Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 28 minuti fa S. Teodoro martire

Date rapide

Oggi: 20 settembre

Ieri: 19 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Geljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a MaioriVilla Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera AmalfitanaTerra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera AmalfitanaPalazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera AmalfitanaiLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelSupermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casaIl Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera AmalfitanaAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'Amalfi

Tu sei qui: SezioniCronacaInchiesta su mancata pulizia briglie Dragone, Comune Atrani individua competenze in enti sovracomunali

Sulle Onde del Mediterraneo - Amalfi - Piazza Municipio - Capodanno Bizantino - Valentina Stella 27 settembreLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiMarilù Moda Positano, acquista on line i capi esclusivi made in CostadAmalfiCentro estetico FRAI FORM del dottor Franco Lanzieri in Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a RavelloDivin Baguette Maiori Costiera AmalfitanaHotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera AmalfitanaPABA Srl pellet al prezzo più basso, offerta pellet per stufe, stufe a pelletRavello Festival 2018, cultura, lifestyle, musica in Costiera AmalfitanaVilla Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazionePorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoLa bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'AmalfiD'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamentoRistorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad AmalfiSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKLa bellezza e la cura del vostro corpo a Ravello in Costiera Amalfitana. Modellamento Viso e Corpo, Frai Form Ravello del Dott. Franco LanzieriAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaI Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by ConnectiviaIl Limone IGP Costa d'Amalfi

Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi

Cronaca

Inchiesta su mancata pulizia briglie Dragone, Comune Atrani individua competenze in enti sovracomunali

Scritto da (Redazione), domenica 28 febbraio 2016 20:17:58

Ultimo aggiornamento domenica 28 febbraio 2016 20:18:43

Come annunciato dal Vescovado, è finita sotto la lente della Procura la rincorsa alle competenze circa le briglie sistemate lungo l'alveo del torrente Dragone dopo i tragici fatti del 9 settembre 2010. Un'opera che, lungi dall'aver risolto in maniera fattiva il problema della sicurezza nell'abitato di Atrani, come già nel 2011 denunciava il geologo Ortolani (in un suo minuzioso articolo, anzi, le briglie in questione venivano citate come esempio negativo di mitigazione del rischio idrogeologico) ha innescato un rimpallo di responsabilità tra Regione, Provincia e Comuni.

Il risultato? A voler dividere colpe, omissioni e inspiegabili lentezze tra i soggetti interessati senza fare le dovute distinzioni, si rischia di confondere ruoli, funzioni ed effettive competenze degli Enti coinvolti.
Una situazione di stallo, quella attuale, che persiste nonostante Atrani abbia costantemente sollecitato le autorità competenti e gli altri comuni interessati dagli undici chilometri che il Dragone percorre, prima di sfociare nel mare costiero, ad effettuare manutenzione, pulizia e controllo dell'effettiva efficacia del sistema delle briglie, oltre a quelle dell'intero alveo del fiume.

Subito dopo i tragici fatti del 9 settembre, il Comune di Atrani aveva sollecitato ripetutamente l'Arcadis a completare finalmente i lavori nell'area delle vasche borboniche (che si trovano nel territorio di Atrani e sono l'importante ultimo filtro prima del tratto tombato) in modo tale da poter effettuare la pulizia periodica delle stesse. Ha inoltre sollecitato i comuni di Scala e Ravello mettendoli di fronte alle responsabilità ad effettuare un vero controllo lungo tutto l'asse del torrente, per impedire che quelle briglie "mal concepite e realizzate" (da Cumulo nembi e disastri alluvionali in Geologia dell'Ambiente, di F. Ortolani e S. Pagliuca, ottobre-dicembre 2011, pagina 17) da cui, oggi, sembra unicamente dipendere la sicurezza di Atrani, vengano ostruite da detriti e altro. La difesa del territorio e il controllo di tutto il corso del fiume (undici chilometri in massima parte nei comuni di Ravello e Scala) è probabilmente la vera arma di prevenzione delle emergenze, coome sempre sostenuto da Vescovado, alla luce di quanto e soprattutto cosa scende a valle anche dopo una normale pioggia .

Poco più di un anno fa è stato predisposto un Piano di Protezione Civile (con tanto di esercitazioni fatte ed altre previste per spiegare alla popolazione come gestire l'allerta) in caso di emergenza da dissesto idrogeologico e installato una telecamera (controllata dagli organi competenti, in caso di allerta meteo, presso i locali del Centro Operativo Comunale) e sensori d'allarme lungo il tratto di pertinenza comunale per consentire l'evacuazione in tempo utile. Inoltre il Comune ha regolato il flusso veicolare e i auto parcheggi lungo via dei Dogi, stabilendo il divieto di sosta dalle 24 alle 8 e per l'intera durata degli stati di allerta meteo. Resta questo un punto debole su cui bisogna ancora lavorare; ad esempio pensando, assieme all'Arcadis, di creare un parcheggio in roccia che permetta di liberare definitivamente l'intero tratto dalle auto.
Ma siamo proprio sicuri che gli altri Enti coinvolti possano dire con altrettanta convinzione di aver fatto tutto quanto nelle loro facoltà?

Ad oggi, l'ultima pulizia delle barriere frangi-colata e delle briglie a pettine (realizzate dal Genio Civile di Salerno all'indomani dell'evento alluvionale) risale al luglio 2014 ed è costata circa 35mila euro.

«Perché la Regione Campania risulta latitante in questo senso da ben 18 mesi? - si domanda l'amministrazione comunale guidata dal sindaco Luciano De Rosa Laderchi - E soprattutto, pensando alla sicurezza dei cittadini, perché lasciare gli Enti locali da soli ad affrontare la gestione di un'opera forse incompleta e inefficace, incidendo su situazioni di bilancio già precarie?

Eppure, l'ordinanza di Protezione civile per favorire e regolare il subentro della Regione Campania nelle iniziative per il definitivo superamento dell' emergenza per gli eccezionali eventi atmosferici nei comuni di Atrani e Scala (SA) n. 38 del 16 gennaio 2013 recita chiaramente che:
- Art. 1 c. 1: "... La Regione Campania è individuata quale Amministrazione competente in via ordinaria a coordinare le attività, conseguenti all'evento di che trattasi, di cui all'ordinanza del Presidente del Consiglio dei ministri n. 3914 del 22 dicembre 2011 e successive modificazioni, che si rendono necessari successivamente alla scadenza dello stato di emergenza....";
- Art. 1 c. 2: "... L'Assessore ai lavori pubblici, difesa suolo e protezione civile della Regione Campania, è individuato quale soggetto responsabile ad autorizzare a porre in essere tutte le attività occorrenti per il proseguimento in regime ordinario delle iniziative finalizzate al superamento del contesto emergenziale in rassegna. In particolare, provvede alla ricognizione ed all'accertamento delle procedure e dei rapporti giuridici pendenti, ai fini del definitivo trasferimento delle opere realizzate alla Regione Campania o agli altri Enti locali competenti, nonché a trasferire agli stessi tutta la documentazione amministrativa e contabile inerente alla gestione commissariale, compresi i beni ed i materiali acquistati per lo svolgimento delle relative attività ...";
- Art. 1 c. 3: " ... Al fine di consentire l'espletamento delle iniziative di cui alla presente ordinanza, l'Assessore ai lavori pubblici, difesa suolo e protezione civile provvede, fino al completamento degli interventi di cui al comma 1 e delle procedure amministrativo-contabili ad essi connessi, con le risorse disponibili sulla contabilità speciale n. 5466 aperta ai sensi dell'ordinanza del Presidente del Consiglio dei ministri n. 3914/2010 e successive modifiche ed integrazioni, che viene intestata al Dirigente dell'Area generale di coordinamento lavori pubblici della Regione Campania per cinquanta mesi dalla data di pubblicazione della presente ordinanza sulla Gazzetta ufficiale della Repubblica italiana relazionando al Dipartimento con cadenza semestrale ...".
>
> Allo stato attuale non risulta che il "pieno trasferimento delle competenze" agli Enti locali in merito alle briglie ci sia mai stato, e per "pieno" si intende, oltre alla mera individuazione dell'Ente, anche il trasferimento di risorse economiche, umane, organizzative e strumentali per garantire l'esercizio effettivo delle funzioni (vedasi in questo senso le sentenze del Tribunale delle acque di Napoli: causa civile n. 68/04 R. G.: Risarcimento di danni, passata in decisione all'udienza collegiale del 17.12.07 e sentenza n. 157/10 del 18.11.2010 S.A.S. Agroverde c/o Regione Campania). Come se non bastasse, risultano ancora non realizzate le piste per procedere alla periodica rimozione dei detriti di buona parte delle briglie in questione, completamento dell'opera anch'essa di competenza della Regione Campania (vedi D.P.R.15 gennaio 1972, n. 8; D.P.R. 24 luglio 1977 n. 616; D.P.R. 14 aprile 1993; 183/1989).
Cui prodest? A chi giova questa continua rincorsa alle competenze? Sicuramente non al cittadino di Atrani, costretto a convivere con il rischio idrogeologico... e con una gestione della sicurezza e degli interventi di mitigazione del rischio che di "sicuro", ad oggi, non ha proprio nulla.
Sicuramente molto è stato fatto, ma molte sono state finora anche le incertezze che hanno accompagnato la vicenda. L'auspicio è che si faccia al più presto chiarezza, e lo si faccia definendo le competenze una volta per tutte e senza più indugi, per continuare a lavorare concretamente sulla sicurezza del nostro fragile territorio».

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Amalfi, Consiglio di Stato "salva" il tassista: sospeso stop della licenza

Con decreto pubblicato in data odierna il Consiglio di Stato (sezione quinta) blocca gli effetti del provvedimento di sospensione, per dieci giorni, della licenza al tassista accusato di aver aggredito, il 5 agosto scorso, due turisti in Piazza Flavio Gioia. La penalità, della durata di dieci giorni,...

Incidente tra Maiori e Minori, auto contro balaustra [FOTO]

Incidente sulla Strada Statale 163 Amalfitana al confine tra i comuni di Maiori e Minori. Un'auto, un'Alfa Romeo GT, è finita contro la balaustra di delimitazione della Strada, all'altezza del molo foraneo del porto. La causa dell'incidente sarebbe da ricondurre, con ogni probabilità, ad un improvviso...

Lotta a spaccio e consumo stupefacenti in Costiera: continua l’azione dei Carabinieri

Proseguono i controlli del territorio da parte dei Carabinieri della Compagnia di Amalfi, specie nel contrasto al fenomeno di spaccio e consumo delle sostanze stupefacenti. Nello scorso finesettimana i Militari della Stazione di Maiori hanno sorpreso alcuni giovani, tra i 20 e i 25 anni, dell'hinterland...

Cassazione assolve Benincasa che torna sindaco di Vietri sul Mare

I giudici della Corte di Cassazione hanno annullato la sentenza di condanna inflitta in appello (lo scorso mese di gennaio) al primo cittadino di Vietri sul Mare, Franco Benincasa, nell'ambito del processo sul crollo del costone roccioso dell'Hotel Baia nel maggio del 2009. Per effetto della loro decisione,...

Ad Amalfi è lotta ai procacciatori di clienti per negozi del centro. Sanzione a un recidivo

Ad Amalfi è lotta ai procacciatori di clienti per gli esercizi commerciali del centro storico. Ieri pomeriggio gli agenti della Polizia Locale agli ordini del comandante Agnese Martingano hanno elevato una sanzione nei confronti di un uomo intento ad adescare clienti per una gelateria del centro. Ad...