Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 18 minuti fa S. Angela Merici

Date rapide

Oggi: 27 gennaio

Ieri: 26 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Egea Gas & Luce. La casa delle buone energie, presto in Costiera Amalfitana. EGEA energie del territorioPasticceria Gambardella a Minori le tradizioni e i sapori della Costa d'Amalfi dal 1963Connectivia Internet da 9 euro al mese con tablet a 40,80 euro. Voucher 500 euro bonus digitaleAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneMielepiù S.p.a. - EcoBonus 65% con sconto in fatturaContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: SezioniCronacaSu Facebook uomo di Ravello perseguitato via social, attenzione ai profili "fake"

MielePiù, la scelta infinita. Ecobuonus 65% con sconto diretto in fattura, migliora l'efficienza energetica della tua abitazione, fonditalFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiLa casa delle buone energia: EGEA energie del territorio. Presto in Costiera AmalfitanaGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

Acquista on line i capolavori di dolcezza del Maestro Sal De Riso

Cronaca

Ravello, Costiera Amalfitana, Cronaca, Stalking

Su Facebook uomo di Ravello perseguitato via social, attenzione ai profili "fake"

Video osceni ed intimidazioni

Scritto da (admin), domenica 23 aprile 2017 13:46:50

Ultimo aggiornamento sabato 4 luglio 2020 12:06:43

I moderni strumenti di comunicazione, internet, smartphone e social, sempre più indispensabili nelle nostre vite, nascondono crescenti insidie. Il cyberbullismo è sempre in agguato, così come la possibilità di essere «adescati» da pedofili e maniaci. Sono tantissimi i casi denunciati quotidianamente, l'ultimo Ravello, dove da circa sette mesi un uomo è vittima di una vera e propria persecuzione via Facebook attraverso la pubblicazione di video osceni che lo vedono protagonista.

I filmati sono stati ricostruiti artatamente con fotomontaggi di dubbia qualità, ma agli occhi dei più, specie dei conoscenti del cittadino ravellese, è sembrato tutto reale nonostante la sua comprovata estraneità a queste pratiche.

Tutto è cominciato nell'agosto dello scorso anno quando il malcapitato ha ingenuamente accettato una richiesta di amicizia su Facebook.

Il profilo richiedente non destava sospetti in quanto aveva con la vittima diversi amici in comune.

Dopo qualche giorno, lo sventurato, aveva ricevuto una videochiamata via Messenger alla quale ha risposto.

Quella videochiamata ha permesso al profilo fasullo, "fake", di scattare uno screenshot, di catturare un fotogramma, e di utilizzare la foto per il montaggio dei video.

L'aspetto più inquietante è la didascalia che accompagna quei filmati, che accusa la vittima di pedofilia.

E in una cascata impressionante di richieste di amicizia a tutti i contatti della vittima, il profilo "fake", a nome di Domenico Monaco ha "taggato" più volte i contatti nei video incriminati. Ad oggi questo profilo condivide almeno un centinaio di amicizie di Ravello.

L'invito è quello di rimuovere ad oras l'amicizia con Domenico Monaco (nella foto).

A seguito di richieste di ingenti somme di denaro, a scopo intimidatorio ed estorsivo, la vittima ha effettuato regolare denuncia alla Polizia Postale.

Stando alle prime indagini effettuate la truffa, come evidenziato dalle mail con richiesta di pagamento, porta in Costa d'Avorio, presunta centrale dell'organizzazione.

E' sempre più necessario un uso responsabile e consapevole dei nuovi strumenti di comunicazione, diffidando dalle richieste di amicizia di profili dubbi, con dati contrastanti e di limitare l'utilizzo di webcam e videochiamate.

Una raccomandazione rivolta soprattutto ai genitori perché siano formati e informati circa i rischi della rete e dei social per i propri figli.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Tramonti, rimesso in libertà 42enne arrestato ieri. Processo il 23 febbraio

Si è da poco concluso, presso il Tribunale di Salerno, il processo di convalida degli arresti per detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio nei confronti del 42enne di Tramonti scoperto ieri dai Carabinieri. Il giudice, Domenico Diograzia, nel convalidare l'arresto, ha accolto la tesi...

Amalfi, legittimo il Parco Mena: annullato ordine di demolizione del Comune

AMALFI - Nel luglio dello scorso anno, in seguito al sopralluogo effettuato dai tecnici del Comune di Amalfi presso i fabbricati numeri 1 e 2 del complesso residenziale denominato "Parco Mena", nella località "Cieco", furono riscontrati presunti abusi edilizi. Precisamente, l'esistenza di due livelli...

Deteneva marijuana in un casolare: 42enne arrestato a Tramonti

Nella mattinata di ieri i Carabinieri della Compagnia di Amalfi, diretti dal capitano Umberto D'Angelantonio, hanno arrestato un uomo di Tramonti per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Le manette sono scattate a seguito di alcuni servizi di osservazione effettuato dai militari della...

Amalfi, pericoloso smottamento nella pineta: alberi e materiale franoso sulla passeggiata Longfellow [FOTO]

Gli eventi calamitosi delle scorse ore hanno provocato uno smottamento nella pineta soprastante la passeggiata Longfellow, poco al disopra del bacino portuale di Amalfi. Alcuni pini marittimi sono stati sradicati e abbattuti, portando con sé massi e materiale franoso sceso a valle, contenuto dalla barriera...

Diplomi “facili” alla scuola parificata di Maiori, arriva la prescrizione per 33 dirigenti e docenti

di Emiliano Amato Estinti con la prescrizione i reati a carico di 33 persone, tra insegnanti e dirigenti della scuola parificata "Flavio Gioia" Maiori finiti sotto processo per i "diplomi facili" assegnati nell'anno scolastico 2010-2011. Nelle carte dell'inchiesta si parlava di una «assenza giornaliera...