Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 5 ore fa S. Aurelio vescovo

Date rapide

Oggi: 20 luglio

Ieri: 19 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Ravello Festival 2018 #Ravello18 laltrolato, l'altro lato, barcatering, events, cocktail bar, wine selection, champagne, spirits corner, bottle hunting, bar in villa, eventi esclusivi, catering cocktail Auditorium Oscar Niemeyer a Ravello tutto il piacere dei grandi eventi in Costa d'Amalfi Geljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a Maiori Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel La più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'Amalfi Supermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casa Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniChiesaDomenica a Maiori la festa di San Martìn de Porres

"Il popolo dei mezzogiorni uniti e l’Europa di Maastricht": 21 luglio a Scala il libro di Angelo Calemme

Per Barbara Amato laurea in Psicologia Cognitiva, nella tesi il concetto di "lavoro emotivo" all’hotel “Le Sirenuse”

Scontro tra scooter a Marmorata: 28enne americano si rompe tibia e perone [FOTO]

"Tramonto dei suoni", 20 luglio concerto dell'orchestra Maiori Music Festival

Esodo estivo, tornano gli autovelox sulle autostrade

Nasce la 'rete' dei siti Unesco del Sud Italia

Mancata depurazione, Italia rischia deferimento a Corte Ue

Agerola, torna "Sui Sentieri Degli Dei": appuntamenti dal 20 luglio al 12 settembre [PROGRAMMA]

Hugh Jackman: per "Wolverine" degli X-Men vacanza tra la Costiera e Capri

Amalfi, bandita progettazione della bretella in roccia. Libererà centro storico da traffico auto

Minori tra benessere e gusto: 21 luglio Radio Castelluccio live da Otium Spa

Cetara: olio sversato nel porto, necessario intervento di bonifica. Scongiurato inquinamento marino [FOTO]

Cetara, sigilli a 28 box deposito al porto: attrezzature dei pescatori custodite abusivamente

Campania: via all’iter per uscita da commissariamento sanità. Soddisfazione da Costiera Amalfitana

Scala Sound-Trek 2018: dal 21 luglio al 24 agosto un mini festival tra musica, arte e natura

Will Smith in Costiera Amalfitana: vacanza in famiglia per l'ex "principe di Bel-Air"

Kurt Elling, performace straordinaria al Ravello Festival

Allarme morbillo nel salernitano: quattro ricoveri in due settimane

Atrani e il “mistero” dell’opera ritrovata dedicata a Santa Maria Maddalena: 20 luglio evento in Collegiata

Una guest house di lusso sulla Costiera Amalfitana: ecco Belmond Villa Margherita di Ravello

Ravello Festival 2018, cultura, lifestyle, musica in Costiera Amalfitana Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Centro estetico FRAI FORM del dottor Franco Lanzieri in Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello Divin Baguette Maiori Costiera Amalfitana Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Ristorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955 Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad Amalfi D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK La bellezza e la cura del vostro corpo a Ravello in Costiera Amalfitana. Modellamento Viso e Corpo, Frai Form Ravello del Dott. Franco Lanzieri Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Il Limone IGP Costa d'Amalfi

Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi

Chiesa

Santa Messa in Collegiata alle 18

Domenica a Maiori la festa di San Martìn de Porres

Scritto da (Redazione), giovedì 31 ottobre 2013 09:18:05

Ultimo aggiornamento giovedì 31 ottobre 2013 09:18:05

Domenica 3 novembre a Maiori si festeggia San Martìn de Porres, santo Patrono dei parrucchieri, estetisti e affini. Presso la Collegiata, alle 18, ci sarà la Santa Messa in onore del Santo.
Biografia del Santo. Noto ai più come Fra Martino campanaro, Martìn nasce a Lima (Perù) il 09 Dicembre 1597, figlio di un aristocratico spagnolo Juan de Porres e da una ex schiava di colore Anna Velàsquez. La paternità non viene ufficializzata subito, perché a quei tempi non era ammissibile regolarizzare una coppia formata da due persone con ceti diversi, figuriamoci poi con una donna ex schiava, di colore.
Martìn e la sorellina vivono con la madre in Ecuador per un certo periodo, in attesa del riconoscimento paterno, finchè l'aristocratico spagnolo viene nominato governatore del Panama e finalmente si occupa economicamente dei figli illegittimi, permettendo loro gli studi.
Martìn diventa allievo di un barbiere/cerusico, attività che all'epoca prevedevano forti nozioni mediche, oltre al semplice mestiere di barbiere, quindi Martin, almeno in teoria, aveva un avvenire assicurato.
E qui però era fortemente attratto dalla vita religiosa. Da poco in Perù a Lima era stato fondato il primo convento domenicano; Martin chiede a solo quindici anni di potervi entrare. Viene accolto in convento, in quanto mulatto è accettato solo come terziario.
Gli vengono assegnati i compiti più umili. Principalmente quello di spazzino, addetto alle pulizie, alla portineria, la cura degli ammalati, dei poveri, degli schiavi e anche degli animali. Il padre se ne indigna, ma Martìn no perché la Sua umiltà è totalmente al servizio del Signore.
Mentre suo padre ama farsi raffigurare con la spada, egli preferisce farsi vedere in giro con la scopa e gli altri arnesi del suo umile lavoro.
Anche in convento la vita per Martìn è difficile, alcuni lo irridono perché mulatto, Egli risponde con generosità, viste le pessime condizioni economiche del convento chiede di essere venduto come schiavo, ma alla fine in convento si accorgono delle grandi qualità interiori del ragazzo.
Frequenti fenomeni mistici - bilocazioni , levitazioni, estasi - testimoniano a quale grado di unione con Dio l'umile fratello laico fosse giunto, mentre episodi d'incantevole semplicità imprimono un tono umanissimo e penitente nella sua vita.
L'umile frate domenicano ebbe intensi rapporti con gli Angeli. Devotissimo soprattutto al suo Angelo custode, quando di notte per soccorrere i poveri si aggirava per le strade di Lima, da lui era guidato e grazie a lui ritornava senza problemi attraverso il buio al suo convento. La Vergine Maria spesso gli inviava altri Angeli in aiuto. Questi gli si presentavano sempre sotto l'aspetto di giovani ragazzi con in mano delle candele accese per accompagnarlo dal dormitorio al coro e poi sparivano. Un giorno hanno visto Fra Martìn in compagnia di due Angeli che lo assistevano durante la recita dell'Officio della Vergine, un'altra volta Fra Martin è stato visto camminare nel chiostro del convento in compagnia di quattro Angeli che portavano delle torce illuminate nelle loro mani.
Fra Martìn ha però subìto anche assalti del demonio. Una volta il diavolo gli ha incendiato la cella. Un fitto fumo nero ha cominciato a fuoriuscire dalla sua camera. Due suoi confratelli trovandosi a passare nel corridoio, si sono precipitati nella sua cella per soccorrerlo. Aperta la porta si sono trovati di fronte fiamme spaventose tutto sembrato ormai perso, finchè scorgono che Fra Martìn che pregava in ginocchio completamente illeso. Fra Martìn allora con calma ha rassicurato i suoi fratelli facendo notare che nonostante le fiamme danzassero intorno ai mobili, non è stato distrutto niente. Egli spiega loro che è stata un'illusione creata dal demonio per terrorizzarlo e fargli perdere la fiducia in Dio.
La figura di Fra Martin in breve diviene celebre. In Perù governato da personaggi spietati e da schiavisti, si fa luce un mulatto, figlio illegittimo che guadagna il rispetto di tutti i suoi connazionali; si rivolgono a lui poveri, emarginati e ammalati, per farsi consigliare arrivano alla sua corte anche il vice re del Perù e l'Arcivescovo di Lima. Si fanno sempre più insistenti le voci su alcuni suoi segni prodigiosi e guarigioni miracolose.
A Lima arriva la peste, Fra Martin si prodiga per salvare e soccorrere i malati, salva più di sessanta fratelli molti di loro giurano altri prodigi del giovane mulatto, il dono dell'ubiquità e la scienza infusa, tanto da spiegare difficili argomenti teologici, senza conoscere minimamente la teologia.
Fra Martin lascia questo mondo il 3 Novembre del 1639.
Il simpatico Fra Martin è canonizzato da Papa Giovanni XXIII il 6 Maggio del 1962, nella Basilica Vaticana, alla presenza di una fiumana di popolo con il solenne riconoscimento della virtù del frate mulatto. Nelle intenzioni del Papa "buono", c'era la necessità di dare della risposta della Chiesa dinanzi ai rinnovati tentativi di discriminazione razziale. Papa Paolo VI nel 1966 lo proclama Patrono dei Barbieri, Parrucchieri, Estetiste ed Affini.
San Martìn de Porres dimostrando con l'esempio della Sua vita che all'amore non c'è limite, chi ama alla maniera di Cristo sa donarsi totalmente agli altri.

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Chiesa

Ravello festeggia la Madonna del Carmine: storia di un culto secolare

di Salvatore Amato Anche quest'anno, il 16 luglio, presso il Duomo di Ravello, la Confraternita del SS. Nome di Gesù e della Beata Vergine del Monte Carmelo, fondata il 1° giugno del 2008, celebrerà, insieme alla comunità ravellese, la festa della Madonna del Carmine, uno dei culti più popolari dell'Europa...

Santa Trofimena, domenica 8 luglio la Santa Messa su Rai Uno in diretta da Minori

Domenica 8 luglio la Santa messa della 10 e 30 su Rai Uno sarà trasmessa dalla Basilica di Santa Trofimena a Minori. La celebrazione, nell'ambito del 225esimo anniversario del secondo ritrovamento delle Reliquie della Santa, sarà presieduta dall'arcivescovo Orazio Soricelli. Concelebreranno il parroco...

Le reliquie di Santa Trofimena a Maiori e Cetara

In occasione del 225esimo Anniversario del Secondo Ritrovamento delle Sacre Reliquie di S. Trofimena, procede - dopo la tappa a Ravello - la Peregrinatio della Statua e delle Venerate Reliquie della Santa Martire in tutte le Parrocchie dell'Arcidiocesi di Amalfi-Cava de' Tirreni. Anche la Città di Maiori...

Ravello, "Incontro" di luglio introduce alla festa patronale

È disponibile, in allegato, il numero di luglio 2018 di "Incontro per una Chiesa Viva", Periodico della Comunità Ecclesiale di Ravello. Questa edizione si apre con due articoli sul tema del martirio che preparano il nostro animo alla prossima celebrazione della Festa Patronale di San Pantaleone Medico...

Le reliquie di Santa Trofimena in peregrinatio a Ravello

La Comunità di Ravello si prepara ad accogliere con gioia le Sacre Reliquie di Santa Trofimena nel 225° anniversario del secondo rinvenimento, sulla scia di una nobile tradizione che unisce le due Città nella devozione dei rispettivi Patroni. Animata da uno spirito di autentica condivisione, Ravello...