Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Policarpo vescovo

Date rapide

Oggi: 23 febbraio

Ieri: 22 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Geljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a Maiori Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel La più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'Amalfi Supermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casa Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana The Post - l'ultimo capolavoro di Steven Spielberg a Ravello in Costiera Amalfitana Belle & Sebastien - Amici per sempre - La grande avventura al Cinema di Ravello Sono Tornato - A Ravello il grande cinema in Costiera Amalfitana I Primitivi - al Cinema dell'Auditorium di Ravello Cinquanta sfumature di Rosso Auditorium Cinema di Ravello

Tu sei qui: SezioniCronacaDal libro sulla dieta alle vacanze esotiche: ecco come venivano usati i soldi dell’associazione antimafia

Positano, Ceramiche Casola cerca addetta alle vendite

Al Marte di Cava de’ Tirreni in mostra Andy Warhol con la “Pop Revolution”

Furore premia i protagonisti della leggendaria “Coppa Primavera”: sabato il 7° trofeo “I gironi dei Campioni”

Tra i migliori laureati d’Italia in materie internazionali: Nadia Mansi di Scala premiata alla Camera dei Deputati

Cellulite e grasso localizzato, da Frai Form Ravello l’innovativa soluzione

Freddo e gelate in arrivo: contatori idrici a rischio. Le raccomandazioni dell'Ausino

"Aumenti di 30-35 euro, non pagate bollette luce", la bufala via Whatsapp

Ecco Buran: da domenica vento porterà gelo in Campania

"M'illumino di Meno": gli scavi di Pompei aderiscono all'iniziativa sul risparmio energetico

“Sviluppo preclinico e clinico del farmaco": per Gabriella Ruocco di Minori miglior tesi al master del “Sacro Cuore”

Trail Campania 2018: domenica 25 prima tappa a Ravello

Amalfi, galleria bypass centro storico: firmato l'accordo con ACaMIR [VIDEO]

Ravello-Tramonti: a imprese di Cascia appalto bonifica montagne su strada della vergogna. La soddisfazione di Luigi Mansi  

Sirena d'Oro 2018, a Sorrento il premio per i migliori oli extravergini di oliva Dop, Igp e Bio italiani

Maiori affranta per la prematura scomparsa di Maria Assunta Di Bianco

In arrivo piogge e temporali, dalle 16 allerta meteo "gialla" sulla Campania

Amalfi, sabato 24 febbraio giornata dono sangue in Piazza Municipio

"La Democrazia è Donna", a Ravello incontro con le candidate del PD

Il panino della Costa d'Amalfi, Daniele Reponi lo porta a “La Prova del Cuoco" [VIDEO]

Angelo Gallo di Praiano dottore in Economia da 110 e lode

Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Centro estetico FRAI FORM del dottor Franco Lanzieri in Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Ristorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955 Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Il Limone IGP Costa d'Amalfi Sapori mediterranei, enoteca, alimentari, Ravello, Costa di Amalfi

Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi

Cronaca

Dal libro sulla dieta alle vacanze esotiche: ecco come venivano usati i soldi dell’associazione antimafia

Scritto da (Redazione), lunedì 9 ottobre 2017 12:48:26

Ultimo aggiornamento lunedì 9 ottobre 2017 13:41:10

Un libro di cucina e uno sulla dieta Dukan, strumenti essenziali per la lotta ai boss della ‘ndrangheta. Le ricevute di acquisto sono state trovate dalla Guardia di finanza nella contabilità dell'associazione antimafia "Riferimenti", presieduta da Adriana Musella oggi indagata dalla Procura di Reggio Calabria. Ma anche viaggi privati, ristoranti, taxi, oggetti in oro, stecche di sigarette per il figlio, strumenti musicali, elettrodomestici e arredi all'Ikea che, per tipologia e colore, "non corrispondevano" con quelli trovati dagli investigatori nella sede dell'associazione.

A darne notizia Il Fatto Quotidiano.

Il gip Domenico Santoro ha convalidato il sequestro preventivo eseguito dalle Fiamme Giallea nei giorni scorsi su disposizione del procuratore aggiunto Gerardo Dominijanni e del sostituto Sara Amerio. L'ammontare del sequestro, inizialmente di 75mila euro, è stato ridotto a 20mila. Non perché il giudice per le indagini preliminari non abbia condiviso il lavoro della Procura. Piuttosto perché la prescrizione ha "salvato" parte dei reati dal futuro processo nonostante, secondo i pm titolari dell'inchiesta, sarebbero stati commessi da Adriana Musella, accusata di appropriazione indebita e malversazione. "Ne consegue - scrive, infatti, il gip - come non appaia concedibile il sequestro per equivalente in relazione alle varie condotte di malversazione che risultano estinte per prescrizione". Questo, tuttavia, non ha impedito al tribunale di disporre il sequestro preventivo di un immobile a Reggio Calabria, "sino al concorrere della somma di euro 20.131,75".

Le pieghe del provvedimento giudiziario descrivono tutte le fragilità di un mondo, quello dell'antimafia, dietro il quale i sentimenti nobili a volte lasciano il posto agli interessi privati. Eppure, "le entrate dell'associazione si ricollegano a sovvenzioni provenienti da enti pubblici". Musella, infatti, negli ultimi anni "risulta aver percepito contributi per complessivi 219mila euro" dal Consiglio regionale della Calabria, dalla Provincia e dal Comune di Reggio e dal Comune di Verona.

Dal 2010 ad oggi, dai vari enti locali (e non solo calabresi) "Riferimenti" ha percepito circa 522mila euro, compresi anche i fondi previsti dai vari "protocolli di intesa siglati con il ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (Miur) sempre finalizzati alla diffusione della cultura dell'antimafia e che comprendeva al suo interno, la compartecipazione di una rete di istituti scolastici dislocati sull'intero territorio nazionale". Ma è il risultato degli accertamenti, eseguiti dagli uomini del colonnello Flavio Urbani e del capitano Giovanni Andriani, che lascia seri dubbi sull'utilizzo di quei finanziamenti.

Dal 2010 al 2016, infatti, i conti correnti del movimento antimafia sono stati utilizzati un centinaio di volte per acquistare biglietti ferroviari e aerei (circa 12mila euro), "spese di viaggio, a prima vista non correlabili ad iniziative dell'associazione, specie perché sostenute in concomitanza con viaggi privati". Un altro centinaio di volte per soggiorni in albergo (oltre 9mila euro) "che non appaiono correlati ad alcun episodio pubblico in cui Riferimenti sia stata coinvolta". Pernottamenti in hotel e manifestazioni in giro per l'Italia quasi sempre con il suo ex compagno Salvatore Ulisse Di Palma (non indagato) che, in qualità di socio di Riferimenti, aveva scritto anche un libro sulla morte del padre della Musella.

Un volume acquistato dalle scuole partecipanti ai protocolli d'intesa tra il Miur e la Musella. Ma la ‘ndrangheta si combatte anche sulla neve con la "settimana bianca della Gerbera Gialla" organizzata, per tre anni di fila a Folgaria, in provincia di Trento, dove l'Azienda Turismo Altipiani ha acquistato 50 copie del libro "Vittime di mafia, nome comune di persona". E ancora: 125 ricevute di ristorante (oltre 6mila euro "non giustificabili in relazione ad eventi o manifestazioni organizzate dall'associazione") e 170 taxi a carico dell'associazione (3539 euro).

Prescrizione a parte, quelle ricevute fanno bella mostra di sé nel fascicolo dell'inchiesta dove trovano spazio anche spese per abbigliamento, gioielli del famoso orafo Gerardo Sacco (2462 euro), cartelle esattoriali di Equitalia, forniture per parrucchieri, fantomatici "servizi informatici" sotto la voce "registrazione vocale", numerose spedizioni ai figli che vivevano fuori città, un acquisto in un negozio di telefonini e finanche la ricevuta di un lido a Positano e 47 pacchetti di sigarette Ms bionde (172 euro), giustificate sotto la voce "Acquisti vari per Saverio".

Saverio, in realtà, è il figlio della Musella per il quale "sono stati individuati - scrive la Guardia di finanza - versamenti a favore per complessivi 45.957 euro". Parte di quei soldi, però, sarebbero i "compensi" ricevuti dal giovane in qualità di "collaboratore esterno" dell'associazione della madre per la quale "risulta aver effettuato ‘rassegne stampa e servizi televisivi'. Lavori dei quali Adriana Musella dava spiegazioni nelle relazioni conclusive dei vari progetti. Peccato, però, che la Finanza ha accertato che il figlio, nei periodi di svolgimento degli stessi, si trovava in un altro luogo, impossibilitato a svolgere gli incarichi per i quali è stato pagato.

Altri 27mila euro, inoltre, sono i compensi dati all'altro figlio, Francesco. "Ha fatto dei dvd per l'associazione e ha seguito dei laboratori" si è difesa Adriana Musella durante l'interrogatorio, mentre Saverio "coordinava i progetti". Ma "dall'analisi di alcune operazioni di bonifico effettuate" emerge la "condizione di dipendenza finanziaria" dei due ragazzi dalla madre. Ma se i figli "so' pezzi ‘e core", la fidanzata del figlio pure, e per questo è stata "impiegata presso l'associazione Riferimenti" e ha percepito emolumenti per 3mila euro. Anche lei è stata interrogata dalla guardia di finanza. Non prima però di essere "previamente istruita dalla Musella in ordine a quanto avrebbe dovuto riferire".

"L'incontro con la Musella, avvenuto il giorno prima dell'escussione, - scrivono gli inquirenti - viene negato dalla donna, la quale riferisce ai militari di non vederla da anni. Solo il giorno successivo, res melius perpensa, dichiarava spontaneamente il vero, recandosi presso la caserma della Guardia di finanza per rettificare le proprie dichiarazioni. La stessa, però, non ha comunque raccontato il successivo contatto sempre con la Musella, volto a comprendere che cosa questa avesse dichiarato ai militari". Stessa tecnica con l'amico del figlio, anche lui collaboratore di "Riferimenti", che prima di essere interrogato riceve una telefonata dalla sua ex datrice di lavoro che gli chiede un appuntamento presentandosi non come "la presidente dell'associazione per la quale hai lavorato" ma con un generico "Sono la mamma di Saverio". Il primo interrogatorio della Musella è costellato di "non ricordo" e "non so dire": dai progetti a Trento (la settimana bianca di Folgaria) ai pagamenti dei telefonini passando per le forniture da parrucchiere. Il 27 luglio scorso, la Musella è di nuovo davanti ai pm ai quali aveva "professato la necessità di recuperare documentazione impegnandosi, di fatto, a depositare memoria esplicativa". Documentazioni e memorie che i pm ancora aspettano.

Fonte: Il Fatto Quotidiano

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Cronaca

In Costiera con strumenti da scasso e grimaldelli: fermati e denunciati due pregiudicati napoletani

Possesso ingiustificato di strumenti da scasso e grimaldelli. Per questo motivo, nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia di Amalfi hanno denunciato due pluripregiudicati napoletani. In seguito a una segnalazione ricevuta dai colleghi di Castellammare, che riferiva...

Tramonti, altro incidente sulla strada della vergogna. Non se ne può più [FOTO]

Ancora incidenti sulle strade della Costiera. L'ultimo, in ordine di temo, questo pomeriggio, poco dopo le 17, sulla Strada Provinciale 2 A che collega Maiori al Valico di Chiunzi. A poca distanza dalla parte più alta, nel territorio di Tramonti, il sinistro, in curva, tra un mezzo pesante e un'utilitaria...

Incidente a Tramonti: scontro tra auto e bus su strada usurata

Un brutto incidente si è verificato questa mattina, intorno alle 11:30, sulla strada della vergogna, la Sp2 che unisce Maiori a Tramonti e al Valico di Chiunzi. Per causa ancora da accertare, un bus, che procedeva in direzione Tramonti, si è scontrato con un'utilitaria che procedeva nel senso opposto....

Trovati con la coca, arrestati due giovani amalfitani

Durante la scorsa notte i Carabinieri dell'Aliquota Operativa della Compagnia di Amalfi hanno tratto in arresto due giovani amalfitani, G.E., classe 1995 e A.A. (1996), per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. A conclusione di un mirato servizio di pedinamento, i militari hanno bloccato i due...

Incidente a Tramonti, coinvolto bus turistico diretto al Carnevale di Maiori

Un incidente si è verificato nella prima mattinata sulla Strada Provinciale 2 Tramonti-Maiori. Intorno alle 8 e 30, sul tratto all'altezza della locale stazione dei Carabinieri, un pullman turistico, diretto a Maiori in occasione dell'ultima giornata di sfilate del Carnevale, ha impattato, in curva,...