Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 11 ore fa S. Orsola martire

Date rapide

Oggi: 21 ottobre

Ieri: 20 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

A Scala è tutto pronto per la Festa dedicata alla Castagna, Costiera Amalfitana, Sagre, Gusto GiustoGeljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a MaioriVilla Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera AmalfitanaPalazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera AmalfitanaiLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelSupermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casaIl Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera AmalfitanaAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'Amalfi

Tu sei qui: SezioniCronacaRavello: la disperazione alla base dell'omicidio Attruia. Ecco le motivazioni della sentenza

La Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiMarilù Moda Positano, acquista on line i capi esclusivi made in CostadAmalfiCentro estetico FRAI FORM del dottor Franco Lanzieri in Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a RavelloDivin Baguette Maiori Costiera AmalfitanaHotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera AmalfitanaPABA Srl pellet al prezzo più basso, offerta pellet per stufe, stufe a pellet euro 4,30 per 15KGRavello Festival 2018, cultura, lifestyle, musica in Costiera AmalfitanaVilla Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazionePorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoLa bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'AmalfiD'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamentoRistorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad AmalfiSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKLa bellezza e la cura del vostro corpo a Ravello in Costiera Amalfitana. Modellamento Viso e Corpo, Frai Form Ravello del Dott. Franco LanzieriAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaI Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by ConnectiviaIl Limone IGP Costa d'Amalfi

Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi

Cronaca

Ravello: la disperazione alla base dell'omicidio Attruia. Ecco le motivazioni della sentenza

Scritto da (Redazione), mercoledì 6 settembre 2017 12:40:38

Ultimo aggiornamento venerdì 8 settembre 2017 17:58:18

«Un contesto di disperazioni individuali», così la Corte d'Assise definisce il brodo di coltura in cui è maturato, nel marzo del 2015, il delitto di Ravello. A darne notizia il quotidiano La Città in edicola oggi in un articolo di Clemy De Maio.

La disperazione economica della vittima Patrizia Attruia e di Giuseppe Lima (il compagno «irascibile e violento» che è accusato di averla uccisa); e quella affettiva di Vincenza Di Pino, che per concorso nell'omicidio e nell'occultamento di cadavere è stata condannata a 23 anni di carcere. Nelle motivazioni di questa sentenza si parla di lei come di una persona sprovveduta, che in cinquant'anni di vita non ha mai visto il mare, ignora l'esistenza dei cubetti di ghiaccio, non sa nemmeno quale sia il modo esatto per scrivere il suo cognome. Si sarebbe innestato su queste basi quello che i giudici definiscono un rapporto insolito, che vedeva i tre dormire anche nello stesso letto e che però avrebbe finito per alimentare tra le due donne il morbo della gelosia.
Eppure Lima non sarebbe stato né un compagno né un amante affettuoso; dalla ricostruzione processuale emerge «un carattere alterato dallo smodato uso di bevande alcoliche», solito ad alzare le mani e a soggiogare sia Attruia che Di Pino con richieste come quella di lavargli i piedi quando rientrava a casa. Prima del trasferimento nell'appartamento di Ravello, lui e la compagna vivevano in condizioni «estremamente precarie»: nella baracca dove abitavano «non vi era pavimento, energia elettrica, acqua».

La figura di Lima è tratteggiata con insistenza nelle argomentazioni della sentenza, sebbene il cinquantenne di Ravello sia stato indagato del delitto solo in un secondo momento e il procedimento sia ancora in corso. Secondo i difensori di Vincenza Di Pino, che contro la condanna hanno presentato appello, sarebbe lui solo ad aver ucciso Attruia, assestandole quel colpo alla gola (con una mossa di karate o un bastone) che l'ha soffocata. «Di Pino è stata solo «vittima terrorizzata da quanto accadeva, senza essere protagonista della vicenda» scrivono gli avvocati Marcello Giani e Stefania Forlani nei motivi di appello. La Corte, presieduta da Massimo Palumbo ha invece condiviso le conclusioni del pubblico ministero Cristina Giusti e degli avvocati di parte civile Carlo De Martino e Antonio Langella, spiegando che tutte le risultanze processuali (dalle perizie alla conversazioni dell'imputata intercettate in carcere) convergono su un'aggressione a quattro mani, scatenata da una probabile scenata di gelosia della vittima. E anche se il colpo mortale è stato forse dato da Lima, ciò non esclude - spiegano i giudici - il concorso consapevole nell'omicidio. «Un omicidio stupido, ma non futile né abietto» concludono, che non era premeditato ma che non consente la concessione di attenuati.

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Malore a turista americana, al Costa d'Amalfi tamponata grave patologia

Una turista americana è giunta ieri sera in codice rosso presso il Pronto Soccorso del Costa d'Amalfi. La 67enne, di stanza col marito in un noto albergo di Amalfi, intorno alle 20 aveva ravvisato un malore tanto che dall'hotel è stato richiesto l'intervento di un'ambulanza del 118. Sottoposta agli esami...

Crollo al ristorante di Atrani, per morte chef Carmine Abate chieste nove condanne

Quindici anni di pena. È la richiesta della Procura di Salerno per nove dei dieci imputati nel processo per la morte di Carmine Abate, lo chef del ristorante Zaccaria di Atrani che il 2 gennaio del 2010 perse la vita nel crollo del costone roccioso che investì il locale. A darne notizia il quotidiano...

Atrani, stabilimenti danneggiati da alluvione chiesero risarcimenti al Comune: prima condannati poi assolti

Erano stati accusati di tentata truffa ai danni del Comune di Atrani con l'aggravante di erogazioni pubbliche i due gestori degli stabilimenti balneari che in quanto in seguito al triste evento dell'alluvione del 9 settembre 2010 avevano presentato un'istanza al Comune finalizzata ad ottenere il risarcimento...

Brutto incidente a Ravello: scooter contro Ape Car, 17enne in ospedale

Brutto incidente questa mattina a Ravello. Intorno alle 8 scontro in località Civita tra uno scooter e un Piaggio Ape Car sula strada provinciale 75 che conduce a Castiglione. Non si conoscono le responsabilità ma a d avere la peggio è stato il 17enne alla guida del mezzo a due ruote, diretto a scuola,...

Trovati ad Amalfi con la coca sotto marmitta auto, processati due giovani

I Carabinieri li avevano sorpresi di ritorno da Furore con la cocaina nascosta sotto la marmitta dell'auto e per questo erano stati tratti in arresto. Per due amalfitani di 22 e 25 anni il 18 febbraio scorso erano scattate le manette per detenzione di sostanza stupefacente (cinque grammi di cocaina custodita...