Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Agnese vergine

Date rapide

Oggi: 21 gennaio

Ieri: 20 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Supermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casa Il Gelato a Maiori: Geljada gelateria artigianale in Costa d'Amalfi, il gelato a Maiori è Geljada, Yogurt e gelati artigianali, Lungomare di Maiori Costiera Amalfitana

Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi La più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'Amalfi Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniChiesaVenerdì Santo nel martirio di Cristo la via del discepolo

Galleria d’Arte a Ravello cerca addetti vendite

La Campania martoriata dalle fiamme, da Minori criticità e proposte [VIDEO]

A Napoli la galleria d’arte di Thomas Dane

Nasce il paniere dei prodotti tipici di Costiera Amalfitana e Cilento. Parisi e Voria gli ambasciatori

Cetara: è nato Gilles Pappalardo, auguri all'assessore Angela Speranza!

Costa d'Amalfi, nuova sconfitta; al "San Martino" passa il Castel San Giorgio [FOTO]

Costa d'Amalfi, tesserato il difensore Gabriele Pommella

Amalfi, aperta consultazione per aggiornamento Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione

Truffe, il monito dei Carabinieri agli anziani: «Diffidare da richieste di danaro contante»

Truffe agli anziani, Carabinieri di Amalfi e Battipaglia arrestano due pregiudicati napoletani

Elezioni 4 marzo, "Potere al Popolo" incontra i cittadini della Costa d’Amalfi

Principato di Monaco e Costa d'Amalfi più vicini con un prestigioso progetto culturale

Food Network: Paul Hollywood con Gennaro Contaldo tra Napoli e la Costiera Amalfitana

Fondazione Ravello, sabato 20 nuovo Consiglio d'Indirizzo

Al "Ruggi" di Salerno la terapia per il trattamento della SLA

Il cellulare torna in classe: ecco le 10 regole della Fedeli

Da Ministero Salute nuovo richiamo colatura di alici. Ipotesi istamina

"Pompei per tutti": 10 febbraio accessibilità dei siti archeologici

Truffa a un’anziana di Maiori: fermato a Tramonti con 2mila euro imbroglione napoletano

Tramonti: al via i lavori di completamento della rete fognaria col miglioramento dell’impianto di depurazione

Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Ristorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955 Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Assogiornalisti Cava de' Tirreni - Costa d'Amalfi "Lucio Barone" Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Ristorante Incrocio Montegrappa, Pizzeria in centro a Bologna, Cucina tipica Emiliana Il Limone IGP Costa d'Amalfi Sapori mediterranei, enoteca, alimentari, Ravello, Costa di Amalfi

Chiesa

Venerdì Santo, nel martirio di Cristo la via del discepolo

Scritto da Mons. Giuseppe Imperato (Redazione), venerdì 18 aprile 2014 08:54:39

Ultimo aggiornamento venerdì 18 aprile 2014 08:54:39

di Mons. Giuseppe Imperato - La comunità cristiana, in questo giorno, non celebra l'Eucaristia, ma in silenzio contempla il suo Signore crocifisso. L'elemento centrale verso il quale tutto converge è la proclamazione della Parola (CLICCA QUI PER SCARICARE IL PROGRAMMA DELLE CELEBRAZIONI NEL DUOMO DI RAVELLO) .

La celebrazione si svolge quindi in tre momenti fondamentali: la liturgia della Parola, che ha al centro la proclamazione della Passione secondo Giovanni e la solenne preghiera universale come risposta a questa Parola; l'adorazione della croce, che è come una risposta alla proclamazione della Passione di Cristo,e che dovrebbe fare sorgere in noi sentimenti vari di odio al peccato e di amore al Redentore; e infine la comunione eucaristica.

Gesù compie la sua Passione nell'affidamento totale al Padre. Egli appare veramente come il Servo di Yahve di cui parla Isaia nella prima lettura. In lui si realizza l'amore perenne del Padre nei confronti del mondo.

Il testo della Lettera agli Ebrei ci ricorda che Cristo imparò l'obbedienza e divenne causa di salvezza eterna per tutti coloro che gli obbediscono.

Ogni azione di Cristo ha un valore redentivo infinito. Anche una sola goccia del suo sangue preziosissimo sarebbe bastata a salvare tutto il mondo, ma questo non poteva bastare al suo amore infinito, poiché l'amore è per sua natura totalitario, e ciò specialmente per chi nutriva per l'umanità peccatrice un amore immenso e salvatore.

Il racconto della Passione secondo Giovanni comporta una grandiosa visione simbolico-teologica in cinque quadri o icone, che mettono in evidenza il vero senso della morte di Gesù.

La prima icona è la scrittura sulla croce che proclama Gesù re dei Giudei, che ha il carattere di un decreto firmato dall'autorità umana e sanzionato da quella molto più immutabile di Dio:"Ciò che ho scritto, ho scritto". Tutto il racconto della Passione di Gesù acquista così il carattere di una intronizzazione regale. La croce per Giovanni è glorificazione ed intronizzazione di Gesù.

La seconda icona è la tunica senza cucitura. E' una tunica sacerdotale che indica il sacerdozio del Cristo in croce. Questa veste che non deve essere divisa è il simbolo dell'unità della Chiesa.

La croce di Gesù è il vero e definitivo sacrificio pasquale che riunisce il popolo della nuova alleanza. Colui che muore perché tutti siano uniti non poteva dare senso più profondo alla sua morte, se non con questo forte simbolo.

La terza icona è la consegna della madre (Maria) a Giovanni. Lo sposo morente, Gesù, si preoccupa e della sposa e della sua discendenza; perciò egli si sente in dovere di consegnare la sposa al discepolo che egli amava, ossia al parente prossimo. Il sottofondo è l'antica legge del levirato che imponeva al parente prossimo il diritto-dovere di prendere con sé la moglie di uno morto senza prole, per poter perpetuare la sua discendenza. Così l'appellativo "donna" nei confronti di Maria, da Gesù, non indica assolutamente un distacco affettivo da parte del figlio, ma costituisce una precisa volontà di caricare della valenza sponsale colei che, rimanendo per sempre madre sua, acquista una nuova dimensione nei riguardi del parente più prossimo, a cui viene consegnata, e della discendenza che in questa maniera viene assicurata allo sposo morente.

Maria viene allora intronizzata in maniera solenne come madre dei credenti, o madre ufficiale della Chiesa. In Giovanni era presente l'universalità del genere umano (fedeli ed infedeli), e Maria, la "donna" del protovangelo, realizza ora in pieno la sua missione.

La quarta icona è la sete che Gesù manifesta. Infatti, la grande sete di Gesù in questo momento è anzitutto quella che sta per essere soddisfatta: lo spalancamento delle porte del paradiso; anche un ladrone vi fa il suo ingresso trionfale, conseguenza della sua conversione e del suo affidamento a Gesù. Ma la sete di Gesù consiste anche a vedere la conversione delle persone più irriducibili, ad attirare tutti gli uomini a sé e riunirli nel regno di Dio.

L'ultima icona è il colpo di lancia al fianco di Gesù, e subito ne uscì sangue ed acqua. Il sangue è il simbolo dell'Eucaristia, e l'acqua quello del battesimo. In questi due sacramenti appare il segno della Chiesa, nuova Eva, che nasce dalla costola del nuovo Adamo.

Tutte queste icone ci rivelano il significato e la portata della Passione del nostro Signore Gesù Cristo, secondo Giovanni.

Per quanto riguarda la croce che adoriamo durante questa celebrazione, è il simbolo della sofferenza e della passione di Gesù. Tuttavia bisogna anche apprezzarla secondo i suoi effetti: la liberazione dalla maledizione del peccato, la riconciliazione con Dio e il ristabilimento della pace, fonte di vita. La croce è anche il segno del cristiano che, sulle orme di Cristo, deve prendere e portare la propria croce per proclamare la propria morte al mondo malvagio. In maniera più concreta, la croce deve sempre fare sorgere in noi alcuni sentimenti maggiori: il sentimento di odio nei confronti del peccato, il sentimento di amore al Redentore, il sentimento di essere salvati e la speranza della risurrezione. Ogni volta che vediamo la croce o ne facciamo il segno, questi sentimenti devono penetrare tutta la nostra vita, trasformarla e migliorarla.

Ti adoriamo Cristo e ti benediciamo

perché con la tua Croce hai redento il mondo

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Chiesa

Chiesa Costa d'Amalfi, sacerdoti verso trasferimento: Don Nello Russo va a Positano, a Ravello Don Angelo Mansi

E' nuovamente tempo di tempo cambiamenti per la chiesa amalfitana. Dopo l’ordinazione episcopale di Don Michele Fusco, vescovo della Diocesi di Sulmona-Valva, resta scoperta la parrocchia di Santa Maria Assunta di Positano. La "città romantica", che annovera tra i suoi figli ben sei sacerdoti e due vescovi...

Morte Fabio Borgese: annullato lo spettacolo pirotecnico a Santa Maria del Bando

Il Responsabile ed i Componenti del comitato del Santuario di Santa Maria del Bando hanno deciso di annullare lo spettacolo pirotecnico per rispetto di Fabio Borgese, il 34enne sportivo amalfitano stroncato da un improvviso e inspiegato malore martedì scorso. Lo spettacolo era previsto nella serata di...

Atrani, sabato 13 reposizione del Bambinello a Santa Maria del Bando con estrazione presepi

La reposizione del Bambinello al Santuario di Santa Maria del Bando di Atrani è sempre capace di assumere un fascino esclusivo e richiamare Sabato 13 gennaio i Re Magi con gli zampognari si incammineranno, alle 16 e 30 da Piazza Umberto I per la "Grotta di Masaniello", si potrà ammirare lo splendido...

Monsignor Michele Fusco, 4 gennaio ordinazione episcopale in Duomo Amalfi. Da Molise e Abruzzo 130 fedeli

C'è grande attesa ad Amalfi per l'ordinazione episcopale di Don Michele Fusco, chiamato alla guida della Diocesi di Sulmona-Valva. Domani, giovedì 4 gennaio, alle 16 e 30, la Cattedrale di Amalfi sarà gremita in ogni ordine di posto dai fedeli di tutta la Diocesi di Amalfi-Cava de' Tirreni che vorranno...

Incontro per una Chiesa Viva, il primo numero del 2018

E' pubblicato il primo numero del 2018 (nel 14esimo anno) di "Incontro per una Chiesa Viva", il periodico diretto da Mons. Giuseppe Imperato, che dedica ampio spazio al mistero del Natale. Per approfondire il senso autentico dell' Incarnazione e della umanizzazione di Gesù, figlio di Dio e Salvatore...