Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Mario martire

Date rapide

Oggi: 19 gennaio

Ieri: 18 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Sicme Energy e Gas, il tuo partner per l'energia, Gas e Luce elettrica in Costiera AmalfitanaSupermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casaLa pasticceria Pansa augura a tutti i nostri lettori felice Natale, visita il portale dedicato allo shopping on lineLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaLauro & Company, Amalfi, Ravello, Idropittura, Porte blindate, ferramenta, casseforti, prodotti per alberghi, solventi, Boero, Vernici, OIKOSMielePiù il più grande showroom della Campania, vendita anche on lineGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energeticoTerra di Limoni, produttore Limoncello con limoni IGP Costa d'Amalfi, eccellenze a portata di clickRistorante Giardiniello Cucina mediterranea gourmet in Costiera Amalfitana a Minori

Tu sei qui: SezioniAttualitàRiflessioni preautunnali sul tempo che passa

Cardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoFrai Form Ravello ed il dott. Lanzieri augurano a tutti i lettori de Il Vescovado un sereno NatalePalazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiParcheggio San Lorenzo Ravello, Scala, Costiera Amalfitana, Servizio Navetta gratuito per Ravello, Parcheggio Custodito e videosorvegliatoD'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneIl Limone IGP Costa d'Amalfi Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana

Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi

Attualità

Riflessioni preautunnali sul tempo che passa

Scritto da Antonio Schiavo (Redazione), lunedì 12 settembre 2011 09:10:40

Ultimo aggiornamento martedì 13 settembre 2011 11:22:15

di Antonio Schiavo - Albert Einstein, che di numeri e relatività ci capiva qualcosa, una volta ebbe a dire, per spiegare la sua più famosa teoria applicata al tempo: "Quando ti siedi con una bella ragazza per due ore, ti sembrano due minuti. Quando ti siedi vicino ad una stufa calda per due minuti, ti sembrano due ore. Questa è la relatività!"

Ecco perché mi permetto di rilevare che mi sembra un po' accademico e, per altri versi, pretestuoso, discettare sui famosi 100 giorni che (ma poi perché?) ci si prendono per giudicare l'operato di chi ci amministra o ci governa.Ricordate? Anche col governo Berlusconi si fece altrettanto. O meglio, fu lui stesso a chiedere di essere valutato dopo poco più di tre mesi.

Megalomania? Presunzione? O,più semplicemente la convinzione che, tanto, metaforicamente, per noi vicino ad una bella donna sarebbe stato difficile anche accomodarsi (almeno come fa lui), mentre ormai (e qui per niente metaforicamente) col sedere sulla stufa ci hanno tenuti da quarant'anni e quindi nessuno avrebbe più reagito al probabile sforamento.

La gente comune, gli italiani e i ravellesi, invece, se ne fregano di quanto tempo occorra per fare qualcosa di concreto e, soprattutto, desiderano che ci sia qualcuno in grado di fornire le prove di averlo fatto, indipendentemente da quanto ci ha messo.

Vogliono, in poche parole, chiarezza e trasparenza, serietà, competenza e compostezza.
Bando alle ciance: veniamo ai fatti di questi giorni.

Il Direttore di questo giornale esprime un giudizio non proprio positivo sull'operato della nuova amministrazione comunale dopo i fatidici 100 giorni.
Dovrebbe essere suo sacrosanto diritto, soprattutto se circostanzia i suoi rilievi e non si limita a critiche generiche.

Come gli risponde il Sindaco? Legittimamente gli fa notare che cento giorni possono essere tanti o pochi (la famosa teoria della relatività di cui sopra) a maggior ragione se si devono fare i conti oggettivi con le regole della burocrazia per nominare un impiegato o sostituire un vigile, ma soprattutto se si devono riparare i danni dei predecessori (anche Berlusconi ha campato due anni dicendo che Prodi gli aveva lasciato un'eredità pesante, ma vallo a dimostrare!).

Poi, sempre il Sindaco, insinua una considerazione che fa a un po' a cazzotti con l'asserito spirito di rispetto reciproco, a suo dire, instaurato a Ravello e cioè che lo stesso Direttore sia "istigato"da altri se non addirittura estensore dell'articolo sotto dettatura o, almeno, suggerimento.

L'affermazione appare gratuita o forse frutto di atavici sospetti trasversali visto che a Ravello, negli anni, burattini con e senza fili non sono mai mancati.
Alla fine gli lancia, con nonchalance, la frecciata, quella forte ,dichiarando "per certi versi sorprendente" il nuovo ruolo del nostro Direttore come addetto al cerimoniale della Fondazione.

Come dire: "Sei stato anche tu ammesso, sebbene su uno strapuntino, alla tavolata con il menù a base di polpette e quindi non hai le credenziali per fare il censore!"

Certo vedere il Responsabile di questa testata, nuova e importante leva della politica locale, fare il "cerimoniere" all'ingresso laterale di Villa Rufolo un po' di effetto lo ha fatto anche a me e un po' di delusione me l'ha creata.

Ma glielo ho detto in faccia, senza infingimenti e senza mezze parole e non mi sono permesso di dubitare (almeno fino a prova contraria) della sua imparzialità di giudizio sulle pagine de Il Vescovado.

Perché così si fa, se veramente si vuole cambiare il sistema di relazioni fra concittadini. Che, probabilmente, sono stanchi di conflitti di piccolo cabotaggio, di dichiarazioni a mezza bocca, di manifesti roboanti e desidererebbero fatti concreti e informazioni precise.

Vorrebbero, per esempio, proprio per limitarci alle polemiche degli ultimi giorni, essere rassicurati sul fatto di non aver bevuto negli ultimi anni acqua sporca, inconsapevoli dei possibili inquinamenti delle sorgenti o delle falde come sembra balenare nella nota dell'Assessore all'Ambiente. Altrimenti c'è il rischio di pericolosi allarmismi.
Vorrebbero sapere se la tanto decantata raccolta differenziata "campanara" aveva realmente raggiunto percentuali tedesche o svedesi o erano stati propinati numeri non reali.

Vorrebbero sapere se è legittimo assegnare, quasi di soppiatto, ad un Consorzio la gestione del bar dell'Auditorium.

Vorrebbero appurare perché il fervore della componente "Ravello nel cuore", a dispetto delle dichiarazioni post-elettorali che promettevano una opposizione intransigente ma propositiva, si è tradotto, finora, unicamente nel solito, immancabile manifesto o nella lettera\cahier de doléances del capogruppo.

Vorrebbero sapere se, davvero, tra le emergenze e le urgenze della nostra Ravello la più urgente era realmente la concessione della cittadinanza onoraria a Brunetta.
Aspirerebbero soprattutto di sapere se c'è una fondata speranza per la rinascita del nostro paese, per un futuro caratterizzato da impegni presi e rispettati e da azioni concrete e non solo (o non più) da guerre di parole che camuffano vuoti di idee.

In buona sostanza, immagino che per i miei concittadini sia soltanto questo che conta.
Altro che polemiche sul tempo che passa. Di esso bisognerebbe, se veramente si lavora, tenerne conto il giusto.
Perché, come diceva Baudelaire, c'è solo un modo per dimenticare il tempo: impiegarlo!

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Attualità

Danni maltempo di novembre, alla Campania 5,6 milioni

Il Consiglio dei Ministri, facendo seguito alle deliberazioni del 14 novembre e del 2 dicembre 2019, su proposta del Presidente Giuseppe Conte, ha deliberato un ulteriore stanziamento di 208.732.103,47 euro (la delibera del 2 dicembre scorso aveva già previsto un primo stanziamento di 100 milioni di...

Da Maiori l'appello per la tutela della Costiera Amalfitana

Si è tenuto a Maiori presso la chiesa di San Domenico l'incontro pubblico "Costiera Amalfitana Zona Rossa", promosso da cittadini autoconvocati e firmatari dell'appello "per la tutela della Costiera Amalfitana". Erano presenti il Centro Universitario Europeo per i Beni Culturali di Ravello con Ferruccio...

Il traforo Tramonti-Cava de' Tirreni: perchè non rispolverare il vecchio progetto? (che è previsto dal PUT)

di Emiliano Amato Passati i disagi alla viabilità provocati dalle frane che l'hanno messa in ginocchio, in Costiera Amalfitana, in vista della stagione turistica oramai alle porte (mancano due mesi oramai) si torna a ragionare sull'annoso problema mobilità. Mentre l'opinione pubblica si divide sulle...

Costiera Amalfitana spezzata dalle frane, il Collegio Docenti è in diretta internet

Le frane e i notevoli disagi in Costiera Amalfitana, creati dal maltempo - a cavallo tra la fine del vecchio anno e l'inizio del nuovo - hanno finito per compromettere non solo la viabilità ma anche le quotidiane attività. E così - come scrive il quotidiano "Il Mattino" oggi in edicola - la dirigente...

Dissesto idrogeologico in Costa d'Amalfi: cosa fare?

di Raffaele Ferraioli Il fenomeno di sfascio diffuso del territorio in Costa d'Amalfi, pur avendo interessato un vasto fronte, è solo un segnale di allarme rispetto ad uno scenario ben più ampio e preoccupante che si profila all'orizzonte e che impone un impegno non più procrastinabile se si vuole evitare...