Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 7 ore fa Gesu Cristo Re

Date rapide

Oggi: 20 novembre

Ieri: 19 novembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'Amalfi Il Gelato a Maiori: Geljada gelateria artigianale in Costa d'Amalfi, il gelato a Maiori è Geljada, Yogurt e gelati artigianali, Lungomare di Maiori Costiera Amalfitana

Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai I super mercati Netto di Maiori augurano a tutti i lettori de Il Vescovado Auguri di buon Natale e di Felice anno Nuovo. Consulta le nostre offerte natalizie Frai Form a Ravello il centro estetico del Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 di ultima generazione in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi

Tu sei qui: SezioniCultura Eventi & SpettacoliStasera al Niemeyer Danilo Rea reinterpreta i Beatles in chiave jazz

Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Ristorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955 Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Ristorante Pizzeria Al Valico di Chiunzi a Tramonti in Costiera Amalfitana, Pizza a Metro, Camere e Colazione, Ospitalità B&B in Costa d'Amalfi Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Assogiornalisti Cava de' Tirreni - Costa d'Amalfi "Lucio Barone" Villa Minuta Scala Costa di Amalfi, Villa con piscina in Costiera Amalfitana Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Ristorante Incrocio Montegrappa, Pizzeria in centro a Bologna, Cucina tipica Emiliana Il Limone IGP Costa d'Amalfi Sapori mediterranei, enoteca, alimentari, Ravello, Costa di Amalfi Il Vangelo della Domenica. Ravello e le sue Chiese: Ravello, storia, matrimoni religiosi in Costiera Amalfitana, Religiosità in Costa d'Amalfi, Comunità Cristiana a Ravello Costa di Amalfi

Cultura, Eventi & Spettacoli

Stasera al Niemeyer Danilo Rea reinterpreta i Beatles in chiave jazz

Ad accompagnare Rea, per l’occasione, saranno Ares Tavolazzi al contrabbasso e Ellade Bandini alla batteria. Il collaudato trio farà rivivere, in un’inedita chiave jazz, numerosi brani del leggendario quartetto di Liverpool

Scritto da (Redazione), lunedì 15 aprile 2013 11:18:24

Ultimo aggiornamento sabato 20 aprile 2013 09:07:33

La sessione primaverile del "Ravello Dieci\12", prestigioso prologo del festival estivo, dopo l'omaggio a Giuseppe Verdi tributato dall'Orchestra e dal Coro del Teatro di San Carlo, propone un nuovo appuntamento che si rivolge a tutti gli appassionati della musica, senza confini di genere. Sabato 20 aprile (ore 21.15), protagoniste negli spazi dell'Auditorium Niemeyer saranno le trascrizioni e le improvvisazioni jazz che Danilo Rea - uno dei grandi pianisti italiani, protagonista e leader di molte formazioni e gruppi che hanno fatto la storia della musica degli ultimi decenni - ha tratto dalle pagine più belle e acclamate dei Beatles.

Ad accompagnare Rea, per l'occasione, saranno Ares Tavolazzi al contrabbasso e Ellade Bandini alla batteria. Il collaudato trio, guidato dal pianista romano, farà rivivere, in un'inedita chiave jazz, numerosi brani del leggendario quartetto di Liverpool. Il progetto, che ha già fatto tappa in alcune grandi rassegne jazzistiche italiane, ha riscosso ovunque notevole successo per le suggestione e le emozioni che riesce a suscitare non solo tra i fan dei "Fab Four".

Un repertorio, quello dei Beatles, con il quale Rea si è anche confrontato in "piano solo". Una nuova sfida è quella, per l'appunto, di misurarsi con la poetica musicale e le canzoni del più famoso gruppo pop di sempre, attraverso un linguaggio ricco di seduzione e di incanti che, di fatto, apre nuove piste compositive e interpretative al migliore jazz italiano. www.ravellofestival.com. Per info e prenotazioni 089.858360 - 089.858422, boxoffice@ravellofestival.com

Sabato 20 aprile

Auditorium Oscar Niemeyer, ore 21.15

Beatles in Jazz

Danilo Rea Trio

Danilo Rea, pianoforte

Ares Tavolazzi, basso

Ellade Bandini, batteria

Posto unico 25€

BIOGRAFIE

Danilo Rea

Audace improvvisatore dalla spiccata sensibilità melodica, Danilo Rea è uno dei pianisti che più ha segnato la scena jazz in Italia negli ultimi decenni.

Nato a Vicenza nel 1957, si stabilisce presto a Roma, dove condivide le prime esperienze musicali con il contrabbassista Enzo Pietropaoli e il batterista Roberto Gatto, formando lo storico Trio di Roma. "Nei primi anni d'attività - ricorda Rea - abbiamo avuto l'opportunità di collaborare con grandi musicisti della scena internazionale, da Art Farmer a Steve Grossman, da Chet Baker a David Liebman e Michael Brecker".

Contemporaneamente alla pratica jazzistica, Rea mostra interesse per il rock progressive di gruppi come Emerson Lake & Palmer e Yes, ma intanto ottiene il diploma in Pianoforte presso il conservatorio romano di Santa Cecilia. Rea prenderà parte con vigore a tutta la felice epopea musicale della capitale tra la fine degli anni Settanta e l'inizio del decennio successivo: "La partecipazione ai progetti di Maurizio Giammarco per Lingomania - racconta - o al fianco di grandi maestri quali il batterista Peter Erskine, colonna dei Weather Report, e il contrabbassista Marc Johnson , rappresentano tappe importanti per me".

Alla carriera di pianista jazz affianca significative collaborazioni con protagonisti di primo piano della musica leggera italiana: Riccardo Cocciante, Claudio Baglioni, Fiorella Mannoia e soprattutto Mina. Considera l'incontro con Mina, in particolare, un momento "molto formativo" della propria carriera. Fonda il Doctor 3 con Enzo Pietropaoli e Fabrizio Sferra, concentrando la propria estetica in una rivisitazione del repertorio jazz, rock e pop: una sintesi, la sua, che colpisce pubblico e critica. Negli ultimi anni di attività raggiunge un livello di maturità e di perfezione tecnica tali da consentirgli di proporsi, sempre più di frequente, in lunghi recital solitari al pianoforte.

Ares Tavolazzi

Studia Violoncello e Contrabbasso presso il conservatorio "Frescobaldi" di Ferrara. Durante gli anni Settanta lavora come session-man a Milano per numerose etichette discografiche, registra con Francesco Guccini e con lui partecipa, dal 1984 al 2004, a circa settecento concerti live. Anche con Paolo Conte registra vari album e suona regolarmente in concerto. Collabora inoltre alle registrazioni di Eugenio Finardi, Alberto Camerini, Miriam Makeba, Lucio Dalla, Mia Martini, Teresa De Sio, Lucio Battisti, Mina, I Giganti, Vinicio Capossela, Massimo Ranieri. Nel 1974 entra a far parte del gruppo storico d'avanguardia AREA (Patrizio Fariselli, Demetrio Stratos, Giulio Capiozzo e Paolo Tofani) e vi rimane fino al 1982, registrando oltre dieci dischi e partecipando a numerose manifestazioni anche internazionali. Durante gli anni Ottanta si avvicina al jazz. Trascorre un periodo di tempo a New York e l'esperienza lo porterà definitivamente ad occuparsi di improvvisazione. Al ritorno partecipa ad una tournèe italiana con l'orchestra di Gil Evans; di seguito è in tour con Kenny Wheeler. Per tre anni (‘84-‘85-‘86) è primo nella classifica dei bassisti indetta dalla rivista specializzata "Guitar Club". Nel 1987 riceve a Ferrara il premio "Willaert" come migliore musicista dell'anno e fonda un quintetto con il quale debutta a "Umbria Jazz". Suona in jam session con Elvin Jones, George Benson e Pat Metheny. Le collaborazioni che seguiranno negli anni saranno numerose: Jimmy Owens, Sal Nistico, Max Roach, Al Gray, Lee Konitz, Howard Johnson, Massimo Urbani, Enrico Rava, Stefano Bollani, Dado Moroni, Enzo Zirilli, Daniel Humair, Paul Motian, Roberto Gatto, Enrico Pieranunzi, Walter Paoli, Fabrizio Bosso, Franco Cerri, Franco Ambrosetti, Xavier Girotto, Paolo Fresu, Maurizio Giammarco, Gianni Basso, Phil Woods, Gianluca Petrella, Franco D'Andrea e molti altri ancora.

Ellade Bandini

Bandini è considerato dalla comunità di batteristi italiani un artista di riferimento, tale da segnare il corso di tutta la ritmica nella musica leggera italiana degli ultimi trent'anni. Inizia la carriera di batterista suonando per la cantante Carmen Villani, nel gruppo beat Avengers (al basso Ares Tavolazzi). In seguito all'incontro con Vince Tempera, diviene presto un turnista molto richiesto, suonando in alcuni 45 giri di successo di quegli anni ("Io mi fermo qui" di Donatello, "Vendo casa" dei Dik Dik, " L'importante è finire" di Mina...).

Nel 1969 con Ares Tavolazzi e Vince Tempera forma i The Pleasure Machine ed inizia la lunga collaborazione con Francesco Guccini, tuttora attiva, prima su disco e poi anche in tournée. Bandini, nella sua lunga carriera, ha collaborato - tra i tanti - con Lolli, Vecchioni, Conte, Concato, Capossela, Fabrizio De André, Branduardi, Celentano, Lauzi, Equipe 84, Venditti, Ron, Vanoni, Rascel, Milva, Zucchero, Renato Zero, Fiorella Mannoia, Eros Ramazzotti, Enzo Jannacci, Umberto Bindi, Sergio Endrigo.

Con Tavolazzi suona nel gruppo Jazz Encounters, prima formazione italiana ad essere in cartellone per due settimane consecutive al "Ronnie Scott" di Londra. In ambito jazz collabora con Phil Woods, Lee Konitz, Renato Sellani, Franco Cerri, Bruno De Filippi, Henghel Gualdi, Gianni Basso, Antonello Salis, Paolo Fresu, Flavio Boltro, Dado Moroni, Fabrizio Bosso. Attualmente fa parte della "Drummeria": con altri quattro batteristi (Calloni, Furian, Meyer e Pellegatti) si esibisce in emozionanti e spettacolari live basati su assoli e unisoni.

Insegna Musica jazz al conservatorio di Ferrara ed è stato il primo musicista a ricevere, nel 2006, il Premio Tenco per "I suoni della canzone".

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Cultura, Eventi & Spettacoli

“La fede trasfusa nell’immagine”, ad Amalfi una mostra dedicata al busto argenteo di Sant'Andrea

Una mostra interamente dedicata all'iconografia e al busto argenteo di Sant'Andrea Apostolo, patrono della Città di Amalfi, in occasione del trecentesimo anniversario della sua realizzazione (1717-2017). "La fede trasfusa nell'immagine", allestita dal Centro di Cultura e Storia Amalfitana col patrocinio...

Andare per treni e stazioni

Treni, stazioni e ferrovie, suggestive cornici per innumerevoli film e romanzi. Fughe, viaggi della speranza, saluti tra amanti, teatro di strazianti arrivederci con i soldati in partenza per la guerra. Oggi le stesse sono luoghi ricorrenti per pendolari di ogni censo ed età stipati in convogli lentissimi,...

“Le Malaparte impossibili” di Cherubino Gambardella

di Paolo Spirito "Il giorno che mi sono messo a costruire una casa, non credevo che avrei disegnato un ritratto di me stesso. Il migliore di quanti non abbia disegnati finora in letteratura (..) non m'era mai avvenuto di mostrare quale io sono, come quando mi sono provato a costruire una casa (..) Non...

Opportunità per l'agricoltura in Costiera, se ne discute ad Amalfi con i responsabili del PSR Campania

Nuove opportunità per le attività agricole e le imprese che operano nel settore rurale in Costiera Amalfitana. Ad offrirle, attraverso un nuovo intervento di sostegno, è il PSR - Piano di Sviluppo Regionale. Per favorire la conoscenza di nuove opportunità confrontandosi con esperti e tecnici a cui è...

Zucchero in tour, 8 marzo live al PalaSele di Eboli

Dopo aver incantato durante il #BlackCatWorldTour oltre 1 milione di spettatori in tutto il mondo con 137 concerti in 5 continenti e aver realizzato il record di ben 22 show all’Arena di Verona in 12 mesi, Zucchero torna live in italia nel 2018 con "Wanted - un’altra storia", il tour nei palasport delle...