Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Matteo apostolo

Date rapide

Oggi: 21 settembre

Ieri: 20 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'Amalfi Il Gelato a Maiori: Geljada gelateria artigianale in Costa d'Amalfi, il gelato a Maiori è Geljada, Yogurt e gelati artigianali, Lungomare di Maiori Costiera Amalfitana

Ristorante Pizzeria Al Valico di Tramonti - Ristorante Al Valico di Chiunzi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Hotel Panorama Maiori - Roof Terrace - Ristorante vista mare - Costiera Amalfitana Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi Ceramiche Casola Positano - Fratelli Casola nuova Factory a Ravello e Scala - Casola Ravello - Casola Scala Supermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casa

Tu sei qui: SezioniAttualitàRischio tumori a Ravello Palumbo ricorre al Difensore Civico

Casa del Gusto Costa d'Amalfi, ecco bando per la gestione: dovrà valorizzare tipicità locali

"Serate Musicali al Duomo di Ravello", domenica 24 ultimo evento col duo Meroni-Ambrosino

Ravello Concert Society, pianoforti d'autore nel week-end

Truffe ad anziani, Cirielli: «Bene approvazione legge»

Paesi nella luce, la Costiera Amalfitana negli acquerelli del giovane Giuseppe Proto

"Puliamo il Mondo": a Tramonti giornata ecologica con gli alunni dell'Istituto Comprensivo

Incidente tra scooter a Maiori, due giovani in ospedale

'In viaggio con Francesco', su Rai Radio1 una nuova rubrica radiofonica a cura di padre Enzo Fortunato da Assisi

‘Malversazione e appropriazione indebita’: sequestrati 75mila euro a presidente Riferimenti – Gerbera Gialla

Colto da infarto 72enne di Conca dei Marini salvato a Castiglione

Isola ecologica di Furore, dopo 7 anni giustizia per il sindaco Ferraioli

Laurea da 110 e lode in Beni culturali per l'amalfitana Luana Dipino

Ravello, proiezioni mappate a Villa Rufolo: spettacolo gratuito per studenti della Costiera

Salerno, cambio alla Capitaneria di Porto: Menna nuovo comandante, Angora a Napoli

Da Mamma Agata ecco Fred Whitfield, presidente dei Charlotte Hornets

Ucciso durante Seconda Guerra Mondiale, ritornano a Minori le spoglie del marinaio Salvatore Amatruda [FOTO]

Amalfi, controlli sanitari a due ristoranti del centro storico

Internet down a Maiori e Minori, on line solo clienti Connectivia Wireless Solution

A Castel San Giorgio settima edizione del Premio giornalistico "Mimmo Castellano"

Sequestri piscine, hotel San Pietro di Maiori chiede dissequestro

Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Ristorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955 Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Ristorante Pizzeria Al Valico di Chiunzi a Tramonti in Costiera Amalfitana, Pizza a Metro, Camere e Colazione, Ospitalità B&B in Costa d'Amalfi Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Assogiornalisti Cava de' Tirreni - Costa d'Amalfi "Lucio Barone" Villa Minuta Scala Costa di Amalfi, Villa con piscina in Costiera Amalfitana Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Ristorante Incrocio Montegrappa, Pizzeria in centro a Bologna, Cucina tipica Emiliana Il Limone IGP Costa d'Amalfi Sapori mediterranei, enoteca, alimentari, Ravello, Costa di Amalfi Il Vangelo della Domenica. Ravello e le sue Chiese: Ravello, storia, matrimoni religiosi in Costiera Amalfitana, Religiosità in Costa d'Amalfi, Comunità Cristiana a Ravello Costa di Amalfi

Attualità

Rischio tumori a Ravello, Palumbo ricorre al Difensore Civico

Scritto da Emiliano Amato (redazione), mercoledì 23 dicembre 2009 09:15:03

Ultimo aggiornamento mercoledì 23 dicembre 2009 09:15:03

Ricorre all’ausilio del Difensore Civico il rappresentante del comitato che da qualche tempo ha denunciato, attraverso una petizione popolare, l’inspiegabile e preoccupante aumento di patologie tumorali in determinate zone della Città della Musica. "Dichiarare lo stato di pericolo per la salute pubblica e di adottare i provvedimenti volti alla individuazione e alla rimozione delle cause che hanno fatto del cancro una delle più frequenti cause di decesso a Ravello":

è stata questa la prima istanza del comitato rivolta al sindaco di Ravello, Paolo Imperato, con richiesta di convocazione di un Consiglio Comunale che portasse l’argomento all’ordine del giorno.

Il Primo Cittadino, che, lo ricordiamo, è l’autorità sanitaria del comune, con missiva del 6 ottobre scorso scriveva che "questa Amministrazione, sensibile alla problematica della tutela della salute, ha avviato nel dicembre dello scorso anno la rilevazione del rischio da inquinamento elettromagnetico sul territorio comunale, finalizzata all'individuazione delle azioni o del piano di tutela per la mitigazione dei rischi rilevati… Non sussistono evidenti fondamenti scientifici che possano legittimare l'adozione di provvedimenti quali quelli richiesti, sicuramente suggeriti sulla scia della comprensibile emozione legata agli effetti devastanti che la malattia oncologica può provocare nelle famiglie colpite. Quanto innanzi non fa venire meno l'impegno fermo dell'Amministrazione Comunale a mantenere alto il livello di attenzione e a intraprendere con il Servizio Sanitario ogni ulteriore iniziativa, anche di screening, dovesse rendersi utile alla comprensione dell'eziologia e al contenimento della diffusione delle patologie tumorali, atteso che la sanità si conferma, senza dubbio alcuno, l'obiettivo prioritario di questa Amministrazione".

Nonostante la risposta rassicurante del Sindaco, Pasquale Palumbo prosegue la propria battaglia."A Ravello sette morti su undici - aveva denunciato - hanno incidenze tumorali".

E sono stati numerosi e costanti i test per la rilevazione di inquinamento elettromagnetico effettuati negli ultimi anni, risultati sempre negativi.

Si riporta, di seguito, lo scambio epistolare tra Pasquale Palumbo ed il Difensore Civico del Comune di Ravello, Giuseppe Cavaliere.

Ravello, 23 Novembre 2009
Ill.mo
Dr Giuseppe Cavaliere
Difensore Civico
Comune di Ravello
Fax 089 871585

OGGETTO: RICHIESTA INTERVENTO DIFENSORE CIVICO PER CONVOCAZIONE CONSIGLIO COMUNALE

Egregio Dottore
Lo scorso 6 Ottobre è stata depositata al Comune di Ravello una petizione popolare ai sensi dell'art.35 dello Statuto Comunale nella quale si chiedeva all’illustrissimo Sig. Sindaco
1. "di voler dichiarare, quale Autorità Sanitaria Locale, lo stato di pericolo per la salute pubblica adottando di conseguenza tutti i provvedimenti volti alla individuazione ed alla rimozione delle cause che hanno fatto del cancro una delle più frequenti cause di decesso a Ravello, e ciò anche ordinando alla locale ASL l’avvio di screening tumorali di massa;
2. di porre la presente petizione all’ordine del giorno del prossimo Consiglio Comunale."
Apprendo oggi che l’invito rivolto al Signor Sindaco a convocare, "se ritiene ne ricorrano i presupposti, la conferenza dei capigruppo per svolgere un opportuno lavoro propedeutico alla celebrazione del consiglio comunale richiesto dai cittadini sottoscrittori della petizione popolare", contenuto in una interrogazione successivamente presentata dal gruppo consiliare di minoranza è stato respinto con la seguente motivazione:
"nel ribadire l’inesistenza dei presupposti che legittimino l’adozione di ordinanze di sorta si precisa che nessuna competenza in materia è attribuita al consiglio comunale"
Poiché la petizione è stata sottoscritta da oltre 650 persone e l'art.35 dello Statuto Comunale prevede espressamente che "se la petizione è sottoscritta da almeno 300 persone, ciascun consigliere può chiedere con apposita istanza che il testo della petizione sia posto in discussione nella prossima seduta del consiglio comunale, da convocarsi entro 20 giorni", sottraendo così la decisione sulla convocazione alla discrezionalità dell'Amministrazione, Le chiedo di verificare se la suddetta interrogazione possa essere appunto considerata "apposita istanza" e di intervenire conseguentemente a garanzia dell'osservanza delle norme statutarie.

Con osservanza

Pasquale A. Palumbo



Al Sig. Pasquale Palumbo
Via Trinità, 3
84010 Ravello


e.p.c.
Al Sig. Sindaco
del Comune di
84010 Ravello

Oggetto: Richiesta intervento difensore civico per convocazione Consiglio Comunale

In risposta alla Sua richiesta del 26.11.2009, protocollo n. 9734 del Comune di Ravello, le rappresento che ai sensi dell'art. 35 dello Statuto Comunale, quando venga presentata una petizione sottoscritta da almeno 100 persone, l'organo competente deve pronunciarsi in merito entro 30 giorni dal ricevimento. Nel caso di specie, trattandosi di richiesta di provvedimento d'urgenza in materia sanitaria, l'autorità competente è il Sindaco. Questi, con atto n. 9411 dell'11.11.2009, si è pronunciato ritenendo insussistenti i presupposti per emanare la richiesta ordinanza, atto che risulta trasmesso alla S.V. Quanto poi alla convocazione del Consiglio Comunale, la relativa facoltà di richiederla, nel caso di petizione popolare sottoscritta da almeno 300 persone, è di competenza dei Consiglieri Comunali, i quali, ai sensi dell'art. 35, 6° comma, possono avanzare un'apposita istanza a «che il testo della petizione sia posto in discussione nella prossima seduta del Consiglio Comunale».
La sua richiesta di intervento, pertanto, allo stato non è procedibile.


Ravello, 14 dicembre 2009

Giuseppe Cavaliere

Ill.mo
Dr Giuseppe Cavaliere
Difensore Civico
Comune di Ravello
Fax 089 871585



OGGETTO: RICHIESTA INTERVENTO DIFENSORE CIVICO PER CONVOCAZIONE CONSIGLIO COMUNALE


Egregio Dottore

La ringrazio per il cortese e rapido riscontro alla richiesta dello scorso 26 Novembre.
Dalla Segreteria del Comune di Ravello ho avuto notizia che l’ "apposita istanza" di convocazione del Consiglio Comunale necessaria ai sensi dell’art.35, 6° comma dello Statuto da Lei richiamato, è stata finalmente presentata dai Consiglieri il 7 Dicembre.
Sono quindi a pregarla di voler assicurare la discussione nei tempi previsti in Consiglio Comunale di una petizione popolare che ha denunciato un problema di evidente interesse collettivo quale la preoccupante diffusione delle patologie tumorali a Ravello.
Fiducioso che, anche grazie al Suo intervento, il Consiglio Comunale ispirerà "la propria azione al principio di solidarietà" così come dettato dallo Statuto del nostro Comune La saluto cordialmente e Le auguro un Buon Natale ed un Felice 2010.

Ravello, 22 dicembre 2009

Pasquale A. Palumbo

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Razzista: basta la parola!

di Paolo Russo Nell'intervallo della partita, ieri sera al bar, si discuteva tra amici (tutte persone serie e perbene, lavoratori e professionisti rispettabili) dei recenti bruttissimi fatti di cronaca: in particolare del "presunto" stupro attuato a Firenze da due carabinieri. Le virgolette entro cui...

Giornalismo e le incognite della rete: per Damilano la rivoluzione è solo all’inizio

«La verità, quando è venuta al mondo, venne crocifissa».Marco Damilano, per il suo esordio al Cortile di Francesco, nell'incontro con i giornalisti sul futuro - ma soprattutto il presente - dell'informazione, sceglie i riferimenti della sua formazione cattolica. Dalla Sala Stampa del Sacro Convento di...

Unione Europea approva modifiche a disciplinare Limone Costa d'Amalfi IGP

Dopo un iter durato poco più di un anno è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea n.230 del 6/09/2017 il Regolamento di Esecuzione (2017/1523) che approva le modifiche al Disciplinare di Produzione dell'Indicazione Geografica Protetta "Limone Costa d'Amalfi", avanzate dal Consorzio...

Amalfi, da comitato ‘Basta Incendi!’ primo documento per i ‘canadair di Stato’

Si è svolto regolarmente ieri ad Amalfi - nonostante le avverse condizioni meteo - il confronto tra le associazioni del comprensorio amalfitano per fare un punto della situazione dopo gli incendi boschivi che nei mesi di luglio e agosto ne hanno devastato il territorio, per provare a fare un bilancio...

Maiori: la spiaggia di Bella Baia pervasa dai rifiuti, è polemica tra i cittadini

di Maria Abate È interdetta al pubblico la spiaggetta di Bella Baia, meglio conosciuta come "spiaggia del cavallo morto" per l'uso un po' macabro, nel passato, di gettarvi le bestie da soma senza vita. Ma, nonostante il divieto d'accesso che vige dal 2010, qualcuno vi è giunto per depositarvi rifiuti...