Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Giacomo martire

Date rapide

Oggi: 22 aprile

Ieri: 21 aprile

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Geljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a Maiori Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Hotel Santa Caterina Amalfi - Lifestyle Luxury Hotel on the Amalfi Coast Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel La più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'Amalfi Supermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casa Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana bob & mary's al cinema dell'Auditorium di Ravello Tre Manifesti al Cinema dell'Auditorium Oscar Niemeyer di Ravello Il filo nascosto, a Ravello è di scena il grande Cinema Puoi baciare lo sposo a Ravello

Tu sei qui: SezioniCronacaAmalfi: chiusura ristorante Maccus in piena estate parla la proprietà

Costa d'Amalfi: balneabilità "scarsa" ad Atrani, Minori e Vietri. Lo dice l'ARPAC

Lo Sport contribuisce a formare i giovani nella nostra società, ingenerosi i commenti contro “Giro Campania in Rosa”

Viviamocilento, Slow Festival con Morcheeba, Morgan, Cammariere-Paoli-Rea

Relax a Ravello per Hamish Bowles, editore di Vogue America

Amica Boutique: a Maiori un nuovo negozio di tendenza, stasera l'inaugurazione

Occhio alle multe: da lunedì nuovi autovelox in Campania

Tramonti, è allarme bocconi avvelenati: morti numerosi gatti tra Cesarano e Pietre

Premio Francesca Mansi per l'Ambiente: le scuole a lavoro sulle “scalinatelle” della Costiera amalfitana

Giro Campania in Rosa, a Ravello trionfa la piacentina Elena Franchi [CLASSIFICHE]

Ravello Spring Concerts, per residenti del Golfo di Policastro biglietti a 2,5 euro. 50 omaggi per i Ravellesi

Minori, la foto su Fb dopo l'udienza di divorzio: «Da coniugi si può fallire ma da genitori no»

Agerola, approvato progetto del nuovo campo di calcio a San Lorenzo

Massimo Del Pizzo, a un anno dalla scomparsa il ricordo del Consiglio Comunale di Castiglione del Lago

21 aprile, il Natale di Roma: Città eterna compie 2771 anni

Amalfi, sabato 21 torna il mercatino del contadino a chilometro zero

Unisa: lunedì 23 la prima giornata della trasparenza e di sensibilizzazione alle azioni contro la corruzione

Ponti 25 aprile e 1° maggio, a Maiori torna la sosta auto al Porto Turistico

Il libro su Beniamino Cimini presentato all’Università di Salerno. Fu sindaco di Maiori tra Regni Due Sicilie e d’Italia

Sorrento, al via i lavori alle case Ceps di via Atigliana⁩

Praiano, dal 2 maggio torna "I Suoni degli Dei" [PROGRAMMA]

Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad Amalfi La bellezza e la cura del vostro corpo a Ravello in Costiera Amalfitana. Modellamento Viso e Corpo, Frai Form Ravello del Dott. Franco Lanzieri Divin Baguette, finalmente in Costiera Amalfitana il locale che mancava. A Maiori il panino è d'autore Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955 D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Il Limone IGP Costa d'Amalfi

I Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi

Cronaca

Amalfi: chiusura ristorante Maccus in piena estate, parla la proprietà

Scritto da (Redazione), martedì 31 luglio 2012 09:09:22

Ultimo aggiornamento giovedì 2 agosto 2012 07:43:14

Attraverso un comunicato affidato a "La Voce degli Amalfitani", agorà virtuale dell'intera comunità su Facebook, Nicola Scocca, uno dei soci del Maccus, il ristorante di Amalfi raggiunto da un provvedimento di chiusura lo scorso 27 luglio per "disturbo delle occupazioni o del riposo delle persone", spiega come sono andate le cose, esternando tutta la sua amarezza.

«Giustizia è fatta - esordisce con sarcasmo - finalmente, il ristorante "Maccus" non potrà più disturbare il riposo e le occupazioni dei suddetti nuclei familiari attraverso il rumore proveniente dal funzionamento della cappa della cucina e dal vociare degli avventori ospitati nell'antistante slargo.

Il reato contestato è stato arginato sottoponendo l'intero locale e la relativa attività economica alla misura del sequestro preventivo.

La Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Salerno ha richiesto al G.I.P. competente di procedere al sequestro preventivo del ristorante "Maccus" in merito alla notizia di reato di cui all'art. 659 del Codice Penale "Disturbo delle occupazioni o del riposo delle persone".

A riguardo, il G.I.P. ha proceduto a disporre lo scorso 25 luglio il sequestro preventivo, notificato alla parte e, pertanto, reso esecutivo lo scorso 27 luglio, venerdì.
Il 27 luglio! A soli quattro giorni dalla sospensione estiva per 45 giorni (dal 1 agosto al 15 settembre) di buona parte dell'attività dell'avvocatura e della magistratura italiana; privilegio "italico" questo di pochi eletti in un'Italia che oggi resiste per non affondare.

Chissà di quanto aumenterebbe il PIL se la magistratura italiana funzionasse a regime per tutto l'anno, come tutta la Pubblica Amministrazione!

Ma forse è giusto così. Il caldo di questi giorni avrebbe potuto condizionare i ragionamenti e le valutazioni degli organi d'indagine e di giudizio.

E' stato giusto fermare un'attività d'impresa esercitata in Amalfi proprio nel bel mezzo della stagione turistica, impedendo di beneficiare dei mesi estivi nei quali è prodotta la gran parte del proprio fatturato, necessaria anche alla sopravvivenza aziendale fino all'inizio della stagione successiva.

E' stato giusto avere adottato tale provvedimento valutando con criterio di giustizia anche il grave pregiudizio strutturale economico e finanziario arrecato all'impresa conseguente a tale scelta.

Valutando, soprattutto, l'impatto sulla vita delle famiglie dei lavoratori in forza al ristorante, i quali saranno costretti, a stagione inoltrata, a cercare e trovare altra occupazione al fine di consentire alla propria famiglia la condotta di una vita dignitosa. Per le persone normali, ossia quelle che non hanno il dovere istituzionale di "riflettere" perché devono solo cucinare, servire ai tavoli e pulire, le necessità che la vita loro impone non godono del privilegio della sospensione feriale come per la magistratura.

Il reato ipotizzato ha come presupposto di legittimità la tutela della tranquillità di un numero indeterminato di soggetti abitanti nelle zone circostanti la fonte del disturbo e non soltanto della tranquillità di definite persone, le quali avrebbero diritto a perseguire un illecito civile, ma non penale.

Ma questa è materia tecnica, legale e, pertanto, sarà trattata nelle sedi opportune.

Qui interessa evidenziare la rilevanza dell'interesse della collettività a vivere in un contesto ambientale e territoriale al riparo da rumori idonei a causare il disturbo delle occupazioni o del riposo delle persone.

La magistratura ha finalmente aperto una strada affinché la comunità amalfitana, tutta, possa vivere in tranquillità, traendo spunto da un caso particolare e gettando le basi per far emergere un problema di ordine pubblico e, pertanto, meritevole di tutela a qualsiasi livello.

Ovviamente io sono sia cittadino che operatore economico, così come molti di voi che ogni giorno cercano di lavorare in trasparenza, a differenza di alcuni per i quali è giunta l'ora di sapere come riescono a far fronte ai propri bisogni quotidiani.

Sono, peraltro, certo che gli interessi di tutti debbano essere mediati, soprattutto da chi ha la responsabilità a livello territoriale del governo delle convivenze di tutti i cittadini, imprese comprese.

Tuttavia, a seguito di tali accadimenti, il problema della giusta convivenza è emerso in maniera definitiva. Pertanto, da oggi in poi - conclude Scocca - coinvolgerà tutti, ognuno nel proprio ruolo, affinché il precedente creato dai paladini della tranquillità abbia un senso e produca effetti per l'intera comunità amalfitana».

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Cronaca

Costa d'Amalfi: balneabilità "scarsa" ad Atrani, Minori e Vietri. Lo dice l'ARPAC

Nel pomeriggio di venerdì 20 aprile scorso l'Arpac, l'Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale, ha pubblicato i risultati della sua indagine sulle zone balneari nella regione Campania. In Costiera Amalfitana dati negativi per tre comuni: Atrani, Minori e Vietri sul Mare le cui spiagge sono tracciate...

Tramonti, è allarme bocconi avvelenati: morti numerosi gatti tra Cesarano e Pietre

È in forte crescita il fenomeno dell'avvelenamento di cani e gatti, specie nell'area costiera, in cui manca l'attenzione da parte degli organi deputati al controllo dei sempre più frequenti casi di randagismo. Proprio in questi giorni a Tramonti, nelle frazioni di Cesarano e Pietre, diversi gatti hanno...

Disordini allo stadio di Maiori, 19 tifosi del Nola nei guai

Cinghie e aste delle bandiere per colpire gli avversari: un delirio andato in scena lo scorso 7 gennaio allo stadio San Martino di Maiori presso cui, al termine dell'incontro di calcio Costa d'Amalfi - Nola, nel campionato regionale di Eccellenza, i supporters dellaprovincia di Napoli si resero autori...

Rubò due auto ad Amalfi, arrestato pregiudicato di Scafati

La scorsa notte i Carabinieri dell'Aliquota Operativa della Compagnia di Amalfi, diretta dal capitano Roberto Martina, hanno tratto in arresto e dato esecuzione alla ordinanza di applicazione della misura cautelare dell'obbligo di dimora emessa da GIP di Salerno, a carico di Massimo D'Auria, pregiudicato...

Ravello, Enza Di Pino è stata scarcerata. E' tornata "a casa"

È stata scarcerata nel pomeriggio di ieri Enza Di Pino, dopo tre anni e ventitré giorni trascorsi presso la casa circondariale di Fuorni per l'omicidio di Patrizia Attruia di cui inizialmente era stata individuata esecutrice unica. Alle 20 e 50 il cellulare della Polizia penitenziaria l'ha accompagnata...