Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 11 ore fa S. Frediano vescovo

Date rapide

Oggi: 18 novembre

Ieri: 17 novembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'Amalfi Il Gelato a Maiori: Geljada gelateria artigianale in Costa d'Amalfi, il gelato a Maiori è Geljada, Yogurt e gelati artigianali, Lungomare di Maiori Costiera Amalfitana

Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi Supermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casa

Tu sei qui: SezioniChiesaVenerdì Santo nel martirio di Cristo la via del discepolo

Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Ristorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955 Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Ristorante Pizzeria Al Valico di Chiunzi a Tramonti in Costiera Amalfitana, Pizza a Metro, Camere e Colazione, Ospitalità B&B in Costa d'Amalfi Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Assogiornalisti Cava de' Tirreni - Costa d'Amalfi "Lucio Barone" Villa Minuta Scala Costa di Amalfi, Villa con piscina in Costiera Amalfitana Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Ristorante Incrocio Montegrappa, Pizzeria in centro a Bologna, Cucina tipica Emiliana Il Limone IGP Costa d'Amalfi Sapori mediterranei, enoteca, alimentari, Ravello, Costa di Amalfi Il Vangelo della Domenica. Ravello e le sue Chiese: Ravello, storia, matrimoni religiosi in Costiera Amalfitana, Religiosità in Costa d'Amalfi, Comunità Cristiana a Ravello Costa di Amalfi

Chiesa

Venerdì Santo, nel martirio di Cristo la via del discepolo

Scritto da Mons. Giuseppe Imperato (Redazione), venerdì 18 aprile 2014 08:54:39

Ultimo aggiornamento venerdì 18 aprile 2014 08:54:39

di Mons. Giuseppe Imperato - La comunità cristiana, in questo giorno, non celebra l'Eucaristia, ma in silenzio contempla il suo Signore crocifisso. L'elemento centrale verso il quale tutto converge è la proclamazione della Parola (CLICCA QUI PER SCARICARE IL PROGRAMMA DELLE CELEBRAZIONI NEL DUOMO DI RAVELLO) .

La celebrazione si svolge quindi in tre momenti fondamentali: la liturgia della Parola, che ha al centro la proclamazione della Passione secondo Giovanni e la solenne preghiera universale come risposta a questa Parola; l'adorazione della croce, che è come una risposta alla proclamazione della Passione di Cristo,e che dovrebbe fare sorgere in noi sentimenti vari di odio al peccato e di amore al Redentore; e infine la comunione eucaristica.

Gesù compie la sua Passione nell'affidamento totale al Padre. Egli appare veramente come il Servo di Yahve di cui parla Isaia nella prima lettura. In lui si realizza l'amore perenne del Padre nei confronti del mondo.

Il testo della Lettera agli Ebrei ci ricorda che Cristo imparò l'obbedienza e divenne causa di salvezza eterna per tutti coloro che gli obbediscono.

Ogni azione di Cristo ha un valore redentivo infinito. Anche una sola goccia del suo sangue preziosissimo sarebbe bastata a salvare tutto il mondo, ma questo non poteva bastare al suo amore infinito, poiché l'amore è per sua natura totalitario, e ciò specialmente per chi nutriva per l'umanità peccatrice un amore immenso e salvatore.

Il racconto della Passione secondo Giovanni comporta una grandiosa visione simbolico-teologica in cinque quadri o icone, che mettono in evidenza il vero senso della morte di Gesù.

La prima icona è la scrittura sulla croce che proclama Gesù re dei Giudei, che ha il carattere di un decreto firmato dall'autorità umana e sanzionato da quella molto più immutabile di Dio:"Ciò che ho scritto, ho scritto". Tutto il racconto della Passione di Gesù acquista così il carattere di una intronizzazione regale. La croce per Giovanni è glorificazione ed intronizzazione di Gesù.

La seconda icona è la tunica senza cucitura. E' una tunica sacerdotale che indica il sacerdozio del Cristo in croce. Questa veste che non deve essere divisa è il simbolo dell'unità della Chiesa.

La croce di Gesù è il vero e definitivo sacrificio pasquale che riunisce il popolo della nuova alleanza. Colui che muore perché tutti siano uniti non poteva dare senso più profondo alla sua morte, se non con questo forte simbolo.

La terza icona è la consegna della madre (Maria) a Giovanni. Lo sposo morente, Gesù, si preoccupa e della sposa e della sua discendenza; perciò egli si sente in dovere di consegnare la sposa al discepolo che egli amava, ossia al parente prossimo. Il sottofondo è l'antica legge del levirato che imponeva al parente prossimo il diritto-dovere di prendere con sé la moglie di uno morto senza prole, per poter perpetuare la sua discendenza. Così l'appellativo "donna" nei confronti di Maria, da Gesù, non indica assolutamente un distacco affettivo da parte del figlio, ma costituisce una precisa volontà di caricare della valenza sponsale colei che, rimanendo per sempre madre sua, acquista una nuova dimensione nei riguardi del parente più prossimo, a cui viene consegnata, e della discendenza che in questa maniera viene assicurata allo sposo morente.

Maria viene allora intronizzata in maniera solenne come madre dei credenti, o madre ufficiale della Chiesa. In Giovanni era presente l'universalità del genere umano (fedeli ed infedeli), e Maria, la "donna" del protovangelo, realizza ora in pieno la sua missione.

La quarta icona è la sete che Gesù manifesta. Infatti, la grande sete di Gesù in questo momento è anzitutto quella che sta per essere soddisfatta: lo spalancamento delle porte del paradiso; anche un ladrone vi fa il suo ingresso trionfale, conseguenza della sua conversione e del suo affidamento a Gesù. Ma la sete di Gesù consiste anche a vedere la conversione delle persone più irriducibili, ad attirare tutti gli uomini a sé e riunirli nel regno di Dio.

L'ultima icona è il colpo di lancia al fianco di Gesù, e subito ne uscì sangue ed acqua. Il sangue è il simbolo dell'Eucaristia, e l'acqua quello del battesimo. In questi due sacramenti appare il segno della Chiesa, nuova Eva, che nasce dalla costola del nuovo Adamo.

Tutte queste icone ci rivelano il significato e la portata della Passione del nostro Signore Gesù Cristo, secondo Giovanni.

Per quanto riguarda la croce che adoriamo durante questa celebrazione, è il simbolo della sofferenza e della passione di Gesù. Tuttavia bisogna anche apprezzarla secondo i suoi effetti: la liberazione dalla maledizione del peccato, la riconciliazione con Dio e il ristabilimento della pace, fonte di vita. La croce è anche il segno del cristiano che, sulle orme di Cristo, deve prendere e portare la propria croce per proclamare la propria morte al mondo malvagio. In maniera più concreta, la croce deve sempre fare sorgere in noi alcuni sentimenti maggiori: il sentimento di odio nei confronti del peccato, il sentimento di amore al Redentore, il sentimento di essere salvati e la speranza della risurrezione. Ogni volta che vediamo la croce o ne facciamo il segno, questi sentimenti devono penetrare tutta la nostra vita, trasformarla e migliorarla.

Ti adoriamo Cristo e ti benediciamo

perché con la tua Croce hai redento il mondo

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Chiesa

Maiori celebra il Patrocinio di Santa Maria a Mare: 18-19 novembre si festeggia la "Madonna di Notte"

Con l'inizio del Solenne Novenario, il 10 novembre, a Maiori hanno preso il via i festeggiamenti per il Patrocinio di Santa Maria a Mare, patrona della città. È una festa tutta maiorese, che ogni anno, nella terza domenica di novembre, riesce a suscitare nel cuore dei fedeli un'intensa emozione e profonda...

Tramonti: Campinola accoglie con gioia il nuovo parroco, Don Jean Jacques Luzitu

A Campinola di Tramonti ieri sera, 12 novembre, si sono ritrovati numerosi fedeli di Dragonea, frazione di Vietri sul Mare, giunti per salutare Padre Jean Jacques Luzitu, loro pastore per otto anni, incaricato dall'Arcivescovo della Diocesi di Amalfi - Cava de' Tirreni Orazio Soricelli, della reggenza...

Amalfi: al via i festeggiamenti per i 30 anni del Centro "Mons. Marini"

Il centro di solidarietà Mons Ercolano Marini festeggia i 30 anni dalla sua fondazione con una serie di eventi che si svolgeranno dal 13 al 19 novembre. Il Tema principale di questa settimana di festeggiamenti e di riflessione sarà il mistero della SS.Trinità che ha accompagnato il cammino di Mons Marini...

Salerno: domenica 12 una messa in ricordo delle 26 donne morte sul barcone della speranza

Una messa in ricordo delle ventisei donne rinate in cielo nell’ultimo viaggio della speranza, a 7 giorni dalla morte. Domenica 12 novembre, alle 10, presso la chiesa di san Domenico in Largo S. Tommaso D'Aquino, Salerno, sarà celebrata una messa di suffragio per le migranti giunte morte a Salerno lo...

Padre Jean Jacques lascia Dragonea, sarà parroco a Tramonti e Maiori

È ufficiale: Padre Jean Jacques Luzitu lascerà il Santuario di San Vincenzo Ferreri di Dragonea di Vietri sul Mare per essere trasferito nella parrocchia di S. Giovanni Battista nella frazione Campinola di Tramonti, e a Maiori, nella parrocchia di S. Maria del Principio e S. Martino Vescovo sul territorio...