Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 5 ore fa S. Pietro d'Alcantara

Date rapide

Oggi: 19 ottobre

Ieri: 18 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

A Scala è tutto pronto per la Festa dedicata alla Castagna, Costiera Amalfitana, Sagre, Gusto GiustoGeljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a MaioriVilla Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera AmalfitanaPalazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera AmalfitanaiLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelSupermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casaIl Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera AmalfitanaAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'Amalfi

Tu sei qui: SezioniChiesa10 agosto: Scala festeggia San Lorenzo, patrono della Città [PROGRAMMA]

La Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiMarilù Moda Positano, acquista on line i capi esclusivi made in CostadAmalfiCentro estetico FRAI FORM del dottor Franco Lanzieri in Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a RavelloDivin Baguette Maiori Costiera AmalfitanaHotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera AmalfitanaPABA Srl pellet al prezzo più basso, offerta pellet per stufe, stufe a pellet euro 4,30 per 15KGRavello Festival 2018, cultura, lifestyle, musica in Costiera AmalfitanaVilla Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazionePorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoLa bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'AmalfiD'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamentoRistorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad AmalfiSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKLa bellezza e la cura del vostro corpo a Ravello in Costiera Amalfitana. Modellamento Viso e Corpo, Frai Form Ravello del Dott. Franco LanzieriAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaI Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by ConnectiviaIl Limone IGP Costa d'Amalfi

Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi

Chiesa

10 agosto: Scala festeggia San Lorenzo, patrono della Città [PROGRAMMA]

Scritto da (Redazione), mercoledì 8 agosto 2018 09:00:11

Ultimo aggiornamento mercoledì 8 agosto 2018 09:00:11

di Alfonsina Amato

Scala si appresta a celebrare San Lorenzo martire, protettore della Città del castagno, la cui festività rappresenta un momento di riflessione e, se possibile, di unione per l'intera comunità scalese.

La liturgia della festività in onore di San Lorenzo vive il suo momento centrale a partire dalla mattina del 9 di agosto, giorno della vigilia, con la solenne celebrazione eucaristica ed il canto del Vespro alle 20.

La mattina del 10 agosto, giorno della memoria liturgica del martirio di San Lorenzo, è interamente dedicata alle Sante messe e alla Messa Solenne delle 10 e 30 officiata da mosignor Orazio Soricelli e animata dalla Corale Laurentiana. Alle 19, dopo la Santa Messa, la processione si snoda per le vie del paese accompagnata dai canti e dalle preghiere e si conclude con il Canto del Te Deum ed il bacio della reliquia. Alle 22 e 30 circa lo spettacolo pirotecnico a cura della Pirotecnica Cavour di Ottaviano (PROGRAMMA COMPLETO IN ALTO).

Martirizzato il 10 agosto del 258 d.C., all'età di 33 anni, durante la persecuzione voluta dall'Imperatore Valeriano che lo fece bruciare su una graticola messa sul fuoco ardente, San Lorenzo era originario della Spagna, precisamente di Osca, in Aragona, e, ancora giovane, si trasferì a Saragozza per concludere gli studi teologici; lì conobbe il futuro Papa Sisto II e tra loro nacque subito una grande stima ed amicizia.

Entrambi lasciarono poi la Spagna per Trasferirsi a Roma e, quando il 30 agosto del 257 d.C. Sisto fu eletto Vescovo di Roma, egli affidò al giovane Lorenzo il compito di arcidiacono, ossia di sovrintendente dei beni della Chiesa e di responsabile delle attività caritative della Diocesi; egli doveva amministrare i tesori della chiesa e provvedere ai poveri e ai bisognosi, agli orfani e alle vedove.

Il Diacono Lorenzo distribuì allora tutti i tesori della Chiesa ai poveri.

Fu catturato il 6 agosto del 258 d.C. dai soldati dell'Imperatore Valeriano nelle catacombe di San Callisto insieme a Papa Sisto II e ad altri diaconi.

Mentre il Papa e gli altri diaconi furono subito uccisi, la vita a Lorenzo fu inizialmente risparmiata a condizione che egli consegnasse entro tre giorni all'Imperatore tutti i tesori della Chiesa.

La mattina del 10 agosto Lorenzo si presentò all'Imperatore Valeriano guidando un corteo di poveri, ammalati e bisognosi ed esclamando: "Ecco i tesori della Chiesa". Fu allora legato ad una grossa graticola ed arso vivo in un luogo non lontano dalla sua prigione ed il suo corpo fu portato al Campo Verano, nelle catacombe di Santa Ciriaca.

Papa Sisto III fece costruire una grande Basilica con tre navate sulla collina dove il martire Lorenzo fu seppellito e Papa Onorio III, nel XIII secolo, unificò la Basilica all'antica chiesa esistente, costituendo la Basilica di San Lorenzo fuori le Mura dove è tutt'oggi custodita la teca in legno e ferro contenente il corpo del Santo Diacono Lorenzo.

A partire dal IV secolo Lorenzo divenne ed è ancora oggi uno dei martiri più venerati della Chiesa di Roma e a lui sono dedicate chiese e basiliche in ogni parte d'Italia e del Mondo.

Le vicende del martirio di san Lorenzo sono descritte minuziosamente nel Passio Polychromi e nella Depositio Martyrum, scritto del 354 d.C. Secondo tali fonti il martire Lorenzo durante il supplizio della graticola, rivolgendosi ai propri aguzzini esclamò: «Sono cotto da una parte, girami dall'altra e poi mangiami». Si narra, inoltre, che un soldato presente al supplizio del martire raccolse alcune gocce di sangue e di sudore con uno straccio mentre Lorenzo spirava portandole ad Amaseno, in provincia di Frosinone, dove la reliquia è tuttora custodita in un'ampolla e dove ogni 10 di agosto avviene il miracolo della liquefazione del sangue.

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Chiesa

Minori: 22 ottobre giornata di ringraziamento delle Forze armate, della società civile e del Volontariato

Una Santa Messa in onore del 225esimo anniversario del secondo ritrovamento delle Sacre Reliquie di Santa Trofimena. Si terrà il 22 ottobre prossimo, alle 10, nella Basilica dedicata alla Santa, occasione durante la quale si ringrazieranno anche le Forze armate, le autorità civili e i gruppi di Volontariato...

Santa Trofimena a San Pietro e l'abbraccio di Papa Francesco: per i Minoresi un'emozione indimenticabile [FOTO]

Mercoledì 10 ottobre 2018: un giorno speciale, da ascrivere alla storia della Città di Minori. Per la prima volta le reliquie di Santa Trofimena hanno raggiunto il centro della Cristianità, la Basilica di San Pietro in Roma. Storico l'abbraccio della delegazione minorese che, guidata dall'Arcivescovo...

Santa Trofimena in Vaticano, Papa Francesco riceve comunità religiosa di Minori

Le Sacre Reliquie di Santa Trofimena sulla tomba di San Pietro Apostolo, nel centro della cattolicità. Straordinaria giornata di fede per la comunità di minori, quella di domani, 10 ottobre, in pellegrinaggio a Roma. Guidati dal parroco don Ennio Paolillo, con l'arcivescovo di Amalfi Cava dei Tirreni...

Le risposte di Francesco

di Francesco Romanelli* Com'è possibile che un cumulo di pietre, ordinate, dove riposano le spoglie del serafico San Francesco possano sprigionare una vitalità straordinaria di pace e di grande spiritualità? È questa la domanda che ho posto ad Emiliano Amato, direttore responsabile di questa testata...

La Campania onora San Francesco, ad Assisi il grande cuore montano di Scala e Tramonti [FOTO]

di Carolina Milite "Con il dialogo si costruiscono ponti. Francesco andò a cercare il dialogo interreligioso con l'Islam e vi riuscì. Cortesia, rispetto e dialogo, caratterizzarono la conversazione con il sultano Malek al-Kamel nel 1219. Lo spirito di Assisi ha guidato i passi della Chiesa alla ricerca...