Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. M.Maddalena di Marsiglia

Date rapide

Oggi: 22 luglio

Ieri: 21 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Ravello Festival 2018 #Ravello18 laltrolato, l'altro lato, barcatering, events, cocktail bar, wine selection, champagne, spirits corner, bottle hunting, bar in villa, eventi esclusivi, catering cocktail Auditorium Oscar Niemeyer a Ravello tutto il piacere dei grandi eventi in Costa d'Amalfi Geljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a Maiori Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel La più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'Amalfi Supermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casa Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniChiesaRavello ecco Don Nello: «Sarò vero parroco nella misura in cui aiuterò voi a incontrare Cristo»

Ravello Festival 2018, cultura, lifestyle, musica in Costiera Amalfitana Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Centro estetico FRAI FORM del dottor Franco Lanzieri in Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello Divin Baguette Maiori Costiera Amalfitana Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Ristorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955 Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad Amalfi D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK La bellezza e la cura del vostro corpo a Ravello in Costiera Amalfitana. Modellamento Viso e Corpo, Frai Form Ravello del Dott. Franco Lanzieri Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Il Limone IGP Costa d'Amalfi

Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi

Chiesa

La cronaca della cerimonia di presentazione

Ravello, ecco Don Nello: «Sarò vero parroco nella misura in cui aiuterò voi a incontrare Cristo»

Vescovo Soricelli: «Giovane e promettente pastore e guida, fratello amico e padre per annunziare la buona novella, carico di energia ed entusiasmo».

Scritto da (Redazione), domenica 27 novembre 2016 20:28:34

Ultimo aggiornamento lunedì 28 novembre 2016 10:01:41

Campane a festa ieri a Ravello per Don Nello Russo, accolto nella sua nuova casa con grande gioia dalla comunità ecclesiale ravellese. In un Duomo gremito in ogni ordine di posto, la cerimonia di presentazione del nuovo parroco all'avvio del suo nuovo ministero pastorale, è stata un susseguirsi di emozioni. Perché oltre all'interesse misto a curiosità di conoscere il nuovo pastore della Basilica ex Cattedrale, l'attenzione era puntata sul passaggio delle consegne da parte di monsignor Giuseppe Imperato che dopo 23 anni di guida zelante della comunità lasciava l'incarico.

Ad accompagnare Don Nello all'inizio della nuova avventura, i suoi oramai ex parrocchiani di Cetara, dalle espressioni visibilmente rammaricate per aver dovuto rinunciare a colui che negli ultimi undici anni, oltre ad essere stato il loro faro, è stato un amico vero. Tra questi i giovani di Azione Cattolica che nel pomeriggio avevano impedito - simbolicamente e pacificamente - la partenza di Don Nello da Cetara. E poi i tanti positanesi, concittadini del nuovo parroco di Ravello, con i familiari in prima fila.

Tra le autorità civili, oltre al sindaco di Ravello Salvatore Di Martino con la sua amministrazione a completo, il sindaco di Cetara, Roberto Della Monica, il vicesindaco di Positano Francesco Fusco.

Dopo la lettura del decreto di nomina attraverso cui, per i prossimi nove anni, Don Nello sarà anche amministratore della Parrocchia Santa Maria del Lacco, l'arcivescovo Orazio Soricelli ha tessuto le lodi del «giovane e promettente pastore e guida, fratello amico e padre per annunziare la buona novella, carico di energia ed entusiasmo».«Accoglietelo con fede e affetto - ha raccomandato l'arcivescovo ai Ravellesi - collaborate con lui. Il parroco è il padre di tutti».

Soricelli ricorda il buon lavoro svolto dal 40enne parroco a Cetara, sottolineando l'impegno profuso verso i giovani di Azione Cattolica. «Ci sono diverse persone che hanno fatto un buon cammino spirituale (con Don Nello ndr)» rivela, ricordando la linea da seguire in tutta la Diocesci di Amalfi-Cava de' Tirreni: «Occorre cooperare attivamente alla vita ecclesiale, rilanciare l'Azione Cattolica, la Pastorale per il Turismo e le iniziative promosse dalla Diocesi. Desidero che in tutte le parrocchie siano costituiti gruppi di famiglia».

E poi il messaggio e le raccomandazioni dirette al nuovo parroco: «Carissimo Don Nello, sei stato chiamato a guidare una bella realtà, un centro cosmopolita conosciuta in tutto il mondo per le sue bellezze. Collabora con le istituzioni, punto di riferimento per la cittadina, non ti scoraggiare nelle difficoltà, conta sull'aiuto che viene dall'altro. Felice e prospero cammino nel nome del Signore».

Il momento consegna delle chiavi del Duomo e del Tabernacolo nelle mani del nuovo pastore fra gli applausi scroscianti. Tra i concelebranti altri due sacerdoti positanesi: Don Michele Fusco, di recente nominato parroco proprio nella sua Città e Don Carmine Satriano che domani sera, lunedì 28 novembre, lascerà la parrocchia del lacco per trasferirsi definitivamente alla guida della Collegiata di Atrani (cerimonia ore 18). Tra glia altri, Don Giuseppe Milo da Agerola e Don Raffaele Ferrigno.

Al termine della celebrazione eucaristica gli interventi istituzionali e laici. Il sindaco Di Martino ha salutato con affetto il caro Don Peppino, ringraziandolo per il servizio svolto. «In questi anni - ha detto - avete allargato orizzonti chiesa. Siete stato un punto di riferimento. Vi devo dire grazie per la solerzia e la premura a beneficio dei giovani, grazie per la crescita culturale offerta a Ravello». Di Martino ha ricordato la collaborazione che Don Peppino ha saputo garantire alle istituzioni attraverso la stipula, in Regione Campania, dell'accordo per la realizzazione dell'anfiteatro alle spalle del Duomo e il ripristino dell'antico camminamento dei Giardini di Monsignore. Nel più ampio progetto di ristrutturazione della Villa Episcopio, i cui lavori potrebbero partire a breve.

Il primo cittadino ha inoltre riservato un saluto particolare a Don Carmine.

L'avvocato Paolo Imperato, voce della rappresentanza laica ravellese, ha sottolineato lo straordinario lavoro svolto da Don Peppino attraverso l'aggregazione rappresentata dai sodalizi che gravitano nell'orbita Duomo di Ravello: a partire dalla Confraternita, i portatori, i ministranti, il coro, gli operatori culturali dell'Associazione Duomo Di Ravello, la redazione di "Incontro per una Chiesa Viva".

Attraverso la proiezione di immagini montate con solerzia dal professor Luigi Buonocore, è stato ripercorso il cammino tracciato da Don Peppino. Tra i passaggi più emozionanti quello relativo all'Organo monumentale, fortemente voluto e realizzato dopo anni di duro lavoro.

E' quindi Don Peppino a prendere la parola e a ringraziare tutti. Non senza comprensibile emozione. «Carissimo Don Nello il mio più cordiale benvenuto e l'abbraccio fraterno di questa piccola ma bella comunità ricca di tante energie che sono sicuro saprai certamente indirizzare e valorizzare. Tra gioia ed emozione accogliamo il dono della tua presenza in mezzo a noi e ti ringraziamo per la tua pronta e generosa disponibilità con cui hai accolto la chiamata dell'arcivescovo a lasciare la bella parrocchia di Cetara dove hai vissuto una ricca esperienza pastorale». Infine, con la consueta carica supportata dalla fiducia che ha sempre riposto nei giovani, Don Peppino - che resterà parroco emerito , a disposizione della comunità - ha incoraggiato al suo successore.

Don Nello si presenta così.

«Questa sera vedo tanti amici che mi sostengono on affetto e preghiera. Penso anzitutto alla cara comunità cetarese con la quale sono cresciuto come amico e pastore Non posso dimenticare la comunità cristiana che mi ha generato alla fede, Positano.

Un affettuoso saluto a monsignor Giuseppe Imperato, guida sapiente e attenta nella sequela di Cristo e mi sento onorato di essere il suo successore.

Ravello viene chiamato "giardino incantato", ma è importante che in questo giardino vi sia una fontana, la fontana del villaggio, l'immagine cara al Santo Padre Giovanni XXIII, pertanto la Parrocchia rimane aperta a tutti, casa tra le case. La nostra comunità parrocchiale deve essere una fontana che ha acqua per tutti, in tutte le circostanze, e le stagioni della vita per giorni di gioia ma anche per quelli delle lacrime e della prova, proprio come la fontana del villaggio. Io desidero che la comunità non sia solo fatta di pietre belle e artistiche, ma anche di pietre vive, un popolo ben disposto ad accogliere la presenza del Signore. Sarò vero parroco nella misura in cui aiuterò voi ad incontrare Cristo. Nell'attesa di incontrare tutti i e ciascuno vi porto già nelle mie preghiere. Possa il Signore darmi grazia ed essere con voi e per voi un pastore secondo il suo cuore, un annunciatore di Misericordia. Il medico Pantalone protegga oggi e per sempre questa comunità parrocchiale. La Vergine Regina Assunta in cielo, titolare di questa chiesa, ci renda annunciatori di pace, gioia e speranza».

La serata di gioia si è conclusa presso la Pinacoteca in un momento conviviale col taglio della torta appositamente confezionata e il classico brindisi augurale.

Buon cammino Don Nello, grazie di tutto Don Peppino!

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Chiesa

22 luglio, Atrani festeggia la Maddalena: fuochi alle 23,45 [PROGRAMMA]

Domenica 22 luglio Atrani festeggia Santa Maria Maddalena, patrona del borgo marinaro. Appuntamento immancabile nel novero delle feste religiose della Costiera Amalfitana, tra fede e tradizione. Alle solenne funzione delle 18 e 30, celebrata dall'Arcivescovo Orazio Soricelli, animata dal coro polifonico...

Ravello festeggia la Madonna del Carmine: storia di un culto secolare

di Salvatore Amato Anche quest'anno, il 16 luglio, presso il Duomo di Ravello, la Confraternita del SS. Nome di Gesù e della Beata Vergine del Monte Carmelo, fondata il 1° giugno del 2008, celebrerà, insieme alla comunità ravellese, la festa della Madonna del Carmine, uno dei culti più popolari dell'Europa...

Santa Trofimena, domenica 8 luglio la Santa Messa su Rai Uno in diretta da Minori

Domenica 8 luglio la Santa messa della 10 e 30 su Rai Uno sarà trasmessa dalla Basilica di Santa Trofimena a Minori. La celebrazione, nell'ambito del 225esimo anniversario del secondo ritrovamento delle Reliquie della Santa, sarà presieduta dall'arcivescovo Orazio Soricelli. Concelebreranno il parroco...

Le reliquie di Santa Trofimena a Maiori e Cetara

In occasione del 225esimo Anniversario del Secondo Ritrovamento delle Sacre Reliquie di S. Trofimena, procede - dopo la tappa a Ravello - la Peregrinatio della Statua e delle Venerate Reliquie della Santa Martire in tutte le Parrocchie dell'Arcidiocesi di Amalfi-Cava de' Tirreni. Anche la Città di Maiori...

Ravello, "Incontro" di luglio introduce alla festa patronale

È disponibile, in allegato, il numero di luglio 2018 di "Incontro per una Chiesa Viva", Periodico della Comunità Ecclesiale di Ravello. Questa edizione si apre con due articoli sul tema del martirio che preparano il nostro animo alla prossima celebrazione della Festa Patronale di San Pantaleone Medico...