Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 ore fa B. Vergine Maria regina

Date rapide

Oggi: 22 agosto

Ieri: 21 agosto

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Sicme Energy e Gas, il tuo partner per l'energia, Gas e Luce elettrica in Costiera AmalfitanaGusta Minori 2019 "Accussì Natalea" 29 - 30 - 31 agosto 2019La Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaRistorante Giardiniello Cucina mediterranea gourmet in Costiera Amalfitana a MinoriAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelParcheggio San Lorenzo Ravello, Scala, Costiera Amalfitana, Servizio Navetta gratuito per Ravello, Parcheggio Custodito e videosorvegliatoSupermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casaPalazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniAttualitàPesi e misure di questa società: laurea da “miseria e nobiltà”

"Accussì Natalea" il tema 2019 del Gusta Minori il 29, 30 e 31 agosto prossimoFrai Form è il centro benessere per la cura della bellezza del tuo corpo, a Ravello epilazione laser permanente e indoloreD'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiMarilù Moda Positano, acquista on line i capi esclusivi made in CostadAmalfiGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiHotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera AmalfitanaVilla Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazionePorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoRistorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad AmalfiMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaI Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by ConnectiviaIl Limone IGP Costa d'Amalfi

Acquista on line le specialità del Maestro Pasticciere più amato d'Italia. Sal De Riso in Costa d'Amalfi realizza capolavori di dolcezza.

Attualità

Scuola e Istruzione

Pesi e misure di questa società: laurea da “miseria e nobiltà”

La riforma della Pubblica Amministrazione crea una vera e propria distinzione tra lauree di "Serie A" e "Serie B" nel tempo in cui i titoli paiono avere sempre meno importanza

Scritto da (admin), domenica 5 luglio 2015 18:27:51

Ultimo aggiornamento mercoledì 2 gennaio 2019 21:10:05

C'era una volta il pezzo di carta con 110 e lode ed il lavoro fisso e sicuro, per la gioia di mamma e papà. Cambia in fretta il mondo e man mano stanno venendo giù tutti i dogmi della vecchia società: via l'Articolo 18, sostituito dalle "tutele crescenti", via il valore inestimabile del voto di laurea. E' il progresso, bellezza! Si potrebbe pensare, eppure il tempo misero che stiamo vivendo apre ad una serie di considerazioni ben più profonde. Ma andiamo con ordine.

Un emendamento approvato nei giorni scorsi in Parlamento sul Ddl relativo alla Pubblica Amministrazione ha previsto, udite udite, il «superamento del mero voto minimo di laurea quale requisito per l'accesso» e la «possibilità di valutarlo in rapporto ai fattori inerenti all'istituzione che lo ha assegnato». Tradotto dal burocratese, non conta più solo la valutazione dello studente ma anche la "reputazione", se così si può dire, dell'ateneo sulla base di una serie di criteri predisposti dall'Anvur, Agenzia Nazionale di valutazione del sistema del Sistema Universitario e della Ricerca. In pratica, un rampollo medio borghese laureato alla Bocconi vedrà legalmente riconosciuta la superiorità del "suo" titolo di studio rispetto a quello ottenuto da un collega laureatosi a Messina, a Salerno o a Bari. Fin qui niente di eclatante, se si considera che sul mercato del lavoro privato avviene già tutto questo ed i curricula pullulano di titoli da esibire, comprati molto spesso al market dei master post lauream che fanno tanto "figo" una volta conclusi. Il problema, e qui c'è il dato evidente, è che tutto ciò avrà valore anche per i concorsi pubblici dove, fino ad oggi, vigeva la regola, del tutto ideale e forse anche ideologica, del "più bravo che vince" e delle "differenze sociali che si annullano", come un po' speravano di fare i Costituenti che scrissero il secondo comma dell'articolo 3 della Carta.

Però...c'è sempre un però!

In rete in questi giorni in tanti, giustamente, gridano allo scandalo. E non possiamo che associarci, "forti" della nostra "laureetta" sudata, senza raccomandazioni, nella ben poco cool Università di Salerno. Chi, anche per pura combinazione, è entrato almeno una volta in vita sua in un'aula universitaria nel corso di una seduta d'esame, sa da tempo che, in ogni caso, già di per sé il punteggio di laurea ha ormai ben poco senso. Non può un numero, sommatoria di valutazioni singole ottenute nel corso di un percorso tortuoso e caotico, misurare in maniera equivoca le reali capacità di una persona. Se fosse così, Mario Balotelli giocherebbe al massimo in Serie B, in considerazione dello scarso rendimento mostrato nell'ultimo anno. Il mercato del lavoro, per come si è evoluto, misura sostanzialmente le competenze degli individui: conta ciò che sanno fare, non con quanto si sono laureati e dove. La laurea, il cui valore resta inestimabile, serve essenzialmente a fornire le basi per sviluppare capacità che il sistema d'istruzione italiano non fornisce più perché non a passo con i tempi, forse anche per un disegno ben preciso che ci tengono nascosto. Le riforme degli ultimi anni, d'altro canto, hanno solo tagliato le risorse per i meno abbienti, senza mai intaccare il potere dei baroni che spadroneggiano ancora indisturbati, bloccando spesso il progresso e devastando la vita di chi non ama vestire i panni dello "Yes man".

Cosa c'entra tutto questo? Il mondo di una volta, che ci ostiniamo a rimpiangere, sta semplicemente scomparendo: nello scomparire si arrocca, con un ultimo colpo di coda tragicomico. Nei prossimi dieci anni i "lavori tradizionali" saranno sempre meno e saranno sostituiti da altro. Secondo diverse stime, la metà dei contratti di lavoro stipulati negli ultimi cinque anni ha ad oggetto mestieri che non esistevano prima. Airbnb, per dirne una, è una startup fondata nel 2007: oggi in Spagna il numero di prenotazioni che giungono da portali simili superano quelle degli alberghi tradizionali ed il portale è considerato "il più grande hotel al mondo" dopo soli sette anni. In Italia, negli ultimi dodici mesi, gli alloggi presenti sono raddoppiati, passando da 75 mila a 150 mila. Fino al 2009, ancora, molti di coloro i quali stanno leggendo questo articolo nemmeno conoscevano Facebook. Oggi, probabilmente, siete su queste pagine dopo la condivisione di un vostro amico, oppure siete giunti a noi tramite i nostri canali social. La pubblica amministrazione italiana, come sempre in ritardo rispetto a quanto accade negli altri Paesi europei, si sta trasformando e sempre meno persone avranno un posto "fisso " e "sicuro". Quest'ultimo atto, oltre ad essere anacronistico e privo di una visione politica che vada oltre la fine di questa rovente estate, denota un vero e proprio subdolo tentativo del potere costituito di salvare il salvabile, offrendo una risposta lavorativa a chi la cerca iscrivendosi alla Luiss o alla Bocconi (pagando fior fior di quattrini) i cui affari, alla faccia della crisi economica, continuano ad andare a gonfie vele. Oggi siamo qui ad indignarci: l'augurio è che, un domani, una risata possa seppellire tutto ciò.

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Attualità

Perché i regoli non passano mai di moda?

Ci sono giochi che non passano mai di moda, anche se sono passati molti anni dal primo utilizzo. Tra questi rientrano i regoli. Si tratta di piccoli oggetti colorati utilizzati sin dai primi anni per spiegare, ad esempio, la matematica ai bambini. I classici mattoncini sono molto amati dagli insegnanti...

«Ciao Pietro, non sarà facile tornare a scuola senza te»: il toccante messaggio dei compagni di Liceo

La morte di Pietro Villani a soli 15 anni, a causa di un incidente stradale la scorsa notte a Praiano, ha sconvolto l'intera Costiera Amalfitana. In questo momento sono numerosissimi, di familiari e amici, che si stanno portando al presidio ospedaliero di Castiglione per rendere l'ultimo saluto al povero...

Castiglione, la spiaggia del cuore nelle immagini del videomaker Mattia Barbato

La Costiera Amalfitana, si sa, ha un fascino particolare. Per questo è meta turistica ambita ad ogni latitudine. Da ogni dove, giungono visitatori, con l'intento di ammirarne ogni suo scorcio, catturarne il ricordo da ogni angolazione. Dal mare alle montagne, dagli stretti vicoli alle piazzette di paese,...

Ravello, le offerte del funerale di Vincenzo per la ricerca

Partecipazione e commozione ieri a Ravello ai funerali di Vincenzo Criscuolo, il 72enne ex impiegato Enel consumato dalla malattia invasiva contro la quale combatteva da circa un anno. La moglie Elisa e i tre figli, Michele, Massimo e Diego, ringraziano, attraverso Il Vescovado, le numerose persone che...

Prevenzione incendi: norme restrittive anche per bed and breakfast e case vacanza. Ma chi le applica?

Le vigenti norme di prevenzione incendi prevedono che "Alberghi, pensioni, motel, villaggi-albergo, residenze turistico-alberghiere, studentati, villaggi turistici, alloggi agrituristici, ostelli per la gioventù, rifugi alpini, bed & breakfast, dormitori, case per ferie, con oltre 25 posti-letto" siano...