Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 12 ore fa S. Bernardetta Soubirous

Date rapide

Oggi: 18 febbraio

Ieri: 17 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Sicme Energy e Gas, il tuo partner per l'energia, Gas e Luce elettrica in Costiera AmalfitanaLauro & Company, Amalfi, Ravello, pitture e porte per interni, Idropittura, Porte blindate, ferramenta, casseforti, prodotti per alberghi, solventi, Boero, Vernici, OIKOS, BOEROLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'AmalfiMielePiù il più grande showroom della Campania, vendita anche on lineGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energeticoTerra di Limoni, produttore Limoncello con limoni IGP Costa d'Amalfi, eccellenze a portata di clickRistorante Giardiniello Cucina mediterranea gourmet in Costiera Amalfitana a Minori

Tu sei qui: SezioniAttualitàRavello, per stampa inglese l'auditorium è un parcheggio e Niemeyer si infuria

Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiFrai Form Ravello ed il dott. Lanzieri augurano a tutti i lettori de Il Vescovado un sereno NataleSupermercati Netto Maiori, Pagina ufficiale offerte FacebookCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoParcheggio San Lorenzo Ravello, Scala, Costiera Amalfitana, Servizio Navetta gratuito per Ravello, Parcheggio Custodito e videosorvegliatoD'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneIl Limone IGP Costa d'Amalfi Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana

Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi

Attualità

Ravello, per stampa inglese l'auditorium è un parcheggio e Niemeyer si infuria

Scritto da Gabriele Bojano - Corriere del Mezzogiorno (Redazione), mercoledì 14 settembre 2011 18:49:22

Ultimo aggiornamento venerdì 16 settembre 2011 17:41:39

Un articolo apparso sul quotidiano di Londra The Guardian ha mandato su tutte le furie Oscar Niemeyer, la leggenda vivente dell'architettura mondiale. Nel testo venivano riportate notizie tuttaltro che confortanti sul destino dell'Auditorium realizzato a Ravello su progetto di Niemeyer e a lui intitolato, fino ad oggi poco o niente utilizzato. Tant'è che, nonostante siano trascorsi appena venti mesi dall'inaugurazione, la struttura già presenta vistose crepe sui muri e qualche infiltrazione d'acqua, come testimoniano le foto scattate dal Comitato Portosalvo.

A dispetto dei suoi 103 anni l'archistar brasiliana non è rimasto fermo a guardare e ha immediatamente scritto a Domenico De Masi, l'amico italiano al quale regalò quel progetto all'epoca avversatissimo da alcune associazioni ambientalistiche, chiedendogli «per suo conto e in sua vece» di «supervisionare e controllare in permanenza lo stato di manutenzione e di estetica dell'intero complesso architettonico, nonché la congruenza degli arredi in esso adottati e degli eventi in esso programmati». Identico incarico De Masi ha ricevuto da Josè Carlos Sussekind, che ha seguito in ogni tappa la progettazione e la costruzione dell'Auditorium nonchè di tutte le parti annesse (piazza, bar, garage, book shop).

Ecco perchè De Masi, recentemente convocato dal sindaco di Salerno affinchè «esporti» il modello Ravello nel capoluogo campano, è tornato alla carica. «L'Auditorium - esordisce - è oggetto di un continuo pellegrinaggio di architetti, urbanisti, studiosi da tutto il mondo, è diventato ormai un'attrazione quasi più di Villa Rufolo e Villa Cimbrone. Purtroppo però il sindaco non riesce neanche a far rispettare un divieto di sosta. E così l'Auditorium è ridotto a parcheggio abusivo, davvero offensivo per Ravello, paese nobilissimo». De Masi parla di «disamore», di «sconclusionatezza» e racconta anche di aver avuto un colloquio con il primo cittadino a luglio: «Mi disse di non preoccuparmi, che avrebbe sistemato tutto lui. Ma le macchine sono ancora lì, è uno sconcio. Io le ho tutte fotografate, ci sono pure dei camioncini. È come se davanti al Duomo di Salerno parcheggiassero le automobili! Ma vi rendete conto?» L'indignazione dell'ex presidente della Fondazione Ravello è altissima e diventa tuttuno con la rabbia quando il discorso si sposta sulla gestione della struttura: «In venti mesi l'Auditorium sarà stato usato manco venti volte eppure basterebbero due convention alla settimana per fare di Ravello la Cernobbio del Sud e sicuramente uno dei paesi più ricchi del mondo. Invece viene aperto di tanto in tanto per farci qualcosa, senza un masterplan triennale che stabilisca con esattezza costi e ricavi, senza avvalersi di un esperto, di un direttore di atissima qualità e competenza che dia indicazioni».

La sosta forzata fa sentire i suoi effetti sulla struttura: «i lavori sono stati veloci ma non del tutto perfetti - riprende De Masi - ci sono infiltrazioni d'acqua e ciò significa che il Comune i controlli non li ha fatti proprio come si deve, stanno uscendo fuori le canaline e si sta scostando l'intonaco». No, non è questo il modo per tenere un capolavoro dell'arte moderna. «Ma lo sa lei che l'altro giorno è venuto il presidente dell'ordine mondiale degli architetti e non ha potuto visitare l'Auditorium perchè era chiuso?» .Infine il problema occupazione locale: «Quand'ero presidente della Fondazione feci un accordo con l'allora presidente della Regione, Bassolino per un progetto di avviamento che entro il 2012 avrebbe dato lavoro a quaranta giovani. Avevamo tutto: c'era l'Auditorium, c'era Ravello e c'era un milione e mezzo di euro pronto ad essere investito. Purtroppo l'allora amministrazione locale per una storia di dispetti tra di loro bocciò l'accordo e respinse il finanziamento. Conclusione: l'Auditorium è chiuso». Forte dell'investitura che gli proviene da Niemeyer («ma perchè Ravello non lo nomina cittadino onorario?») De Masi lancia infine un appello ai ravellesi: «Avete un capolavoro assoluto che tutto il mondo ci invidia: oltre a rispettarlo dovete fare in modo che sia ben tenuto. Di voi mi fido».

Fonte: Corriere del Mezzogiorno

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Attualità

Assicurazioni, da oggi in vigore la RC auto familiare

Entra in vigore oggi, 16 febbraio 2020, la nuova RC Auto familiare. Si tratta di un provvedimento assicurativo inserito nel Decreto Milleproroghe e può portare a un risparmio di oltre il 50% su una polizza assicurativa. Grazie a questo nuovo provvedimento, sarà infatti possibile attribuire a tutti i...

Con o senza Felicori a Ravello nulla sarà come prima

di Umberto Belpedio Era scontato che Mauro Felicori, chiamato nella giunta regionale dell'Emilia Romagna dal presidente Bonaccini lasciasse l'incarico di commissario della Fondazione Ravello. Il silenzio istituzionale che ha mantenuto anche al termine della riunione odierna, è conferma di uno stile e...

Danni ai limoneti della Costa d’Amalfi. Carlo De Riso: «Responsabilità e tutela del territorio, oggi come in futuro»

E' trascorso oltre un mese dai disastrosi eventi calamitosi dello scorso 21 dicembre che hanno messo letteralmente in ginocchio la Costiera Amalfitana, paralizzando non solo la principale arteria stradale ma un'intera economia. Ingenti i danni registrati ai terrazzamenti agricoli di limoni, con crolli...

Viabilità in Costiera Amalfitana, necessario il ripristino degli specchi convessi

Come ogni anno, in vista della stagione turistica, nei tornanti della Statale 163 Amalfitana, da Sorrento a Vietri sul Mare, è richiesto il ripristino, da parte dell'Anas, degli specchi parabolici, oramai indispensabili, utili a evitare pericoli e facilitare la viabilità dei mezzi pesanti. Spesso danneggiati...

Silenzio. La Costiera Amalfitana d’inverno, un lusso per pochi

La Costiera amalfitana d'inverno è come un prezioso tesoro nascosto che giace lì, sotto il mare, teoricamente alla portata di tutti. Ma non tutti si avventurano alla sua ricerca e pochissimi conquistano il privilegio di goderselo: quei temerari che, invece di seguire le consuete rotte dei vacanzieri...