Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 3 minuti fa S. Bernardetta Soubirous

Date rapide

Oggi: 18 febbraio

Ieri: 17 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Sicme Energy e Gas, il tuo partner per l'energia, Gas e Luce elettrica in Costiera AmalfitanaLauro & Company, Amalfi, Ravello, pitture e porte per interni, Idropittura, Porte blindate, ferramenta, casseforti, prodotti per alberghi, solventi, Boero, Vernici, OIKOS, BOEROLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'AmalfiMielePiù il più grande showroom della Campania, vendita anche on lineGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energeticoTerra di Limoni, produttore Limoncello con limoni IGP Costa d'Amalfi, eccellenze a portata di clickRistorante Giardiniello Cucina mediterranea gourmet in Costiera Amalfitana a Minori

Tu sei qui: SezioniAttualitàVilla Rufolo, inaugurato sistema di telecontrollo. Cerchiai: "Cordialità virtù dei Ravellesi"

Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiFrai Form Ravello ed il dott. Lanzieri augurano a tutti i lettori de Il Vescovado un sereno NataleSupermercati Netto Maiori, Pagina ufficiale offerte FacebookCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoParcheggio San Lorenzo Ravello, Scala, Costiera Amalfitana, Servizio Navetta gratuito per Ravello, Parcheggio Custodito e videosorvegliatoD'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneIl Limone IGP Costa d'Amalfi Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana

Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi

Attualità

Villa Rufolo, inaugurato sistema di telecontrollo. Cerchiai: "Cordialità virtù dei Ravellesi"

Scritto da (Redazione), domenica 3 aprile 2011 15:00:43

Ultimo aggiornamento martedì 5 aprile 2011 08:03:28

E' stato inaugurato stamani, dal Ministro per la Pubblica Amministrazione e l'Innovazione, Renato Brunetta, e dal Presidente della Fondazione Ravello, Fabio Cerchiai, il nuovo sistema di telecontrollo e accoglienza dei visitatori a Villa Rufolo. Un progetto a costo zero finora sperimentato soltanto presso il museo del Cremlino a Mosca che da oggi, grazie al protocollo d'intesa tra il Ministero per la Pubblica Amministrazione e l'Innovazione, la Fondazione Ravello e la Hp Italia siglato il 10 agosto dello scorso anno, consentirà ai visitatori di Villa Rufolo di collegarsi con telefoni cellulari di ultima generazione alla nuova piattaforma multimediale e ottenere informazioni plurilingue sulla storia del complesso monumentale.

Ma non è tutto, perché con un semplice smartphone, oltre a seguire la mappa del monumento, si potranno visionare le gallerie fotografiche o accedere ai contenuti multimediali tra cui spiccano i concerti del Ravello Festival. Tutto a portata di mano.

L'innovativo sistema di telecontrollo (circa venti telecamere collocate a impatto zero in altrettante aree del complesso monumentale) e di accoglienza dei visitatori è stato illustrato da Antonio Menghini, account executive della divisione servizi Hp Italia mentre il direttore di Villa Rufolo, Secondo Amalfitano, ha fornito una serie di informazioni circa lo stato del monumento e gli interventi previsti anche attraverso il progetto Arcus del Ministero dei Beni Culturali che prevede l'impiego in più annualità di tre milioni di euro.

"L'accordo con Hp dimostra che in questo settore la collaborazione tra pubblico e privato non solo è possibile ma è necessaria - ha sottolineato Amalfitano - In questo caso si è messa in campo una filiera virtuosa tra Ministero, Fondazione Ravello e la Hp col risultato di ammodernare un tesoro dell'arte e della cultura con impatto pari a zero sulla casse dello Stato. Anche un monumento come il complesso di Villa Rufolo non può esimersi dal considerare esigenze di eco-compatibilità. Le tecnologie sono uno straordinario strumento al servizio di tutti, a partire dalle cose che più ci stanno a cuore. I beni culturali sono senz'altro tra queste e per questo è proprio sui beni culturali che bisogna puntare per coniugare le potenzialità dell'high-tech e il valore della storia e della bellezza".

Completamente a carico dell'azienda leader del settore informatico (per un importo complessivo di 350mila euro) e quindi a costo zero per Fondazione Ravello e Ministero, il sistema di diffusione delle informazioni sul telefono del visitatore, mediante connessione wi-fi, assicurerà un'efficace comunicazione con i contenuti del sito web della Villa, modificandone le caratteristiche in relazione agli eventi ospitati presso il complesso monumentale.

"Il dono è sempre un assoluto. Ci sono infinti più grandi e più piccoli: grazie ad Hp per averci regalato un infinito - ha detto il Ministro Renato Brunetta che poco prima della conferenza stampa ha scoperto il grande monitor collocato all'ingresso del monumento e da cui si potrà accedere alla piattaforma multimediale - Questo è un dono non solo a Ravello ma al mondo intero perché consentirà di conoscere la città in maniera globale. La molla che mi spinge a dare una mano a questa mia seconda terra è il fatto che io qui ricevo felicità. Per questo mi sento in debito. L'ho fatto prima da professore, poi da eurodeputato e continuo a farlo da ministro con lo stesso spirito e sempre sotto voce".

Brunetta nell'annunciare che l'agenzia Arcus del Ministero per i Beni culturali stanzierà per Villa Rufolo un ulteriore milione di euro, dopo i 500.000 euro già elargiti lo scorso anno, ha ricordato un altro suo piccolo contributo per il territorio relativamente al presidio sanitario di Ravello. "Io sono per la chiusura degli ospedali inutili così come tutte le persone per bene - ha aggiunto il Ministro - ma quello di Ravello non lo è perché offre un servizio importante alla collettività locale ed ai turisti. Le imprese alberghiere promuovendo il loro prodotto potranno dire di continuare ad avere un presidio efficiente".

Tra le caratteristiche più significative del progetto per Villa Rufolo, oltre all'accesso ad una mediateca virtuale che ospita le registrazioni dei concerti del Festival, spiccano la comunicazione in lingua indirizzata ad un pubblico internazionale, l'adattabilità della comunicazione ai continui eventi, la minima invasività dell'intervento nel pieno rispetto del patrimonio artistico e dello spirito del luogo. Il processo di innovazione ha previsto, inoltre, l'installazione di bacheche informative con tecnologia web e schermo touch screen.

L'inaugurazione del nuovo sistema multimediale di accoglienza è stata l'occasione per la prima uscita pubblica a Ravello del nuovo presidente della Fondazione Ravello, Fabio Cerchiai. "Ho rimediato a un grande errore: sono sempre venuto in Costiera ma, finora, mai a Ravello - ha detto il manager, da gennaio alla guida dell'organismo che gestisce Festival e monumenti - Quello di oggi è un esempio di come gli errori si trasformano in opportunità. Questa collaborazione tra pubblico e privato è uno scambio di opportunità per tutti. Ho visto cose belle e interessanti a Ravello e l'auditorium è un vero e proprio monumento all'arte per il quale, chi verrà dopo di noi nel tempo, dovrà avere la stessa attenzione che è stata data a Villa Rufolo. Ho fatto quattro passi in centro e ho notato come la cordialità faccia parte delle virtù dei Ravellesi".

Il progetto Arcus e il restauro di Villa Rufolo, dal Ministero un altro milione di euro - Tre milioni di euro, complessivamente, per favorire il recupero e la valorizzazione di Villa Rufolo mediante il restauro delle facciate, del bagno turco e del teatro, nonché per la trasformazione della Torre Maggiore in polo museale e dell'auditorium in sala polifunzionale.

Tra le innovazioni spicca la realizzazione di una serra fotovoltaica completamente alimentata con energia rinnovabile mentre, per l'impiantistica, sono previsti la realizzazione di un sistema di fertirrigazione e il rifacimento dell'intero impianto di illuminazione che registra sostanziali carenze di tipo strutturale ed altissimi consumi.
Il progetto complessivo stimato intorno ai 3 milioni di euro, è stato già finanziato per l'annualità 2009 con un primo importo di 500mila euro, ai quali recentemente, si è aggiunto un ulteriore milione di euro per l'annualità 2012.

Il progetto, partito con la realizzazione dell'impianto di fertirrigazione e col rifacimento dell'intero impianto di illuminazione (si tratta di sistemi che hanno come finalità quella di migliorare la fruibilità del bene dal punto di vista paesaggistico, oltre che raggiungere economie in termini di efficacia ed efficienza, sostituendo installazioni e apparecchiature di tipo tradizionale con soluzioni innovative) interesserà ben presto anche la parte strutturale del monumento. A cominciare dalla Torre, dove la direzione di Villa Rufolo intende realizzare un polo museale.

In previsione di questa importante trasformazione la direzione di Villa Rufolo ha completato, in collaborazione con la Soprintendenza archeologica di Salerno, la catalogazione e l'inventario dei materiali provvedendo così a eliminare l'ammasso caotico di pezzi d'arte giacenti nella Torre Maggiore e tra i quali figuravano marmi, urne cinerarie di notevole pregio, bassorilievi e stemmi in marmo, parti di pavimentazione originaria della Villa, capitelli e colonnine tortili.

Venti telecamere e due chilometri di fibra ottica per la videosorveglianza intelligente di Villa Rufolo - Si tratta di un sistema di videosorveglianza intelligente, costituito da venti videocamere di ultima generazione installate nei punti strategici del duecentesco monumento, utili a monitorare flussi e comportamenti dei fruitori, quello di cui è stata dotata Villa Rufolo.

Un progetto targato Hp Italia, realizzato con tecnologia Syac (azienda italiana con sede a Trieste), che per la trasmissione dei flussi video ha predisposto una rete di telecomunicazioni in fibra ottica (2 km in tutto comprese le canalizzazioni) che garantisce un'ampia banda trasmissiva, con la possibilità di future espansioni ed integrazioni con altri sistemi di sicurezza. Le apparecchiature, posizionate nel viale d'ingresso, nei giardini, nel chiostro, ma anche in ambienti chiusi come la torre maggiore e il museo, acquisiscono le immagini e le inoltrano, attraverso fibra ottica, al centro di monitoraggio e controllo, che le memorizza e le rende disponibili alle due postazioni di visualizzazione ubicate nella biglietteria e nella segreteria.

Le videocamere, di ultima generazione, sono dotate della particolare tecnologia motion/detection, capace di riprendere immagini in funzione dei movimenti che caratterizzano la scena di ripresa (l'acquisizione delle immagini viene attivata nel momento in cui vi è transito di persone) e dispongono di un ampio campo visivo dell'ordine di circa 140°. Le apparecchiature, specifiche per ambienti di rilevante valore storico-artistico come appunto Villa Rufolo, sono state cablate e fissate in maniera non invasiva, col supporto di apposite canalizzazioni in rame che ben si adattano all'ambiente.

Inoltre, sono dotate di illuminatori ad infrarossi che permettono acquisizioni delle immagini anche in condizioni di scarsa visibilità. L'impianto è conforme alla normativa vigente e risponde esattamente alle diposizioni del Garante in materia di protezione dei dati personali. Infatti, le immagini saranno utilizzate per la sola sicurezza dell'immobile, memorizzate per 48 ore e successivamente cancellate. L'accesso al centro di monitoraggio e controllo è protetto e consentito ai soli incaricati al trattamento delle immagini.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Attualità

Croce Rossa Costa d'Amalfi, è Raffaele Di Leva il nuovo presidente

Il Comitato Croce Rossa della Costa d'Amalfi ha eletto il nuovo presidente. Dopo il periodo di commissariamento seguito alle dimissioni di Daniela Volpe, è Raffaele Di Leva a prendere le redini del sodalizio costiero con sede a Positano. L'elezione del nuovo direttivo, lo scorso 16 febbraio, ha avviato...

Assicurazioni, da oggi in vigore la RC auto familiare

Entra in vigore oggi, 16 febbraio 2020, la nuova RC Auto familiare. Si tratta di un provvedimento assicurativo inserito nel Decreto Milleproroghe e può portare a un risparmio di oltre il 50% su una polizza assicurativa. Grazie a questo nuovo provvedimento, sarà infatti possibile attribuire a tutti i...

Con o senza Felicori a Ravello nulla sarà come prima

di Umberto Belpedio Era scontato che Mauro Felicori, chiamato nella giunta regionale dell'Emilia Romagna dal presidente Bonaccini lasciasse l'incarico di commissario della Fondazione Ravello. Il silenzio istituzionale che ha mantenuto anche al termine della riunione odierna, è conferma di uno stile e...

Danni ai limoneti della Costa d’Amalfi. Carlo De Riso: «Responsabilità e tutela del territorio, oggi come in futuro»

E' trascorso oltre un mese dai disastrosi eventi calamitosi dello scorso 21 dicembre che hanno messo letteralmente in ginocchio la Costiera Amalfitana, paralizzando non solo la principale arteria stradale ma un'intera economia. Ingenti i danni registrati ai terrazzamenti agricoli di limoni, con crolli...

Viabilità in Costiera Amalfitana, necessario il ripristino degli specchi convessi

Come ogni anno, in vista della stagione turistica, nei tornanti della Statale 163 Amalfitana, da Sorrento a Vietri sul Mare, è richiesto il ripristino, da parte dell'Anas, degli specchi parabolici, oramai indispensabili, utili a evitare pericoli e facilitare la viabilità dei mezzi pesanti. Spesso danneggiati...