Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 9 ore fa S. Frediano vescovo

Date rapide

Oggi: 18 novembre

Ieri: 17 novembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'Amalfi Il Gelato a Maiori: Geljada gelateria artigianale in Costa d'Amalfi, il gelato a Maiori è Geljada, Yogurt e gelati artigianali, Lungomare di Maiori Costiera Amalfitana

Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi Supermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casa

Tu sei qui: SezioniCronacaRavello abuso da 30 centimetri a villa sul mare: dopo nove anni TAR dà ragione al Comune

Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Ristorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955 Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Ristorante Pizzeria Al Valico di Chiunzi a Tramonti in Costiera Amalfitana, Pizza a Metro, Camere e Colazione, Ospitalità B&B in Costa d'Amalfi Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Assogiornalisti Cava de' Tirreni - Costa d'Amalfi "Lucio Barone" Villa Minuta Scala Costa di Amalfi, Villa con piscina in Costiera Amalfitana Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Ristorante Incrocio Montegrappa, Pizzeria in centro a Bologna, Cucina tipica Emiliana Il Limone IGP Costa d'Amalfi Sapori mediterranei, enoteca, alimentari, Ravello, Costa di Amalfi Il Vangelo della Domenica. Ravello e le sue Chiese: Ravello, storia, matrimoni religiosi in Costiera Amalfitana, Religiosità in Costa d'Amalfi, Comunità Cristiana a Ravello Costa di Amalfi

Cronaca

Ravello, abuso da 30 centimetri a villa sul mare: dopo nove anni TAR dà ragione al Comune

Scritto da (Redazione), martedì 27 dicembre 2016 19:21:18

Ultimo aggiornamento martedì 27 dicembre 2016 22:19:29

Il Comune di Ravello rilascia un permesso di costruire per il recupero ad uso abitativo del sottotetto di una villetta con vista mare. Il vicino di casa denuncia presunti abusi edilizi e successivamente il Comune annulla il permesso dopo aver riscontrato difformità.

I proprietari ricorrono al tar e dopo nove anni il Tribunale Regionale dà ragione al Comune e al vicino.

IL FATTO, risalente al 2007, riguarda un palazzotto della fascia costiera del territorio di Ravello.

Dietro esposto del vicino di casa dell'interessato, il Comune di Ravello, attraverso l'Ufficio Tecnico, aveva accertato la realizzazione di uno scalino sul terrazzo di copertura che avrebbe provocato un aumento di quota di 30 centimetri il quale avrebbe impedito il rispetto dei parametri urbanistico-edilizi. Secondo il Comune, infatti, si sarebbe realizzato un aumento di volumetria che, nella zona territoriale interessata, soggetta a vincolo paesaggistico, non può essere autorizzato neanche in sanatoria. Secondo il ricorrente (il proprietario dell'abitazione), "tale motivazione sarebbe stata errata perché il Comune non avrebbe evidenziato la data di realizzazione dello scalino e, in ogni caso, lo stesso sarebbe da qualificare come intervento di manutenzione.

Per il legale del controinteressato (il vicino), l'avvocato Giovanni Maria di Lieto «non incombeva al Comune dimostrare né l'epoca di realizzazione dell'opera abusiva (è irrilevante il tempo di commissione dell'abuso edilizio), né la sua strumentalità (cioè un disegno preordinato) al recupero abitativo del sottotetto.

Il Comune di Ravello correttamente e motivatamente ha applicato la norma regionale (art. 3, n. 1, lett. b, L.R.C. 15/2000, norma vigente al tempo in cui è stata esaminata l'istanza del privato diretta al recupero abitativo del sottotetto) secondo cui "l'edificio in cui è ubicato il sottotetto deve essere stato realizzato legittimamente ovvero, ancorché realizzato abusivamente, deve essere stato preventivamente sanato».

Nella motivazione del provvedimento di autotutela impugnato si legge che «la realizzazione dello scalino presente sul terrazzo di copertura ovvero la differenza di quota di + 30 cm non risulta legittimata da alcun pregresso atto di assenso e pertanto è abusiva». Questa affermazione basta da sé a giustificare il provvedimento di autotutela comunale, che correttamente - a rafforzare l'assunto - aggiunge: «la differenza di + 30 cm è risultata determinante per il rispetto dei parametri edilizi e igienici previsti dalla L. R. 15/2000 [...]».

«Non v'è dubbio che la differenza di quota di + 30 cm sul terrazzo di copertura configuri volumetria (abusiva).

Tanto è vero che - come riconosce la controparte nel ricorso - il volume costituito dalla differenza di quota di + 30 cm viene utilizzato (assieme al volume risultante dalla riduzione di spessore dei solai superiore e inferiore dell'ambiente sottotetto) per raggiungere l'altezza minima interna prevista dalla legge per il recupero abitativo (m 2,40)».

LA SENTENZA La Seconda sezione del Tar Campania Salerno, con sentenza pubblicata il 14 dicembre 2016, ha condiviso questa tesi, dando ragione al controinteressato (il vicino).

«Ritiene il Collegio che i motivi dedotti dal ricorrente siano tutti infondati. In particolare, è emerso pacificamente che lo scalino in argomento non è stato autorizzato con il permesso di costruire n. [...], perché non ricompreso nell'istanza. La realizzazione dello scalino ha di certo comportato un aumento di volumetria e non rappresenta un intervento di manutenzione ordinaria [...]

Il ricorrente fonda gran parte del ricorso sulla data di realizzazione dello scalino che il Comune non avrebbe provato.

Sul punto occorre evidenziare che il Comune è tenuto a provare che il permesso di costruire rilasciato non comprendeva anche lo scalino e che quindi lo stesso era abusivo. Per individuare il carattere abusivo dello scalino, il Comune si può avvalere anche di elementi presuntivi, quali quelli offerti dal controinteressato che, se non possono avere piena efficacia di prova, assumono quelli di argomenti di prova. Questi. uniti alla considerazione che il ricorrente non è stato minimamente in grado di provare la legittimità edilizia dello scalino, consentono di ritenere consolidato una prova sul carattere abusivo dell'opera.

Il carattere abusivo dell'opera, una volta che il Comune ha fornito elementi per provare la sua abusività, può essere escluso dall'interessato che, a ben vedere, è quello che meglio può provare la data di realizzazione dello scalino in base al principio di vicinanza della prova. Poiché il ricorrente non è stato in grado di fornire tale prova contraria [...], il ricorso va respinto».

La difesa in giudizio del Comune di Ravello è stata sostenuta dall'avvocato Ruggiero Musio.

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Cronaca

Porto d'armi scaduto, sequestrata pistola a 70enne di Tramonti

Questa mattina, nel corso dei periodici controlli ai detentori di armi e munizioni, i Carabinieri della stazione di Tramonti, agli ordini del maresciallo Giorgio Covato e sotto la guida del capitano Roberto Martina, hanno i Carabinieri di Tramonti hanno denunciato N.F., 70enne residente, che deteneva...

Tramonti, 38enne alla guida senza patente e sotto effetto di stupefacenti. In auto una siringa

Nella scorsa notte, durante il servizio di pattugliamento notturno al Valico di Chiunzi, i militari della stazione di Tramonti agli ordini del maresciallo Giorgio Covato e sotto la guida del capitano Roberto Martina hanno fermato una donna V.M. 38enne residente a Casoria, nubile, banconista, trovata...

Furore: rubati due contenitori per l’olio esausto, scatta la denuncia contro ignoti

È sempre più mirata a ottimizzare il servizio di Igiene Urbana del Comune di Furore l'attività del consigliere delegato all'Ambiente Antonella Marchese. Ma educare il cittadino al rispetto per l'ambiente è cosa ardua e gli episodi di sfregio alla civiltà e all'ambiente persistono ancora. Nella notte...

Prostituzione, blitz dei Carabinieri nel salernitano: quattro arresti

Sigilli a sei appartamenti tra Salerno e provincia, un residence a Pastena, tre centri massaggi in centro e nella zona orientale quattro arresti e sedici persone indagate per concorso in sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione. È questo il bilancio della vasta operazione dei carabinieri della...

Maiori: rimossi quattro veicoli dal torrente Reginna, erano lì da settembre [FOTO]

In vista del prolungamento della criticità arancione fino a domani, i volontari della Protezione civile e i Vigili del Fuoco stanno lavorando per limitare i danni del maltempo che in queste ore sta interessando il territorio nonché il pericolo di eventi alluvionali o dissesti idrogeologici. E così, se...