Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 7 ore fa S. Maurizio martire

Date rapide

Oggi: 22 settembre

Ieri: 21 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

San Francesco d'Assisi Patrono d'ItaliaGeljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a MaioriVilla Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera AmalfitanaPalazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera AmalfitanaiLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelSupermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casaIl Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera AmalfitanaAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'Amalfi

Tu sei qui: SezioniCronacaCostiera a rischio alluvione, «20 minuti di pioggia e sarà strage»

Sulle Onde del Mediterraneo - Amalfi - Piazza Municipio - Capodanno Bizantino - Valentina Stella 27 settembreLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiMarilù Moda Positano, acquista on line i capi esclusivi made in CostadAmalfiCentro estetico FRAI FORM del dottor Franco Lanzieri in Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a RavelloDivin Baguette Maiori Costiera AmalfitanaHotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera AmalfitanaPABA Srl pellet al prezzo più basso, offerta pellet per stufe, stufe a pelletRavello Festival 2018, cultura, lifestyle, musica in Costiera AmalfitanaVilla Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazionePorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoLa bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'AmalfiD'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamentoRistorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad AmalfiSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKLa bellezza e la cura del vostro corpo a Ravello in Costiera Amalfitana. Modellamento Viso e Corpo, Frai Form Ravello del Dott. Franco LanzieriAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaI Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by ConnectiviaIl Limone IGP Costa d'Amalfi

Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi

Cronaca

Costiera a rischio alluvione, «20 minuti di pioggia e sarà strage»

Scritto da (Redazione), sabato 28 gennaio 2012 14:06:52

Ultimo aggiornamento martedì 31 gennaio 2012 10:35:11

di Antonio Manzo (IL MATTINO) - «La Costiera amalfitana è l'area della cartina geografica d'Italia sulla quale c'è il più alto numero di vittime della storia italiana per dissesto idrogeologico. È un bacino dove bastano venti minuti di intensi piogge per farlo riempire. Con tutto quel che ne consegue...». Edoardo Cosenza è assessore regionale allaprotezione civile e alla difesa del suolo e di fronte al caso studio della Costiera amalfitana, rischio altissimo come appare nell'elaborazione scientifica di Maria Nicolina Papa della facoltà di ingegneria dell'università di Salerno che ospita il convegno. Non si può bloccare, Cosenza, nè si blocca, nell'annuncio statistico dei disastri che «nei cento anni dal 1900 al 2001, in Italia, una su quattro delle vittime affogate in colate di fango era campana».

A lui spetta una soluzione politica, un indirizzo di gestione. E lo fa, premettendo al suo intervento dinanzi a scienziati del suolo europei e giapponesi, che lui è un assessore ma è un membro della comunità scientifica, docente universitario di tecnica delle costruzioni.

Come è possibile prevenire il rischio delle colate di fango rapide e improvvise, cosi come le inondazioni veloci come le alluvioni? Nelle aree di forte caratura alluvionale del terreno (in Giappone, dice Shinji Egashira, come a Sarno e in tutta l'area vesuviana) c'è un simmetria di esperienze che impone non solo il confronto tra modelli di prevenzione ma anche la definizione delle tecniche di protezione. «Si chiama early warning - dice Stefano Sorvino, commissario dell'Autorità di bacino Destra Sele, inventore ed organizzatore del workshop scientifico - ed è un sistema di prevenzione che prevede il monitoraggio costante con strutture idropluviometriche. Tutte le tragedia sono annunciate, ma è importante definire le teniche di prevenzione immateriali. Cioè, ad esempio, quelle che non contemplano opere pubbliche che anzichè tutelare il territorio fragile lo rendono ancor più disastrato».

D'accordo l'assesore Cosenza: primo obiettivo, infrastrutture ecompatibili (esempio le vasche) con l'utilizzo del fondi recentemente stanziati dal Cipe (oltre 200 mioni di euro); secondo obiettivo, la messa in sicurezza del territorio «secondo il modello europeo di Sarno, già positivamente sperimentato» sottolinea Cosenza. E continua: «Punto ad un piano di protezione civile che nei 551 comuni campani adotti il modello Sarno, con aiuto ai sindaci e recependo le indicazioni delle autorità di bacino sulle priorità delle opere da mettere in cantiere con i fondi Cipe».

D'accordo Pasquale Marrazzo, commissario dell'autorità di bacino del Sarno, l'area dove 800mila abitanti insistono in appena 35 comuni, più avanti ancora Alfonso Andria, vice presidente della commissione agricoltura del Senato («chi tutela la campagna e il suolo agricolo contro il dissesto idrogeologico, va incentivato e sostenuto»), fino ai tecnici impegnati sul sistema Imprints che vuole rendere veloce e immediatamente operativo il sistema di sicurezza per la gesione del rischio collegato agli effetti delle alluvioni improvvise, «Flash Floods» e inondazioni di detriti, colate di fango come Sarno, «Debris Flows». «La Campania è l'area del Paese dove sono più vicini e contigui il Paradiso della Natura e l'Inferno delle Disgrazie» sintetizza l'assessore Cosenza. Gli scienziati giapponesi ed europei applaudono. Daniel Semper Torres, coordinatore del progetto Imprints, proclama l'ok di un'Europa non sempre tenera. Ma che sulla prevenzione è davvero unita.

fonte: www.ilmattino.it

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Amalfi e la Costiera nella morsa del traffico: troppi veicoli anche in bassa stagione

21 settembre 2018: Amalfi e la Costiera sempre più nella morsa del traffico. Atro che addio bella stagione: benvenuti all'inferno sarebbe il caso di dire. Come testimonia la foto, Piazza Flavio Gioia, deputata ad area di sosta dei bus di linea e turistici, è il teatro di una carovana di torpedoni nella...

Ospedale Costa d’Amalfi costretto a straordinari: nella notte due interventi in codice rosso, un rianimatore non basta

Due interventi salvavita la scorsa notte al Pronto Soccorso della Costa d'Amalfi. Un 56enne di Furore è stato trattato per un'emorragia cerebrale e poi trasferito d'urgenza, a bordo di un'ambulanza di tipo A con rianimatore a bordo all'ospedale "Ruggi d'Aragna di Salerno". Successivamente, poco prima...

Amalfi, Consiglio di Stato "salva" il tassista: sospeso stop della licenza

Con decreto pubblicato in data odierna il Consiglio di Stato (sezione quinta) blocca gli effetti del provvedimento di sospensione, per dieci giorni, della licenza al tassista accusato di aver aggredito, il 5 agosto scorso, due turisti in Piazza Flavio Gioia. La penalità, della durata di dieci giorni,...

Incidente tra Maiori e Minori, auto contro balaustra [FOTO]

Incidente sulla Strada Statale 163 Amalfitana al confine tra i comuni di Maiori e Minori. Un'auto, un'Alfa Romeo GT, è finita contro la balaustra di delimitazione della Strada, all'altezza del molo foraneo del porto. La causa dell'incidente sarebbe da ricondurre, con ogni probabilità, ad un improvviso...

Lotta a spaccio e consumo stupefacenti in Costiera: continua l’azione dei Carabinieri

Proseguono i controlli del territorio da parte dei Carabinieri della Compagnia di Amalfi, specie nel contrasto al fenomeno di spaccio e consumo delle sostanze stupefacenti. Nello scorso finesettimana i Militari della Stazione di Maiori hanno sorpreso alcuni giovani, tra i 20 e i 25 anni, dell'hinterland...