Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 33 minuti fa S. Massimiliano K.

Date rapide

Oggi: 14 agosto

Ieri: 13 agosto

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Ravello Festival 2018 #Ravello18 Geljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a Maiori laltrolato, l'altro lato, barcatering, events, cocktail bar, wine selection, champagne, spirits corner, bottle hunting, bar in villa, eventi esclusivi, catering cocktail Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai La Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campana Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel Supermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casa Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'Amalfi

Tu sei qui: SezioniAttualitàRavello: una petizione popolare per sospette morti di cancro

Gusta Minori edizione 2018, Varietà il 24, 25 e 26 agosto a Minori in Costiera Amalfitana Marilù Moda Positano, acquista on line i capi esclusivi made in CostadAmalfi Ravello Festival 2018, cultura, lifestyle, musica in Costiera Amalfitana Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Centro estetico FRAI FORM del dottor Franco Lanzieri in Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giorno Divin Baguette Maiori Costiera Amalfitana Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Ristorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955 Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad Amalfi Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK La bellezza e la cura del vostro corpo a Ravello in Costiera Amalfitana. Modellamento Viso e Corpo, Frai Form Ravello del Dott. Franco Lanzieri Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Il Limone IGP Costa d'Amalfi

Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi

Attualità

Ravello: una petizione popolare per sospette morti di cancro

Scritto da Emiliano Amato (redazione), martedì 6 ottobre 2009 12:04:00

Ultimo aggiornamento martedì 6 ottobre 2009 12:04:00

Torna l’incubo che da anni non lascia tranquilli gli abitanti di Ravello: l’elevato numero di casi tumorali riscontrati nei pressi del centro storico, in special modo in via Trinità. E stamani una petizione popolare, promossa da un comitato spontaneo, è stata indirizzata a Palazzo di Tolla.

Invita il Sindaco a prendere tutti i provvedimenti necessari alla rimozione delle cause che hanno fatto del cancro una delle maggiori cause di decesso nella Città della Musica negli ultimi decenni. E se fino a qualche tempo fa il maggior indiziato era individuato nela cabina di trasformazione elettrica di via Trinità, oggi i dubbi si trasferiscono tutti sulla rete idrica.

"L'elevato numero dei casi di cancro riscontrati nella nostra cittadina non può ulteriormente essere sottaciuto – si legge dalla petizione-, i lutti e sofferenze che ne conseguono non possono continuare ad essere accettati con rassegnazione quali ineluttabili fatalità.
Soprattutto nella zona del centro e risalendo Via Trinità quasi seguendo uno dei rami del nostro acquedotto, abbiamo famiglie con più di una persona vittima del cancro e condomini dove si sono verificati almeno 5 casi nell’arco di pochi anni.
Il rispetto per la memoria dei defunti e per la privacy di chi si sta sottoponendo a lunghe e debilitanti terapie, non ci consente di qui ricordarLe le tante persone colpite dalla malattia, ma siamo certi che anche Lei, Sindaco di un piccolo comune come la nostra Ravello, ne abbia ben impressi in mente nomi e volti".

Perciò il gruppo di cittadini chiede al Sindaco "di voler dichiarare, quale Autorità Sanitaria Locale, lo stato di pericolo per la salute pubblica adottando di conseguenza tutti i provvedimenti volti alla individuazione ed alla rimozione delle cause che hanno fatto del cancro una delle più frequenti cause di decesso a Ravello, e ciò anche ordinando alla locale ASL l’avvio di screening tumorali di massa" e di "porre la presente petizione all’ordine del giorno del prossimo Consiglio Comunale".

Sono anni ormai che si cerca, invano, la risoluzione a questo enigma. Nel 2005, l’allora gruppo di minoranza "Campana - Patto per la Città", attraverso l’impegno del consigliere Antonio Apicella (che si fece promotore di una petizione popolare) invitò il Dipartimento Provinciale dell’ARPAC ad effettuare i dovuti rilevamenti dei livelli elettromagnetici emanati dalla cabina elettrica di via Trinità. Gli esami però, diedero parere negativo. Poco dopo, anche l’amministrazione "Insieme per Ravello" ci volle vedere chiaro. E anche in quel caso gli accertamenti dissero che i livelli elettromagnetici emanati dalla cabina di trasformazione non erano affatto nocivi. L’Amministrazione "Campana – Ravellesi Protagonisti" invece, passati circa tre mesi dal suo insediamento a Palazzo Tolla promosse un ennesimo controllo dei livelli elettromagnetici. Negativo.

In seguito, attraverso una comunicazione datata 26/03/2007 prot. n° 0002551, il Sindaco, Paolo Imperato, chiedeva all’Enel di voler attivare le procedure necessarie ad avviare l’iter amministrativo finalizzato alla delocalizzazione della cabina elettrica, restando a disposizione per eventuali sopralluoghi al fine di una verifica della fattibilità dell’intervento. Con successiva missiva datata 14/12/2007 prot. n° 0010531 indirizzata ancora all’Enel, il Vicesindaco, avv. Salvatore Di Martino, rappresentava la necessità di potenziare la rete elettrica (in considerazione dei tre nuovi grandi plessi in costruzione nel centro storico) e chiedeva l’interramento della cabina di via Trinità, attraverso idonea progettazione di un nuovo impianto. Fu prevista l’ubicazione interrata di detta cabina, individuando nell’area di verde pubblico di via San Francesco (di fronte all’ingresso della Scuola Media "M.Frezza") la sua definitiva collocazione. Ma ad oggi nessun lavoro è mai partito e, come succede troppo spesso, il problema è finito nel dimenticatoio.

Dal marzo al luglio scorso diversi sono stati i monitoraggi effettuati da un prestigioso dipartimento universitario di ricerca tra le zone di via Trinità e Monte Brusara (località dove sono installate le antenne telefoniche). Circa dieci giorni fa sono stati resi noti i risultati che evidenziano sì una più elevata presenza di campi elettromagnetici, che però rimangono ben al di sotto delle soglie limite. Ed intanto a Ravello si continua troppo spesso a morire inspiegabilmente di cancro.

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Governo pensa al ritiro immediato della patente per chi viene trovato al cellulare mentre guida

Il ministro dei Trasporti Danilo Toninelli pensa al "ritiro immediato della patente" per chi viene sorpreso a utilizzare il cellulare mentre è alla guida. La misura si inserisce nel quadro di un "ragionamento sull'inasprimento delle sanzioni" per queste tipologie di violazione del codice della strada...

Elogio della diversità (non solo bio)

di Raffaele Ferraioli* Ci vuole un notevole coraggio per inserire in un programma tendenzialmente ludico come quello dell'evento denominato "Calici di Stelle", svoltosi il 10 Agosto scorso a Tramonti, un convegno sul tema: "La biodiversità della viticoltura eroica, tra sperimentazione e riscoperta del...

Buon compleanno Vincenzo. E perdonaci

di Antonio Schiavo Buon compleanno Vincenzo. Tu non mi conosci ed io so di te solo le cose che ci hanno raccontato le cronache di quella maledetta mattina di luglio. Ho visto una tua foto: sei sorridente. Di un sorriso pulito. Specchio dei sogni che si sognano quando si ha la tua età, dei progetti che...

Minori: Campanile dell’Annunziata di nuovo visitabile grazie al lavoro dei volontari

Ci sono volute quattro ore di lavoro, 24 scout di Termini Imerese, nove volontari di Make it Blue (di Acarbio Costiera Amalfitana e Campi di Volontariato Internazionale YAP Italia) per far diventare di nuovo visitabile il bel Campanile dell'Annunziata del XII secolo che svetta con le sue bifore e decorazioni...

Conversazioni sotto l'ombrellone con don Vincenzo Taiani - Estate 2018

di Alberto Quintiliani* - Puntuale, come l'arrivo delle rondini, del festival di Ravello e del caldo africano, anche quest'anno arriva la consueta "chiacchierata" sotto l'ombrellone con Don Vincenzo Taiani. Mentre preparavamo una sorta di scaletta degli argomenti da trattare - appunto sotto il "fresco"...