Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Frediano vescovo

Date rapide

Oggi: 18 novembre

Ieri: 17 novembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'Amalfi Il Gelato a Maiori: Geljada gelateria artigianale in Costa d'Amalfi, il gelato a Maiori è Geljada, Yogurt e gelati artigianali, Lungomare di Maiori Costiera Amalfitana

Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi Supermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casa

Tu sei qui: SezioniCronacaAmalfi Fondazione Mariano Bianco vince ricorso contro Comune per parcheggio Luna Rossa

Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Ristorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955 Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Ristorante Pizzeria Al Valico di Chiunzi a Tramonti in Costiera Amalfitana, Pizza a Metro, Camere e Colazione, Ospitalità B&B in Costa d'Amalfi Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Assogiornalisti Cava de' Tirreni - Costa d'Amalfi "Lucio Barone" Villa Minuta Scala Costa di Amalfi, Villa con piscina in Costiera Amalfitana Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Ristorante Incrocio Montegrappa, Pizzeria in centro a Bologna, Cucina tipica Emiliana Il Limone IGP Costa d'Amalfi Sapori mediterranei, enoteca, alimentari, Ravello, Costa di Amalfi Il Vangelo della Domenica. Ravello e le sue Chiese: Ravello, storia, matrimoni religiosi in Costiera Amalfitana, Religiosità in Costa d'Amalfi, Comunità Cristiana a Ravello Costa di Amalfi

Cronaca

Amalfi, Fondazione Mariano Bianco vince ricorso contro Comune per parcheggio Luna Rossa

Scritto da (Redazione), mercoledì 11 giugno 2014 12:46:47

Ultimo aggiornamento mercoledì 11 giugno 2014 15:51:27

A conclusione di una lunga battaglia legale, la Fondazione Mariano Bianco di Amalfi ha vinto il ricorso al Tar di Salerno contro il Comune. La sentenza numero 1024/2014, depositata lo scorso 28 maggio dalla Seconda Sezione del Tar Campania di Salerno (Presidente Esposito, Relatore Fedullo), ha dato dunque ragione all'onlus ( difesa dall'avvocato Giovanni Maria Di Lieto) che aveva fatto ricorso contro un'ordinanza di rimozione dei materiali edili emessa da Palazzo San Benedetto, provvedimento motivato dal pericolo arrecato alla circolazione e all'ingresso del parcheggio Luna Rossa.

IL FATTO In occasione dei lavori intrapresi dal Comune di Amalfi per la realizzazione dell'ascensore di accesso al Cimitero Monumentale e per la realizzazione del parcheggio in roccia "Luna Rossa", la Fondazione concedeva l'uso temporaneo e gratuito dell'area pertinenziale alle ditte appaltatrici delle opere pubbliche, senza trasferire, dismettere o limitare il proprio pieno possesso sull'area in questione. Tant'è che l'area pertinenziale in questione era contemporaneamente occupata dal cantiere relativo ai lavori di manutenzione straordinaria in corso,intrapresi dalla Fondazione Mariano Bianco per l'eliminazione delle barriere architettoniche.

Con sentenza n. 2266/2012, depositata il 10/12/2012, la Sez. II^ del Tar Campania Salerno annullava: a) la nota prot. 195 del 03/03/2011 del Responsabile Comando Polizia Municipale del Comune di Amalfi avente ad oggetto "Disposizione allo sgombero per libero accesso a garage pubblico Luna Rossa"; b) l'ordinanza n. 30 del 12/03/2011 emessa dal Sindaco di Amalfi, quale Ufficiale di Governo (l'ex Sindaco, Antonio De Luca), con le quali era stato ordinato alla Fondazione di provvedere a rimuovere materiali edili, baracche di cantiere, mezzi, attrezzature ed automezzi allo stato insistenti sull'area,costituenti secondo il Comune situazione di pericolo per la pubblica incolumità.

Con nota del 18/02/2013, la Fondazione Mariano Bianco comunicava al Comune che, in esecuzione della sentenza del Tar numero 2266/2012,l'impresa appaltatrice avrebbe proceduto a riposizionare materiali, attrezzature, baraccamenti ed automezzi sull'area pertinenziale oggetto di causa; con la stessa nota, si trasmetteva anche ordine della DL del 14/02/2013 di ripresa lavori per il giorno 25/02/2013 e la Fondazione si dichiarava nuovamente "disponibile ad un'intesa circa l'utilizzazione dell'area in oggetto volta a contemperare la necessità della Fondazione Mariano Bianco a proseguire i lavori autorizzati dal Comune con le asserite esigenze pubbliche".

Senonché, è successivamente intervenuta l'ordinanza del Responsabile del Servizio P. M. n. 3 del 28/02/2013che ha disposto "la rimozione ad horas del materiale abusivamente collocato in prossimità dell'ingresso da piazza Municipio con il cunicolo pedonale e carraio del garage pubblico in roccia denominato "Luna rossa", rilevato che "quanto accertato e sin qui esposto, oltre a costituire occupazione abusiva di suolo pubblico, costituisce intralcio per la circolazione pedonale e eventualmente carraia di emergenza dell'importante via di esodo dell'opera pubblica", "preso atto della nota del Comando Provinciale VV. FF. prot. 3383 del 19/07/2004 che prescrive che il tunnel esistente a cui è collegato il tunnel laterale di deflusso del garage deve essere reso carrabile fino allo sbocco in piazza Municipio e che tale condizione è indispensabile per la movimentazione degli automezzi in servizio di soccorso".

La Fondazione Mariano Bianco Onlus (difesa dall'Avv. Giovanni Maria di Lieto) proponeva ricorso al Tar Campania Salerno c/ il Comune di Amalfi per l'annullamento dell'ordinanza del Responsabile del Servizio P. M. n. 3/2013 e della nota del Comando Provinciale VV. FF. n. 3383/2004.

In sintesi, il legale nel ricorso sosteneva che:

a) il Comune non prova, né può provare la proprietà dell'area, tantomeno a seguito di procedura espropriativa (che non v'è mai stata).

Il Comune al più può provare una occupazione sine titulo dell'area, in virtù di atti radicalmente nulli perché non contemplanti l'esproprio dell'area.

Si tratterebbe infatti di atti comunque radicalmente nulli, se prevedono la realizzazione dell'opera pubblica su aree di proprietà della Fondazione fuori dal procedimento espropriativo e dalla dichiarazione di pubblica utilità. L'occupazione delle aree sarebbe avvenuta ab originesine titulo, pertanto senza determinare alcun trasferimento del diritto di proprietà in capo al Comune.

b) Nel parere dei VV. FF. del 2004, si specifica che la prescrizione che "il tunnel esistente a cui è collegato il tunnel laterale di deflusso del garage deve essere reso carrabile fino allo sbocco in piazza Municipio" è una impartita "prescrizione di dettaglio" da inserire nel progetto e negli atti progettuali ("tale condizione non si evince in maniera chiara", si legge nel parere).

La circolare 5 maggio 1998 n. 9 del Ministero dell'Interno chiarisce che la prescrizione contenuta nel parere dei VV. FF. non può produrre effetti e essere operativa, perché "l'attuale procedura è stata totalmente decentrata a livello regionale, in quanto prevede che l'autorizzazione in deroga venga rilasciata dall'Ispettore regionale od interregionale dei Vigili del Fuoco competente per territorio, previa acquisizione del parere del Comando dei Vigili del Fuoco" (si veda il testo dell'art. 6 Dpr 37/98).

Nel caso di specie, non è stata rilasciata alcuna autorizzazione in deroga da parte dell'Ispettore regionale. Il parere del Comando dei Vigili del Fuoco costituisce solo un atto preparatorio-istruttorio.

In ogni caso, questa prescrizione impartita nel parere del Comando provinciale VV.FF. non è stata recepita negli atti progettuali, né poteva essere recepita senza l'autorizzazione regionale. L'atto impugnato del Responsabile P. M. non può applicare e fondarsi su un atto preparatorio-istruttorio (il parere VV. FF.), la prescrizione non essendo stata inserita nel progetto e soprattutto in mancanza dell'autorizzazione regionale.

LA SENTENZA "Fondato - si legge - , anche se non sufficiente a determinare l'annullamento dell'ordinanza impugnata (che come si è detto si fonda anche, anzi principalmente, sull'esigenza di garantire il rispetto delle prescrizioni imposte dai VV.FF. ai fini dell'utilizzo in condizioni di sicurezza del garage denominato "Luna Rossa"), è l'assunto secondo cui sarebbe erronea e indimostrata l'affermazione concernente l'occupazione di suolo pubblico, concretizzata dal posizionamento dei suddetti materiali di cantiere, avendo la Fondazione ricorrente la proprietà ed il possesso del plesso edilizio così come dell'area pertinenziale affacciante su Piazza Municipio. La censura in esame merita invece accoglimento nei limiti in cui è intesa a dedurre il difetto istruttorio e motivazionale dell'ordinanza impugnata, la quale si limita ad asserire (peraltro in maniera del tutto incidentale) il carattere pubblico del suolo interessato, senza indicare le ragioni giustificative della suddetta qualificazione: indicazione tantopiù necessaria in costanza del giudizio possessorio intentato dalla parte ricorrente nei confronti del Comune di Amalfi dinanzi al Tribunale civile di Amalfi e della necessità di seguire l'iter espropriativo ai fini costitutivi della servitù di passaggio, funzionale a garantire le condizioni di sicurezza del parcheggio pubblico, nell'ipotesi di accertata proprietà privata del suolo in questione". [...]

"Lamenta in proposito la parte ricorrente, con i predetti motivi aggiunti, che la suddetta nota del Comando Provinciale VV.FF. n. 3383 del 19/07/2004, assunta a presupposto del provvedimento impugnato, non è rispettosa dell'art. 6 Dpr n. 37/98 (Regolamento recante disciplina dei procedimenti relativi alla prevenzione incendi). [...] Ebbene è fondata la censura intesa a lamentare che l'autorizzazione in deroga deve essere rilasciata dall'Ispettorato Regionale dei VV.FF., non essendo all'uopo competente il Comando Provinciale dei VV.FF., da cui promana la nota impugnata. Deve infatti osservarsi che la prescrizione posta a fondamento del provvedimento impugnato attiene direttamente ed indissolubilmente al contenuto dell'autorizzazione in deroga, con la quale vengono appunto formulate prescrizioni integrative atte a garantire l'esercizio della struttura pubblica di parcheggio in condizioni di sicurezza, a compensazione del mancato rispetto delle norme di sicurezza oggetto della deroga. Se così è, delle due l'una, in ogni caso con riflessi invalidanti nei confronti dell'ordinanza impugnata: o la suddetta nota è viziata per l'incompetenza dell'autorità emanante, ovvero essa ha valenza meramente preparatoria nell'ambito del procedimento autorizzatorio in deroga, con la conseguenza che non è da sola idonea alla formulazione delle prescrizioni vincolanti, atte a giustificare l'impugnato provvedimento comunale".

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Cronaca

Porto d'armi scaduto, sequestrata pistola a 70enne di Tramonti

Questa mattina, nel corso dei periodici controlli ai detentori di armi e munizioni, i Carabinieri della stazione di Tramonti, agli ordini del maresciallo Giorgio Covato e sotto la guida del capitano Roberto Martina, hanno i Carabinieri di Tramonti hanno denunciato N.F., 70enne residente, che deteneva...

Tramonti, 38enne alla guida senza patente e sotto effetto di stupefacenti. In auto una siringa

Nella scorsa notte, durante il servizio di pattugliamento notturno al Valico di Chiunzi, i militari della stazione di Tramonti agli ordini del maresciallo Giorgio Covato e sotto la guida del capitano Roberto Martina hanno fermato una donna V.M. 38enne residente a Casoria, nubile, banconista, trovata...

Furore: rubati due contenitori per l’olio esausto, scatta la denuncia contro ignoti

È sempre più mirata a ottimizzare il servizio di Igiene Urbana del Comune di Furore l'attività del consigliere delegato all'Ambiente Antonella Marchese. Ma educare il cittadino al rispetto per l'ambiente è cosa ardua e gli episodi di sfregio alla civiltà e all'ambiente persistono ancora. Nella notte...

Prostituzione, blitz dei Carabinieri nel salernitano: quattro arresti

Sigilli a sei appartamenti tra Salerno e provincia, un residence a Pastena, tre centri massaggi in centro e nella zona orientale quattro arresti e sedici persone indagate per concorso in sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione. È questo il bilancio della vasta operazione dei carabinieri della...

Maiori: rimossi quattro veicoli dal torrente Reginna, erano lì da settembre [FOTO]

In vista del prolungamento della criticità arancione fino a domani, i volontari della Protezione civile e i Vigili del Fuoco stanno lavorando per limitare i danni del maltempo che in queste ore sta interessando il territorio nonché il pericolo di eventi alluvionali o dissesti idrogeologici. E così, se...