Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Beatrice vergine

Date rapide

Oggi: 18 gennaio

Ieri: 17 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Supermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casa Il Gelato a Maiori: Geljada gelateria artigianale in Costa d'Amalfi, il gelato a Maiori è Geljada, Yogurt e gelati artigianali, Lungomare di Maiori Costiera Amalfitana

Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi La più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'Amalfi Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniCronacaDe Masi rivela: «Amalfitano voleva 908mila euro perciò l’abbiamo licenziato»

Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Ristorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955 Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Assogiornalisti Cava de' Tirreni - Costa d'Amalfi "Lucio Barone" Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Ristorante Incrocio Montegrappa, Pizzeria in centro a Bologna, Cucina tipica Emiliana Il Limone IGP Costa d'Amalfi Sapori mediterranei, enoteca, alimentari, Ravello, Costa di Amalfi

Cronaca

De Masi rivela: «Amalfitano voleva 908mila euro, perciò l’abbiamo licenziato»

Scritto da (Redazione), lunedì 28 settembre 2015 10:31:44

Ultimo aggiornamento martedì 29 settembre 2015 23:41:13

«E' stato Amalfitano ad accelerare i tempi. Il 10 settembre egli mi ha fatto pervenire una lettera in cui poneva un autaut: o la Fondazione gli versava 908.000 euro per presunti diritti maturati negli ultimi anni, o gli firmava un contratto quadriennale con clausola di stabilità». Lo rivela il presidente della Fondazione Ravello Domenico De Masi in una lettera di risposta ai componenti lo staff che alla notizia dell'esonero del segretario generale ne avevano difeso l'operato.

«Ho passato la lettera ad autorevoli giuslavoristi - rivela De Masi - i quali hanno consigliato di licenziare in tronco Amalfitano o di utilizzare la clausola contrattuale che consente a ciascuna della parti di rescindere i rapporti con un mese di preavviso. In data 20 settembre, il Consiglio di Amministrazione, per essere meno drastico, ha scelto all'unanimità questa seconda alternativa».

«Sono stato rieletto presidente della Fondazione il 6 agosto scorso e, se avessi voluto "silurare" Secondo Amalfitano, lo avrei fatto nel primo Consiglio di Amministrazione, che si è svolto il 14 agosto. Ma la scadenza contrattuale della collaborazione con Amalfitano era ancora lontana (31 dicembre) e io non mi ero assolutamente posto il problema» spiega il presidente ai collaboratori firmatari della lettera.

AGGIORNAMENTO del 29.09.2015

Attraverso una nota trasmessa alla nostra redazione, il presidente della Fondazione Ravello, Domenico De Masi, torna sui passaggi salienti che hanno portato alla conclusione anticipata del rapporto di lavoro col segretario generale Secondo Amalfitano allo scopo di fare definitiva chiarezza sull'argomento che in queste ore tiene in molti col fiato sospeso a Ravello. Di seguito la nota integrale.

«Alcuni organi di stampa hanno inteso riportare con forse eccessiva sintesi la mia risposta - unanimemente condivisa dal Consiglio di Indirizzo della Fondazione Ravello - alla lettera aperta del 23 settembre scorso sottoscritta dai dipendenti della Fondazione Ravello, in ordine alle ragioni poste a fondamento della scelta di interrompere il rapporto corrente col Segretario Dr. Amalfitano.

Ritengo perciò necessario chiarire che in una comunicazione datata 10 settembre 2015, il Dr. Amalfitano, dopo avere arbitrariamente stimato e monetizzato l'attività da lui svolta per la Fondazione, inoltrava proposta di stipula di un contratto a tempo indeterminato (blindato da clausola di stabilità quadriennale e integrato dal riconoscimento di compensi extra "ad personam") che andasse a sostituire quello in scadenza al 31 dicembre 2015. Inoltre annoverava espressamente tale sollecitato impegno contrattuale tra le "condizioni" alle quali egli avrebbe rinunziato ai diritti e crediti indicati nel suo (lunare) conteggio.

In ragione della natura altamente fiduciaria del rapporto che negli anni ha legato il Dr. Amalfitano alla Fondazione, tale comunicazione - col suo portato di implicita quanto inequivocabile evocazione di un contenzioso, da attivarsi a fronte della non accettazione della proposta di contratto - non poteva non essere considerata un atto di grave scorrettezza istituzionale, così come decisamente segnalato anche dai pareri tecnico-giuridici immediatamente richiesti e ottenuti.

Il Consiglio di Amministrazione del 20 settembre scorso, rilevato il venire meno delle condizioni per la utile e serena prosecuzione di un rapporto fiduciario la cui cessazione era stata certificata dallo stesso Segretario Amalfitano con l'iniziativa rappresentata dalla nota del 10 settembre, ha ritenuto quindi di esercitare le facoltà contrattualmente riconosciute e rescindere il contratto in scadenza, dando il preavviso previsto contrattualmente. E ciò sebbene l'iniziativa del Segretario - che i giuristi sottoscrittori del parere tecnico avevano qualificato come meritevole di una rescissione ad nutum - avrebbe legittimato la rescissione del contratto con effetto immediato e senza preavviso.

Certo di avere contribuito al definitivo chiarimento della vicenda, Domenico De Masi».

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Cronaca

Ravello, sequestro a un albergo per abusivismo

Nell'ambito dei servizi di polizia ambientale e controllo del territorio, gli agenti della Polizia Locale del Comune di Ravello, coordinati dal comandante Giuseppe Capuano, nella giornata di mercoledì 10 gennaio scorso hanno effettuato controlli presso un albergo della Città della musica. La struttura...

Tentano truffa ad Amalfi, turiste spagnole nei guai

Due turiste spagnole in vacanza ad Amalfi sono state denunciate per tentata truffa ai danni del Comune. A smascherare il ragiro messo in atto dalle due le telecamere del sistema di videosorveglianza. Le due turiste, nel periodo natalizio, avevano noleggiato un'auto per una gita in Costiera. Arrivate...

Villa Cimbrone-Ausino: è battaglia legale sui canoni della depurazione (che non c'è)

Non ci sta il direttore di Villa Cimbrone, Giorgio Vuilleumier che la scorsa settimana si è visto privata la fornitura idrica per mancati pagamenti dei canoni di depurazione (pari a circa 37mila euro) per un servizio, lo ricordiamo, non garantito. E in una nota trasmessa alla nostra Redazione replica...

Causò incendio in cui morì la madre, condannato 53enne di Tramonti

Travasò della benzina da una tanica ad una bottiglia fumando una sigaretta causando l'incendio dell'abitazione ed la morte, per ustioni, della madre, la 77enne Ida De Rosa. Ieri mattina, dinanzi al Gup Vincenzo Pellegrino, Paolo Pisacane, per quel rogo avvenuto il 16 luglio scorso a Tramonti, che uccise...

Baby gang, l’allarme di Lembo: «Serial Tv non formano coscienza civile» [VIDEO]

«Dei segnali di violenza dei mass media e dei serial televisivi non contribuiscono alla formazione di una coscienza civile. Bisognerebbe fare serial su altre tematiche non quelle che affascinano, purtroppo i giovani senza prospettive e senza futuro. Le baby gang sono l'anticamera di comportamenti che...