex Grande Fratello Vip) goffo incidente in motorino a Vietri [VIDEO]

Le bombe su Amalfi e quelle 11 vittime nella notte del 18 luglio 1943

Tramonti, 28enne di Pagani sorpreso con la droga e un coltello. Arrestato

Paolo Conticini ad Amalfi per l'anteprima di AURA, il sociale del Giffoni Film Festival [FOTO]

Operazione riuscita per Vincenzo. La madre: «Continuate a pregare»

Dai Mondiali di Russia ai colpi di mercato per un’intensa estate calcistica

Sito della Regina Giovanna a Sorrento: quasi 15mila visitatori in due settimane

Ravello Festival 2018, cultura, lifestyle, musica in Costiera Amalfitana Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Centro estetico FRAI FORM del dottor Franco Lanzieri in Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello Divin Baguette Maiori Costiera Amalfitana Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Ristorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955 Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad Amalfi D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK La bellezza e la cura del vostro corpo a Ravello in Costiera Amalfitana. Modellamento Viso e Corpo, Frai Form Ravello del Dott. Franco Lanzieri Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Il Limone IGP Costa d'Amalfi

Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi

Dai Comuni

Affidato a Ravello Nostra il recupero dell’Archivio Storico Comunale

Scritto da Salvatore Amato (Redazione), domenica 6 gennaio 2013 17:26:39

Ultimo aggiornamento venerdì 11 gennaio 2013 09:16:25

di Salvatore Amato - Giovedì 3 gennaio scorso, presso la residenza municipale di Ravello, è stato presentato il progetto di recupero dell'Archivio Storico Comunale, finanziato dall'Amministrazione Comunale e affidato all'Associazione "Ravello Nostra", e firmata l'intesa che regolerà gli adempimenti degli Enti.

Dopo il saluto del Sindaco, che ha ricordato il lungo cammino che ha portato al perfezionamento dell'iter amministrativo, il rappresentante dell'Associazione, Antonio Ferrara, ha aggiunto che l'iniziativa prende avvio, per uno strano gioco del destino, proprio nel decimo anniversario della morte di Don Giuseppe Imperato Sen., primo presidente di "Ravello Nostra" e uno dei massimi storici della Costa d'Amalfi del XX secolo.

Un'occasione storica per Ravello, che permetterà, entro tre anni, di consegnare ai cittadini e agli studiosi l'ultima memoria identitaria della collettività, fonte ineludibile per la ricostruzione della vita del territorio e dei suoi abitanti, delle tradizioni civili e religiose, dei grandi eventi di cui è stata protagonista anche a livello nazionale.

Lunghe e travagliate, però, sono state le vicende dell'Archivio Comunale di Ravello, allocato, fino agli inizi degli anni Settanta, in due ambienti del Municipio: le carte più recenti presso l'ex-ufficio Protocollo (2° piano), quelle più antiche (convenzionalmente indicate come "Archivio storico") presso l'attuale ufficio Protocollo (1° piano).

Tra il 1969 e il 1970, l'ambiente che conservava la carte più antiche fu invaso dall'acqua piovana. I responsabili dell'epoca raccolsero tutte le carte e le infilarono in sacchi di plastica e li sistemarono nel sottotetto.

In seguito a tali avvenimenti, tra il 1975 e il 1976, la documentazione superstite fu consegnata alla Soprintendenza Archivistica per la Campania e venne successivamente depositata presso l'Archivio di Stato di Napoli, Sezione Militare di Pizzofalcone.

Più volte, nell'ultimo decennio, l'ente depositario ha sollecitato la riconsegna dell'Archivio all'Amministrazione Comunale: con note del 16 dicembre 2002 e del 27 luglio 2005 la Soprintendenza lamentava l'impossibilità per l'archivio storico di trovare «la giusta collocazione presso la sua sede naturale».

Il 12 settembre 2006, l'Amministrazione Comunale comunicava all'ente depositario il proprio impegno per riportare l'Archivio storico a Ravello, annunciando, nel contempo, che nella progettazione dei lavori di ristrutturazione del Palazzo di Città era stata prevista una sede adeguata per accogliere il patrimonio documentario e aprirlo alla consultazione degli studiosi.

A seguito di ulteriore sollecito, inoltrato dalla Soprintendenza il 7 luglio 2009, l'Amministrazione Comunale, con nota del 4 agosto, comunicava che, a partire dal 15 settembre successivo, l'Archivio storico poteva essere trasferito, trovando sistemazione provvisoria al primo piano del Municipio.

Il 23 ottobre 2009, la Dott.ssa Michelina Sessa, funzionario di zona della Soprintendenza Archivistica per la Campania, consegnava al responsabile dell'Ufficio Archivio e Protocollo, Rag. Sebastiano Malafronte, 117 cartelle, 63 registri, 5 scatole colme di fogli sciolti, appartenenti all'Archivio storico del Comune di Ravello.

A questa prima consegna ne seguiva un'altra, avvenuta il 3 novembre 2009, e consistente in 102 cartelle, 9 registri, 1 scatola di fogli sciolti. Tale consegna concludeva il trasferimento di tutto il materiale archivistico, che venne collocato al 1° piano del Municipio.

Infine, con deliberazione del 20 aprile 2011, il Commissario Straordinario del Comune di Ravello, Dott. Salvatore Grillo, disponeva il trasferimento degli archivi comunali (compresa la parte storica) nei locali siti al Viale Parco della Rimembranza, nei pressi della chiesa di Santa Maria a Gradillo.

La consistenza notevole della documentazione, che abbraccia più di quattro secoli, doveva prevedere necessariamente un progetto di recupero abbastanza analitico, che non si limitasse alla stesura di un mero elenco di consistenza del materiale, ma che prevedesse un livello di descrizione più approfondito.

Per tale motivo, verso la fine del 2011, la nuova Amministrazione Comunale, guidata dal Dott. Paolo Vuilleumier, propose all'Associazione Ravello Nostra, allora presieduta dalla Dott.ssa Maria Carla Sorrentino, di predisporre un progetto di recupero dell'Archivio Storico Comunale, in conformità alla più recente e accreditata tradizione scientifica della disciplina, ed elaborato in collaborazione con il Dott. Crescenzo Paolo Di Martino, archivista di grande competenza e di provata esperienza, che ha provveduto anche all'inventariazione dell'Archivio Vescovile di Ravello, conservato attualmente in Duomo.

Del resto, come è noto, quella degli archivi comunali del Mezzogiorno, in molti casi, è una triste storia, segnata da incuria, abbandono e degrado, al punto che nel 1998, per descrivere l'imbarazzante situazione in cui versavano, il convegno nazionale di Modena sul primo centenario della Circolare Astengo ebbe come titolo emblematico: "Labirinti di carta".

In quell'occasione, il panorama degli archivi comunali campani, oggetto della relazione di Michelina Sessa, mostrava un contesto drammatico, nel quale appena il 2% dei Comuni aveva istituito un Archivio Storico e addirittura solo l'1% aveva conoscenza della propria documentazione.

Certo, negli ultimi 15 anni qualcosa è cambiato, e la percentuale degli enti che hanno favorito lo studio dei propri archivi è aumentata, grazie ai tirocini universitari e anche all'utilizzo di fondi europei, per il tramite della Regione Campania, che nell'obiettivo operativo 1.10: "LA CULTURA COME RISORSA", ha promosso interventi di digitalizzazione e informatizzazione degli archivi pubblici e privati del territorio regionale.

Tuttavia un grosso contributo di idee per la valorizzazione delle cosiddette strutture culturali di base - archivi, biblioteche e musei - è venuto dalla fitta rete di associazioni culturali presenti sul territorio, che in molte realtà, in un rapporto di collaborazione e rispetto, sopperiscono ad un vuoto culturale che le amministrazioni comunali non possono riempire.

A termine dell'incontro, è stata firmata l'intesa che regolerà gli adempimenti degli enti promotori dell'iniziativa.

Si auspica che questo straordinario intervento, che mira al recupero di un grande patrimonio di valori e di identità, possa dare dignità a tante voci del passato, ai nostri cari che ci hanno lasciato una grande lezione di civiltà che non merita di essere dispersa ulteriormente, e seppur è vero che non si possono risuscitare le vite finite nell'archivio, questa non è una buona ragione per farle morire una seconda volta.

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Dai Comuni

Colatura Alici di Cetara Dop, adesso tocca alla Commissione del Parlamento Europeo

La pubblica audizione con relativa lettura del disciplinare di produzione conclude l'iter "italiano" verso l'ottenimento del marchio Dop per la Colatura di Alici di Cetara. Il prezioso liquido ambrato è stato oggetto di discussione nella sala polifunzionale "Mario Benincasa" del comune della Costiera...

Amalfi, architetti e ingegneri bocciano il nuovo PUC. Ecco perchè

L'Associazione Professionisti Costiera Amalfitana (APCA) ha disertato l'incontro pubblico di stasera al Comune di Amalfi per discutere del Piano Urbanistico Comunale (il vecchio Piano Regolatore) adottato già dall'attuale amministrazione e che sta per intraprendere l'iter di approvazione definitiva....

Colatura Alici di Cetara verso la Dop, 16 luglio riunione di registrazione marchio

La colatura di alici di Cetara finalmente sarà DOP. Si va verso la positiva conclusione dell'iter di registrazione del marchio. Un lavoro portato avanti dall'omonima Associazione, presieduta da Lucia Di Mauro. Il riconoscimento DOP significherà la difesa dell'identità territoriale e della tipicità di...

De Luca inaugura nuovo depuratore di Amalfi: «Rispettati i tempi. Se Italia funzionasse così saremmo primo paese al mondo»

«Oggi inauguriamo un'opera che consentirà ad Amalfi di avere tutte le carte in regola per innalzare molto di più la qualità delle proprie acque marine». Così il sindaco di Amalfi, Daniele Milano, prima del taglio del nastro del nuovo depuratore il cui intervento di adeguamento è stato finanziato dalla...

Ad Amalfi un incontro pubblico sul Piano Urbanistico Comunale

Lunedì 16 luglio, alle 18, nel Salone Morelli del Comune di Amalfi è fissato un incontro pubblico sul Piano Urbanistico Comunale, alla presenza del redattore professor Loreto Colombo e del responsabile del procedimento, l'architetto Giuseppe Caso: cittadini e tecnici interessati sono vivamente invitati...