Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Ireneo martire

Date rapide

Oggi: 15 dicembre

Ieri: 14 dicembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

La pasticceria Pansa augura le più dolci festività 2017 a tutti voi e ricorda che sul nuovo portale pasticceriapansa.it è possibile acquistare i dolci più buoni delle feste Il Gelato a Maiori: Geljada gelateria artigianale in Costa d'Amalfi, il gelato a Maiori è Geljada, Yogurt e gelati artigianali, Lungomare di Maiori Costiera Amalfitana

Il Sottocosto di Natale da Euronics a Maiori e Positano alla Bottega di Capone I super mercati Netto di Maiori augurano a tutti i lettori de Il Vescovado Auguri di buon Natale e di Felice anno Nuovo. Consulta le nostre offerte natalizie Frai Form a Ravello il centro estetico del Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 di ultima generazione in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi

Tu sei qui: SezioniCultura Eventi & SpettacoliSalerno Giovanni Umberto Battel inaugura il festival Piano Solo

Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Ristorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955 Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Ristorante Pizzeria Al Valico di Chiunzi a Tramonti in Costiera Amalfitana, Pizza a Metro, Camere e Colazione, Ospitalità B&B in Costa d'Amalfi Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Assogiornalisti Cava de' Tirreni - Costa d'Amalfi "Lucio Barone" Villa Minuta Scala Costa di Amalfi, Villa con piscina in Costiera Amalfitana Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Ristorante Incrocio Montegrappa, Pizzeria in centro a Bologna, Cucina tipica Emiliana Il Limone IGP Costa d'Amalfi Sapori mediterranei, enoteca, alimentari, Ravello, Costa di Amalfi Il Vangelo della Domenica. Ravello e le sue Chiese: Ravello, storia, matrimoni religiosi in Costiera Amalfitana, Religiosità in Costa d'Amalfi, Comunità Cristiana a Ravello Costa di Amalfi

Cultura, Eventi & Spettacoli

Salerno, Giovanni Umberto Battel inaugura il festival Piano Solo

Venerdì 5 novembre nel salone dei Marmi di Palazzo di Città il primo appuntamento dell’VIII edizione della rassegna ideata da Paolo Francese

Scritto da (Redazione), martedì 2 novembre 2010 10:16:28

Ultimo aggiornamento martedì 2 novembre 2010 10:16:28

Sarà il pianista Giovanni Umberto Battel, venerdì 5 novembre, alle ore 19, ad inaugurare l'VIII edizione del Festival Internazionale Piano Solo, promosso dal pianista Paolo Francese, sotto l'egida del Comune di Salerno, con la collaborazione di Alberto Napolitano Pianoforti, e il contributo della Pisano Ascensori, nella abituale cornice del Salone dei Marmi di Palazzo di Città.

Giovanni Umberto Battel principierà il suo programma con la Sonata in Si bemolle minore op.35 composta da Fryderyk Chopin tra il 1837 e il 1839. Quando Schumann ebbe modo di esaminare quest'opera ne rimase letteralmente sconvolto, benché una volta di più affascinato dalla musica del genio polacco ("Quanta bellezza nasconde questo pezzo!") non potè nascondere l'imbarazzo che questa pagina rivoluzionaria aveva suscitato in lui: "Un capriccio o un'audacia sotto la denominazione di Sonata fa contrabbando dei quattro più folli figli del suo spirito"; la Marcia funebre "ha persino qualcosa di repulsivo, al posto suo un Adagio in re bemolle, per sempio, avrebbe fatto un effetto incomparabilmente più bello".

La sonata si apre con un Grave - Doppio movimento, con il suo tema principale nervoso, spezzettato, singhiozzante, contrastante fortemente con il secondo elegiaco. Lo Scherzo seguente ha una prima sezione aspra e irrequieta, contrapposta ad un trio basato su di un motivo di valzer tratto da una canzone tradizionale "Niepodobienstwo" (l'impossibilità). Il terzo movimento è probabilmente il brano di Chopin più noto in assoluto, la Marcia Funebre, con il suo tema di desolante mestizia che si evolve sopra un "ostinato" costituito dall'alternarsi di due accordi.

Il finale è la parte più sconcertante della Sonata: in sostanza un breve studio di agilità a mani pari, affatto atematico e privo di accenti d'espressione, "un temporale in lontananza, un rumore sordo ad annunciare il definito oblio" (Milan Kundera "L'arte del romanzo").

La prima parte della serata sarà chiusa dalla Toccata in Do Maggiore op.7 , concepita da Robert Schumann, per il fratello Julius, tra il 1831 e il 1833. Questa pagina, dapprima intitolata Studio Fantastico, è invece uno studio sull'articolazione, una vera ossessione del giovane compositore, e sulle note doppie di difficilissima esecuzione, ed è strutturata secondo la classica forma-sonata.

La seconda parte del programma sarà aperta dalla Sonata in Si bemolle minore op.36 di Sergej Rachmaninov, scritta nel 1913 e poi rielaborata, con alcuni tagli nel 1931. Al primo ascolto, si resta subito sorpresi dal tema dell'Allegro agitato che entra con impeto sulla scena con toni martellanti e perentori; come schegge appuntite echeggiano violentemente gli accordi che lo compongono e presto danno adito a ulteriori, convulse asserzioni.

Questo tema viene, però, riequilibrato dal secondo elemento, un'idea calma e serena, tranquilla, dalle armonie trasparenti. Il secondo movimento, Non Allegro, è definito da un delizioso e meditativo tema principale, seguito da una serie multiforme di varianti ed episodi che ci presentano ogni volta situazioni diverse ed inaspettate. Il profilo tematico, moderatamente discendente, ricorda qualche delicato corale, ma già dal primo episodio sentiamo di quali meravigliose trasformazioni sia capace di indurre ed ispirare.

Il terzo tempo è un Allegro Molto, dallo slancio rabbioso. Ancora una volta gli elementi tematici sembrano direttamente derivare da una sapiente opera di permutazione ritmico melodica, ricavando profili ed assonanze con il primo e secondo tema del primo movimento. In pochi attimi siamo precipitati in un furioso ribollire di suoni. Talvolta il volto digrignante del tema principale è permutato in spunti più briosi, divertiti e vivaci, eppure sempre energici. Nel momento di straordinaria enfasi dell'epilogo le ultime asserzioni sono grandiosamente pronunciate sopra tornite armonie, prima che una sorta di stretta finale (Presto) spinga velocemente questa meravigliosa Sonata a conclusione nelle ultime affermazioni, rese, però, ora maestose e raggianti dal netto virare del piano tonale al modo maggiore.

Finale di serata affidato al Sergej Prokofiev della Toccata in Re minore op.11, datata 1912, una sorta di moto perpetuo che man mano si arroventa di accordi dissonanti e ribattuti con rapidità, nata sotto l'influenza delle "Serate di musica contemporanea" e dei "Concerti Sokolniky", nonché dei fervori modernisti del tempo, per i quali il compositore cominciò una serie di ricerche musicali, al fine di creare un nuovo stile in grado di fondere umorismo, ironia, dinamismo e vigoria.

Giovanni Umberto Battel, nato a Portogruaro (VE) da una famiglia di musicisti, ha iniziato lo studio del pianoforte a quattro anni con il padre, pianista e compositore. Dopo i primi esami, superati sempre con il massimo dei voti, é passato sotto la guida del M° Luciano Gante diplomandosi presso il Conservatorio "G. Tartini" di Trieste col massimo dei voti, la lode e l'unanime menzione speciale per la rara maturità concertistica. In seguito ha conseguito il Diploma di Perfezionamento a pieni voti e lode presso l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia in Roma sotto la guida della pianista Lya De Barberiis.

Contemporaneamente, dopo gli studi classici, ha conseguito la Laurea in Discipline della Musica presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Bologna, con il massimo dei voti e la lode, pubblicando studi sulle nuove metodologie dell'analisi dell'interpretazione su importanti riviste italiane e straniere. Molti sono stati i riconoscimenti ottenuti nei concorsi: dal 1974 al 1979 ha vinto ben cinque primi premi in importanti concorsi pianistici nazionali legati a società concertistiche italiane; dal 1978 al 1982 é stato premiato ben sette volte in concorsi internazionali italiani e stranieri, confermando il proprio valore in diversi tempi e sedi.

Basti citare i due primi premi a Stresa e ad Enna e gli altri premi al "Pozzoli", al "Viotti" e al "Busoni". Il debutto come solista é avvenuto nel 1976 con un concerto per il decentramento del Teatro "La Fenice" di Venezia, mentre con orchestra é avvenuto nel 1980 a San Remo. Da allora ha tenuto numerosissimi concerti in Europa e nel Mondo. Molte sono state le esibizioni con importanti orchestre sinfoniche e da camera dirette tra gli altri da De Bernart, Gavazzeni, Steinberg, Scimone.

Numerose sono state altresí le registrazioni per la RAI, radiofoniche e televisive. Fra le sue incisioni vanno ricordati i due CD contenenti il monumentale Concerto op. 39 per pianoforte, orchestra e coro maschile di F. Busoni (Ed. Bongiovanni - Bologna 1991). A soli vent'anni ha ottenuto la cattedra di ruolo di Pianoforte principale insegnando nei Conservatori di Trieste e di Venezia.

Dal 1° novembre 1997 al 31 ottobre 2009 è stato Direttore del Conservatorio Statale di Musica "Benedetto Marcello" di Venezia. É stato commissario in importanti concorsi pianistici e ha tenuto corsi di perfezionamento in Italia, Francia, Spagna, Slovacchia, Serbia, Albania, Turchia, Ucraina, Giappone, U.S.A. e Canada. É stato consulente musicale in diverse Stagioni Concertistiche e in Concorsi Pianistici.

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Cultura, Eventi & Spettacoli

Scala, ecco il programma degli eventi natalizi

A Scala oltre ai classici appuntamenti natalizi commedie e tombolate, riconfermato anche quest'anno il pranzo con gli anziani che vede sempre maggiori adesioni. Tra gli eventi eventi in programma la prima nazionale di "Quanta Suspire" con la partecipazione straordinaria di Mariano Rigillo (26 dicembre...

A Cetara in scena Keina, dedicato alla storia del borgo di pescatori

A Cetara sabato 16 dicembre, alle 19, presso la sala Benincasa, appuntamento con la performance teatrale "Keteia, Storie di mare". Sul palco Lara Gallo e Luca Salemmi che, senza cambi di scena né particolari artifizi teatrali, interpretano con ironia e fedele ricostruzione storica alcuni dei personaggi,...

Minori, sabato 16 si inaugura il presepe dipinto di Giacomo Palladino

A Minori torna, per la quinta edizione, il presepe dipinto del maestro Giacomo Palladino che mette in risalto attraverso sagome dipinte personaggi e figure tratte dai capolavori dei più importanti artisti dell'arte pittorica dal ‘300 all'800. Un "Vangelo della natività - citazioni da Natività & Adorazioni"...

Tramonti: con i mercatini si apre il ricco programma degli eventi di Natale

A Tramonti festività natalizie ricche di eventi. La culla verde della Costa d'Amalfi. Tramonti unisce le forze e regala anche quest'anno un programma corposo, pregno di sorprese e di momenti di festa. Dalle attività dei circoli con tombolate e spettacoli artistico-culturali alle tradizionali rappresentazioni...

Agerola Sui Sentieri degli Dei, dal 17 dicembre al 14 gennaio il festival invernale [PROGRAMMA]

Dal 17 dicembre al 14 gennaio va in scena l'edizione invernale di Agerola Sui Sentieri degli Dei, Festival dell'Alta Costiera Amalfitana. Più di cinquanta appuntamenti tra musica, cultura, gastronomia, folkore e animazione per bambini, divisi tra il Centro Polifunzionale "Mons. Andrea Gallo", Palazzo...