Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 52 minuti fa S. Agnese da Montepulciano

Date rapide

Oggi: 20 aprile

Ieri: 19 aprile

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Geljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a Maiori Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Hotel Santa Caterina Amalfi - Lifestyle Luxury Hotel on the Amalfi Coast Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel La più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'Amalfi Supermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casa Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana bob & mary's al cinema dell'Auditorium di Ravello Tre Manifesti al Cinema dell'Auditorium Oscar Niemeyer di Ravello Il filo nascosto, a Ravello è di scena il grande Cinema Puoi baciare lo sposo a Ravello

Tu sei qui: SezioniCronacaRavello Festival proteste al concerto di Pino Daniele: "Lasciati fuori per pochi minuti di ritardo" /VIDEO

Praiano, dal 2 maggio torna "I Suoni degli Dei" [PROGRAMMA]

Disordini allo stadio di Maiori, 19 tifosi del Nola nei guai

Rubò due auto ad Amalfi, arrestato pregiudicato di Scafati

Capri: Comune assume 8 poliziotti per la stagione estiva

Ravello, ex sindaco Vuilleumier preoccupato per nuove «tensioni» tra Comune e Fondazione. Chiesta convocazione di CdI

Ravello Concert Society, pianoforte e quartetto d'archi nei prossimi appuntamenti

Ciclismo. Giro della Campania in Rosa, prima tappa in Costiera: Ravello fa il tifo per Benny Palumbo

Marina d'Arechi porto di riferimento per megayacht nel Mediterraneo

“Mò t’‘o ccont...”, ad Amalfi si presenta il diario del prigionieri di guerra Gennaro Brasiletti

Ravello, Enza Di Pino è stata scarcerata. E' tornata "a casa"

Furore-Agerola: 21-22 aprile la 30esima “Coppa della Primavera”

Dal 15 aprile obbligo di pneumatici estivi o quattro stagioni?

Deiezioni canine, a Ravello una campagna contro i padroni incivili

Vinitaly: a Patrizia Malanga de “Le Vigne di Raito” un premio per il recupero di un terreno impervio

Tramonti: dal 26 aprile al 6 maggio il Palio e Corteo Storico rievoca la Battaglia di Sarno

Richard Gere sposa la giovane Alejandra Silva, il loro amore sbocciò a Positano

Lutto tra Ravello e Amalfi: addio alla simpatia di Peppe De Crescenzo (Papariello)

Padre abusa delle figlie minori, allontanato da casa

Al Sud si muore di più, +5-28% per cancro e malattie

Appello dell’Ordine dei Commercialisti di Salerno ai cittadini: «Affidatevi ai professionisti, denunciate gli abusivi»

La bellezza e la cura del vostro corpo a Ravello in Costiera Amalfitana. Modellamento Viso e Corpo, Frai Form Ravello del Dott. Franco Lanzieri Divin Baguette, finalmente in Costiera Amalfitana il locale che mancava. A Maiori il panino è d'autore Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955 D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Il Limone IGP Costa d'Amalfi

I Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi

Cronaca

Ravello Festival, proteste al concerto di Pino Daniele: "Lasciati fuori per pochi minuti di ritardo" /VIDEO

Scritto da (Redazione), lunedì 7 luglio 2014 09:57:43

Ultimo aggiornamento lunedì 7 luglio 2014 18:42:38

(ANTEPRIMA) Serata di tensione, quella vissuta ieri sera davanti ai cancelli di Villa Rufolo nel corso dell'atteso concerto di Pino Daniele. Un evento da tutto esaurito già da diverse settimane (720 in tutto i fortunati assegnatari dei tagliandi) per l'esordio del "nero a metà" in acustico nella Città della Musica e che inevitabilmente ha registrato qualche ritardatario.

E per una manciata di minuti successivi alla chiusura dei cancelli, diversi sono stati gli spettatori che non hanno potuto assistere all'evento. Una ventina in tutto le persone che hanno presidiato il cancello d'ingresso del monumento dalle 21,50, cinque minuti (non i canonici) dalla chiusura effettiva annunciata dall'organizzazione. Nulla di nuovo sotto il sole, pardon, sotto la luna di Ravello. Tolleranza zero anche stavolta, in ossequio alla linea portata avanti dal Ravello Festival, da anni, in questi contesti.

In realtà il cancello è stato chiuso intorno alle 21,47, con il personale addetto all'ingresso che, come da prassi interna al Festival, ha abbandonato l'ingresso e la biglietteria, presidiato soltanto da una pattuglia dei Carabinieri. Tra gli sfortunati, giunti tra l'attimo della chiusura e le 21,56, giovani, professionisti, provenienti principalmente dal casertano e dal napoletano e qualche residente che davanti ai cancelli chiusi hanno finanche tentato di richiamare, a voce alta, l'attenzione del personale interno. Ma nulla da fare, come se dentro non ci fosse più nessuno.

E' allora che vengono chieste spiegazioni ai Carabinieri che pur recependo le istanze dei delusi non possono nulla rispetto al compito di garantire la pubblica sicurezza. Dopo una ventina di minuti anche i militari lasciano la piazza per altre esigenze.

«Sono originaria di Caserta, ma vengo a Ravello dal 1977 e qui sono residente perché proprietaria di due abitazioni» ci confida la dottoressa Aurora Cannavale «ma dov'è finito il garbo di Ravello?» si domanda.

«E' assurdo che per pochi giri di lancette non si possa prendere parte allo spettacolo» afferma Giulio Del Villano, avvocato di Caserta che aveva acquistato cinque tagliandi, come Mauro Marino di Casapesenna.

«Non è stato facile trovare parcheggio - aggiunge un giovane - come non è stato facile giungere agevolmente qui. Oggi è domenica e un minimo di tolleranza poteva essere concessa».

Intanto il concerto, all'interno, è già iniziato. Tra i delusi, lasciati ormai al loro destino, anche il portavoce del governatore Stefano Caldoro, Gaetano Amatruda, giunto in compagnia di cinque amici, muniti di regolare biglietto, che, divenuto bersaglio delle critiche, con senso di responsabilità istituzionale tira fuori lo smartphone e intorno alle 23,10 pensa bene di telefonare al segretario generale della Fondazione Ravello, nonché direttore di Villa Rufolo Secondo Amalfitano, per cercare di mediare e garantire l'ingresso, a costo di assistere al concerto anche in piedi in un angolo recondito del belvedere, a quelle persone che avevano acquistato regolarmente il tagliando. Ma nulla da fare, Amalfitano è irremovibile. Al telefono conferma che la chiusura dei cancelli è avvenuta alle 21,55. Il tutto monitorato dalle telecamere di videosorveglianza della Villa.

Intanto all'esterno sale la rabbia e qualcuno cerca di forzare la cancellata fino a quando qualcuno pensa bene di scavalcarla e aprirla dall'interno. Scene da assalto alla Bastiglia con chi non ci pensa due volte prima di entrare e chi, preferisce rimanere al proprio posto per non incorrere in imprevisti. Trascorrono pochi minuti che gli arditi vengono accompagnati nuovamente all'esterno dai Carabinieri e da un addetto della Villa che, con fare non proprio da gentleman, scaraventa a terra il nostro smartphone che stava filmando e fotografando le scene l'episodio per la realizzazione del VIDEO VISUALIZZABILE IN BASSO.

Ed è qui che la polemica si infiamma ulteriormente con le urla della gente e gli spintoni che inevitabilmente attirano un cospicuo numero di curiosi. Le proteste sono tutte contro l'organizzazione, "incapace di gestire questo tipo di eventi" afferma una donna e contro gli enti pubblici che vanno a comporre la Fondazione Ravello (Regione Campania e Comune di Ravello) che quest'anno ha beneficiato di ben 4 milioni di euro di fondi europei.

Un episodio, questo, che ha senza dubbio rovinato una grande serata di musica.

Annunciate, per i prossimi giorni, azioni legali e risarcitorie, nonché interrogazioni al presidente Caldoro.

E in paese c'è chi approva la linea del rigore e chi invece, solidale con i delusi, ricorda che Ravello continuerà ad essere il paese della tolleranza e dell'accoglienza.

LEGGI PURE:

Pino Daniele a Ravello, il sogno divenuto realtà

Tensioni ai cancelli di Villa Rufolo: al Vescovado la solidarietà dell'Ordine dei Giornalisti della Campania

Concerto di Pino Daniele e polemiche: la nota della Fondazione Ravello

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

Galleria Video

rank:

Ultimi articoli in Cronaca

Disordini allo stadio di Maiori, 19 tifosi del Nola nei guai

Cinghie e aste delle bandiere per colpire gli avversari: un delirio andato in scena lo scorso 7 gennaio allo stadio San Martino di Maiori presso cui, al termine dell'incontro di calcio Costa d'Amalfi - Nola, nel campionato regionale di Eccellenza, i supporters dellaprovincia di Napoli si resero autori...

Rubò due auto ad Amalfi, arrestato pregiudicato di Scafati

La scorsa notte i Carabinieri dell'Aliquota Operativa della Compagnia di Amalfi, diretta dal capitano Roberto Martina, hanno tratto in arresto e dato esecuzione alla ordinanza di applicazione della misura cautelare dell'obbligo di dimora emessa da GIP di Salerno, a carico di Massimo D'Auria, pregiudicato...

Ravello, Enza Di Pino è stata scarcerata. E' tornata "a casa"

È stata scarcerata nel pomeriggio di ieri Enza Di Pino, dopo tre anni e ventitré giorni trascorsi presso la casa circondariale di Fuorni per l'omicidio di Patrizia Attruia di cui inizialmente era stata individuata esecutrice unica. Alle 20 e 50 il cellulare della Polizia penitenziaria l'ha accompagnata...

Lavori abusivi in un albergo di Praiano, sequestri per 100mila euro

In concomitanza con l'inizio della nuova stagione turistica i Carabinieri della Compagnia di Amalfi, nell'ambito delle attività di contrasto all'abusivismo edilizio, hanno accertato diverse irregolarità presso un noto albergo di Praiano. Scoperti manufatti abusivi consistenti nell'ampliamento di un terrazzo,...

Rifiuti sepolti sotto la sabbia, ad Amalfi scoperta discarica in spiaggia Duoglio [FOTO]

Circa venticinque quintali di rifiuti sepolti sotto sabbia e ciottoli. È quanto scoperto nei giorni scorsi dalla Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza di Salerno sulla spiaggetta di Duoglio, nel Comune di Amalfi. Una vera e propria discarica di rifiuti ingombranti di ogni genere: vecchi frigoriferi,...