Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 48 minuti fa S. Cesario di Nazianzo

Date rapide

Oggi: 25 febbraio

Ieri: 24 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Geljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a Maiori Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel La più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'Amalfi Supermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casa Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana The Post - l'ultimo capolavoro di Steven Spielberg a Ravello in Costiera Amalfitana Belle & Sebastien - Amici per sempre - La grande avventura al Cinema di Ravello Sono Tornato - A Ravello il grande cinema in Costiera Amalfitana I Primitivi - al Cinema dell'Auditorium di Ravello Cinquanta sfumature di Rosso Auditorium Cinema di Ravello

Tu sei qui: SezioniChiesaRavello e la Madonna del Carmine: una devozione lunga 4 secoli

Costa d'Amalfi, vittoria all'ultimo respiro contro il Solofra

Francesco "ribelle obbediente", la nuova biografia del santo d'Assisi firmata da Padre Fortunato

Gelo siberiano, 26 febbraio scuole chiuse ad Agerola

Abbassamento temperature, le raccomandazione della Protezione Civile

Festini gay, nei guai 13 preti salernitani: due sarebbero della Diocesi Amalfi-Cava

Matrimonio a sorpresa per Emily Ratajkowski: luna di miele in Costiera Amalfitana?

Elezioni 4 marzo, a Maiori sezione 3 di San Pietro trasferita alle scuole elementari

Maltempo, posticipato a 6 marzo incontro-confronto a Villa Rufolo con guide turistiche e operatori settore

Minori: al via la missione popolare, 26 febbraio Don Luigi Merola incontra i giovani

Meteo: da stasera repentino abbassamento temperature, attenzione a fasce deboli popolazione

Colto da infarto nella notte, 42enne amalfitano salvato a Castiglione

53enne di Praiano in coma, a Maiori ambulanza non riesce a entrare al porto [FOTO]

A Maiori bancomat sporchi come bagni pubblici, attenzione ai batteri [FOTO]

Ravello, Via Crucis: da 27 febbraio al via assegnazione dei costumi

La minorese Liliana Miccio trascina l'Andros Basket Palermo contro Costa Masnaga

Amalfi, galleria bypass centro storico: gli interrogativi dell’APCA

'E Ricce Furetane (quelli Minoresi)

Campania: istituita una serie di borse di studio per supportare gli studenti provenienti dalle famiglie meno abbienti

Gianluca Taiani, originario di Maiori, dottore in Giurisprudenza con 110 e lode

Un nuovo impianto fognario per Cetara, De Luca: «Questo significa implementare l’economia del mare» [VIDEO]

Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Centro estetico FRAI FORM del dottor Franco Lanzieri in Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Ristorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955 Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Il Limone IGP Costa d'Amalfi Sapori mediterranei, enoteca, alimentari, Ravello, Costa di Amalfi

Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi

Chiesa

Ravello e la Madonna del Carmine: una devozione lunga 4 secoli

Scritto da Salvatore Amato (Redazione), sabato 16 luglio 2011 10:50:18

Ultimo aggiornamento domenica 17 luglio 2011 09:07:48

di Salvatore Amato - Anche quest'anno, il 16 luglio, la Confraternita del SS. Nome di Gesù e della B. V. del Monte Carmelo di Ravello, fondata il 1 giugno del 2008, celebrerà, insieme all'intera comunità ravellese, la festa della Madonna del Carmine, uno dei culti più popolari che l'Europa moderna abbia conosciuto.

Una devozione che la Costa d'Amalfi conobbe a partire dal XVI secolo e precisamente a Maiori dove esisteva la confraternita dedicata a S. Maria La Bruna, che ebbe l'approvazione pontificia con bolla del 6 maggio 1523, emanata da papa Gregorio XIII. Essa esprimeva nel titolo la sua motivazione originaria dovuta al dilagarsi, specialmente nel Meridione, della devozione alla Madonna del Carmelo invocata sotto il titolo de "La Bruna", in seguito agli eventi strepitosi del pellegrinaggio che dal Carmine Maggiore di Napoli portò, durante l'anno santo del 1500, la venerata effigie a Roma.

Tuttavia, a parte qualche episodio isolato, il secolo della devozione carmelitana in Costa d'Amalfi risulta il Seicento.

Ad Atrani nel 1601 venne eretta la chiesa del Carmine ove sorse una confraternita omonima, sicuramente esistente già prima della metà del XVII secolo. Inoltre, nel 1703, sempre ad Atrani risulta eretta un'altra confraternita del Carmine, avente sede presso la Collegiata ed istituita con decreto del Priore Generale dei Carmelitani.
A Conca nella chiesa parrocchiale di S. Elia vi era un quadro della Madonna del Carmine risalente al 1602.

Similmente, nella chiesa di S.Elia in Furore era venerata una tela d'ignoto raffigurante la Madonna del Carmine risalente al 1620.

A Pontone di Scala vi è una chiesa, dalle forme barocche e con tipico campanile, dedicata al Carmine. Tale culto qui è legato all'intercessione per le anime purganti.

Anche a Ravello, patria non immune alle novità devozionali della cristianità, il culto della Beata Vergine del Monte Carmelo si diffonde agli inizi del Seicento. Nella visita pastorale di Mons. Francesco Bennio, del 1604, nella chiesa di San Pietro alla Costa, lungo la navata destra, sorgeva l'altare dedicato alla Madonna del Carmine, costruito da Damiano Gonzales, ufficiale dell'amministrazione dei castelli del viceregno spagnolo e custode della Torre dello Scarpariello.

Esso presentava un dipinto con l'immagine della Madonna e dei SS. Cosma e Damiano, e ai loro piedi il fondatore con la consorte Adriana Fenice.Presso quell'altare verrà costituito verso il 1610 un Monte de Maritaggi, una sorta di istituto di credito che aiutava le giovani ragazze della parrocchia e della città.

Vi era l'onere di una messa da celebrarsi il mercoledì, come da giuramento fatto dal rettore della chiesa e come risulta da un atto notarile redatto dal notaio Emilio Mandina. Vi si celebrava solennemente la festa della Madonna del Carmine il 16 luglio con i vespri e la santa messa.Un edificio di culto dedicato alla Beata Vergine del Monte Carmelo venne fondato nei primi anni del Seicento nella piazza pubblica della città, l'attuale Piazza Fontana Moresca, dall'Arcidiacono Francesco Frezza, con la riserva del diritto di patronato per se e per i suoi nipoti Antonio e Domenico. La chiesa corrisponde all'attuale caseificio Staiano.

Un altare dedicato alla B.V. del Carmine, di patronato della famiglia Fraulo, era presente nella chiesa di San Michele a Torello e un altro, della famiglia Lieto, nella chiesa di San Martino, con l'obbligo di 24 messe annue.

Anche nel monastero della SS. Trinità esisteva una cappella dedicata a S. Maria del Carmine, cappellano della quale era il canonico Don Romualdo Guerrasio, procuratore dello stesso cenobio.

La diffusa presenza di questi luoghi di culto costituì sicuramente la premessa per la nascita di una Confraternita che avesse il fine di venerare la B.V. del Monte Carmelo, ma che al tempo stesso costituisse un valido supporto all'azione sociale della Diocesi di Ravello.

L'atto notarile che ne decreta la fondazione venne redatto dal Notaio Domenicoantonio Di Palma l'8 maggio 1679, per volontà del Vescovo Saggese e su istanza del Primicerio calabrese Francesco Vito.

In esso si legge che "I cittadini di Ravello, hanno risoluto di erigere una nuova Congrega seu Confraternita nella Chiesa Cattedrale con degnazione di S. Eccellenza Mons. Saggese, acciò in quella possano secondo le loro scritte regole fare tutti quelli esercizi spirituali necessari. L'istituto principale sarà d'imparare la dottrina cristiana alli Figliuoli sotto il titolo e l'auspicio della Beatissima Vergine del Carmine. Perciò supplicano l'E.V. consegnare il luogo dove si avranno a congregare". Vista la supplica, il vescovo acconsente e concede in perpetuo come uso la Cripta della Cattedrale, ove possono riunirsi, con l'obbligo di prestare a lui obbedienza. Come segno di sottomissione, ogni anno il 16 luglio devono offrire una candela bianca di una libbra e nel giorno dell'Assunta, titolare della Cattedrale, fare l'obbedienza, offrendo un fascio di fiori.

La grande devozione che il dotto vescovo nutriva per la B.V. del monte Carmelo è testimoniata dal fatto che la sua sepoltura ebbe luogo proprio nella Confraternita, come recita l'iscrizione sepolcrale "HOC IN ORATORIO, CUIUS FUIT VIVENS AUCTOR ET FAUTOR HUMILLIME TUMULATO".

Da allora le notizie sul sodalizio ravellese cominciano ad essere più frequenti e particolari, grazie anche ai verbali delle visite pastorali. Di questo si è già dato conto in altra sede, per cui, anche per non infierire sul nostro lettore, ricordiamo solamente che nel 1935 la confraternita venne trasferita a Santa Maria a Gradillo con decreto di Mons. Ercolano Marini e qui funzionò fino agli anni Sessanta, quando cominciarono i lavori di restauro.

Fu allora che, privata della sede degli incontri e dell'attività associativa, la Confraternita si avviò lentamente al tramonto.

Un decreto del Ministro dell'Interno del 21 luglio 2005 ne sanciva l'estinzione civile, chiudendo formalmente, dopo più di tre secoli, la storia del sodalizio, che seppur vicino al secolo per la naturale appartenenza laicale e l' azione sociale, fu sempre fedele alla regola statutaria "si amino l'uno coll'altro nel Signore e con particolare amore, e carità, e nell'esteriore si trattino ed onorino come amorevoli Fratelli che spiritualmente procedono per l'osservanza del primo precetto che dice: Diliges Dominum tuum ex toto corde tuo, et proximum tuum sicut te ipsum."

PROGRAMMA

16 LUGLIO

Ore 19.00: Santo Rosario.
Ore 19.30: Santa Messa cui seguirà la Processione per le vie del Centro Storico, accompagnata dalla banda musicale "Città di Castel San Giorgio".

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Chiesa

Minori: al via la missione popolare, 26 febbraio Don Luigi Merola incontra i giovani

La missione popolare, indetta per il 225esimo anniversario del secondo ritrovamento delle reliquie di Santa Trofimena e condotta dai Padri Vincenziani di Napoli, nella prima giornata di attività, lunedì 26 febbraio, contempla già un appuntamento molto importante, con la gioventù di Minori. Alle 19, nella...

Ravello, un numero speciale di "Incontro" per ingresso Don Angelo

Il Periodico "Incontro per una Chiesa Viva", diretto per il 14esimo anno dal parroco emerito del Duomo di Ravello Mons. Giuseppe Imperato, offre ai lettori un'edizione straordinaria in occasione della presentazione di Don Angelo Mansi a nuovo parroco del Duomo, avvenuta domenica 11 febbraio u.s.. In...

A Minori la missione popolare, comunità alla riscoperta dell’essere cristiani oggi

Con la missione popolare "La Parrocchia intorno alla Parola" (Giovani e Famiglia), Minori si appresta a vivere il primo importante appuntamento nell'ambito delle celebrazioni del 225° anniversario del secondo ritrovamento delle reliquie di Santa Trofimena avvenuto nella notte tra il 26 e il 27 novembre...

Ravello: al via le prove dei Battenti, una tradizione consolidata

di Salvatore Amato Sabato 17 febbraio, alle 19.30, presso la Pinacoteca del Duomo di Ravello, avranno inizio le prove dei tradizionali canti dei Battenti. Un'occasione, questa, che offre lo spunto per ritornare su un tema caro alla storia sociale e religiosa del territorio, perché idealmente la processione...

Sambuco, Comitato Feste rischia scioglimento: «Ridotti al lumicino, ci arrendiamo»

A Sambuco, frazione di Ravello, rischia di sciogliersi il Comitato per i festeggiamenti in onore di Maria Santissima della Pomice. A darne notizia alla cittadinanza il presidente Daniele Cioffi con gli ultimi superstiti, Luigi Cioffi (cassiere), Vincenzo Ferrara ed Emilio Ruocco che attraverso un manifesto...