Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 14 minuti fa S. Magno vescovo

Date rapide

Oggi: 19 agosto

Ieri: 18 agosto

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Ciao Pietro, te ne sei andato troppo presto! Che la nostra vicinanza riesca a lenire il dolore dei tuoi cari

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Sicme Energy e Gas, il tuo partner per l'energia, Gas e Luce elettrica in Costiera AmalfitanaLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaRistorante Giardiniello Cucina mediterranea gourmet in Costiera Amalfitana a MinoriAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelParcheggio San Lorenzo Ravello, Scala, Costiera Amalfitana, Servizio Navetta gratuito per Ravello, Parcheggio Custodito e videosorvegliatoSupermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casaPalazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera AmalfitanaiVilla Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniCultura, Eventi & Spettacoli“Positano Premia la Danza”: ecco i vincitori della 46esima edizione

Frai Form è il centro benessere per la cura della bellezza del tuo corpo, a Ravello epilazione laser permanente e indoloreD'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiMarilù Moda Positano, acquista on line i capi esclusivi made in CostadAmalfiGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiHotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera AmalfitanaVilla Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazionePorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoRistorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad AmalfiMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaI Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by ConnectiviaIl Limone IGP Costa d'Amalfi

Acquista on line le specialità del Maestro Pasticciere più amato d'Italia. Sal De Riso in Costa d'Amalfi realizza capolavori di dolcezza.

Cultura, Eventi & Spettacoli

“Positano Premia la Danza”: ecco i vincitori della 46esima edizione

Scritto da (ranews), lunedì 3 settembre 2018 21:42:36

Ultimo aggiornamento lunedì 3 settembre 2018 21:42:36

Grande successo a Positano per la 46esima edizione di "Positano Premia la Danza - Lèonide Massine",il più antico premio al mondo dedicato all'arte coreutica, diretto da Laura Valente, che è stato ospitato, come tradizione, nel magico scenario della Spiaggia Grande, di fronte a Li Galli, le isole amate da Nureyev. Hanno danzato, dinanzi ad una platea gremita, primi ballerini da tutto il mondo.

Tra i protagonisti Vladislav Lantratov (Teatro Bolshoi Mosca), che ha ricevuto il Premio Benois/Massine e danzato interpretando Nureyev in anteprima europea (creazione di Yuri Possokhov per celebrarlo a 80 anni dalla nascita). Premiati anche Maria Alexandrova (Teatro Bolshoi), Federico Bonelli (The Royal Ballet, Londra), Herman Cornejo (American Ballet Theatre, NY), tutti "danzatori dell'anno sulla scena internazionale". E ancora tra gli applauditissimi artisti che hanno ricevuto l'ambito riconoscimento incantando il pubblico con le loro esibizioni Yanier Gómez (Compañía Nacional de Danza, Madrid), Jia Yong Sun (Béjart Ballet Lausanne), Petra Conti ed Eris Nezha (Los Angeles Ballet), Alessandro Staiano (Teatro San Carlo di Napoli), Anne Laudere ed Edvin Revazov (Hamburg Ballet) e la giovane promessa positanese Daniele di Donato (Scuola di ballo dell'Accademia Teatro Alla Scala).

Fino al 9 settembre, presso la Cripta medioevale e presso la Pinacoteca, è visitabile la mostra fotografica di Jesús Castañar "Immagini e fantasmi della Danza Spagnola". Le opere esposte sono il frutto di un lavoro lungo e complesso, che il fotografo ha condotto collaborando con numerosi grandi artisti di danza spagnola e di flamenco a cui ha chiesto di posare vestiti di nero, utilizzando sempre la stessa illuminazione e lo stesso sfondo, per mettere in evidenza l'estetica e la plasticità delle pose di mani e piedi. La mostra è realizzata in collaborazione con il Parco della musica di Roma.

Tutti i premiati:

Premio alla Carriera - Brigitte Lefèvre. Danzatrice, poi direttrice artistica e ispiratrice di politiche artistiche, è una delle personalità centrali della danza internazionale degli ultimi 30 anni. Carriera in continua evoluzione quella di Brigitte Lefévre. Assunta nel 1985 come ispettrice della danza presso il Ministero della Cultura, nel 1995 è stata nominata direttore del balletto dell'Opéra National de Paris, carica che ha ricoperto per 19 anni. Dal 2013 è direttrice artistica del Festival Internazionale di Danza di Cannes. È inoltre presidente dell'Orchestra da camera di Parigi. In "La Danse: The Paris Opera Ballet", il suo trentaseiesimo documentario in più di quarant'anni, il celebre regista americano Frederick Wiseman - Leone d'oro alla carriera alla Mostra del cinema di Venezia del 2014, membro onorario dell'American Academy of Arts and Letters - traccia un indimenticabile ritratto di Lefèvre, e del suo ruolo di direttore artistico della grande compagnia parigina. Brigitte Lefèvre ha ricevuto le massime onorificenze francesi tra cui la nomina a Ufficiale della Legion d'onore.

Premio per l'Insegnamento della danza - Azari Plisetsky. Ha iniziato i suoi studi di danza presso la Scuola del Bolshoi nel 1957, con Nikolai Tarasov, Alexei Varlamov e Asaf Messerer. Partecipa a numerose tournée internazionali, esibendosi nei più importanti ruoli del repertorio di balletto classico, e viene poi invitato dal Balletto Nazionale di Cuba, dove diventa partner principale di Alicia Alonso. A Cuba rimane per 10 anni per contribuire a creare insieme alla Alonso, la nuova Scuola del Balletto Nazionale di Cuba, firmando molte coreografie. Dal 1978 al 1981, è maestro ospite presso il Balletto del XX Secolo di Maurice Béjart. Nel 1984 inizia la sua collaborazione con il Roland Petit Ballet National de Marseille, e torna a Mosca in qualità di maître de ballet e coreografo del Balletto Classico di Mosca. Nel 1987 diviene assistente alla regia e maestro del National Ballet Classic of Spain. In Giappone crea un nuovo allestimento del "Don Chisciotte" e una sua versione di "Romeo e Giulietta". Fa parte delle giurie di concorsi internazionali di danza tra cui New York, Losanna, ecc. Nel 1991 riprende la sua collaborazione con Maurice Béjart al Béjart Ballet Lausanne come maître principale della compagnia,e della scuola-laboratorio Rudra Bejart Lausanne.

Premio Massine/Benois Mosca/Positano - Vladislav Lantratov. Si diploma nel 2006 all'Accademia coreografica di Mosca, dove ha studiato con Leonid Zhdanov e poi Ilya Kuznetsov; nello stesso anno si unisce al Balletto del Bolshoi. Viene subito notato e già nel 2008 danza in "Legend of Love" di Yuri Grigorovich e in "Russian Seasons" di Alexei Ratmansky. Seguirà la partecipazione a "The Bright Stream" di Ratmansky, "Il Lago dei Cigni" e "La Esmeralda", "Romeo e Giulietta" e "Bella Addormentata prima di essere scelto, nel 2011, per ruoli da protagonista: Lucien in "Lost Illusions" di Ratmansky, Lo schiaccianoci ne "Lo Schiaccianoci" di Yuri Grigorovich e Basilio in "Don Chisciotte". Sarà lui a danzare, in onore di Galina Ulanova a Londra. Oggi è interprete riconosciuto e versatile per lavori coreografici come "Chroma" di Wayne McGregor, "Jewels" di George Balanchine e "Sinfonia classica" di Yuri Possokhov. Nel 2013 è stato scelto per essere il primo ballerino ad interpretare il ruolo di Eugene Onegin al Teatro Bolshoi di "Onegin" di John Cranko. Nel 2018 Lantratov è chiamato a confrontarsi con un simbolo: è suo il ruolo di Nureyev (con cui la Russia vuole ricordare il grande artista russo, a 80 anni dalla nascita e i 25 dalla prematura scomparsa) nella creazione di Yuri Possokhov al Teatro Bolshoi, che ha avuto grande risonanza internazionale anche per essere diventato simbolo di quella Russia che tenta di emanciparsi dagli stereotipi. A Positano Lantratov danzerà in prima europea proprio un brano della creazione che, dopo molte difficoltà, è riuscita a debuttare qualche mese fa al Bolshoi.

Premio Positano ai danzatori dell'anno sulla scena internazionale:

* Maria Alexandrova (Teatro Bolshoi, Mosca)

* Federico Bonelli (The Royal Ballet, Londra)

* Herman Cornejo (American Ballet Theatre, NY)

Maria Alexandrova - Nel 1997 studia all'Accademia Coreografica di Mosca con Sophia Golovkina. Alexandrova, ha vinto una medaglia d'oro all'International Ballet Competition di Mosca. In breve tempo è entrata a far parte del Balletto del Bolshoi. Alla sua prima stagione è stata subito scelta per ruoli da solista, diventando nel 2004 ballerina principale. Allevata nella fucina di maestre come Tatiana Golikova e Nina Semizorova, in questi ultimi anni, quale ballerina principale del Teatro Bolshoi, ha danzato praticamente tutti i maggiori ruoli del repertorio classico. È considerata una delle più versatili e brillanti stelle del balletto russo.

Federico Bonelli - Oggi apprezzato principal del Royal Ballet di Londra, Federico è nato a Genova e ha studiato danza a Torino. Ha ricevuto una borsa di studio al Prix de Lausanne e nel 1996 è entrato a far parte dello Zürich Ballet dove è stato nominato solista nel 1997. Nel 1999 è entrato a far parte del Balletto Nazionale Olandese che lo ha promosso principal nel 2002. Il repertorio di Federico include molti stili e coreografi, da Balanchine a Cranko e McGregor. E' regolarmente invitato come artista ospite in teatri come la Scala di Milano e l'Opera di Parigi, olter a partecipare a serate di gala in tutto il mondo. Nel 2009 è stato nominato per il premio di "miglior ballerino" dalla National Dance Awards Critic Circle.

Herman Cornejo - Aveva quindici anni quando ha debuttato nel Ballet Argentino di Julio Bocca, sedici quando ha vinto la medaglia d'oro al Concorso Internazionale di Mosca, ventidue quando è stato nominato principal dancer dell'American Ballet Theatre (nel 2003). È vincitore di numerosi riconoscimenti: Peace Messenger per UNESCO, Dancer of the Year eletto dal The New York Times, a Latin Idol da Hispanic magazine, nel 2005 premiato come Star del 21° Secolo. Nel 2010 e 2013 riceve il premio Mr. Expressivity al Dance Open Festival di San Pietroburgo, il Pride Award dall'Argentinian Culture Center, nel 2013 il The Bessie's prize della New York Dance & Performance League. Virtuoso dalla tecnica smagliante unita all'intensità espressiva, per il New York Times "il più vero tra gli artisti di ABT".

Premio Positano ai Danzatori 2018:

* Anne Laudere ed Edvin Revazov (Hamburg Ballet)

* Yanier Gómez (Compañía Nacional de Danza, Madrid)

* Jia Yong Sun (Béjart Ballet Lausanne)

* Petra Conti e Eris Nezha (Los Angeles Ballet)

* Alessandro Staiano (Teatro San Carlo di Napoli)

Anne Laudere ed Edvin Revazov - Anne Laudere si è formata alla scuola di balletto dell'Opera di Riga e alla Scuola del Balletto di Amburgo, dove nel 2011, è ballerina principale. Edvin Revazov è entrato a far parte del Balletto di Amburgo nel 2003, solista nel 2007, nel 2010 è stato nominato direttore. Ha danzato tutti i ruoli principali del repertorio del Balletto di Amburgo e numerose creazioni di Neumeier; come coreografo ha creato diverse opere.

Yanier Gómez (Compañía Nacional de Danza, Madrid) - Classe 1989, si è formata presso la Escuela Nacional de Ballet sotto la guida di Dailena Ruiz, Nor María Olaechea e Ramona de Sa. Nel 2008 è entrata a far parte del Ballet Nacional de Cuba sotto la direzione di Alicia Alonso. Nel 2013 è Principale Dancer. Si è anche esibita nei festival internazionali de L'Avana e del Galles, spalla a spalla con le star dell'American Ballet Theatre. Nel 2014 è entrata a far parte del progetto "Ballet Revolution", due anni della compagnia di danza Victor Ullate. Nel settembre 2016 è entrata come solista nella Compañía Nacional de Danza, sotto la direzione di José Carlos Martínez.

Jia Yong Sun (Béjart Ballet Lausanne) - Ha iniziato a ballare all'età di dodici anni presso la Liaoning Ballet School in Cina e poi ha continuato la sua formazione presso l'Università della Danza di Shanghai TongJi. È entrato a far parte di Ballett Zürich nel 2009 e Ballett Basel nel 2012, prima di entrare a far parte del Béjart Ballet Lausanne tre anni dopo.

Petra Conti ed Eris Nezha (Los Angeles Ballet) - Petra Conti, diplomata all'Accademia Nazionale di Danza di Roma, si perfeziona al Teatro Mariinsky di San Pietroburgo. Nel 2009 entra a far parte del corpo di ballo del Teatro alla Scala, diventando icona per ruoli drammatici come Giselle, Romeo e Giulietta, Onegin. Sky Classica le dedica un documentario intitolato "Danzatori di Domani", e le viene ben presto attribuito il soprannome di "Anna Magnani" della Danza. Nel 2011 è Prima Ballerina del Teatro alla Scala di Milano, e nel 2013 diventa Principal Dancer del Boston Ballet in America. Nel 2017 è Principal Ospite del Los Angeles Ballet. Tra i molti premi ricevuti spiccano il titolo di Ambasciatrice della Danza Italiana nel Mondo dal 2014, il premio Positano al Valore 2007. Eris Nezha, diplomato alla Scuola di Ballo del Teatro alla Scala. Nel 2011 è Primo Ballerino alla Scala di Milano, e ottiene il "Premio Danza e Danza" come Miglior interprete dell'anno. Nel 2013 diventa Principal Dancer al Boston Ballet in America. È invitato a ballare come ospite su palcoscenici di fama mondiale dal Bolshoj, allo Staatsballett di Berlino. Dal 2018 Eris Nezha è Principal Dancer al Los Angeles Ballet.

Alessandro Staiano (Teatro San Carlo di Napoli) - Si diploma nel 2011 presso la Scuola di Ballo del Teatro di San Carlo sotto la Direzione di Anna Razzi. Ha lavorato presso l'Opera di Roma ed il Teatro di San Carlo. Ha ricoperto vari ruoli da primo ballerino tra i quali Il principe di Zucchero ne "Lo Schiaccianoci" (Lienz Chang), Albrecht in "Giselle" (Jean Coralli, Jules Perrot, Marius Petipa), Franz in "Coppelia" (Roland Petit).

Premio Giovani Promesse:

* Letizia Masini (Scuola di ballo dell' Accademia Teatro alla Scala)

* Daniele di Donato (Scuola di ballo dell' Accademia Teatro alla Scala )

Premio speciale "Luca Vespoli" 2018 del Comune di Positano a Rosanna Purchia (Sovrintendente del Teatro San Carlo) "per la politica perseguita dal Massimo napoletano - durante la sovrintendenza Purchia - nel sostenere il rinnovamento generazionale del suo corpo di ballo, nell'investire - in tempi di generale crisi dei corpi di ballo - sulla danza per esportare l'eccellenza del Teatro San Carlo nel mondo, che vanta la scuola di danza più antica d'Italia, oltre che il primato del primo lirico in attività".

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Cultura, Eventi & Spettacoli

Capodanno Bizantino: l’architetto giapponese Hidenobu Jinnai nuovo Magister di Civiltà Amalfitana

E' il giapponese Hidenobu Jinnai, docente di ingegneria e design della Università Hosei di Tokyo e grande studioso della struttura paesaggistica di Amalfi dal Medioevo ai giorni nostri, il nuovo Magister di Civiltà Amalfitana. Architetto di fama mondiale, già cittadino onorario dal 2011, ha spiegato...

Al Ravello Festival bis dell’Orchestra Salernitana “Giuseppe Verdi”

Dopo successo - scontato - del Concerto all'Alba dello scorso 11 agosto, l'Orchestra Filarmonica Salernitana "Giuseppe Verdi" torna sul palco del Belvedere di Villa Rufolo stavolta sotto la direzione di Ryan McAdams, giovane bacchetta americana che lo scorso anno fece il suo debutto nella Città della...

Dove si va stasera? Tutti gli appuntamenti di lunedì 19 e martedì 20 agosto in Costiera Amalfitana

Come ogni giorno proponiamo le attività di intrattenimento in programma nei diversi comuni della Costa d'Amalfi per oggi, lunedì 19 e domani, martedì 20 agosto. Anche quest'anno la nostra rubrica quotidiana, sempre più seguita e apprezzata dai nostri lettori, è realizzata grazie alla preziosa collaborazione...

Al Ravello Festival il fuori programma dell’Orchestra Giovanile Italiana che celebra i 50 anni di Woodstock [VIDEO]

Gradita sorpresa al Ravello Festival ieri sera per il folto pubblico presente a Villa Rufolo in occasione del concerto dell'Orchestra Giovanile Italiana diretta da Jérémie Rhorer. Il 18 agosto di 50 anni fa terminava la tre giorni del festival di Woodstock, il primo grande raduno rock che fece accorrere...

“La fortuna con la effe maiuscola” il 20 agosto a Conca dei Marini

Sta per tornare l'evento teatrale più allegro dell'estate in Costiera Amalfitana. Martedì 20 agosto si rinnova al Teatro all'aperto di Conca dei Marini il tradizionale appuntamento con la compagnia "Teatro Instabile" di Valdobbiadene di Maurizio Ruggiero, che presenta la commedia in tre atti La fortuna...