Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Callisto I papa

Date rapide

Oggi: 14 ottobre

Ieri: 13 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Festa della Castagna a Scala in Costiera Amalfitana nei week end del 12 e 13 ottobre e del 19 e 20 ottobre

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Sicme Energy e Gas, il tuo partner per l'energia, Gas e Luce elettrica in Costiera AmalfitanaCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeHotel Santa Caterina Amalfi - Lifestyle Luxury Hotel on the Amalfi CoastLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaRistorante Giardiniello Cucina mediterranea gourmet in Costiera Amalfitana a MinoriAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelSupermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casaPalazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniCultura, Eventi & SpettacoliUna nuova settimana di concerti a Ravello per pianoforte e violoncello

Pellet a euro 4,50 fino al 31 ottobre 2019Frai Form è il centro benessere per la cura della bellezza del tuo corpo, a Ravello epilazione laser permanente e indoloreParcheggio San Lorenzo Ravello, Scala, Costiera Amalfitana, Servizio Navetta gratuito per Ravello, Parcheggio Custodito e videosorvegliatoD'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiIl Limone IGP Costa d'Amalfi Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazionePorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana

Acquista on line le specialità del Maestro Pasticciere più amato d'Italia. Sal De Riso in Costa d'Amalfi realizza capolavori di dolcezza.

Cultura, Eventi & Spettacoli

Una nuova settimana di concerti a Ravello per pianoforte e violoncello

Scritto da (Redazione), lunedì 8 ottobre 2018 09:49:16

Ultimo aggiornamento lunedì 8 ottobre 2018 09:49:16

Dopo un fine settimana con i particolarmente apprezzati concerti del duo Luca Paccagnella e Raffaele D'Aniello (nelle foto), all'Annunziata di Ravello si conclude, con il concerto di stasera (lunedì 8 ottobre), l'integrale delle 6 suitea per violoncello di Johan Sebastian Bach. Ad eseguire le tre suites in programma sarà Silvano Maria Fusco, vincitore di concorsi nazionali ed internazionali, quali Premio Curci, Le Camenae d'Oro e primo premio al Concorso Euterpe di musica da camera. In programma le suites n.3 BWV1009, n. 5 BWV 1011 e n. 6 BWV 1012.

Ascoltando le sei Suites per violoncello, rimaste isolate e irraggiungibili nella loro altezza strumentale e concettuale, si resta ogni volta sbalorditi di fronte all'ardire, a cui viene piegata la mole massiccia del violoncello, la sua profonda voluminosità. Uno strumento che, ricordiamolo, prima di Bach non era mai stata usato per esecuzioni da solo. Si è soliti collocare queste opere di datazione incerta negli anni di Köthen (1717-1723), durante il periodo di servizio di Bach come Maestro di Cappella del principe Leopold di Anhalt. Qui, potendo disporre di una cappella di corte che contava eccellenti strumentisti, fra i quali un virtuoso di violoncello come Christian Bernhard Linigke, che, probabilmente, è stato primo interprete dei soli per violoncello, Bach potè acquisire nuove esperienze in materia di musica strumentale.

Della raccolta non ci è pervenuto l'autografo bensì una copia della moglie di Bach, Anna Magdalena. La prima pubblicazione avvenne solo settantacinque anni dopo la morte dell'autore (Vienna 1825), con il titolo Six Sonates ou Etudes pour le Violoncello solo. Ciò che accomuna le sei Suites è l'aggiunta ai quattro tempi fondamentali di rito (Allemanda, Corrente, Sarabanda e Giga) di un esteso e caratterizzante (e dunque ogni volta diverso nello stile) Preludio all'inizio e di una coppia di danze.

In programma anche la Suite n.6 che fu scritta per uno strumento a cinque anziché quattro corde, erroneamente confuso con la cosiddetta "viola pomposa" (strumento simile a una viola grande, "da braccio" e non "da gamba"): si tratta invece di un violoncello a cinque corde, con la corda aggiunta accordata all'acuto una quinta sopra (mi). Le difficoltà tecniche che avevano richiesto questo accorgimento possono essere risolte oggi con un violoncello normale, capace di spingersi verso le regioni più acute della tastiera. Ancora una volta colpisce come Bach abbia introdotto una complicazione tecnica in funzione di un arricchimento espressivo.

Un programma senz'altro più moderno quello proposto nel concerto di mercoledì 12 dal clarinettista Lelio di Tullio e dalla pianista Paola Landrini nella suggestiva location del complesso monumentale dell'Annunziata. Primo brano in programma è la "Première Rhapsodie" di Claude Debussy, che ebbe una origine occasionale come pezzo da leggere a prima vista per il concorso di clarinetto del 1910 al Conservatorio di Parigi: composta per clarinetto e pianoforte tra il dicembre 1909 e il gennaio 1910, fu orchestrata nel 1911.

Il Duo Concertante, Op. 351 di Darius Milhaud è stato composto nel 1956 per il Concorso del Conservatorio di Parigi. Possiamo riconoscere molte influenze nel brano: dalla musica popolare della Provenza, terra natale del compositore, al Jazz e ad altre melodie latino-americane.

A seguire la Sonata FP 184 di Francis Poulenc. La sonata venne commissionata dal celebre clarinettista Benny Goodman a Francis Poulenc, con l'intento di esguirla poi insieme. Quando però il 30 gennaio 1963 Poulenc fu colto dall'infarto che lo uccise, il progetto di Goodman non poté andare in porto. La sonata venne così eseguita per la prima volta a tre mesi dalla scomparsa del compositore presso la Carnegie Hall di New York, il 10 aprile 1963, dallo stesso Goodman e da Leonard Bernstein al pianoforte.

Allo stesso periodo appartiene la sonatina per clarinetto e pianoforte di Sir Malcolm Arnold, compositore britannico morto nel 2006. Il pezzo, scritto nel 1951, è strutturato in tre movimenti, con una veloce introduzione, un secondo movimento più lento ed un terzo furioso. Sicuramente una sfida per ogni virtuoso del clarinetto.

Il concerto si conclude con la celeberrima Rapsodia in Blue di George Gershwin. Il brano fu inizialmente pensato dall'autore per due pianoforti. L'incontro con Paul Whiteman, direttore della omonima orchestra jazz di New York, spinse Gershwin a proporre la rapsodia come brano per pianoforte e big band, e da allora sono innumerevoli gli adattamenti per diverso organico. Sicuramente la presenza del clarinetto è particolarmente indicata: il brano inizia con un caratteristico trillo e una lunga scala cromatica ascendente del clarinetto, il cui assolo propone subito il tema principale.

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Cultura, Eventi & Spettacoli

A Ravello fuori programma della Fondazione con l’Ocarina Japan Orchestra

Dai talenti dei conservatori alle grandi orchestre, dagli ensemble da camera alle percussioni la Città della Musica unisce linguaggi e storie. A una settimana dal termine della programmazione ufficiale, al fitto calendario di eventi proposto dalla Fondazione Ravello in appendice al Festival si aggiunge...

“A touch of latin” per il ritorno del pianista Mattia Mistrangelo a Ravello

"A touch of latin" è il tema del concerto in programma stasera (lunedì 14 ottobre) che vede protagonista il pianista Mattia Mistrangelo che ritorna a esibirsi nella splendida cornice del Complesso Monumentale dell'Annunziata. L'appuntamento - imperdibile - è dedicato alla musica latino-americana della...

All'Auditorium di Ravello la grande festa della Musica. In scena 300 studenti campani

Un happening di musica e danza, per valorizzare l'enorme patrimonio di esperienze che i Licei Musicali e Coreutici della regione Campania hanno saputo costruire grazie alla enorme passione degli studenti e alla professionalità dei loro insegnanti. Lunedì 14 ottobre alle 10 nell'Auditorium "Oscar Niemeyer"...

A Tramonti e Maiori 'Io non rischio'', campagna nazionale per le buone pratiche di Protezione Civile

Anche la Pubblica Assistenza "I Colibrì" Costa d'Amalfi aderisce alla campagna nazionale di Protezione Civile "Io non rischio", che torna nelle piazze di tutta Italia per promuovere le buone pratiche di protezione civile e sensibilizzare in maniera capillare i cittadini sui rischi del territorio e i...

Amalfi, anche la Millenium aderisce alla campagna di Protezione Civile "Io non rischio"

In occasione della Giornata Internazionale per la riduzione dei disastri naturali promossa dalle Nazioni Unite e in contemporanea con le altre città italiane, anche la Pubblica Assistenza Millenium Costa d'Amalfi parteciperà, per la sesta volta, alla campagna nazionale di Protezione Civile "Io non rischio",...