Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Gennaro vescovo

Date rapide

Oggi: 19 settembre

Ieri: 18 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'Amalfi Il Gelato a Maiori: Geljada gelateria artigianale in Costa d'Amalfi, il gelato a Maiori è Geljada, Yogurt e gelati artigianali, Lungomare di Maiori Costiera Amalfitana

Ristorante Pizzeria Al Valico di Tramonti - Ristorante Al Valico di Chiunzi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Hotel Panorama Maiori - Roof Terrace - Ristorante vista mare - Costiera Amalfitana Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi Ceramiche Casola Positano - Fratelli Casola nuova Factory a Ravello e Scala - Casola Ravello - Casola Scala Supermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casa

Tu sei qui: SezioniAttualitàRavello: Cinema in Auditorium grande sforzo per territorio intervista a Remigio Truocchio

Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Ristorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955 Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Ristorante Pizzeria Al Valico di Chiunzi a Tramonti in Costiera Amalfitana, Pizza a Metro, Camere e Colazione, Ospitalità B&B in Costa d'Amalfi Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Assogiornalisti Cava de' Tirreni - Costa d'Amalfi "Lucio Barone" Villa Minuta Scala Costa di Amalfi, Villa con piscina in Costiera Amalfitana Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Ristorante Incrocio Montegrappa, Pizzeria in centro a Bologna, Cucina tipica Emiliana Il Limone IGP Costa d'Amalfi Sapori mediterranei, enoteca, alimentari, Ravello, Costa di Amalfi Il Vangelo della Domenica. Ravello e le sue Chiese: Ravello, storia, matrimoni religiosi in Costiera Amalfitana, Religiosità in Costa d'Amalfi, Comunità Cristiana a Ravello Costa di Amalfi

Attualità

Ravello: Cinema in Auditorium grande sforzo per territorio, intervista a Remigio Truocchio

Scritto da (Redazione), mercoledì 30 gennaio 2013 08:57:12

Ultimo aggiornamento lunedì 4 febbraio 2013 16:49:22

Alla vigilia del lungo week-end che porterà a Ravello la prima nazionale de Les Misèrables, film evento dell'anno candidato a 8 premi Oscar, Il Vescovado ha intervistato in esclusiva il direttore artistico del progetto Cinema all'Auditorium, Remigio Truocchio, presidente dell'associazione "Cineventi" che gestisce la programmazione della struttura di via della Repubblica.

Dottor Truocchio, come sta rispondendo il pubblico della seconda edizione del progetto cinema in Auditorium?

Attorno al progetto Cinema in Auditorium c'è sempre molto entusiasmo e partecipazione. Il pubblico, come lo scorso anno, segue con interesse una programmazione che spazia dal cinema di genere ai capolavori in uscita in queste settimane, tutti in odore di Oscar. Purtroppo questo tipo di spettacolo ha bisogno di una sua continuità e quest'anno, rispetto allo scorso anno, abbiamo avuto maggiori eventi musicali nel palinsesto dell'Auditorium, confermando però le potenzialità di uno spazio polifunzionale, dove musica, prosa, danza e cinema si alternano dando vita ad un cartellone unico.

Mi spiace solo che le condizioni meteo quest'anno hanno sfavorito tutti coloro che generalmente ci seguivano da lontano: in assoluto ricordo i simpatici ed appassionati sostenitori di Tramonti, che lo scorso anno riuscirono finanche ad organizzare un pullman per ogni proiezione, ma che di fatto, con la sventura della frana, quest'anno sono rimasti completamente tagliati fuori dalle serate di cinema.

Possiamo già snocciolare qualche numero?

In un delicato momento di crisi generale, soprattutto nei settori come il cinema (quasi - 20 % solo nel periodo delle feste natalizie) e lo spettacolo in genere, la nostra rassegna cinematografica ha retto bene il confronto con le attese e con i numeri dello scorso anno, tenendo pur conto del minor numero di proiezioni e delle sfavorevoli condizioni metereologiche che accennavo in precedenza. Ad ogni modo circa 3.500 sono le persone ad oggi che hanno seguito i 9 film in programma ed i 4 cartoni animati per bambini (senza contare la grande affluenza che presumibilmente avremo all'Auditorium il prossimo week end, in occasione della prima nazionale de LES MISERABLES, ultimo film in programma).

Quali sono quest'anno gli accordi con il Comune di Ravello proprietario della struttura?

Sono pressoché analoghi a quelli dello scorso anno, laddove il Comune ha ritenuto di avvalersi della mia esperienza e competenza professionale, riprendendo quella sinergia pluriennale nata nel lontano 2003 con la Fondazione Ravello in occasione delle mie rassegne cinematografiche estive sia in Piazza Duomo che sul palcoscenico di Villa Rufolo.

A differenza di allora però, dove la Fondazione finanziava l'intera rassegna attraverso contributi pubblici e privati, il nuovo rapporto costruito con il Comune di Ravello si basa su una sorta di jointventure, se così potremo definirlo: l'amministrazione comunale mette a disposizione la location per determinati giorni, comprensivo dell'adeguamento tecnico per le proiezioni cinematografiche (noleggiando il proiettore digitale professionale).

In cambio partecipa in percentuale agli incassi dei biglietti, così da assicurarsi anche un ritorno in quota parte dell'investimento. I rischi d'impresa sono a mio carico, così come i contratti cinematografici, i costi del servizio di biglietteria e quelli riguardanti la comunicazione.

Un equilibrio finanziario e gestionale soddisfacente per il Comune, che con un piccolo investimento è riuscito a garantire una proposta cinematografica d'eccellenza a tutta la Costiera amalfitana, creando, non solo un ulteriore indotto per la Città, ma anche una grande opportunità di aggregazione sociale e culturale per giovani e meno giovani nel periodo invernale.

Grazie a questo progetto la Costiera si sente meno isolata nei mesi più difficili dell'anno per fare cultura e aggregazione, ma c'è ancora tanto da fare. Cosa?

E' naturale che d'inverno l'impervia conformazione del territorio raddoppia le difficoltà dei trasporti, ma mi permetta un antipatico intercalare politico: occorre "fare sistema"!! Un progetto cinema, per quanto interessante e di successo, non può da solo far da traino al rilancio della costiera nei periodi di maggiore isolamento.

Quest'anno, a dire il vero, si è avuto il primo concreto sentore di una rinata politica di destagionalizzazione, alla base dello sviluppo economico e turistico invernale, con il successo dell'allungamento del programma del Ravello Festival fin sotto le festività natalizie. Una scommessa vinta, che è proseguita poi con i sorprendenti risultati degli eventi natalizi del Comune e della programmazione cinematografica. Noi, operatori culturali ed istituzioni, nelle varie forme e indirizzi, abbiamo davvero fatto un grande sforzo per offrire un cartellone scacciacrisi che catalizzasse l'attenzione culturale e sociale su Ravello e la costiera tutta. Ora c'è da "fare sistema" con gli operatori prettamente dediti al turismo, come albergatori e ristoratori. Il costume radicato di "chiudere per ferie" incredibilmente per l'intero inverno contribuisce a rendere davvero difficile qualsiasi tipo di proposta. E' opportuno allora pensare, con una certa urgenza, ad una regia unica, a capo di una rete di operatori, quelli più coraggiosi e propositivi, così da lavorare, in sinergia con noi, su di un progetto articolato, con proposte che prevedano, oltre ad eventi di qualità e di grosso richiamo, anche e soprattutto offerte speciali e pacchetti soggiorno nei week end, arricchiti da percorsi gastronomici ed originali itinerari per lo shopping tipico della costiera.

Qual è l'attenzione rivolta dalle case cinematografiche a questo progetto?

Come lei sa, il mio ruolo, a capo del mercato dell'industria cinematografica, mi agevola notevolmente nei rapporti con le case di distribuzione, ma le posso garantire che il progetto del Cinema nell'Auditorium Niemeyer ha avuto a Roma da subito un attenzione particolare, dalle Mayor americane alle case indipendenti, tutti solidali a sostenere la programmazione in un territorio così brullo di cinema, con l'apporto di film di grande interesse sia commerciale che culturale e regalando a Ravello l'eccezionale possibilità di eventi in esclusiva ed in prima assoluta, spesso negati anche a capoluoghi di provincia.

Dopo il 3 febbraio, data dell'ultimo spettacolo in cartellone, la programmazione potrà proseguire?

Non ne sono sicuro, ma me lo auguro vivamente, per la città di Ravello e per tutti gli appassionati che ci seguono dall'intera costiera. L'amministrazione comunale, proprio in queste ore, mi ha richiesto una bozza di programmazione di film di prima visione per verificare l'opportunità di prolungare il felice progetto. Spero tanto di poter dare il felice annuncio proprio in occasione della prima nazionale dei "Miserabili".

Come pensa debba essere gestita una struttura come l'Auditorium Niemeyer che in un progetto globale di destagionalizzazione potrà continuare ad adattarsi a sala cinematografica?

Mi sembra un po' riduttivo, per l'eccellenza delle tecnologie adoperate e per la qualità dei film in programma, parlare di un adattamento dell'Auditorium a sala cinematografica.

Gli ultimi intelligenti interventi ad opera del Comune, inerenti alla rapidità e alla manovrabilità delle attrezzature cinematografiche (in particolare il montaggio e lo smontaggio del megaschermo in soli 45 minuti) permetterà ancor più di redigere un cartellone di eventi di varia tipologia senza i consueti limiti strutturali e di tempo. Lunga vita, quindi, a nuove e più ricche rassegne cinematografiche presso l'Auditorium, che riscaldino i freddi inverni della costiera. E d'estate, lancio la proposta del cinema all'aperto nel piazzale dell'Auditorium, con rassegne tematiche e film in lingua originale rivolti ai turisti stranieri.

Inoltre ritengo che l'Auditorium Oscar Niemeyer sia un incredibile struttura polivalente che, nella sua breve vita, ha già dimostrato di essere una location eccezionale per tutte le forme d'arte e di intrattenimento. E per chi storce il naso dinanzi ad una più variegata offerta di eventi in una struttura del genere, consiglio vivamente di sfogliare i programmi dei blasonati Teatro Arcimboldi di Milano ed Auditorium Parco della Musica di Roma: noterà con sorpresa che si alternano, su entrambi i palcoscenici, eventi che spaziano dalla Sinfonica diretta da Abbado o Pappano, ai concerti di Raf ed Arisa, dalla danza del Bolshoi ai comici di Zelig...

Infine e concludo, in merito all'annoso e spigoloso problema sulla futura gestione dell'Auditorium, penso che una centralità ed un accorpamento di ruoli e di gestione sia oramai necessario. Vedo in un futuro prossimo una regia imprenditoriale unica, sotto l'egida del Comune e della Fondazione Ravello, che raggruppi tutti i servizi inerenti all'Auditorium. Mi sembra che il Comune di Ravello stia lavorando alacremente in tal senso. Spero quanto prima di ricevere belle notizie.

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Razzista: basta la parola!

di Paolo Russo Nell'intervallo della partita, ieri sera al bar, si discuteva tra amici (tutte persone serie e perbene, lavoratori e professionisti rispettabili) dei recenti bruttissimi fatti di cronaca: in particolare del "presunto" stupro attuato a Firenze da due carabinieri. Le virgolette entro cui...

Giornalismo e le incognite della rete: per Damilano la rivoluzione è solo all’inizio

«La verità, quando è venuta al mondo, venne crocifissa».Marco Damilano, per il suo esordio al Cortile di Francesco, nell'incontro con i giornalisti sul futuro - ma soprattutto il presente - dell'informazione, sceglie i riferimenti della sua formazione cattolica. Dalla Sala Stampa del Sacro Convento di...

Unione Europea approva modifiche a disciplinare Limone Costa d'Amalfi IGP

Dopo un iter durato poco più di un anno è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea n.230 del 6/09/2017 il Regolamento di Esecuzione (2017/1523) che approva le modifiche al Disciplinare di Produzione dell'Indicazione Geografica Protetta "Limone Costa d'Amalfi", avanzate dal Consorzio...

Amalfi, da comitato ‘Basta Incendi!’ primo documento per i ‘canadair di Stato’

Si è svolto regolarmente ieri ad Amalfi - nonostante le avverse condizioni meteo - il confronto tra le associazioni del comprensorio amalfitano per fare un punto della situazione dopo gli incendi boschivi che nei mesi di luglio e agosto ne hanno devastato il territorio, per provare a fare un bilancio...

Maiori: la spiaggia di Bella Baia pervasa dai rifiuti, è polemica tra i cittadini

di Maria Abate È interdetta al pubblico la spiaggetta di Bella Baia, meglio conosciuta come "spiaggia del cavallo morto" per l'uso un po' macabro, nel passato, di gettarvi le bestie da soma senza vita. Ma, nonostante il divieto d'accesso che vige dal 2010, qualcuno vi è giunto per depositarvi rifiuti...