Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Beatrice vergine

Date rapide

Oggi: 18 gennaio

Ieri: 17 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Supermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casa Il Gelato a Maiori: Geljada gelateria artigianale in Costa d'Amalfi, il gelato a Maiori è Geljada, Yogurt e gelati artigianali, Lungomare di Maiori Costiera Amalfitana

Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi La più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'Amalfi Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniCronacaTAR dà ragione ai cittadini su localizzazione depuratore Maiori-Minori e sospende delibera comunale

Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Ristorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955 Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Assogiornalisti Cava de' Tirreni - Costa d'Amalfi "Lucio Barone" Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Ristorante Incrocio Montegrappa, Pizzeria in centro a Bologna, Cucina tipica Emiliana Il Limone IGP Costa d'Amalfi Sapori mediterranei, enoteca, alimentari, Ravello, Costa di Amalfi

Cronaca

TAR dà ragione ai cittadini su localizzazione depuratore Maiori-Minori e sospende delibera comunale

Il ricorso era stato firmato contro i Comuni di Maiori e Minori nelle persone dei rispettivi Sindaci, della Provincia di Salerno, del Responsabile dell'Area Tecnica del Comune di Maiori

Scritto da (Redazione), venerdì 11 aprile 2014 18:28:40

Ultimo aggiornamento venerdì 11 aprile 2014 21:52:10

(ANTEPRIMA) Con ordinanza numero 615/2014, il Tribunale Amministrativo Regionale della Campania, sezione staccata di Salerno (presidente Luigi Antonio Esposito, consigliere Giovanni Sabbato, referendario ed estensore Maurizio Santise) ha accolto la richiesta di alcuni cittadini di Maiori, molti dei quali residenti in via Capone, e sospende l'efficacia della delibera del consiglio comunale di Minori numero 25 del 2013 avente ad oggetto la reiterazione del vincolo preordinato all'esproprio per la realizzazione dell'impianto trattamento delle acque reflue dei comuni di Minori e Maiori.

Il ricorso era stato firmato dai cittadini Veronica Scannapieco, Giuseppe Scannapieco, Vincenzo Scannapieco, Rosa Attianese, Luigi Arpino, Silvia Lucibello, Raffaele Scala, Fedele Carrano, Giulia Scoppetta, Elena Apicella, Mariarosaria Fariello, Salvatore Fariello, Trofimena Deponte, Maria Ferrigno, rappresentati e difesi dagli avvocati Emilio Paolo Sandulli e Chiara Gambardella, contro i Comuni di Maiori e Minori nelle persone dei rispettivi Sindaci, della Provincia di Salerno, del Responsabile dell'Area Tecnica del Comune di Maiori.

Il relatore nella camera di consiglio del 10 aprile scorso, dottor Maurizio Santise, udite per le parti i difensori, come specificato nel verbale, ha ritenuto sussistente il fumus boni iuris in ordine alla domanda cautelare proposta, in quanto la scelta del luogo di localizzazione degli impianti di depurazione non è adeguatamente motivata in relazione alle alternative comunque valide come segnalate nello studio di prefattibilità.

L'Amministrazione avrebbe dovuto specificamente esporre le ragioni che hanno imposto la soluzione progettuale in esame (in zona Costa d'angolo) rispetto alle altre alternative comunque prospettate, nonché la compatibilità della stessa con i principi di imparzialità, buona andamento e proporzionalità.

Dunque il Tar ha sospeso il provvedimento impugnato e fissato, per la trattazione di merito del ricorso, l'udienza pubblica al 10 luglio 2014.

I residenti che hanno proposto anche ricorso straordinario al Capo dello Stato, già lo scorso Febbraio avevano manifestato il loro dissenso non nella realizzazione dell'opera, pur ritenuta giusta, intrapresa dai due Comuni limitrofi rientranti nel grande Progetto di Risanamento Ambientale dei Corpi Idrici della Provincia di Salerno.

«E' irrazionale e folle poter solo ipotizzare la progettazione di un sistemare di depurazione delle acque reflue a cielo aperto all'ingresso di una località turistica e a pochissima distanza da un complesso alberghiero posto davanti - spiega l'avvocato Gambardella -, una struttura ricettiva turistica a fianco oltre ad un area a forte densità abitativa dove sono ubicate numerose palazzine e palazzi, circa 500 abitanti nella fascia di 100 metri e prevedere che detto impianto per di più deve asservire anche gli abitanti della vicina Minori. La realizzazione di un'opera di interesse pubblico, quale la realizzazione di un impianto di depurazione - prosegue -, non può prescindere sempre e comunque dal confronto diretto con i cittadini che ivi risiedono e dal confronto tecnico con esperti in materia che oggi progettano questo tipo di impianti per lo più con realizzazione in roccia o in anfratti naturali tali da produrre il minor impatto possibile sull'ambiente e sul territorio. E' innegabile che per la costruzione di impianti di depurazione, che come quello in parola, trattino scarichi contenenti microrganismi patogeni o sostanze pericolose alla salute dell'uomo, è prescritta una fascia di rispetto assoluto con vincolo di in edificabilità circostante l'area destinata all'impianto che nella fattispecie che ci riguarda manca del tutto. Si auspica tuttavia - conclude - che il buon senso prevalga sulla pubblica utilità a tutti i costi dannosa per il paese, il territorio, il turismo e i cittadini tutti di Maiori e dell'intera Costa d'Amalfi».

Ora per l'impianto consortile di Maiori e Minori si complica l'iter attuativo: ulteriori ritardi sulla tabella di marcia potrebbero causare la perdita dei fondi europei, una grande opportunità per la Costa d'Amalfi, sulla quale sono piovuti ben 32 milioni di euro (senza considerare quelli destinati alla sola Amalfi in seconda battuta).

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Cronaca

Ravello, sequestro a un albergo per abusivismo

Nell'ambito dei servizi di polizia ambientale e controllo del territorio, gli agenti della Polizia Locale del Comune di Ravello, coordinati dal comandante Giuseppe Capuano, nella giornata di mercoledì 10 gennaio scorso hanno effettuato controlli presso un albergo della Città della musica. La struttura...

Tentano truffa ad Amalfi, turiste spagnole nei guai

Due turiste spagnole in vacanza ad Amalfi sono state denunciate per tentata truffa ai danni del Comune. A smascherare il ragiro messo in atto dalle due le telecamere del sistema di videosorveglianza. Le due turiste, nel periodo natalizio, avevano noleggiato un'auto per una gita in Costiera. Arrivate...

Villa Cimbrone-Ausino: è battaglia legale sui canoni della depurazione (che non c'è)

Non ci sta il direttore di Villa Cimbrone, Giorgio Vuilleumier che la scorsa settimana si è visto privata la fornitura idrica per mancati pagamenti dei canoni di depurazione (pari a circa 37mila euro) per un servizio, lo ricordiamo, non garantito. E in una nota trasmessa alla nostra Redazione replica...

Causò incendio in cui morì la madre, condannato 53enne di Tramonti

Travasò della benzina da una tanica ad una bottiglia fumando una sigaretta causando l'incendio dell'abitazione ed la morte, per ustioni, della madre, la 77enne Ida De Rosa. Ieri mattina, dinanzi al Gup Vincenzo Pellegrino, Paolo Pisacane, per quel rogo avvenuto il 16 luglio scorso a Tramonti, che uccise...

Baby gang, l’allarme di Lembo: «Serial Tv non formano coscienza civile» [VIDEO]

«Dei segnali di violenza dei mass media e dei serial televisivi non contribuiscono alla formazione di una coscienza civile. Bisognerebbe fare serial su altre tematiche non quelle che affascinano, purtroppo i giovani senza prospettive e senza futuro. Le baby gang sono l'anticamera di comportamenti che...